Articoli

Zoom Events: le novità 2021 della piattaforma Zoom

Piattaforma Zoom e Zoom Events: le novità 2021 per i tuoi eventi online

Il 13 settembre 2021 il team di Zoom ha stupito il pubblico con le nuove feature della piattaforma Zoom già attive su molti profili.

Nell’evento Zoomtopia abbiamo conosciuto le feature di questa piattaforma introdotte con l’ultima release.

Il focus della nuova release è la collaborazione tra i team, la gestione di diverse integrazioni per creare flussi di lavoro più omogenei ed efficaci e il lavoro di engagement a livello di community di tutti i partecipanti a un webinar e non solo.

Anticipiamo che alcuni feature sono adatte a utilizzo avanzato di questo straordinario strumento per webinar, webmeeting ed eventi online.

Mantenere le persone sempre connesse tra loro nonostante le distanze. Fornire strumenti che possano agevolare il lavoro agile sconfinando ben oltre l’ambiente lavorativo tradizionale. Cambiare il modo in cui le persone stringono mani, firmano contratti e collaborano tra loro: rivoluzionare modi, tempi e contesti della comunicazione. In altre parole, ecco come si evolvono gli eventi digitali su Zoom.

Ha questa fisionomia l’ambiente virtuale immaginato da Eric Yuan (Yuan Zheng), informatico e imprenditore cinese, nonché inventore e ideatore di Zoom, il cui scopo è potenziare i team ibridi, collegare flussi di lavoro e costruire community popolate da persone “in absentia”, che interagiscono tramite piattaforme digitali, capaci di superare limiti di tempo e luogo.

Sviluppata quasi otto anni fa, Zoom, complice anche una pandemia, è la piattaforma per videoconferenze più scaricata, usata e richiesta. E oggi si rinnova cambiando aspetto grazie all’integrazione di app e sistemi terzi che cambieranno le abitudini d chi la utilizza, al pari di altri strumenti di business. Zoom ti permetterà di concentrare in un unico ambiente le risorse più professionali per l’organizzazione di eventi digitali (dal meeting aziendale alla grande fiera virtuale), con tante nuove features che semplificheranno la gestione di un numero sempre più alto di partecipanti. Prosegui nella lettura per scoprire alcune delle funzionalità più interessanti che verranno introdotte nell’arco dei prossimi mesi.

Come usare Zoom: guida completa su dispositivi e impostazioni

Riunione su Zoom Meeting: guida completa in italiano

Collegare tutto il mondo: potenziamento i servizi di traduzione e trascrizione su Zoom

Tra le novità in cantiere, nell’ottica di una sempre maggiore integrazione volta a rimuovere quei limiti che rendono spesso le modalità di scambio e fruizione di informazioni poco dinamiche, gli sviluppatori di Zoom prevedono di estendere la trascrizione automatica a 30 lingue, oltre alle 12 lingue per la traduzione simultanea. L’obiettivo è quello di collegare realmente, e senza alcuna difficoltà, gli utenti di tutto il mondo, potenziando un sistema che di fatto ha decretato il successo di Zoom su altre piattaforme p2p, che non consentono invece di attivare i canali di traduzione.

Facilitatori grafici a supporto della memoria: Lavagna Zoom su tutti i dispositivi 

La nuova Lavagna Zoom, già anticipata gli scorsi mesi, permetterà una collaborazione asincrona ed efficace tra gli utenti tramite una vasta gamma di dispositivi, fornendo un’esperienza di riunione più coinvolgente, dinamica e flessibile. Ogni utente sarà in grado di interagire con una lavagna virtuale di Zoom, uno strumento ideale per il lavoro in team in ambito aziendale, ma che si presenta comunque come un’ottima soluzione anche per eventi di più ampio respiro.

Share Screen Zoom: nuove funzionalità per la condivisione schermo

Con pochi ma preziosi accorgimenti il team di Zoom finalmente ha dato una risposta concreta a quelle richieste pragmatiche di chi utilizza già da tempo le piattaforme Zoom. L’obiettivo, migliorare la cosiddetta user experience da parte dell’utente. Le nuove funzionalità dello Share Screen su Zoom semplificheranno la gestione delle presentazioni e potenzieranno il canale di comunicazione principale tra organizzatori, relatori e partecipanti. Ecco alcune delle novità:

  • “Prossima diapositiva, per favore”: con un’impostazione simile al telecomando, più persone possono controllare contemporaneamente le diapositive, limitando l’intervento tramite voce.
  • Chat bidirezionale in sala d’attesa: è la funzionalità che consente di aggiornare i partecipanti alla riunione, ampliando il sistema di messaggistica nella sala d’attesa.
  • Emoji nella chat della riunione: la funzione che consente di colorare di emoji la chat della riunione proprio come faresti nella Chat di Zoom.

Zoom per il team di lavoro: integrazioni con la suite Office e il cloud storage

In programma, sempre nell’arco dell’anno, anche il rilascio di integrazioni native con vari strumenti di cloud storage, tra cui SharePoint e Box, per poter facilmente condividere e collaborare su documenti direttamente dal client Zoom. Il tutto, ed è questa la novità, senza passare da un’applicazione all’altra e senza uscire dall’ambiente meeting.

Un’esperienza virtuale inclusiva: le novità di Zoom Events

Se hai un progetto che va ben oltre un paio di sessioni o riunioni, quindi se stai cercando di portare le tue conferenze in aula su una piattaforma digitale, Zoom Events è la risposta alle tue esigenze. Potrai, non soltanto trasmettere ad un vasto pubblico e raggiungere milioni di persone contemporaneamente, ma lo farai in un unico ambiente virtuale grazie a una soluzione all-in-one con cui potrai gestire le tue serie di eventi, anche quelle pianificate in momenti diversi.

Conference è la nuova tipologia di evento, che verrà lanciata ufficialmente durante l’autunno, con cui potrai costruire le tue conferenze su Zoom Events ospitando eventi di natura diversa, e su più giorni, ma gestendoli facilmente all’interno di un unico ambiente. E-mail brandizzate, indagini, registrazioni, report dettagliati di ogni sessione, analisi e incrocio dei dati, e tante features ancora da scoprire per gli eventi in Conference su Zoom. Vogliamo comunque anticiparci qualche anticipazione interessante.

Con Zoom Events Conference, gli organizzatori potranno:

  • Ospitare fino a 13 sessioni simultanee in una sola volta
  • Ospitare un evento per cinque giorni
  • Trasmettere le varie sessioni nella sala generale della conferenza
  • Accedere a più ampie opportunità di branding
  • Mostrare gli sponsor in una sezione dedicata
  • Fornire ai partecipanti una rete di contatti tramite chat di sessioni individuali (ottimo strumento commerciale)
  • Offrire un elaboratore di itinerari per i partecipanti

Backstage Zoom: una green room in parallelo con la plenaria

Uno spazio sempre aperto per il backstage a disposizione di relatori, moderatori e supporto di regia. Una green room sempre accessibile che l’intero staff coinvolto potrà utilizzare per le attività di gestione e monitoraggio, processo che prima avrebbe richiesto l’attivazione di due piattaforme diverse. Bella novità che arriverà a breve e che sarà disponibile solo per le licenze Zoom Events.

Integrazione di App Immersive all’interno della piattaforma

Portare le persone dentro le App senza lasciarle uscire dalla piattaforma. Una novità interessante per il tuo business e per tutti coloro che utilizzano piattaforme digitali per gestire i loro progetti. Chi organizza una riunione, per esempio, dovrà semplicemente cliccare su “Collaborate” per condividere con il team un documento di Google Workspace, consentendone non solo la visualizzazione ma anche la modifica.

Zoom Video Webinar Reazioni e gesti

Curare l’engagement dei tuoi eventi e renderli anche più grintosi: nasce da queste premesse la necessità di rinnovare Reactions e Gestures in Zoom Webinar, incrementando l’interattività di relatori e panelist. Un pollice in su o una faccina ammiccante possono rendere più coinvolgente anche un evento dai temi impegnativi e di alto profilo. Una chicca che ci piace!

Hai bisogno di formazione su Zoom?

Puoi iscriverti subito a questo corso completo dove imparerai come utilizzare la piattaforma in ogni sua funzionalità e in modo professionale. In poche lezioni sarai in gradi di organizzare i tuoi eventi in un’aula virtuale.

 

scopri il corso online sulla piattaforma zoom

 

Se invece vuoi ottenere maggiori informazioni su come poter sfruttare al massimo la piattaforma zoom per i tuoi eventi online, contattaci tramite il form qui sotto.

 

 

Riunioni Zoom: 4 consigli pro per farle al meglio

Settembre. L’estate che finisce. L’autunno che è nell’aria. Le giornate che si riempiono di “callettine di allineamento” per riprendere tutte le attività. Significa solo una cosa: riunioni Zoom come se non ci fosse un domani.

Impossibile non conoscerla: Zoom è la piattaforma per meeting online e webinar che durante questa pandemia ha avuto la crescita maggiore.

Se la maggior parte del tuo tempo lavorativo viene impiegata in meeting online e riunioni su Zoom, dopo aver letto questo articolo potrai sfruttare 4 consigli per realizzare riunioni Zoom efficaci, dritte al punto e senza imprevisti.

1- Riunione Zoom: come funziona?

2- Zoom per riunioni online: il fenomeno della “Zoom fatigue”

3- 5 consigli per riunioni con Zoom senza stress

 

Riunione Zoom: come funziona?

Per prima cosa, vediamo velocemente come puoi creare una riunione su Zoom:

1- Iscriviti a Zoom o acquista il piano più adatto alle tue esigenze. (Nota bene: il piano gratuito di Zoom permette di realizzare riunioni per una durata massima di 40 minuti). Contattaci per acquistare la tua licenza Zoom con noi, con tutti i vantaggi dei nostri servizi e la fatturazione in italiano!

2- Accedi a Zoom con le tue credenziali

3- Una volta nella dashboard, seleziona dal menù alla tua destra la voce “riunioni” e subito dopo la voce “pianifica una riunione

4- Inserisci il titolo della tua riunione

5- Stabilisci giorno, ora e durata della tua riunione. (Nota bene: assicurati che il fuso orario sia corretto)

6- Come ID riunione lascia selezionato “Genera automaticamente”

7- Personalizza la tua riunione controllando tutte le opzioni che puoi attivare (trovi i dettagli in questo articolo: come realizzare tecnicamente una riunione su Zoom)

8- Clicca su Salva: la tua riunione è creata. Troverai il link di invito nella pagina successiva e potrai mandarlo ai tuoi invitati cliccando su “copia invito”.

Se vuoi maggiori informazioni tecniche (comprese di screenshot della dashboard) per imparare ad orientarti dentro Zoom, ti consiglio questi due articoli:

Come usare Zoom: guida completa su dispositivi e impostazioni

Scaricare Zoom Meeting e imparare tutto sulla dashboard: guida completa in italiano

Zoom per riunioni online: il fenomeno della “Zoom fatigue”

Ti è mai capitato in questi due anni di arrivare infondo ad una giornata di lavoro costellata di riunioni online e di sentire un senso di stanchezza e sfinimento molto forte?

Sei in buona compagnia: è un fenomeno che è stato ampiamente riconosciuto ed è stato chiamato “Zoom fatigue”, ovvero “affaticamento da Zoom”. Ma non riguarda solo le riunioni Zoom: fa riferimento alle riunioni online effettuate tramite tutte le piattaforme per meeting online esistenti (Skype, Teams, GoToMeeting).

Dopo una lunga serie di riunioni online, è molto facile provare un senso di fatica molto intenso: succede perché durante una riunione online il cervello non riesce a cogliere tutti quei segnali propri della comunicazione non verbale che aiutano ad elaborare, interpretare e interagire al meglio durante una riunione in presenza.

Quindi per comunicare online, potendo vedere gli altri interlocutori solo tramite webcam o addirittura sentendo solo la loro voce, il nostro cervello impiega molti più sforzi per interpretare quello che succede intorno a noi. Non poter fare affidamento sui segnali non verbali affatica la nostra mente.

Puoi approfondire il tema della zoom fatigue in questo articolo di National Geographic: “Zoom fatigue”, come le interazioni virtuali influenzano il nostro cervello

Per contrastare la Zoom fatigue diventa indispensabile imparare ad ottimizzare le riunioni online, in modo da renderle momenti produttivi, concisi e non affaticanti.

Nel prossimo paragrafo troverai i nostri 4 consigli per riunioni zoom (e in generale riunioni online) vincenti.

4 consigli per riunioni Zoom senza stress

#1 | Poniti una prima, semplice domanda: “ma questa riunione su Zoom serve davvero”?

Può sembrare banale, ma in realtà un’analisi pre-meeting ti permette davvero di ottimizzare la tua riunione, prima di tutto aiutandoti ad individuare se una riunione zoom è il mezzo migliore per raggiungere i tuoi obiettivi.

Rispondi a queste due domande:
Qual è lo scopo/obiettivo del meeting che voglio organizzare?
Avere un confronto aperto con gli interlocutori mi può aiutare nel raggiungere il mio obiettivo?

Se la risposta è sì ad entrambe le domande, vuol dire che una riunione online è il mezzo ideale.

Ora che hai la certezza di organizzare un meeting online, segui questi punti:

1- Invita la persone solo strettamente necessarie e che possono avere un ruolo attivo
2- Crea una breve agenda dell’incontro
3- Definisci la durata (non andare oltre ai 45 minuti)

# 2 | Sfrutta le impostazioni di Zoom per controllare la riunione
Ecco delle impostazioni di Zoom che ti possono aiutare a gestire al meglio la tua riunione:

  • Sala d’attesa è una impostazione molto importante. Se prevedi una riunione con molti partecipanti ti permetterà di avere il controllo sugli accessi o evitare accessi indesiderati.
  • Opzione audio e video: quando crei la tua riunione su Zoom, ti consigliamo di vidimare l’opzione che ti consente di disattivare il video e l’audio dei partecipanti all’ingresso nel meeting. In questo modo, eviterai possibili errori o situazioni imbarazzanti, permettendo ai tuoi partecipanti di attivare i canali di comunicazione solo una volta pronti.
  • Background di Zoom: utilizza uno sfondo neutro o imposta uno dei background di Zoom per avere il controllo sul tuo sfondo e risultare professionale

# 3| Trascrivi l’audio della tua riunione

Zoom permette di trascrivere in modo automatico l’audio di una riunione o di un webinar. Una funzione molto utile per stilare con velocità un verbale della tua riunione, permettendoti di non dover prendere appunti nel mentre.

Nota bene: questa funzione è disponibile solo per gli utenti con piani di Zoom a pagamento e che usano la registrazione delle riunioni su Cloud. Se hai un abbonamento premium, nelle impostazioni di registrazione Cloud (Cloud Recording) puoi attivare l’opzione per le trascrizioni audio.

# 4 | Impara ad utilizzare le scorciatoie da tastiera

Su Zoom puoi utilizzare tantissime scorciatoie da tastiera per gestire i tuoi meeting con professionalità, rapidità e facendo stupire tutti i colleghi. Le trovi tutte in questa pagina dedicata sul sito di Zoom: scorciatoie da tastiera di Zoom

Vuoi acquistare la tua licenza Zoom o avere formazione e consulenza sulla piattaforma?

IMPORTANTE!
WebinarPro fornisce formazione all'uso della piattaforma Zoom e in più fornisce licenze della piattaforma Zoom (con il vantaggio dei nostri servizi e la fatturazione italiana).

Quindi possiamo aiutarti se:
1) Hai bisogno di un corso online completo in italiano per imparare ad utilizzare Zoom, in ogni suo dettaglio
2) Hai bisogno di una consulenza personalizzata sulla tua piattaforma Zoom
3) Hai bisogno della tua licenza Zoom e vuoi affidarti ad un partner italiano per acquistarla
4) Hai bisogno per un evento particolarmente importante un servizio di regia completa sulla tua piattaforma Zoom ( CLICCA QUI PER APPROFONDIRE! )

Infine, puoi rivolgerti a noi per questi bisogni:

Hai bisogno di formazione su Zoom?
Puoi iscriverti subito a questo corso completo dove imparerai come utilizzare la piattaforma in ogni sua funzionalità e in modo professionale.

Corso online completo su Zoom

 

Hai bisogno di una consulenza personalizzata, di un servizio di regia o della tua licenza Zoom?

Se hai bisogno di una consulenza personalizzata, un servizio di regia completo per un evento particolarmente delicato da realizzare sulla tua piattaforma Zoom o,  ancora, di ottenere la tua licenza di Zoom tramite un fornitore italiano, contattaci: con una consulenza senza impegno capiremo insieme come possiamo aiutarti.

Come usare Zoom: guida completa su dispositivi e impostazioni

Hai creato un account Zoom e vuoi imparare ad usarlo subito? 

In questa mini guida imparerai a usare Zoom da diversi dispositivi (pc, smartphone e tablet). 

Come usare Zoom da pc

Per prima cosa assicurati che il tuo pc abbia questi requisiti minimi raccomandati: 

  • Sistema operativo: se utilizzi Windows 7 o successivi; se utilizzi Mac, macOs X con 10.9 o successivi. 
  • RAM: almeno 4GB disponibili
  • Processore: 2Ghz o superiore

Successivamente dovrai scaricare il Client Zoom dal Download Center e installarlo sul tuo computer. Ora hai scaricato Zoom sul tuo pc e sei pronto ad usarlo! 

Per partecipare a una riunione dovrai soltanto cliccare su “Fai clic qui per entrare” o “Click here to join” e si avvierà l’applicativo Zoom appena installato.

Per un’esperienza ottimale dovrai anche avere una buona connessione internet.

Effettua uno speed test utilizzando uno dei tanti servizi di speed test online. Per dei buoni risultati dovresti avere minimo di 5 Mbps sia in upload (invio) che in ricezione (download), e un tempo di invio dati (ping) inferiore a 50 ms. 

Come usare Zoom senza scaricarlo

Puoi utilizzare Zoom anche senza scaricare nessun applicativo, effettuando l’accesso via browser. 

I browser che consentono l’accesso a Zoom sono i più usati: Google Chrome, Microsoft Edge, Mozilla Firefox, Safari. Come avrai notato c’è un grande assente: Internet Explorer, l’accesso tramite questo browser crea qualche problema tecnico a causa dell’assenza di un plugin dedicato a Zoom, pertanto te lo sconsiglio.

Per accedere via browser senza dover scaricare e installare nulla sul tuo pc avrai bisogno soltanto del Meeting ID, un codice da 9 a 11 numeri che trovi nella mail di invito o promemoria che ricevi da Zoom, o che ti può facilmente fornire l’organizzatore. 

Attraverso il Meeting ID infatti potrai accedere direttamente alla call senza ulteriori passaggi. 

 

Come usare zoom sul cellulare

Hai in programma una call su Zoom ma sei fuori casa? Nessun problema! Scopri come usare Zoom da cellulare. 

Puoi utilizzare uno smartphone oppure un tablet, ti basterà scaricare l’app di Zoom dal tuo store di riferimento. Se hai uno smartphone Android vai sul Play Store e scarica ZOOM Cloud MeetingsSe invece utilizzi iPhone, scaricare l’app ZOOM Cloud Meetings dall’App Store.

Se sei invitato a una riunione Zoom hai due modi principali per partecipare: cliccare sul link che ricevi via email oppure inserire il Meeting ID – di cui abbiamo parlato qui sopra – direttamente sulla schermata dell’app.  

Che tu usi Zoom da computer o da un dispositivo mobile, via browser o con App, ti raccomando sempre di effettuare oltre il test della tua connessione, un test del tuo set microfono/altoparlanti prima di accedere ad una riunione. 

Puoi testarli in autonomia subito dopo aver effettuato l’accesso a una riunione cliccando su: Verifica altoparlante e microfono. 

 

Come usare Zoom meeting

Finora abbiamo parlato di accedere a riunioni già programmate come partecipante. Ma se dovessi creare tu una riunione su Zoom meeting? Eccoti di seguito tutti i passaggi per organizzare un meeting su Zoom.

  • Dopo essere entrato con le tue credenziali seleziona dal menù sulla tua destra “Riunioni” e clicca su “Pianifica una riunione” a destra. 

  • Inserisci l’Argomento ovvero il titolo della tua riunione.
  • Stabilisci Quando ovvero data e ora della tua riunione e la sua Durata.
    (Attenzione: il piano Zoom basic prevede una durata massima di 40 minuti per le riunioni con 3 o più partecipanti. Se hai bisogno di maggior tempo effettua l’upgrade del tuo account.)
  • Inserisci il tuo fuso orario (solitamente viene rilevato automaticamente dal dispositivo in uso).
  • Se invece stai programmando una riunione con cadenza periodica o che  sai già si ripeterà più volte in un determinato arco di tempo clicca su “Riunione ricorrente”.

(Esempio: questa riunione è stata programmata con cadenza settimanalmente per ogni martedì di Novembre.)

Continuiamo con le panoramica sulle impostazioni…

  • Come ID riunione lascia selezionato “Genera automaticamente”
  • E per il paragrafo Sicurezza, avrai una Passcode. Dovrai comunicarla solo a chi parteciperà da dispositivo mobile. Per tutti gli altri invece sarà incorporata nel link di accesso. 
  • “Sala d’attesa” è una impostazione molto importante. Se prevedi una riunione con molti partecipanti ti permetterà di avere il controllo sugli accessi o evitare accessi indesiderati.

Rimangono le ultime impostazioni…

  • Video: ti consigliamo di disattivare il video all’ingresso in modo di dare la possibilità ai partecipanti – anche quelli più distratti! – di controllare la propria webcam e attivarla solo quando saranno pronti.
  • Opzioni riunioni: stesso discorso del video per l’audio, specialmente se la riunione è già iniziata, non vorrai tante interruzioni causate da microfono aperti.
  • Infine Zoom ti dà la possibilità di registrare in locale la tua riunione. Ti consiglio di non selezionare la registrazione automatica e avviare invece la registrazione manualmente dalla piattaforma (c’è un pratico bottone sul menù) in modo da non dover effettuare editing per tagliare una parte iniziale fatta perlopiù di solito di saluti iniziali. 

A questo punto puoi cliccare su Salva. La riunione è stata creata.

Troverai il link di invito nella pagina successiva e infine cliccando su “Copia invito” potrai copiare l’invito di Zoom a tutti i tuoi invitati. 

 

Spero che questa piccola guida ti sia stata utile. Se vuoi approfondire tutte le funzionalità di zoom per gestire riunioni e webinar senza più segreti, non perderti il nostro corso online in italiano!

 

Scopri subito il corso online su come usare zoom

 

 

Zoom in italiano: finalmente è realtà!

Hai letto bene: prestissimo potrai utilizzare la tua piattaforma Zoom in italiano!

Chiunque si sia avvicinato in questi mesi a questo software per webinar e meeting (sia come partecipante, sia come organizzatore), ha sottolineato lo stesso “limite”:

ma non esiste una versione di Zoom in italiano?

Oggi possiamo darti in anteprima la risposta: Zoom ha finalmente lavorato alla traduzione in italiano di questa incredibile piattaforma ed è stata resa disponibile dal 29 Giugno 2020!

Quando sarà disponibile?

Come sai, WebinarPro lavora continuamente per monitorare il mercato delle piattaforme webinar più diffuse e performanti.

Ci siamo resi conto di questa novità lavorando come sempre sulla piattaforma: da un giorno all’altro è stata resa disponibile la possibilità di selezionare, tra le tante lingue, anche l’italiano (come puoi vedere da questo screenshot).

zoom in italiano

 

Poter utilizzare zoom in italiano, è un grande vantaggio per tantissime realtà che, soprattutto in questi mesi di emergenza sanitaria, hanno rinunciato all’utilizzo di questa piattaforma proprio per il problema della lingua: avere la possibilità di configurare Zoom in Italiano (e qualsiasi altra piattaforma webinar) porta tantissimi vantaggi:

  • permette di ridurre i tempi di configurazione
  • sfruttare ogni singolo aspetto del set up, senza timore di attivare o disattivare funzioni fondamentali
  • riuscire a utilizzare funzionalità poco esplorate

Per ora possiamo anticiparti la novità solo con qualche screenshot: non possiamo prevedere il giorno esatto in cui sarà disponibile la versione italiana di Zoom all’interno di tutti gli account, ma crediamo che sia solo questione di pochi giorni!

AGGIORNAMENTO!

È stato finalmente rilasciato l’aggiornamento di Zoom tanto atteso: dal 29 Giugno 2020 all’interno del tuo account Zoom troverai la possibilità di selezionare la lingua italiana!

In questa pagina trovi il comunicato ufficiale della release

 

Zoom meeting italiano gratis

La traduzione sarà disponibile per ogni piano di Zoom: questo vuol dire che potrai scaricare la tua zoom meeting gratuita in italiano!

Oltre alla traduzione della piattaforma, sono già disponibili online da consultare e studiare le pagine tradotte con tutti i vantaggi e i piani tariffari della piattaforma. A questo link puoi vedere il sito di zoom in italiano. 

Se selezioni la pagina “piani e prezzi”, troverai come prima voce il piano Base gratuito e finalmente ti sarà più chiara la differenza tra i diversi livelli di accesso e di prezzo!

zoom in italiano

Zoom webinar italiano

Oltre a Zoom Meeting, potrai trovare la traduzione in italiano di tutte le impostazioni necessarie per creare webinar con Zoom.

Questo comprende tutte le impostazioni relative alla gestione degli inviti, alla creazione di email automatiche (email di reminder, di invito e di follow up) e tutte le opzioni all’interno della piattaforma Zoom lato utente.

Un grande vantaggio soprattutto per chi vuole utilizzare Zoom per creare webinar di marketing e sfruttarne le potenzialità per fare formazione online con Zoom!

Ecco un esempio delle impostazioni base tradotte in italiano:

zoom in italiano

Zoom download italiano

Vuoi fare il download di zoom in italiano?

Come ti dicevo nel paragrafo precedente, puoi fin da subito studiare i piani di Zoom spiegati in ogni dettaglio in italiano!

Ti basta cliccare sulla pagina “piani e tariffe”!

Ogni piano è spiegato molto bene e potrai capire con facilità quale piano faccia al caso tuo.

Se vuoi approfondire tutte le caratteristiche della piattaforma Zoom, prima di procedere all’acquisto ti consigliamo la lettura di questi due articoli:

Vuoi acquistare la tua licenza Zoom o avere formazione e consulenza sulla piattaforma?

IMPORTANTE!
WebinarPro fornisce formazione all'uso della piattaforma Zoom e in più fornisce licenze della piattaforma Zoom (con il vantaggio dei nostri servizi e la fatturazione italiana).

Quindi possiamo aiutarti se:
1) Hai bisogno di un corso online completo in italiano per imparare ad utilizzare Zoom, in ogni suo dettaglio
2) Hai bisogno di una consulenza personalizzata sulla tua piattaforma Zoom
3) Hai bisogno della tua licenza Zoom e vuoi affidarti ad un partner italiano per acquistarla
4) Hai bisogno per un evento particolarmente importante un servizio di regia completa sulla tua piattaforma Zoom ( CLICCA QUI PER APPROFONDIRE! )

Infine, puoi rivolgerti a noi per questi bisogni:

Hai bisogno di formazione su Zoom?
Puoi iscriverti subito a questo corso completo dove imparerai come utilizzare la piattaforma in ogni sua funzionalità e in modo professionale.

Corso online completo su Zoom

 

Hai bisogno di una consulenza personalizzata, di un servizio di regia o della tua licenza Zoom?

Se hai bisogno di una consulenza personalizzata, un servizio di regia completo per un evento particolarmente delicato da realizzare sulla tua piattaforma Zoom o,  ancora, di ottenere la tua licenza di Zoom tramite un fornitore italiano, contattaci: con una consulenza senza impegno capiremo insieme come possiamo aiutarti.

Zoom vs GoToMeeting: piattaforme webinar a confronto

Vuoi organizzare un meeting ma non sai quale piattaforma utilizzare? Non temere, questo articolo fa proprio per te! Qui analizzeremo le due piattaforme più usate a livello aziendale: Zoom vs GoToMeeting

piattaforma webinar

Queste due piattaforme, entrambe molto performanti e professionali, hanno molti aspetti in comune ma presentano anche delle caratteristiche che potremmo definire uniche.   

Partiamo dal principio, vediamo quali caratteristiche presentano le due piattaforme nella creazione di un Meeting. 

Quali opzioni hanno entrambe:

  • Dare un nome al Meeting; 
  • Decidere se impostare il meeting come ricorrente;
  • Definire data, ora e il fuso orario;
  • Decidere che tipo di audio i partecipanti possono utilizzare (del computer, del telefono o entrambi);
  • Puoi decidere se registrare il meeting
  • Inserire l’email per aggiungere un coorganizzatore.

Analizziamo ora quelle che sono le differenti caratteristiche

Per GotoMeeting:

  • Hai la possibilità di personalizzare le opzioni se utilizzi la conferenza telefonica;

Per Zoom invece: 

  • Puoi aggiungere una descrizione per il meeting;
  • Decidere se attivare non appena si entra in aula la webcam dell’organizzatore e dei partecipanti;
  • Opzioni per il meeting (non fare entrare i partecipanti al meeting prima dell’organizzatore; disattivare l’audio di tutti i partecipanti non appena questi entrano in riunione; usare un personal ID per il meeting; attivare la registrazione automatica del meeting).      

Soffermiamoci invece sulle caratteristiche, in comune e non, che le due piattaforme hanno quando si entra nel meeting. 

In comune hanno:

  • Gestione facile e veloce dei partecipanti; 
  • Invitare, sul momento con un click, nuovi partecipanti; 
  • Condividere lo schermo; 
  • Cambiare il proprio nome;
  • Decidere se registrare il meeting in locale o in cloud; 
  • Lasciare la condivisione ai partecipanti di tastiera e mouse.

Vediamo ora gli elementi di differenza: 

Per GotoMeeting

  • Nello spazio Vista Audience hai la possibilità di vedere in tempo reale cosa vedono i tuoi partecipanti;
  • Sia tu che i tuoi partecipanti potete disegnare sulla condivisione dello schermo (ci sono tre oggetti che puoi utilizzare: la penna; l’evidenziatore e il puntatore). 

Invece per Zoom

  • Puoi creare e inserire in diretta sondaggi, puoi anche far vedere in diretta ai partecipanti i risultati;
  • Puoi condividere più schermi in contemporanea; 
  • Mettere delle icone che servano da feedback (pollice in su/in giù, parla più piano/ più veloce ed altre icone); 
  • Puoi creare più stanze in contemporanea decidendo quali partecipanti spostare nelle altre stanze;
  • Puoi condividere anche una pagina bianca dove puoi scrivere (sia tu che i partecipanti) ed utilizzare tutti i strumenti presenti (penna, evidenziatori, frecce, icone ed altro). 

Con questo articolo non stiamo dicendo che una piattaforma è migliore dell’altra, entrambe sono altamente ottime per un meeting professionale. 

Ovviamente la scelta dell’una o dell’altra dipende da cosa ti serve per il tuo meeting: il maggior controllo di GotoMeeting o la flessibilità di Zoom

Vuoi la tua piattaforma Zoom, avere formazione e consulenza su Zoom o conoscere tutte le alternative per realizzare i tuoi meeting e i tuoi webinar?

Se sei deciso ad acquistare la tua licenza Zoom, puoi farlo affidandoti a noi , con tutti i vantaggi di avere un fornitore italiano e la fatturazione italiana.

Se hai deciso invece di acquistare GoToMeeting, puoi procedere in autonomia da questa pagina

Infine, puoi rivolgerti a noi per questi bisogni:

Hai bisogno di formazione su Zoom?
Puoi iscriverti subito a questo corso completo dove imparerai come utilizzare la piattaforma in ogni sua funzionalità e in modo professionale.

Corso online completo su Zoom

 

Vuoi una licenza di Zoom, hai bisogno di una consulenza personalizzata o di un servizio di regia?

Se vuoi una tua licenza Zoom, hai bisogno di una consulenza personalizzata o un servizio di regia completo per un evento particolarmente delicato da realizzare sulla tua piattaforma Zoom, contattaci: con una consulenza senza impegno capiremo insieme come possiamo aiutarti.

IMPORTANTE!
WebinarPro fornisce formazione all'uso della piattaforma Zoom e in più fornisce licenze della piattaforma Zoom (con il vantaggio dei nostri servizi e la fatturazione italiana).

Quindi possiamo aiutarti se:
1) Hai bisogno di un corso online completo in italiano per imparare ad utilizzare Zoom, in ogni suo dettaglio
2) Hai bisogno di una consulenza personalizzata sulla tua piattaforma Zoom
3) Hai bisogno della tua licenza Zoom e vuoi affidarti ad un partner italiano per acquistarla
4) Hai bisogno per un evento particolarmente importante un servizio di regia completa sulla tua piattaforma Zoom ( CLICCA QUI PER APPROFONDIRE! )

 

Scaricare Zoom meeting e imparare tutto sulla dashboard: guida completa in italiano

Hai dato vita al tuo profilo su Zoom ma non sai come tenere d’occhio tutti gli elementi presenti? Ci pensa la Dashboard!

Lo spazio a te dedicato per analizzare in un solo sguardo gli User, i Meeting, le Stanze e i Webinar. 

Se non hai ancora scaricato Zoom sul tuo Pc puoi farlo gratuitamente! 

Alla fine di questo post ti spieghiamo come!

scaricare zoom

Zoom meeting: panoramica della dashboard

La Dashboard su Zoom è uno spazio esclusivo che serve a vedere velocemente, con grafici accurati tutto ciò che riguarda gli Users, i Meeting, le Stanze e i Webinar svolti. Puoi selezionare il periodo entro il quale analizzare i campi ed esportare tutti i dati e i dettagli di ogni campo in un foglio Excel. In questa sezione troverai anche i ‘’Top 10 Users’’, ovvero gli utenti che hanno partecipato a più meeting e che hanno partecipato a più ore di meeting.

Puoi anche vedere, con una rappresentazione grafica, la nazionalità più frequente dei tuoi partecipanti. Inoltre la piattaforma salva anche i device di collegamento più utilizzati dai tuoi utenti. 

 

scaricare zoom

Alla voce Meetings ci viene mostrato un elenco di tutti i meetings passati e programmati. Vedi come di ogni meeting ti vengono date delle informazioni (dall’ID, all’argomento, dal nome dell’organizzatore, dal tempo di inizio, dal numero dei partecipanti al video, alla registrazione). Potrai inoltre vedere anche se l’audio, il video, la condivisione di schermo e la registrazione, sono state utilizzate nel corso del meeting. Puoi anche vedere tutti i tipi di licenze dei tuoi utenti nel tuo account. C’è anche la possibilità di mettere più o meno campi da mostrare, puoi fare ciò cliccando su Customize. Puoi anche cercare il meeting di cui hai bisogno nell’apposita barra di ricerca. 

 

scaricare zoom

Alla voce Zoom Rooms puoi vedere tutte le stanze che hai creato con il tuo profilo. Anche qui puoi scegliere di aggiungere più campi di analisi, cliccando su Customize. Puoi inoltre cercare una specifica stanza nell’apposita barra di ricerca. In alto a sinistra vedi che la piattaforma ti informa sul numero totale delle stanze create ed anche sul livello di pericolo di queste stanze.

scaricare zoom

La voce CRC, che sta per Cloud Room Connector, mostra invece il tracciamento per i sistemi delle varie stanze; all’interno della tabella vengono anche riferiti il giorno, l’ora, il livello massimo e il livello totale delle ore. Anche qui puoi decidere quale periodo di tempo vuoi visionare cliccando in alto a sinistra. 

scaricare zoom

Alla voce Webinars ci vengono mostrati tutti i webinar, sia i Webinar da svolgere sia i Webinar già svolti, che sono stati aggiunti nel profilo. Anche qui possiamo scegliere quali campi d’analisi mostrare, cliccando su Customize, e ricercare il webinar che ci serve nell’apposita barra di ricerca.

 

scaricare zoom

La voce IM, che sta per Instant Message, mostrai tutti quelli che sono i messaggi ricevuti e inviati fra l’Admin e i clienti. Qui puoi vedere che tipi di contenuti sono stati condivisi fra le due parti (file, immagini, video, emoji). È possibile decidere il periodo che si intende verificare e se mostrare gli scambi che sono avvenuti giornalmente, settimanalmente o avvenuti nel corso dell’intero mese. Puoi anche cercare un User particolare nella barra di ricerca ed esportare tutti i dati in un file Excel.
scaricare zoom

Alla voce Downloads puoi scaricare i report relativi agli spazi di Dashboard, Meetings, Zoom Rooms, Webinars e IM.

scaricare zoom

Inoltre Zoom ti offre un supporto gratuito per comprendere al meglio tutte le funzionalità della piattaforma! 

Basta cliccare su Support (in alto a destra) e troverai tutti i video tutorial ufficiali di Zoom.

Vuoi la tua piattaforma Zoom, avere formazione e consulenza su Zoom o conoscere tutte le alternative per realizzare i tuoi meeting e i tuoi webinar?

Se sei deciso ad acquistare la tua licenza Zoom, puoi farlo affidandoti a noi, con tutti i vantaggi di avere un fornitore italiano e la fatturazione italiana.

Se hai deciso invece di acquistare GoToMeeting, puoi procedere in autonomia da questa pagina

Infine, puoi rivolgerti a noi per questi bisogni:

Hai bisogno di formazione su Zoom?
Puoi iscriverti subito a questo corso completo dove imparerai come utilizzare la piattaforma in ogni sua funzionalità e in modo professionale.

Corso online completo su Zoom

 

Vuoi una licenza di Zoom, hai bisogno di una consulenza personalizzata o di un servizio di regia?

Se vuoi una tua licenza Zoom, hai bisogno di una consulenza personalizzata o un servizio di regia completo per un evento particolarmente delicato da realizzare sulla tua piattaforma Zoom, contattaci: con una consulenza senza impegno capiremo insieme come possiamo aiutarti.

IMPORTANTE!
WebinarPro fornisce formazione all'uso della piattaforma Zoom e in più fornisce licenze della piattaforma Zoom (con il vantaggio dei nostri servizi e la fatturazione italiana).

Quindi possiamo aiutarti se:
1) Hai bisogno di un corso online completo in italiano per imparare ad utilizzare Zoom, in ogni suo dettaglio
2) Hai bisogno di una consulenza personalizzata sulla tua piattaforma Zoom
3) Hai bisogno della tua licenza Zoom e vuoi affidarti ad un partner italiano per acquistarla
4) Hai bisogno per un evento particolarmente importante un servizio di regia completa sulla tua piattaforma Zoom ( CLICCA QUI PER APPROFONDIRE! )