Articoli

I migliori Learning Management System: usabilità, pro e contro

I migliori LMS: usabilità, pro e contro in ambito e-learning.

Dopo tempo hai deciso di iniziare un business online per diventare un punto di riferimento su una tua passione?

Hai come obiettivo quello di formare i dipendenti della tua azienda, facendo parte di un mercato in piena crescita come quello dell’e-learning?

WebinarPro ti offre una visione completa sulle migliori soluzioni sul mercato in ambito LMS. Ma cosa si intende per LMS?

I Learning Managent System sono dei software che ti permettono di gestire ed erogare i tuoi contenuti formati e ne esistono davvero tantissimi sul web.

e-learning

Spesso non è facile capire la soluzione migliore da scegliere ed è normale che tu ti possa sentire spaesato, non capendo realmente le differenze fra una soluzione e l’altra.

Una volta scelta una soluzione, sono considerevoli le energie che devi impiegare per poter inserire contenuti e gestire gli utenti. È importante fin dall’inizio se la soluzione scelta, è da considerare per la sola fase di startup del progetto formativo o può continuare anche nelle fasi successive con l’aumento degli utenti e dei costi.

Oltre ad una descrizione breve delle soluzioni abbiamo selezionato 10 criteri per l’analisi delle soluzioni:

Prezzo&Piani: fondamentale per mettere a bilancio i costi di ogni tuo progetto.

Upload video in piattaforma: molti lms non caricano direttamente i video in piattaforma e questo ti porta a dover sottoscrivere  un abbonamento a sistemi di hosting video come Vimeo o Wistia o usare soluzioni non protette come YouTube con video non in elenco e con un conseguente aumento dei costi.

Report: Data is the new oil, dovrebbe essere un aspetto da tenere in considerazione fin dall’inizio per capire come i tuoi utenti possano interagire con esso e pianificare azioni specifiche per gli utenti più attivi. Inoltre rimane un aspetto fondamentale per tutte quelle situazioni in cui è richiesta una documentazione che attesti l’avvenuta fruizione dei contenuti didattici dei tuoi corsi.

Limiti Utenti: Gli LMS possono avere diversi piani, ognuno con varie limitazioni agli utenti che ti riporterò in ogni soluzione.

Membership: Se pensi di creare un tuo netflix per tutti i modelli di business ad abbonamento, la membership è una funzione che non può mancare. Vedreai che non sempre è prevista!

Free Trial: Il modo migliore per capire se una soluzione fa al caso tuo è provarla! Specificherai se è disponibile una prova gratuita della piattaforma, se necessita di inserire una carta di credito per poterla sbloccare o se è solo disponibile una demo con un account.

SCORM/xAPI: Se il tuo progetto comprende una certificazione particolare, il raggiungimento di crediti professionali o avete esigenze avanzate in ambito e-learning, allora dovrai probabilmente usare questi file ed è importante capire fin da subito se la piattaforma li supporta o meno.

Ecommerce: Non tutti gli LMS hanno integrata la funzione per vendere corsi, per questo è importante capire se è integrata o meno.

Gestione IVA&fattuazione: Siamo in Italia e la fatturazione è un tema delicato per qualsiasi attività d’impresa. Alcune soluzioni estere spesso hanno problemi a gestire l’IVA e neanche sanno cosa significhi una fattura elettronica. Tutte cose da tenere a mente come criterio di scelta se i tuoi utenti sono quasi prevalentemente composti di professionisti italiani.

Webinar: Infondo ci chiamiamo WebinarPro. Per noi è fondamentale capire come ogni soluzione possa essere integrata nella tua strategia di eventi online in diretta.

Kajabi

Kajabi rappresenta una soluzione solida per chi intende iniziare un proprio business online basato sulla formazione.

La piattaforma oltre ad una semplice gestione dei corsi include la possibilità  di creare Landing Page e un sistema di email marketing integrato nella piattaforma con trigger automatici sulle azioni che eseguono gli utenti nei corsi.

I quiz e la possibilità di attivare programmi di affiliazione vengono sbloccati nei piani superiori. Non ha un sistema nativo di creazione certificati.

Prezzo&Piani: Basic 149$/mese, Growth 199$ mese, Pro 399$ mese.  Possibile anche pagamento annuale con il 20% di sconto.

Upload video in piattaforma: Non permette l’upload dei video in piattaforma.

Report: Report semplici sul completamento dei corsi.

Limiti Utenti: basic 10.00 contatti/1000 utenti atttivi, 25.000 contatti/10.000 utenti attivi, Pro 100.000 contatti, 20.000 utenti attivi.

La piattaforma intente per utenti attivo, un utente che si sia collegato in piattaforma negli ultimi 30 giorni.

Membership: Permette di creare membership.

Free Trial: Permette una trial gratuita.

SCORM/xAPI: File non caricabili nei corsi.

Ecommerce: Permette la vendita dei corsi. Nessuna fee sulle vendite.

Gestione IVA&fattuazione: Non gestisce bene l’IVA Europea, costringendo spesso ad usare soluzioni esterne. Spesso si è costretti a inserire tutti i prezzi IVA inclusa.

Webinar: Permette di creare Live all’interno della piattaforma tramite Youtube o Zoom, ma anche webinar in differita! Permette di integrare altre piattaforme webinar tramite le API.

Teachable

Una soluzione molto utilizzata dai liberi professionisti per iniziare un progetto online. Con un piano free molto funzionale e una grafica gradevole, da’ la possibilità di gestire il contenuto in modalità drip (rilasciandolo dopo X giorni es. 1 lezione a settimana) e l’ampia integrazione con sistemi di terze parti tra cui software di email marketing.

Il piano base comprende il 5% di fee su ogni transazione. Le lezioni vengono fruite con una grafica molto minimale, utile a tenere l’attenzione sul corso.

Interessante la possibilità di poter usare il piano gratuito, con delle fee più alte a transazione(1$+10%) che comprende un illimitato numero di utenti e corsi. Nessuna fee sui corsi gratuiti.

Prezzo&Piani: Free $0/mese 1$+10% a transazione, Basic $39/mese con 5% di fee a transazione, Professional $99 /mese, Business $499 /mese

Upload video in piattaforma: Non è possibile caricare video in piattaforma.

Report: Report semplci sul completamento di lezioni, corsi e quiz.

Limiti Utenti: Nessun limite agli utenti.

Membership: Possibilità di crearle fin dal piano free.

Free Trial: Il sistema ti porta a creare il piano Free all’iscrizione al sito e poter sperimentare molte funzioni della piattaforma, mettendoti in condizione di vendere fin da subito.

SCORM/xAPI: Non supportati.

Ecommerce: Permette di vendere i corsi con diverse modalità di pagamento, tra cui abbonamenti e pagamento rateale di un corso. I ricavi vengono accreditati dopo 30 giorni lavorativi sul vostro conto.

Gestione IVA&fattuazione: Gestione davvero non ottimale della VAT europea. Soluzioni esterne per la fatturazione da implementare o tramite sviluppo custom con soluzioni di fatturazione già presenti sul mercato.

Webinar: Non ha integrazioni con GoToWebinar o altre piattaforme nativamente. Possibilità tramite servizi come Zapier (servizio terzo a pagamento) di iscrivere gli utenti che hanno acquistato un corso anche ad un evento webinar.

Moodle

Un’ istituzione dell’elearning. La piattaforma più usata in ambito universitario per la distribuzione di corsi. Una soluzione Open Source, che malgrado gli anni continua ad avere una comunità di sviluppo che porta avanti la sua evoluzione.

Un sistema che resta comunque complesso e a parti macchinoso nella sua gestione, ma che al contempo se ben ottimizzato può rispondere alle esigenze più alte in ambito elearning.

Essendo Open Source è installabile gratuitamente su un proprio server o si possono comprare soluzioni hosting ad hoc che lo contengono.

Prezzo&Piani: Open source gratuito, da valutare i costi server che sono variabili e i costi di personalizzazione per le proprie esigenze.

Upload video in piattaforma: Possibilità di poter caricare video in piattaforma, ma tutto dipende dalla prestanza del server dove risiede.

Report: Report complessi che racchiudono molte informazioni e tengono traccia di tutti i movimenti effettuati dall’utente sul sito.

Limiti Utenti: Nessun limite utente, ma il tutto dipende dal server e dal numero di utenti contemporanei che sono sulla piattaforma.

Membership: Non comprende soluzioni native, ma è possibile integrare o sviluppare custom soluzioni ad abbonamento.

Free Trial: Essendo gratuito è liberamente installabile su un proprio server.

SCORM/xAPI: Permette di caricare, fruire e tracciare SCORM e xAPI.

Ecommerce: Non comprende soluzioni native, ma è possibile integrare o sviluppare soluzioni terze.

Gestione IVA&fattuazione: Non comprende soluzioni native, ma è possibile integrare o sviluppare soluzioni terze.

Webinar: WebinarPro ha sviluppato una soluzione integrata fra GoToWebinar e Moodle. Non sono presenti moduli nativi che integrino soluzioni webinar.

Learndash

La prima soluzione LMS per wordpress di questa lista. Permette in maniera semplice di integrare e vendere corsi all’interno della propria installazione WordPress.

Da notare l’alto numero di plugin terzi che ne permettono di ampliare le sue funzionalità. Resta comunque un plugin per wordpress a pagamento con vari piani, che hanno il vantaggio di differenziarsi per il solo numero di siti su cui è installabile la licenza e per i piani più alti per l’estensione learndash pro panel. Quest’ultima funzine consente una migliore gestione degli utenti e della reportistica con una dashboard dedicata.

Il plugin si arricchisce di un ottimo supporto tecnico e di una community tra le più meritevoli in campo elearning e software open source.

Prezzo&Piani: Basic $159, PLUS $189, PRO $329 da valutare i costi server che sono variabili e i costi di personalizzazione per le proprie esigenze.

Upload video in piattaforma: Possibilità di poter caricare video in piattaforma, ma tutto dipende dalla prestanza del server dove risiede.

Report: Report semplici su completamento lezioni, corsi e quiz.

Limiti Utenti: Nessun limite utente, ma il tutto dipende dal server e dal numero di utenti contemporanei che sono sulla piattaforma

Membership: comprende una soluzione nativa direttamente collegabile con paypal per vendere i corsi.

Free Trial: non prevede dei trial gratuiti, ma è possibile accedere ad una demo direttamente dal sito di learndash. Rimborso entro 30 giorni dall’acquisto previsto.

SCORM/xAPI: Permette di usufruirne tramite plugin terzi. Da fare una operazione di ottimizzazione e customizzazione per creare report usabili per determinate esigenze di tracciamento.

Ecommerce: comprende una soluzione nativa per vendere corsi e tramite plugin gratuito è possibile collegarlo a woocommerce per vendere i corsi direttamente con uno degli ecommerce più usati al mondo.

Gestione IVA&fattuazione: Non comprende soluzioni native, ma grazie all’integrazione con woocommerce è possibile usare uno dei tanti plugin di woocommerce per gestire la fatturazione italiana e l’IVA.

Webinar: non esistono soluzioni native col plugin, a è possibile attingere all’ecosistema di plugin wordpress per sperimentare qualche soluzione.

Lifter LMS

La seconda soluzione per wordpress di questa lista. A differenza di learndash permette con l’acquisto dei suoi piani di avere integrato nel prezzo diversi Add-on che vanno a coprire diverse esigenze: connessioni con software di email marketing, crm, opzioni di design, form e molto altro!

Utile confrontare le loro integrazioni con l’ecosistema di plugin che si vuole usare per il proprio progetto wordpress, per vedere come integrarle al meglio e valutare i loro bundle.

Anche questo plugin di wordpress spicca per l’attenzione degli sviluppatori per la community e offre un supporto reattivo.

Prezzo&Piani: $99/anno, $299/anno, $999/anno da valutare i costi server che sono variabili e i costi di personalizzazione per le proprie esigenze.

Upload video in piattaforma: Possibilità di poter caricare video in piattaforma, ma tutto dipende dalla prestanza del server dove risiede.

Report: Report semplici su completamento lezioni, corsi e quiz.

Limiti Utenti: Nessun limite utente, ma il tutto dipende dal server e dal numero di utenti contemporanei che sono sulla piattaforma

Membership: Comprende una soluzione nativa direttamente collegabile con paypal per vendere i corsi.

Free Trial: Prevede una Demo per 30 giorni.

SCORM/xAPI: Permette di usufruirne tramite plugin terzi. Da fare una operazione di ottimizzazione e customizzazione per creare report usabili per determinate esigenze di tracciamento.

Ecommerce: comprende una soluzione nativa per vendere corsi e tramite plugin gratuito è possibile collegarlo a woocommerce per vendere i corsi direttamente con uno degli ecommerce più usati al mondo.

Gestione IVA&fattuazione: Non comprende soluzioni native, ma grazie all’integrazione con woocommerce è possibile usare uno dei tanti plugin di woocommerce per gestire la fatturazione italiana e l’IVA.

Webinar: non esistono soluzioni native col plugin, ma è possibile attingere all’ecosistema di plugin wordpress per sperimentare qualche soluzione.

Docebo

Piattaforma entreprise focalizzata alla formazione dei dipendenti per realtà aziendali medie, grandi e multinazionali.

La piattaforma è tradotta in 40 lingue, permette uno spazio illiminato per i corsi e lo storage dei file da caricare. Supporta Audit Trail & 21 CFR Part 11 e ha sistemi di tag delle competenze dei materiali direttamente con un sistema di intelligenza artificiale che assiste l’amministratore della piattaforma e che via via verrà sempre più sviluppato nei prossimi anni.

Comprende la possibilità di poter erogare corsi anche complessi, oltre a soluzioni ecommerce e SSO a più livelli. Una soluzione completa per le esigenze più avanzate per il tracciamento e la formazione di interi reparti aziendali.

Prezzo&Piani: 2 piani Growth e Enterprise. Fino a pochi mesi fa era visibile un prezzo nel piano più basso, ma adesso il prezzo viene dato solo dopo una richiesta di preventivo  e modulato a seconda delle esigenze.

Upload video in piattaforma: Upload senza limiti.

Report: Report utilizzo e quiz avanzati con tracciamenti compliance per vari tipi di attività e certificazioni.

Limiti Utenti: Per il piano Growth 300 utenti attivi unici che effettuano log in e visualizzano un contenuto nel periodo di 30 giorni. Numero personalizzato nel piano Enterprice.

Membership: Presente nativamente in piattaforma.

Free Trial: Prova gratuita di 14 giorni disponibile.

SCORM/xAPI: Prevede upload, caricamento e tracciamento dei file SCORM e xAPI.

Ecommerce: Prevede la possibilità di vendere i corsi.

Gestione IVA&fattuazione: Conferme alle richieste legislative sia nella gestione, che nella fatturazione.

Webinar: Integra nativamente varie piattaforme di meeting, tra cui gotowebinar e zoom e i webinar di gotowebinar.

Talent LMS

Piattaforma flessibile con funzionalità avanzate per la gestione dei tuoi corsi online. Una interfaccia pulita e intuitiva, con tante integrazioni con vari sistemi terzi.

Supporta vari tipi di quiz e learning pattern specifici. Presenti varie lingue già integrate in piattaforma e un compositore visivo per le pagine. Interessante il loro sistema di piani con una soluzione Standard e una soluzione Unlimited.

La soluzione Standard si qualifica per un numero fisso di utenti basso e dal primo piano a pagamento un numero illimitato di corsi da poter creare. La soluzione Unlimited si dividi per tutti i piani con corsi e utenti registrati in piattaforma illimitati e un numero finito di utenti attivi nei 30 giorni dal loro accesso.

Presente una soluzione Free per 5 utenti e 10 corsi per poter testare al meglio la piattaforma.

Prezzo&Piani: Soluzione standard: small $39/mese, basic $129/mese, Plus $259 mese e Premium $459/mese. Soluzione Unlimited: small $109/mese, basic $239/mese, plus $369/mese, Premium $499 mese.

Upload video in piattaforma: spazio illimitato.

Report: Report utilizzo e quiz avanzati con tracciamenti compliance per vari tipi di attività e certificazioni.

Limiti Utenti: Soluzione standard: small 25 utenti, basic 100 urenti, Plus 500 utenti e Premium 1000 utenti. Soluzione Unlimited con illimitati utenti registrati: small 25 utenti attivi ogni 30 giorni, basic 100 utenti attivi ogni 30 giorni, plus 250 utenti attivi ogni 30 giorni, Premium 500 utenti attivi ogni 30 giorni.

Membership: Non comprende una soluzione nativa, ma può essere integrato con sistemi esterni di pagamento ad abbonamento.

Free Trial: Account free complete, senza limiti di tempo con 5 utenti massimi e 10 corsi.

SCORM/xAPI: Prevede upload, caricamento e tracciamento dei file SCORM e xAPI.

Ecommerce: Prevede una soluzione di vendita integrata e integrazioni con sistemi ecommerce terzi.

Gestione IVA&fattuazione: sistema non gestisce VAT europea nativamente, bisogna supportarlo con sistemi di acquisto terzi.

Webinar: Ha sistemi nativi di video-conferenza e si integra con uno sviluppo custom via API a piattaforme webinar.

Totara Learning

Piattaforma nata da moodle e con uno sguardo specifico alla formazione aziendale. Riprende tutto ciò che ha di positivo moodle e lo focalizza per quelle che sono le esigenze di grandi aziende che hanno bisogno di formare reparti diversi, con referenti, con specifici milestone e skill da far apprendere ai propri dipendenti.

Non presenta funzioni ecommerce, attivabili solo con integrazioni esterne.

Prezzo&Piani: Il prezzo viene dato solo dopo una richiesta di preventivo  e modulato a seconda delle esigenze.

Upload video in piattaforma: spazio illimitato.

Report: Report utilizzo e quiz avanzati con tracciamenti compliance per vari tipi di attività e certificazioni.

Limiti Utenti: Nessun limite utenti.

Membership: Non comprende una soluzione nativa, ma può essere integrato con sistemi esterni di pagamento ad abbonamento.

Free Trial: Non presente, ma è possibile richiedere un appuntamento per visionare una Demo.

SCORM/xAPI: Prevede upload, caricamento e tracciamento dei file SCORM e xAPI.

Ecommerce: Non prevede una soluzione di vendita integrata.
Gestione IVA&fattuazione: sistema non gestisce VAT europea nativamente, bisogna supportarlo con sistemi terzi.

Webinar: Non prevede integrazioni con Software Webinar.

Podia

Una soluzione in piena fase di crescita per andare ad attaccare le mancanze degli altri LMS con un pricing e delle soluzioni aggressive, che comunque mantiene una grafica pulita e fa strizza l’occhio graficamente a tutta una cultura startup simil asana, trello e teachble.
Il sistema comprende anche la gestione dell’email marketing e già nel piano più basso non prevede fee di transazione. Il sito racchiude un folto numero di articoli comparativi con gli altri LMS. Da sottolineare che non vi sono limiti per utenti, corsi e materiali caricati. Carente sotto il profilo Report, potrebbe essere una buona soluzione per chi ha bisogno di iniziare a vendere corsi ed ha un grande cospicuo catalogo di corsi da dover vendere. Ha un compositore visivo di pagine e i piani più alti comprendono le funzionalità di membership e affililiazione.

Prezzo&Piani: Il prezzo viene dato solo dopo una richiesta di preventivo  e modulato a seconda delle esigenze.

Upload video in piattaforma: spazio illimitato.

Report: Report semplici, non utilizzabili per analisi approfondite o per scopi più complessi quali certificazioni.

Limiti Utenti: Nessun limite utenti

Membership: Il piano Shaker comprende soluzioni di membership native.

Free Trial: 14 giorni di prova gratuita.

SCORM/xAPI: Non prevede il caricamento di questi file.

Ecommerce: Prevede una soluzione di vendita integrata.
Gestione IVA&fattuazione: ilsistema gestisce VAT europea nativamente, bisogna però supportarlo con sistemi terzi per la fatturazione.

Webinar: Non prevede integrazioni con piattaforme webinar nativamente, ma tramite API e uno sviluppo custom si può integrare.

Thinkific

Una soluzione flessibile per iniziare con un piano da zero dollari mese e la possibilità di creare 3 corsi con studenti illimitati, quiz e sondaggi a 0 fee.
I piani superiori prevedono Membership e bundle, certificati e illimitati corsi e utenti.

Prezzo&Piani: Basic $49 mese, Pro $99 mese, Premiere $499 mese.

Upload video in piattaforma: Non è possibile caricare video direttamente in piattaforma.

Report: Report semplici, non utilizzabili per analisi approfondite. Abilitanti per la semplice certificazione di completamento corso non valevole per attività di crediti formativi.

Limiti Utenti: Nessun limite utenti dal piano basic in poi.

Membership: Prevista dal piano Pro in poi.

Free Trial: Possibilità di iscriversi a 0 euro a mese e provare una grande quantità delle funzioni.

SCORM/xAPI: Non prevede il caricamento di questi file.

Ecommerce: Prevede una soluzione di vendita integrata.
Gestione IVA&fattuazione: il sistema gestisce VAT europea nativamente, bisogna però supportarlo con sistemi terzi per la fatturazione

Webinar: Non prevede integrazioni con piattaforme webinar nativamente, ma tramite API e uno sviluppo custom si può integrare.

Qui trovi riassunte 10 delle principali soluzioni sul mercato LMS da noi selezionate, ma oltre la soluzione tecnica pensa bene a chi rivolgerai le attività formative. 

Se per i tuoi dipendenti avrai bisogno di sistemi per formalizzare i processi quali l’acquisizione di skills per determinate attività o per fidelizzare i tuoi dipendenti.

Se il tuo obiettivo è la compliance con determinati standard di certificazione, dovrai trovare una soluzione che li rispetti e che ti aiuti a tracciare e conservare con semplicità le condizioni che ti troverai come paletti per l’erogazione dei certificati.

Se ti interessa fare marketing, trova una soluzione non troppo complessa, che permetta ai tuoi utenti di avere un sistema di acquisto semplice e una fruizione veloce.

Non esiste una soluzione unica, ma già alla fine di questo articolo hai una panoramica generale sulle funzioni dei vari LMS, che potrai poi approfondire sui siti delle varie soluzioni.

Se vuoi capire come e perchè integrare i corsi online nel tuo business, ti consigliamo di leggere questo articolo.

WebinarPro è al tuo fianco per aiutarti a scegliere la soluzione migliore per risparmiare tempo e raggiungere al meglio i tuoi obiettivi di business. Se vuoi avere maggiori informazioni o ti interessa qualche nostro prodotto, scrivici!

Classe virtuale: cos’è e come funziona

Sempre più clienti ci chiedono cosa sia una classe virtuale e cosa fare per crearne una al fine di gestire a distanza collaboratori, studenti e gruppi di lavoro.

classe virtuale

Cos’è una classe virtuale: definizione

Probabilmente se sei qui l’hai sentita chiamare classe virtuale.

Altri la chiamano invece aula virtuale (e ammetto di appartenere al secondo gruppo!).

Qualunque sia il nome utilizzato, una classe virtuale (o aula virtuale) è composta dall’insieme degli utenti che si incontrano in diretta all’interno di uno spazio online (attraverso una piattaforma o software) a fini comunicativi e/o formativi.

Perché viene definita classe? Perché ha tutte le possibilità e potenzialità di una vera e propria aula fisica: gli utenti possono interagire tra di loro, comunicare, lavorare contemporaneamente su progetti collaborativi o semplicemente rimanere in ascolto di un formatore, professore o relatore.

L’unica differenza è, appunto, che si tratta di uno spazio online (virtuale) dove non è richiesta la presenza fisica!

I vantaggi e gli obiettivi di una classe virtuale

Quando i nostri clienti ci parlano del bisogno di creare una classe virtuale, la maggior parte delle volte si tratta di metterli semplicemente in condizione di permettere a più utenti di essere connessi nello stesso tempo e parlare.

Ma una piattaforma per creare classi virtuali può permetterti di fare molto di più: puoi inserire una chat, un forum, uno spazio documenti; puoi far fare ai tuoi utenti test e quiz!

L’obiettivo finale di una classe virtuale è permettere a persone che devono intraprendere uno stesso progetto collaborativo o formativo di poter lavorare insieme senza bisogno di incontrarsi fisicamente.

E questo deve avvenire online con lo stesso livello di interazione e collaborazione di un incontro in un’aula fisica!

I vantaggi di creare momenti di incontro in spazi virtuali sono molteplici:

  • Non hai bisogno di muovere fisicamente i tuoi studenti, collaboratori, colleghi: potete collaborare da qualsiasi parte del mondo!
  • Tagliare i costi di affitto di aule fisiche: volendo potresti incontrare il tuo gruppo di lavoro anche su una piattaforma gratuita come Skype! Il tutto dipende poi dalla complessità e professionalità del momento formativo.
  • Abituare il tuo gruppo di lavoro a collaborare e comunicare in modo efficiente anche tramite l’uso di dispositivi differenti (computer, tablet, smartphone) per imparare ad apprendere e comunicare anche in condizioni diverse della classico incontro fisico.

Gli svantaggi di scegliere una classe virtuale al posto di un’aula fisica sono due:

  • Tutti gli utenti che si ritrovano all’interno della piattaforma devono avere una connessione internet
  • La gestione di una classe virtuale articolata (con molti studenti, diversi relatori, documenti e presentazioni da condividere, passaggio di microfoni, gestione dei gruppi di lavoro) è sicuramente qualcosa di complesso e da fare a regola d’arte per un risultato senza intoppi e professionale!

Per risolvere questo secondo aspetto, puoi affidarti a WebinarPro per la progettazione, la scelta della piattaforma più adatta e la gestione di tutte le tue classi virtuali.

 

Gli elementi di una classe virtuale

Una classe virtuale è composta da questi elementi:

  • Una piattaforma dove creare l'aula virtuale
  • Una connessione internet fruibile da tutti gli utenti per connettersi alla piattaforma
  • Gli utenti che fruiscono della formazione
  • I relatori e gli eventuali organizzatori

Nel caso di piccoli gruppi di incontro, relatore e organizzatore possono facilmente confluire nella stessa persona.

Nelle situazioni in cui sono presenti più relatori, la presenza di un conduttore o un mediatore è fondamentale per rendere più snelli i diversi passaggi di microfoni e webcam dei docenti e il cambio di parola.

Le piattaforme per creare una classe virtuale

Eccoci arrivati al punto dolente: quali sono le piattaforme o software per creare aule virtuali?

Come recitiamo sempre in WebinarPro, la piattaforma è l'ultimo dei problemi: infatti prima della scelta della piattaforma esiste l'importantissima fase di organizzazione, consolidamento degli obiettivi e progettazione dei contenuti.

Una volta definite le azioni da compiere (e da far compiere agli utenti) all'interno dell'aula virtuale (condivisione di documenti, comunicazione tramite chat tra i partecipanti, lavoro di gruppo in tempo reale su documenti)  arriva il momento della scelta della piattaforma che dipenderà prima di tutto dal livello di complessità della formazione.

Ecco un elenco di alcune piattaforme che puoi utilizzare, da quelle gratuite e di uso quotidiano a quelle a pagamento:

Esempi pratici di classe virtuale

Quali sono le situazioni reali in cui potrebbe tornarti utile creare momenti di formazione in diretta online?

  • Quando per te è difficile in termini di tempo e di costi organizzare lo spostamento fisico dei tuoi clienti, studenti, collaboratori o colleghi
  • Quando devi organizzare diversi momenti formativi e organizzare momenti di approfondimento online può rendere più snello il lavoro (sia per te che per i tuoi studenti)
  • Quando devi organizzare lezioni con più docenti o relatori dislocati geograficamente
  • Quando vuoi monitorare in tempo reale attraverso quiz e test di valutazione l'andamento e il gradimento della lezione

Se anche te ti ritrovi in una di queste situazioni, probabilmente organizzare una classe virtuale è la soluzione giusta per te: contattaci per capire come realizzarla al meglio!

 

 

 

GoToTraining: la piattaforma per la tua formazione online

Stai cercando una piattaforma per offrire formazione online e non sei ancora riuscito a trovarla?

O magari già conosci GoToWebinar e GoToMeeting ma ti sei reso conto che sono piattaforme limitate per quanto riguarda la collaborazione e la formazione online in diretta?

Oppure semplicemente vuoi leggere questo articolo perché ti fanno simpatia i miei articoli?

Va bene, sappiamo tutti che l’ultima ipotesi non è vera.

Qualsiasi sia il motivo per cui ti trovi qui, ti assicuro che dopo averlo letto questa pagina avrai una buona conoscenza della piattaforma GoToTraining.

In questo articolo ti parlerò delle caratteristiche della piattaforma GoToTraining e ti svelerò qualche tips per renderla più efficace.

formazione online

Cos’è GoToTraining?

GoToTraining non è altro che la soluzione di Citrix/LogMeIn per la formazione online in diretta (il cosiddetto e-learning).

Si tratta di una piattaforma che combina alcune caratteristiche di GoToWebinar e altre di GoToMeeting.
Perché l’ho descritta così? Il motivo è semplice: perché GoToTraining racchiude le caratteristiche dei webinar (i sondaggi, i documenti da condividere, l’uso della chat) e le caratteristiche dei meeting online (l’accesso istantaneo, l’audio aperto, la collaborazione).

Devi immaginare questa piattaforma come una stanza virtuale in cui puoi fare tutto quello che fai in una classe convenzionale, però con una differenza: il professore non vede se stai dormendo o no!

Quante persone possono parlare in contemporanea nell’aula?

Quando si utilizza il servizio integrato di conferenza audio, è possibile attivare l’audio di un massimo di 25 utenti e consentire loro di parlare in qualsiasi momento.

In modalità ascolto, GoToTraining permette di avere fino a 200 utenti connessi durante una sessione di formazione.

Come funziona la Chat?

E’ chiaro: senza la possibilità di comunicare, potremmo davvero chiamarla formazione?

Per questo motivo esiste la chat, come in qualsiasi piattaforma principale per gli eventi online.
L’aspetto interessante della chat di GoToTraining è la possibilità di decidere con chi i partecipanti possono comunicare.

All’interno dell’aula virtuale, puoi decidere se:

  • I partecipanti possono usare la chat
  • I partecipanti possono usare la chat solo con gli organizzatori
  • I partecipanti possono usare la chat con chiunque

Questo aspetto ti dà la possibilità di creare situazioni di formazione differenti: una sessione dove vuoi che le persone comunichino soltanto con gli organizzatori o una situazione dove è importante che i partecipanti parlino tra di loro (ad esempio, durante un’attività di gruppo).

In qualsiasi momento della tua formazione online puoi cambiare questa funzionalità per rendere il tuo evento più dinamico e più/meno coinvolgente.

 

Cosa posso fare con i gruppi di lavoro? 

La possibilità di creare gruppi di lavoro è probabilmente la caratteristica più importante di GoToTraining.
Anzi, ti posso dire che è la componente fondamentale per una sessione di formazione online avanzata e professionale!

Con GoToTraining puoi creare un massimo di 6 gruppi di lavoro che possono collaborare contemporaneamente.

I gruppi di lavoro ti permettono di far compiere diverse azioni ai tuoi partecipanti:

  • Modificare un documento in tempo reale e in contemporanea (documenti Google)
  • Visualizzare un video, un’immagine o un documento
  • Condividere lo schermo
  • Utilizzare solo l’audio

L’integrazione con Google Drive permette di condividere in tempo reale i documenti Google (Docs, Sheets, Slides). Una volta terminato il gruppo di lavoro, i documenti su cui i partecipanti hanno lavorato vengono salvati direttamente in Google Drive.

Ecco la parte migliore: i gruppi di lavoro funzionano tramite browser, quindi i tuoi partecipanti avranno bisogno solo di Google Chrome o Mozilla Firefox per poter partecipare all’attività.

Quali contenuti posso condividere?

All’interno dell’aula virtuale di GoToTraining puoi condividere materiali in formato PDF, XLS, mp4. Le modalità per caricare i documenti sono due:

  • Utilizzare la libreria di GoToTraining
  • Utilizzare un collegamento esterno (tramite link).

Quindi hai anche la possibilità di condividere i tuoi video su YouTube o Vimeo mettendo i link. 

Oltre alla tipologia di materiali, puoi scegliere se fornire l’accesso ai materiali della formazione nel momento dell’iscrizione, durante la sessione di formazione o dopo la sessione.

Come coinvolgere i partecipanti? 

Puoi utilizzare test e sondaggi per creare una sessione di formazione più stimolante e coinvolgente. Mentre i sondaggi esistono anche in GoToWebinar, i test sono specifici solo per GoToTraining. L’aspetto più interessante dei test è la possibilità di crearli con diverse caratteristiche a seconda dello scopo dell’evento.

Cosa intendo?
Possiamo usare dei test fornendo le istruzioni, le domande e le risposte in modo tale che vengano mostrate solamente le risposte corrette ed i punteggi, solo i punteggi o nessuno dei due.

formazione online

Inoltre, possiamo anche decidere quando assegnare il test ai nostri partecipanti/collaboratori: all’iscrizione, durante o dopo la sessione.

Un esempio semplice: se stai erogando una sessione formativa e la stai registrando, molto probabilmente vorrai evitare che le risposte sbagliate siano visibili. Con GoToTraining puoi farlo con semplicità!

formazione online

 

Feedback, feedback ovunque…

formazione online

Si, come in qualsiasi attività che coinvolge le persone, anche in GoToTraining è molto importante sapere se la formazione erogata sia stata efficace o meno.

Puoi avere il feedback dei tuoi partecipanti sia subito dopo la chiusura dell’evento sia tramite una mail supplementare inviando un link di collegamento al test di valutazione

Come faccio a creare attestati di partecipazione per i miei studenti?

Dopo il completamento della formazione, hai la possibilità di inviare il certificato di partecipazione con una mail supplementare ai partecipanti.

Purtroppo per ora il certificato non è molto personalizzabile a livello grafico, però è sicuramente un ottimo metodo di controllo per sapere chi ha partecipato o semplicemente per permettere alle persone di condividerlo sui social.

Quanto costa GoToTraining? 

I piani per GoToTraining sono tre: Starter, Pro e Plus.

Più o meno hanno le stesse funzionalità per ogni pacchetto, però la differenza più importante che contengono i piani Pro e Plus è la creazione dei gruppi di lavoro (chiamata Collaborazione Breakout).

Nel caso di fatturazione annuale, il piano Starter ha un costo di €107/mese, Pro ha un costo di €169/mese e Plus ha un costo di €315/mese.

Per maggiori informazioni sul pricing di GoToTraining puoi consultare questa pagina e se sei interessato, scrivici a commerciale@webinarpro.it per scoprire le nostre offerte!

Vuoi toccare con mano la piattaforma?

In questo articolo ti ho parlato delle caratteristiche principali e delle funzionalità essenziali di GoToTraining.

Ovviamente, leggere cosa può fare la piattaforma è una cosa … sperimentare toccandola con mano è un’altra!

Se vuoi saperne di più e vuoi vedere la piattaforma in azione, clicca sul pulsante e guarda la registrazione del webinar gratuito in cui Fabio Ballor spiega e fa vedere le basi di questa piattaforma.

 

 

Se invece vuoi avere delle informazioni più avanzate, clicca QUI e guarda il tutorial avanzato per la gestione della tua formazione online.

 

E non ci fermiamo qui. Ti anticipo che analizzeremo altre piattaforme, cercando di spiegarti come funzionano e se sono utili per le tue esigenze di marketing, formazione e collaborazione.

Seguici, non ti pentirai :)

Webinar e Aula virtuale: i consigli degli esperti per fare formazione online dal vivo

Aula virtuale è uno dei modi con cui si indica il WebTraining, ovvero il Webinar utilizzato come strumento di formazione.

E in effetti, il concetto di Aule virtuali rende bene l’idea di quello che accade in piattaforma durante un Webinar:

  • più persone sono raccolte nello stesso spazio virtuale
  • avviene un percorso più o meno lungo di formazione online
  • lo scambio è sincrono (ovvero qui, virtualmente, e ora)
  • si delineano i classici ruoli della formazione: docente, tutor e discente/partecipante
  • vengono erogati contenuti in forma più o meno collaborativa

La lista potrebbe continuare a lungo e l’aula virtuale utilizzata nel WebTraining è sicuramente una delle soluzioni più adatte per fare formazione online sincrona.

aula virtuale

Cosa devi sapere prima di organizzare un’aula virtuale

Se sei un formatore con una certa esperienza devi subito capire che l’aula virtuale è diversa dall’aula tradizionale e prima lo capisci, maggiori sono le probabilità che tu possa ottenere esattamente quello che desideri.

Ecco le principali differenze, partendo dal presupposto che l’aula a cui facciamo riferimento sia composta da almeno una decina di persone e facendo finta che tecnologia e consocenze pregresse siano più o meno simili per tutti.

  1. Non vedrai in faccia i tuoi partecipanti, almeno nella maggior parte delle piattaforme webinar
  2. Non avrai feedback “ricchi”, ma solo poche righe in chat o risposte condensate in sondaggi
  3. La densità di un’ora di webinar equivale indicativamente a 2-3 ore di aula tradizionale
  4. I contenuti che hai preparato per l’aula tradizionale devono essere rivisti
  5. Le slide che usi solitamente vanno modificate
  6. L’interazione tra i partecipanti è meno ricca dal punto di vista comunicativo, ma non per questo meno efficace
  7. Il tempo è il tuo peggior nemico
  8. Lo spazio è circoscritto alla piattaforma virtuale del webinar ma può essere esteso anche oltre
  9. I partecipanti potrebbero avere alcune resistenze o difficoltà nell’uso della tecnologia

Con queste prime osservazioni, puoi già farti un’idea di come un’aula virtuale possa modificare il tuo atteggiamento nei confronti del processo formativo.

Se vuoi farti un’idea ancora migliore di cosa accada durante un webinar, scarica gratuitamente il nostro E-Book “Manuale pratico del Relatore 2.0“.

Come progettare un’Aula virtuale via Webinar

aula virtuale vecchio stile

Abbiamo raccolto per te alcuni consigli pratici per organizzare la tua prima videoconferenza formativa in modo che la tua Aula Virtuale possa essere efficace e soddisfacente sia per te che per i partecipanti al tuo corso online dal vivo.

 

1. Rivedi la struttura dei contenuti per il Webinar

Una sessione di formazione online tramite il Webinar è molto diversa dall’aula. Il tempo è concentrato e in quell’ora non avrai particolari distrazioni o lunghe interruzioni: essendo tutto sommato contenuta l’interazione tra i partecipanti, non avrai lunghi case studies personali e digressioni filosofiche sul sesso degli angeli… No, sarai tu, i tuoi contenuti e loro.

Devi immaginare di riempire di contenuti tre slot da un quarto d’ora: è il metodo delle scatole che abbiamo insegnato e approfondito in Speed Webinar. Ogni slot, o scatola, conterrà una trattazione completa di una parte del programma e sarà seguito da un’interruzione in cui interagirai con i partecipanti, chiedendo se ci sono domande, somminsitrando un sondaggio, chiedendo loro di fare concretamente qualcosa.

Quindi alternerai cicli dinamici (vedi il libro Webinar professionali) di un quarto d’ora/venti minuti circa.

 

2. Rivedi e modifica le slide, adattandole all’Aula Virtuale

Il mdoello che devi avere in mente è quello di Presentationzen. Idee semplici su come progettare e tenere una presentazione di Garr Reynolds: semplicità, uso accorto e misurato delle immagini, story telling in mano al relatore e non alla slide.

Significa, in sostanza, preparare le slide per un Webinar con un occhio attento a questi punti chiave:

  • Poco testo
  • Immagini evocative e, possibilmente, simpatiche
  • Uso dell’ironia e dell’umorismo
  • Animazioni che costruiscono progressivamente la slide

Per il numero delle slide, dipende da te: se sei sufficientemente bravo a tenere il tempo, una slide al minuto è l’ideale, altrimenti anche una ogni due minuti di erogazione del contenuto che, ricorda, in un’ora è complessivamente di circa 30-40 minuti!

[Tweet “Per un’ora di #Webinar puoi preparare dalle 20 alle 35 slide. Accetti la sfida? :-)”]

3. Predisponi dei momenti di scambio con i partecipanti

Scambio significa interazione, condivisione, collaborazione. E in termini pratici: sondaggi, domande, cose da fare, idee da scrivere, esercizi da fare, esplorazioni nel web.

Non si tratta solo di domande del tipo “Tutto bene? Mi sentite?”. Dai che puoi farcela!

 

4. Testa la tecnologia che stai usando

usare i webinar per le aule virtualiFai prove su prove, cerca videotutorial che spieghino come usare nello specifico il tuo software per webinar.

Noi stiamo realizzando percorsi specifici, poco tecnici e molto pratici: se ti registri a WebinarPro ti terremo aggiornato sulle date dei Webinar gratuiti e dei corsi per professionisti di Webinar.

La tecnolgoia Webinar per le Aule virtuali deve essere una marcia in più, non un freno. Deve consentirti di fare più cose, non restringer eil tuo campo d’azione. Nei nostri corsi, ad esempio, insegniamo alle persone a non fermarsi alla piattaforma webinar, ma di sfruttare strumenti e servizi esterni, esattamente come quando sei in aula e vuoi cercare soluzioni innovative: non ti limiti alle slide, ma fai qualcosa di completamente diverso.

Per fare i test bastano poche persone, tre o quattro amici ch eti danno una mano e ti offrono feedback.

Ma attenzione: dividi i ruoli, in modo da sapere esattamente da ognuno cosa vede e come vive l’esperienza.

5. Fatti dare una mano dagli esperti

E’ chiaro che la piattaforma webianr per le aule virtuali è fondamentali.

Se è la prima volta che la usi, non esitare a chiedere consiglio a chi ne ha già organizzato tantissime Aule Virtuali (e ne hai un esempio qui!)

I consigli pratici e i suggerimenti per realizzare un’aula virtuale efficace e veramente stimolante sono il miglior toccasana per gestire l’ansia del Relatore di cui parleremo prossimamente!

Se vuoi, contattaci per avere qualche consiglio su quale piattaforma usare, su quali soluzioni adottare e segui i nostri Webinar gratuiti, anche se non sono strettamente connessi con il tuo argomento.

 

6. Goditela!

come condurre un'aula virtualeSe ami fare formazione ed è il tuo lavoro, devi vivere los tesso piacere nel fare un webinar!

L’aula virtuale è un modo efficace, divertente, simpatico e stimolante per entrare in contatto con le persone e per fare formazione online. Ma devi divertirti, viverla come un gioco, lasciarti incuriosire dalle opportunità che ti offre.

Non pensare al limite di non vedere in faccia le persone: loro ti vedono ed è sufficiente.

Durante un’aula virtuale via Webianr è possibile formare, trasmettere idee e contenuti, collaborare online e imparare insieme molte cose. Goditi pienamente questa esperienza e se hai dubbi, contattaci: saremo lieti di scambiare qualche idea in merito!

 


 

 

Vuoi imparare a condurre un Webinar Formativo?

Vuoi conoscere i trucchi del mestiere per organizzare un’Aula virtuale di successo? Preparati: stiamo per avviare a Palermo, Milano, Bologna e Roma con il WebinarPro in Tour!