Articoli

Web Marketing Festival: quando l’innovazione chiama, WebinarPro risponde

Come l’anno scorso, anche quest’anno siamo sponsor del Web Marketing Festival: dal 20 al 22 giugno ci trovi allo stand 33 piano terra. Ci sarai?

Hai l’occasione di conoscerci di persona, scaricare il Webinar Marketing Kit e assistere allo speech di Luca Vanin il 22 giugno alle 14h30 dove presenterà le disruptive strategies per vendere efficacemente durante una diretta online.

web marketing festival

 

Web Marketing Festival: ospiti o espositori? L’importante è esserci!

Il Web Marketing Festival è una grande opportunità: rappresenta un incubatore di innovazioni, grandi idee e creatività che aspettano solo di essere conosciuti e diffusi.

In soli tre giornate imprese, studenti e professionisti hanno la possibilità di ritrovarsi e confrontarsi sullo sviluppo di nuovi temi o approfondire conoscenze già acquisite.

Anche quest’anno ci saranno più di 70 eventi di intrattenimento, show, arte, cultura, business e networking su tematiche quali il web marketing, le innovazioni digitali e sociali.

I temi principali sono Web Marketing, Imprenditorialità, Innovazione, Digital Transformation, Sostenibilità, Robotica, Startup, Design, Coding, Comunicazione, i quali andranno a costituire un percorso di formazione e aggiornamento completo e approfondito.

Perchè i webinar al Web Marketing Festival ?

I webinar sono uno degli strumenti, in via di diffusione, più potenti per chi decide di fare marketing. Puoi farci davvero tantissime cose, come ad esempio lead generation, branding, content marketing, engagement e realizzare conversioni dei tuoi lead. Ad esempio, nel mercato americano, più del 66% delle aziende ha inserito i webinar nella loro strategia di marketing

Ecco 4 validi motivi per usare il webinar come strumento di marketing:

  • è comodo: vengono tagliati i costi di trasferta per i partecipanti, o i costi d’affitto per un’aula per chi organizza eventi. Non diciamo che i corsi in aula non servono più, ma che il webinar può farti risparmiare molto tempo e denaro. Inoltre le registrazioni dei webinar ti permettono di tornare indietro e rivedere momenti poco chiari o particolarmente interessanti.
  • è interattivo: grazie alle piattaforme come GoToWebinar, puoi osservare sentiment ed engagement dei tuoi partecipanti; se sono disattenti puoi richiamarli all’azione. Per giunta, puoi decidere tu se far usare anche a loro il microfono per parlare e quindi interagire con te non solo tramite chat.
  • è coinvolgente: ti permette di inviare ai tuoi partecipanti materiale informativo, infografiche, report e analisi, in tempo reale. In generale puoi inviare risorse aggiuntive per permettere loro di approfondire le tematiche che interessano di più o accompagnarli lungo il Customer Funnel.
  • è immersivo: ad oggi possiamo affermare che i webinar sono lo strumento più potente in grado di trattenere l’attenzione del tuo pubblico per tutta la durate dell’evento online (30 o 60 minuti di fila).

Quindi se non hai ancora preso in considerazione la possibilità di fare webinar nella tua strategia di web marketing, forse è il caso che di iniziare a pensarci.

Per questo motivo pensiamo che il Web Marketing Festival sia una grande occasione da sfruttare, perchè vogliamo farci conoscere e far conoscere i webinar, partecipando a una fiera di settore così importante.

Oltre al Web Marketing Festival, dove posso reperire informazioni attendibili?

A tal proposito, puoi trovare qui nel nostro sito, tante informazioni utili. Dopo anni di esperienza accumulata, mettiamo a disposizione chi già lavora nel settore o sta iniziando a farlo, le nostre conoscenze tramite innumerevoli risorse gratuite e non.

  1. Webinar Gratuiti: tanti temi differenti tra loro, per rispondere a diverse esigenze e bisogni.
  2. Toolkit Gratuiti: risorse, libri, materiali e strumenti per realizzare eventi memorabili.
  3. Newsletter gratuita: rimani sempre sul pezzo, aggiornati leggendo la nostra newsletter.
  4. Catalogo Corsi Online: qui puoi trovare invece il catalogo dei nostri webinar registrati a pagamento, un’eccellente base per iniziare e avere una prima infarinatura generale.

Web marketing: cos’è, strumenti e strategie per il tuo business

Da tempo ormai, il modo di approcciare e coinvolgere la clientela è cambiato. Sicuramente è così anche per te.

Le relazioni umane continuano ad esistere e resistere, ma non puoi negare che per vendere bisogna comunicare, ed è necessario farlo in maniera efficace, costruendo relazioni coinvolgenti con il tuo target di riferimento ancora prima che venga in negozio o che sia lui stesso a contattarti.

Per questo motivo esiste il web marketing. 

Com’è possibile realizzare una strategia di web marketing? Come puoi utilizzare il web marketing per intercettare i tuoi prospect e convertirli in clienti?

web marketing

Web Marketing cos’è, perché è importante?

Com’è intuibile dalle parole stesse, il web marketing è il marketing applicato ad internet, con l’obiettivo di attirare quante più persone possibili grazie alla promozione del tuo brand e/o prodotti e servizi attraverso internet. Usando il termine “più persone possibili” chiaramente facciamo riferimento anche alla qualità dei contatti: il web marketing deve attirare contatti e persone potenzialmente interessate ai nostri servizi e prodotti e per questo si definiscono “contatti di qualità”.

Se vogliamo dare una definizione di web marketing, possiamo considerarlo come un insieme di strumenti, tecnologie e tecniche “non convenzionali” di marketing per raggiungere gli obiettivi che un’azienda. Esso include vari strumenti tra cui social media, motori di ricerca, blogging, video ed email.

Perché al giorno d’oggi è importante per la tua azienda fare attività di web marketing e realizzare il prima e possibile un piano di web marketing strategico?

La risposta è semplice: oggi sono 3,4 miliardi le persone che utilizzano internet e che sono sempre connesse tramite smartphone o computer.

Non è più sufficiente investire su attività pubblicitarie tradizionali (radio, televisione, cartellonistica ecc..): il web marketing rappresenta per le aziende una straordinaria opportunità per raggiungere un vasto numero di clienti,  ai quali offrire 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, non solo i propri prodotti e servizi, ma anche contenuti di valore per aiutarli a risolvere i loro problemi e migliorare la propria condizione (personale, finanziaria, lavorativa, di benessere, ecc.).

Nel web marketing fai strategie o predizioni?

Se sei una di quelle persone che fa predizioni o va a tentativi nel web marketing, forse non siamo sulla stessa lunghezza d’onda.

Fare web marketing non è una passeggiata: bisogna avere dati alla mano, strategie ragionate e un pizzico di creatività.

Se vuoi battere la concorrenza ed essere sempre un passo avanti, oltre alla normale attività promozionale, è essenziale programmare azioni specifiche e diversificate di web marketing per portare all’azienda un reale vantaggio.

Prima di tutto, per attuare strategie di web marketing, devi conoscere molto bene le tue buyer personas: il processo d’acquisto di una persona si basa su una logica pull, ossia sono i clienti stessi a cercarti sui motori di ricerca, sui social nel momento in cui ne sente un reale ed effettivo bisogno.

E qui interviene il funnel: devi guidare e condurre il tuo visitatore in un percorso, facendoti prima di tutto sui motori di ricerca. Successivamente devi far conoscere il tuo brand/prodotto/servizio, convincere la persona a fare un’azione che porti a entrambi un vantaggio, convertirlo in cliente concludendo con l’acquisto e infine fidelizzarlo, ossia portarlo a ripetere l’acquisto o altri acquisti simili.

Processo che richiede un impiego di tempo e risorse considerevole, ma necessario per le attività di web marketing per la tua azienda.

Esattamente come un’operaio ha i suoi attrezzi per fare il proprio lavoro, non puoi fare a meno di alcuni strumenti utili all’attività di web marketing.

web marketing

La cassetta degli attrezzi del web marketing

Come puoi intercettare il tuo pubblico? Quali sono i touch point da utilizzare?

Come ti dicevo prima, i mezzi del web marketing per proporti ai tuoi futuri clienti (si spera!) sono molteplici: SEO&SEM, social media (marketing), email marketing e webinar.

Ce ne sono molti altri, ma ti parlerò dei principali.

Vediamoli punto per punto.

  1. Seo&Sem: con un’intensa attività SEO (Search Engine Optimization), otterrai un posizionamento sui motori di ricerca; invece utilizzando la SEM (Search Engine Marketing)  aumenterai il traffico e la visibilità sui motori di ricerca attraverso l’acquisto di pubblicità a pagamento su piattaforme. Potrai inoltre attuare campagne pay per click per portare traffico a una pagina specifica. Sono due strategie che, se affiancate, possono essere vincenti e portare risultati soddisfacenti. Come supporto di queste due attività puoi sfruttare strumenti professionali come SeoZoom ed Ubersuggest.  Ad oggi i motori di ricerca rappresentano, per la maggior parte delle volte, la principale fonte di traffico per i siti web. Probabilmente è così anche per te; se così non fosse, rifletti sull’importanza di questi due strumenti.
  2. Social media (marketing): l’obiettivo dei social media principalmente è quello di fare lead generation, portare traffico sul sito, fare brand awarness e fidelizzare il cliente. Considerando che l’utente medio è attivo e passa la maggior parte della sua giornata sui social, è un ambiente da tenere assolutamente in considerazione. Il conversational marketing è molto importante perchè l’utente vuole essere coinvolto nei processi decisionali, vuole reperire informazioni e poter raggiungere facilmente un’azienda se ne avesse bisogno. Ha modo di svolgere attività relative al community management, al social media strategist, all’advertising e al visual storytelling. Ricorda che non è necessario essere presente su tutti i social: la strategia più corretta è quella di essere presenti sui canali adatti al tuo obiettivo di business e di marketing. Insomma, il mondo del social media marketing è ricco, pieno di sfaccettature: qui hai modo di influenzare positivamente le loro decisioni, affinché acquistino prodotti e servizi della tua azienda.
  3. Email marketing: ti sei posizionato sui motori di ricerca, il tuo sito è attivo e completo e perchè no, il tuo blog (super aggiornato!) funziona che è una meraviglia. La tua campagna di lead generation sui social ottiene molti contatti. E ora? Questi contatti sono oro: inseriscili in un CRM (Customer Relationship Management), da cui  puoi creare funnel di email (dal primo contatto, fino al nurturing) personalizzati. Non basta mandare un messaggio a caso per avere buoni risultati: il rischio di essere bannati è concreto. Con l’email marketing, puoi segmentare gli invii per proporre contenuti specifici.
  4. Webinar marketing: il webinar come strumento per il marketing (e non come prodotto) per fare formazione, personal branding e promozione, riunioni online e videoconferenze. Perchè usare i webinar per fare webinar marketing? I motivi sono tanti: ottieni più lead qualificati, aiutano il tuo buyers nel percorso d’acquisto e sopratutto costa circa dal 50% al 70% in meno rispetto a un evento tradizionale. Una volta che fai vivere un’esperienza ai tuoi partecipanti e ottieni la loro fiducia e stima, sarà più facile il passaggio da semplici partecipanti a tuoi clienti. Fai attenzione: ricordati che il webinar deve concentrarsi sui bisogni dei tuoi partecipanti e offrire loro contenuti di valore, non dev’essere una presentazione di te stesso o del tuo brand. 

Web marketing: corso o fai da te?

In sintesi: in un mondo di squali, non basta saper nuotare.

Questo per dire che sicuramente è bene informarsi e studiare in autonomia, ma per quanto riguarda il web marketing (e non solo!), forse è più indicato seguire corsi e workshop.

Su internet trovi infinite risorse, alcune molto valide, altre un po’ meno.

Per farti risparmiare tempo, voglio darti la possibilità di accedere ad alcune nostre risorse gratuite:

  • Il nostro blog sempre con tanti articoli interessanti e nuovi ogni settimana. Oltre al marketing online troverai altri articoli che parlano di formazione a distanza, public speaking online, strategie e progettazione per i webinar e infine piattaforme webinar e strumenti.
  • I nostri webinar gratuiti, in media 2 o 3 al mese, con svariati temi ma tutti molto coinvolgenti e interessanti. Non più “semplici webinar” ma dei veri e propri mini corsi.
  • Tanti altri strumenti gratuiti: toolkit, ebook e Webinar Canvas

web marketing

Ti consiglio invece la lettura del libro sul webinar marketing scritto da Luca Vanin “Webinar Marketing: come usare i Webinar per lanciare, promuovere e vendere servizi, prodotti, te stesso”

Ma quant’è difficile scegliere un corso di web marketing valido?

Quand’è stata l’ultima volta che hai ricevuto non solo nozioni, ma contenuti di valore?

Come attuare nuove strategie e metodi per fare marketing e raggiungere il tuo obiettivo?

Ti voglio proporre un corso di webinar marketing che fa proprio al caso tuo: “Web&Live Webinar Marketing“. Si terrà il 26 e 27 Settembre 2019 qui a Milano: segnati questa data assolutamente da non perdere, in agenda! Presto ti comunicheremo maggiori informazioni, nel frattempo puoi contattarci quando vuoi.

Se non riesci proprio ad aspettare fino a Settembre e vuoi conoscerci dal vivo, ti invito a partecipare al Web Marketing Festival: l’evento dell’anno sul web marketing che si terrà anche quest’anno al Palacongressi di Rimini dal 20 al 22 Giugno 2019.

In quei giorni potrai incontrare i nostri account specialist per informazioni commerciali, informarti sulle nostre offerte e pacchetti, oltre che ad assistere a speech e workshop. Stay tuned!

 

Lead Magnet efficaci: esempi e caratteristiche comuni

Dopo averti raccontato che cosa sia la lead generation e perché utilizzare i webinar per generare nuovi contatti può rivelarsi una strategia vincente, oggi ti parlerò di lead magnet.

Nei prossimi paragrafi troverai informazioni utili e pratiche (o almeno, questo è l’obiettivo 🙂 ). Puoi scegliere di leggere tutto fino alla fine (consigliato!) o di andare direttamente paragrafo che più ti interessa cliccandoci direttamente sopra:

Lead magnet: significato letterale

Lead magnet significa letteralmente “magnete per contatti“. Anche se sei poco esperto, è facile poter intuire dove si inquadra il lead magnet nell’intero processo di lead generation: è l’oggetto delle tue azioni di promozione e visibilità, quello con cui catturare l’attenzione della persona che potrebbe aver bisogno dei tuoi servizi ma ancora non ti conosce.

Se rimaniamo sul puro significato letterale, qualsiasi oggetto utilizzato in comunicazione può considerarsi un lead magnet.

Pensa al volantino del parrucchiere di quartiere che trovi sulla macchina, il gadget con il logo dell’azienda consegnato dell’hostess sorridente, l’assaggino gratuito dei nuovi prodotti caseari al supermercato.

Ma per essere definito lead magnet, il tuo oggetto deve rispondere a caratteristiche precise.

Cos’è un lead magnet

Rimanendo nell’ambito della lead generation online, possiamo definire lead magnet quell’oggetto che non solo cattura l’attenzione del tuo potenziale cliente, ma che viene fornito (per intero o in parte) solo dietro una call to action molto chiara e semplice: “lascia il tuo contatto per avere xxx gratuitamente“.

Sì, esatto: il tuo obiettivo è quello di creare un oggetto bello, utile e prezioso e farti ripagare non in soldi, ma in contatti.

Ecco che si svela la natura strategica di un lead magnet: un oggetto di cui i tuoi potenziali clienti possono godere solamente se prima ti forniscono alcuni loro dati.

Cosa intendo con contatto?

Con un lead magnet generalmente intercetti un pubblico freddo (ovvero un pubblico che non ti conosce). Per questo, meno informazioni richiedi, più alta è la probabilità che la persona interessata ti lasci i suoi dati: potresti chiedere, ad esempio, solamente un indirizzo e-mail e un nome. Facile, veloce, poco invasivo.

Non è detto però che richiedere solo queste informazioni sia la strategia migliore: dipende dai tuoi obiettivi di lead generation e soprattutto dalla tipologia di lead magnet che stai utilizzando.

Approfondiamo questo aspetto nel prossimo paragrafo dove ti mostrerò alcuni esempi di lead magnet.

Lead magnet esempi e caratteristiche comuni

La scelta del lead magnet migliore da utilizzare dipende dalle tue necessità ed esigenze.

Te ne mostrerò alcuni esempi tra poco e, soprattutto se sei agli inizi, ti indicherò i magneti più veloci e pratici che puoi iniziare a sperimentare.

Qualunque sia il lead magnet che sceglierai, ci sono 4 caratteristiche indispensabili che devi rispettare:

  • Il tuo magnete deve essere coerente con il prodotto, servizio o attività che vuoi fornire al tuo cliente.
    Ad esempio, se vuoi vendere un corso sulla lead generation, potresti preparare una guida dove illustri e spieghi come creare diversi lead magnet.
  • Qualunque sia il tuo magnete deve essere curato, ben pensato e ben presentato.
    È il biglietto da visita della tua professionalità, esperienza e della tua abilità di fornire soluzioni in linea ai bisogni dei tuoi clienti.
  • Il tuo magnete deve rispondere ad un bisogno, dare una soluzione ad un problema ed essere utile.
    Puoi offrire l’oggetto più bello del mondo, ma per essere davvero efficace deve essere utile a chi lo legge.
  • Una volta creato un magnete coerente, curato e utile, deve essere promosso e presentato con la stessa coerenza e cura con cui è stato creato. Se sei interessato a questo aspetto ti consiglio di approfondire su questo articolo direttamente dal nostro blog o su questo dal Blog di Veronica Gentili.

Chiariti i vadevecum di un magnete davvero efficace, parliamo finalmente di esempi e tipologie. Ecco una lista di soluzioni che potresti adottare:

Pdf – ebook
La soluzione migliore se sei agli inizi o se hai già un ampio contenuto testuale inerente alla tua attività.

Nonostante sia forse la tipologia di lead magnet più utilizzata nel mondo del marketing online, questo non vuol dire che non sia efficace.

Testimonianza diretta: abbiamo utilizzato un pdf contenente una guida per migliorare le proprie presentazioni come lead magnet per parlare del nostro corso in aula sul Public Speaking. Abbiamo generato nelle prime 6 ore più di 150 contatti interessati all’argomento.

Se vuoi vedere come l’abbiamo presentato e realizzato, puoi farlo da qui:

lead magnet

 

Webinar
Un'ora di formazione gratuita dove mostri le tue conoscenze, la tua immagina e dove puoi interagire in diretta con i tuoi contatti è probabilmente il mezzo più potente non solo per generare lead, ma per convertirli in clienti. Puoi conoscere tutto su questo argomento leggendo l'articolo perché usare i webinar come strumento di lead generation

Estratto di un video-corso
Hai già un corso in vendita oppure vuoi fare lead generation proprio per vendere un corso? Prova ad utilizzare come lead magnet un piccolo estratto del tuo corso!

Trial e demo
Se vendi un software un perfetto magnete potrebbe essere quello di fornire una trial gratuita di un mese o una demo live per spiegarne tutti i funzionamenti.

Pacchetto di benvenuto ... direttamente a casa!
Esistono situazioni e attività che potrebbero richiederti di pensare totalmente fuori dagli schemi.

Se vendi prodotti fisici, un modo originale di creare un lead magnet è quello di creare un piccolo assaggio del tuo prodotto da spedire direttamente a casa.
Un esempio schiacciante potrebbe essere quello di un'azienda che produce olio e in cambio di contatti e spese di spedizione, porta direttamente a casa degli utenti dei piccoli campioni dei propri prodotti.

Lead nurturing: oltre al magnete

Hai una lista di lead magnet tra cui scegliere. Hai le quattro regole per realizzarli senza sbagliare.

Se hai anche una buona strategia di promozione, praticamente hai già in mano i tuoi contatti.

Ma adesso con questi contatti cosa ci fai?

Tutto quello che hai fatto finora potrebbe rivelarsi assolutamente inefficace se non hai pensato ad una buona strategia di lead nurturing.

Se l'obiettivo primo di un lead magnet è quello di raccogliere numerosi contatti, l'intero processo di lead generation non finisce qui: l'obiettivo ultimo è quello della conversione, ovvero convertire questi contatti in clienti.

Ecco una lista di consigli e qualche spunto per mantenere in vita i contatti generati con il tuo lead magnet:

1- Assicurati che la raccolta contatti sia pratica e funzioni correttamente.
La cosa migliore è far confluire i tuoi contatti su una lista excel dove puoi successivamente trovarli comodamente o, ancora meglio, su una lista di email marketing.

2- Sfrutta al meglio il momento: l'importanza della prima azione
Non troverai mai più il tuo utente così concentrato su di te come lo è quando ti lascia il suo contatto. Questo è il momento migliore in assoluto per fare il primo passo: quando gli invii il magnete per cui ha lasciato il contatto, sfrutta quel momento per presentarti o per veicolare la sua attenzione su ciò che ti interessa.

3- E-mail nurturing
Un buon punto di partenza per coltivare i contatti che hai generato è quello di creare una sequenza di email da inviare nella successiva settimana e coinvolgerli sempre di più nel tuo mondo. Se vuoi sapere come farlo, approfondisci qui.

4- Ancora una volta ... webinar!
Ti ho parlato del webinar come lead magnet, ma l'incredibile versatilità di questo strumento lo rende anche un ottimo strumento di conversione da contatti a clienti. Puoi approfondire qui.

Se ti è piaciuto l'articolo e vuoi saperne di più sul tema, esplora il nostro blog e troverai tante altre informazioni utili sul web marketing