Come fare FAD, lezioni online e costruire la tua offerta e-learning

Una raccolta aggiornata di articoli dove scoprirai cos’è la formazione a distanza, come creare corsi online e come fare lezioni in diretta online. Imparerai le basi dell’e-learning e capirai come offrire un’offerta didattica online.

Il mondo dei corsi di formazione online è in continua espansione e si prevede che il mercato dell’e-learning arriverà a toccare i 325 miliardi di dollari entro il 2025. Quindi, se stai pensando di entrare nel business delle lezioni virtuali e iniziare a monetizzare con un’academy online, questo è il momento giusto.

Le academy online sono spazi virtuali personalizzabili in cui caricare, distribuire e vendere i propri corsi di formazione. Ideali per un professionista che vuole guadagnare con le sue conoscenze, ma soprattutto fondamentali per tutte le organizzazioni che vogliono rimanere competitive sul mercato.

Quindi, da dove partire per realizzare un’academy redditizia e di successo?

 

Le piattaforme per creare academy

Un elemento fondamentale di ogni academy online è la piattaforma che userai per vendere e distribuire i tuoi corsi di formazione. Il web offre ormai diverse soluzioni e capisco che sapersi orientare in questa grande offerta potrebbe essere complicato.

Ci sono, però, alcune caratteristiche che dovresti prendere in considerazione quando progetti un’academy online e che possono semplificare il processo di ricerca della piattaforma perfetta.

  1. L’interfaccia video delle lezioni deve essere intuitiva e semplice da usare.
  2. Possibilità di personalizzare la tua academy: dalla grafica, alle pagine vendita, fino ai contenuti e blog.
  3. Pagine vendita accattivanti.
  4. E-commerce facile da creare e con soluzioni flessibili per i clienti.
  5. Fatturazione e assistenza in grado di supportare l’intero flusso di acquisto.

Ma esistono davvero piattaforme per creare spazi e-learning in grado di soddisfare tutte queste richieste? La risposta è sì e una di queste si chiama Jiolli: una piattaforma per costruire academy online italiana, che ti permette di realizzare uno spazio e-learning personalizzabile e intuitivo. Jiolli offre un’assistenza a 360 gradi nel processo di creazione delle academy e in più presenta soluzioni flessibili di fatturazione. Per saperne di più su come vendere corsi online con Jiolli, leggi questo articolo.

Ma Jiolli non è l’unica piattaforma che consente di realizzare academy di formazione. Alcune valide alternative sono:

  • Kajabi: oltre alla possibilità di creare corsi, mette a disposizione numerosi strumenti di marketing, di analisi e automazione.
  • Teachable: è una piattaforma molto semplice e totalmente customizzabile per creare academy online simili a scuole virtuali.
  • Thinkific: un software per academy che permette di gestire tutti i contatti, tenere traccia dei loro progressi e inviare loro mail personalizzate.

Ora che hai tutte le informazioni necessarie per scegliere la piattaforma per creare la tua academy online, vediamo quali sono gli strumenti necessari per procedere.

 

La strumentazione per creare la tua Academy online

La piattaforma per academy non è l’unico strumento di cui avrai bisogno per vendere corsi online. Difatti, questo è un business a tutti gli effetti e come tale richiede impegno e attenzione ai minimi dettagli per far si che sia redditizio. Ci sono quindi alcuni strumenti a cui non puoi rinunciare.

Sicuramente, una buona attrezzatura è essenziale per offrire una qualità video e audio elevata. Ciò di cui avrai bisogno è quindi un buon microfono e una webcam. Restando sempre in tema di tecnologia, potrebbe esserti utile anche un software per modificare ed editare i tuoi videocorsi. Alcuni che potrebbero fare al caso tuo: iMovie (disponibile solo su dispositivi Apple), Final Cut Pro, Adobe Premiere.

Ma i tool tecnici da soli non sono sufficienti ad avviare il business. Un altro elemento centrale infatti sono i contenuti, ovvero l’offerta di valore che stai proponendo ai tuoi clienti o dipendenti. Il primo passo è quindi quello di identificare i bisogni conoscitivi del tuo potenziale pubblico e creare corsi ad hoc in grado di soddisfarli.

 

Academy aziendali per la formazione dei dipendenti e academy per utenti esterni

Le academy online sono strumenti assai versatili e utili in molteplici contesti. Le organizzazioni possono sfruttare le sue potenzialità per vari scopi, tra cui la formazione di dipendenti e clienti.

Sai qual è uno degli elementi che rende un’azienda competitiva nel mercato odierno? La sua capacità di creare, acquisire e trasmettere conoscenza. Ed è proprio con un’academy online che è possibile realizzare un contesto di apprendimento dinamico, in grado di favorire la partecipazione attiva e il coinvolgimento dei partecipanti.

Non a caso oggi si parla di learning organization per indicare quelle imprese che puntano sulle persone e sulla loro formazione. Queste azioni hanno risultati ottimi in termini di engagement dei dipendenti, soddisfazione e motivazione (nonché di performance lavorativa).

Se, invece, il tuo target è l’insieme di clienti e partner d’affari del tuo business, sappi che puoi integrare le academy online all’interno della tua strategia di marketing. I videocorsi, infatti, possono essere utili strumenti per promuovere servizi o prodotti, farti conoscere sul mercato e instaurare una relazione duratura con il cliente offrendo un valore aggiunto.

 

Definire la struttura delle academy

Una fase cruciale per creare un’academy online è definire la struttura del programma di e-learning. Caricare una serie di videolezioni senza un’idea di fondo che ne attribuisca un senso, non porterà al successo il tuo business.

Il primo passo quindi è quello di individuare il tema che vorrai affrontare nel tuo e-learning e, successivamente, scegliere come declinarlo nello specifico in ciascun video. Il consiglio è quello di suddividere il corso in lezioni più o meno brevi e raggrupparle in moduli secondo criteri che possano dare al tuo percorso formativo una struttura logica (come affinità tematica o in base alla difficoltà).

Tutto ciò renderà l’esperienza di apprendimento dei tuoi studenti più lineare e fluida, migliorerà la comprensione dei contenuti e permetterà di raggiungere più velocemente gli obiettivi prefissati.

 

Promozione delle academy online e analisi del risultato

Hai scelto la piattaforma per progettare l’academy online, hai creato il tuo corso con contenuti interessanti e di valore e sei finalmente pronto a venderlo. Ok, ma come fare?

È arrivato il momento di parlare di promozione delle academy online, una parte a cui ti consiglio di prestare molta attenzione se non vuoi che le tue lezioni rimangano inascoltate. Lo scopo delle attività promozionali relative ai corsi online è di far conoscere il tuo business e far iscrivere più persone possibile.

Ecco alcuni strumenti promozionali che potrebbero esserti utili:

  • Un blog, in cui scrivere articoli ottimizzati SEO volti ad accrescere il numero di utenti interessati alla tua attività.
  • I social media, per tenere sempre aggiornati i tuoi clienti e instaurare un dialogo con loro.
  • L’email marketing, per comunicazioni personalizzate e azioni di cross o up selling.

Infine, l’ultimo step del processo di creazione di un’academy online è sicuramente l’analisi dei risultati del corso. Ebbene si, anche questa è una fase fondamentale che ti permette di valutare la performance del tuo prodotto in modo da capire cosa è andato bene e cosa invece è necessario migliorare. Tutto questo contribuirà ad ottimizzare i tuoi prossimi videocorsi e offrire agli utenti un prodotto sempre di qualità e valore.

 

Inizia ora a creare la tua academy online!

Se hai capito l’importanza della formazione e hai voglia di metterti in gioco, le academy online potrebbero rappresentare una vera svolta per il tuo business. D’altronde, il mercato dell’e-learning è in continua crescita e sempre più aziende stanno implementando sistemi formativi digitali all’interno dei loro programmi onboarding e formazione.

Noi di WebinarPro vogliamo aiutarti in questo percorso e perciò abbiamo creato un webinar gratuito dedicato interamente al mondo delle academy online. Da dove partire? Come si progetta un’academy? Quali sono i contenuti che non devono mancare? Come posso integrarla nella strategia di marketing?

Sono solo alcune delle domande a cui risponderemo durante l’evento. Se stai cercando un modo per differenziarti dai tuoi competitor, tutto quello che devi fare è iscriverti al webinar a questo link.

Se vuoi saperne di più sul mondo dell’el-learning, visita la nostra pagina cliccando qui.

 

Vuoi trasformare le tue idee in un vero e proprio business? Quello che devi fare è creare e vendere corsi e-learning: un modo efficace per dare un valore, anche economico, alle tue conoscenze. Può sembrarti un’attività difficile per un principiante, ma con la giusta guida e assistenza, guadagnare attraverso corsi di formazione online diventerà un gioco da ragazzi.

 

Piattaforme e-learning cosa sono e come sceglierle

Quando parliamo di piattaforme e-learning solitamente facciamo riferimento a Learning Management System (LMS), ovvero software pensati per creare, organizzare e distribuire corsi di formazione online. Queste piattaforme permettono a chi eroga corsi e-learning di organizzare dei veri e propri percorsi formativi, personalizzati e interattivi. Dall’altra parte, consentono allo studente di avere accesso in modo facile a una serie di contenuti, come: corsi, video, materiale extra, dati personali e calendario delle lezioni.

In breve, con una piattaforma e-learning puoi: creare uno spazio online personalizzato in cui caricare il tuo materiale didattico, renderlo accessibile in modo semplice e analizzare le performance, tue e degli studenti. Ma come scegliere il LMS più adatto a te?

Ci sono alcune caratteristiche essenziali che dovresti prendere in considerazione quando scegli la piattaforma per vendere corsi e-learning, ecco quali:

  • Assistenza e supporto nella fase di creazione, pubblicazione e monetizzazione
  • Servizio clienti, per aiutare i tuoi studenti con eventuali problemi durante la fruizione delle lezioni
  • Sicurezza dei dati, sia tuoi che del pubblico, garantita da un GDPR affidabile
  • Possibilità di integrare l’offerta di corsi e-learning con dirette e webinar live
  • Servizi per rendere le lezioni interattive e coinvolgenti, come quiz o sondaggi
  • Presenza di strumenti di marketing, automazione e analisi dei risultati
  • Possibilità di personalizzare la piattaforma e l’user experience degli studenti

 

Corsi di formazione nella didattica

I corsi e-learning superano il concetto di formazione frontale, fruibile solo in quel momento e in quel luogo, e acquistano così un successo enorme. La chiave di volta di questo successo è sicuramente l’accessibilità e la personalizzazione dell’apprendimento. Difatti, la formazione online permette la partecipazione di un più ampio pubblico, da qualsiasi luogo e dispositivo, e la possibilità per gli studenti di fruire le lezione in base ai propri impegni ed esigenze.

Non a caso, oggi si parla di didattica e-learning, un termine che indica il nuovo modello di apprendimento erogato attraverso corsi di formazione online. La didattica e-learning sancisce un legame indissolubile tra formazione e tecnologia, offrendo da un lato un apprendimento interattivo e coinvolgente; dall’altro l’acquisizione di nuove importanti skills digitali.

I vantaggi di usare corsi e-learning nella didattica? Sicuramente la multimedialità dei percorsi di apprendimento, che potranno essere costruiti con materiale video, audio e anche di testo, fruibile online o offline, in diretta o ondemand. Altro aspetto importante è l’interattività, promossa attraverso attività di gamification, quiz, Q&A e molto altro. Infine, la possibilità di monitorare le performance dei propri studenti con test di valutazione e tenere traccia dei loro progressi offrendo soluzioni didattiche personalizzate.

 

Lezioni live, ondemand e mista

I corsi e-learning che andrai a caricare e vendere sulla piattaforma LMS dovranno essere costruiti in base alle esigenze del tuo pubblico. E non sto parlando solo dei temi che si affronteranno durante le lezioni e della loro difficoltà, ma anche del modo in cui queste verranno seguite.

Uno dei vantaggi della didattica e-learning è infatti quello di poter scegliere di erogare le lezioni secondo una delle seguenti modalità:

  • Live, ovvero corsi online in diretta in cui gli studenti ascoltano in tempo reale l’insegnante che spiega. Ottima se vuoi dare la possibilità di porre domande o interagire col pubblico durante il corso.
  • Ondemand, ovvero lezioni caricate sulla piattaforma e fruibili dagli studenti in qualsiasi momento della giornata. Basterà una connessione ad internet e l’accesso alla piattaforma per seguire il corso.
  • Soluzione mista, ovvero offrire la possibilità sia di partecipare fisicamente alle lezione in aula e contemporaneamente trasmetterle online.

Quando costruisci corsi e-learning è fondamentale scegliere in che modo erogare la formazione e, soprattutto, selezionare una piattaforma che ti permetta una certa flessibilità a riguardo.

 

Corsi e-learning riconosciuti

Hai mai pensato di rilasciare un certificato di partecipazione alla fine del tuo percorso formativo?

I corsi e-learning riconosciuti sono tutti quei videocorsi che, una volta portati a termine, rilasciano allo studente un attestato che certifica la partecipazione e le competenze acquisite. La formazione online riconosciuta prevede che al termine del percorso di apprendimento ci sia un test volto a verificare le conoscenze apprese durante i corsi. Sicuramente, i corsi e-learning riconosciuti richiedono un maggiore impegno in termini di ore complessive e moduli didattici, ma questa è anche una delle ragioni per cui hanno maggior valore.

Anche in questo caso potrai costruire la tua formazione scegliendo tra lezioni live, ondemand e miste, e scegliere in egual modo anche la modalità di svolgimento della prova finale.

 

Inizia a vendere corsi e-learning

Il mercato della formazione online è in continua crescita e si stima che raggiungerà più di 370 miliardi di dollari nel 2026. Quindi, se anche tu vuoi entrare a far parte di questo business, ora è il momento giusto.

Noi di WebinarPro siamo qui per aiutarti a costruire la tua attività online, con servizi personalizzati e un’assistenza a 360 gradi. Ti guideremo nella creazione di quella che è una vera e propria academy online e ti offriremo supporto per la progettazione, creazione e fatturazione dei tuoi corsi e-learning. Per saperne di più, vai alla pagina Vendere corsi online e scopri i nostri servizi!

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci cliccando qui.

Se vuoi diventare anche tu un professionista della formazione a distanza, questo è il momento giusto. Il mercato dell’e-learning è in continua crescita e si stima raggiungerà più di 370 miliardi di dollari nel 2026. Interessante vero?

Quello che, però, non può mancare per iniziare un percorso di apprendimento online è un software LMS. Per questo ti presento l’e-learning moodle: una piattaforma che offre soluzioni per la formazione virtuale flessibili, personalizzabili e affidabili.

 

Cos’è l’e-learning

Per prima cosa, diamo subito una definizione di elearning. Il termine indica un sistema di apprendimento che, grazie alla tecnologia, migliora la fruizione di contenuti didattici, l’interscambio e la collaborazione a distanza fra gli studenti. Si tratta di materiale multimediale che viene fruito attraverso dispositivi elettronici come tablet, computer o smartphone.

Tutte le attività di e-learning rientrano sotto la categoria della formazione a distanza, ovvero una modalità di insegnamento per cui la trasmissione di conoscenze avviene in differita. L’elearning però si differenzia da altri processi di apprendimento perché basato su una piattaforma tecnologica, ovvero un sistema informatico che gestisce la distribuzione e fruizione dei contenuti didattici. Per questo, quando si discute di e-learning, spesso si parla anche di Learning Management System, o LMS. Ma di cosa si tratta nello specifico?

 

Cos’è un LMS

Un Learning Management System è la piattaforma digitale che rende possibile creare, distribuire e organizzare contenuti per la formazione online. Un LMS è la tecnologia base dell’e-learning e offre tutte le funzionalità necessarie per realizzare uno spazio online personalizzato in cui erogare il proprio materiale didattico, renderlo facilmente accessibile e analizzare le proprie performance.

I software LMS si compongono solitamente di un’interfaccia di amministrazione, in cui è possibile gestire i contenuti del corso formativo, e un’interfaccia utente, dalla quale gli studenti accedono e fruiscono i contenuti. Le piattaforme e-learning sono ormai utilizzate ampiamente non solo da istituzioni scolastiche e accademiche, ma anche da aziende e professionisti per implementare corsi di training formale, formazione esperienziale e social leaning.

Quindi, se anche tu vuoi iniziare il tuo corso di apprendimento online, una piattaforma LMS è la prima cosa di cui hai bisogno. A tal proposito, hai mai sentito parlare dell’e-learning moodle? Se non conosci ancora questo LMS, ora ti spiegherò perché potrebbe essere la soluzione giusta per te.

Perché l’e-learning moodle potrebbe fare al caso tuo

Moodle LMS è uno dei sistemi di gestione dell’apprendimento online più utilizzato nell’ambiente formativo. La sua piattaforma è open source, il che significa che puoi scaricare l’intero software gratuitamente e aggiungere nuove funzionalità modificando il codice. In pratica, hai il pieno controllo della piattaforma, e quindi anche della sicurezza e privacy dei tuoi dati. Difatti, l’e-learning moodle ti consente di gestire le tue informazioni e quelle dei tuoi utenti in maniera sicura e conforme ai requisiti legislativi locali e GDPR.

L’e-learning moodle si integra facilmente ad altre piattaforme e servizi esterni, come ad esempio sistemi di rilevamento plagio o repository per contenuti. Inoltre, il software si aggiorna regolarmente con funzionalità nuove e migliorate per offrire sia agli utenti, sia agli amministratori, esperienze sempre di qualità.

Quindi, se stai cercando uno spazio in cui creare una ricca esperienza di apprendimento offrendo un’ampia gamma di risorse e attività, l’e-learning moodle potrebbe essere l’LMS adatto a te.

 

Le principali caratteristiche di Moodle

La piattaforma Moodle ha un’alta compatibilità con qualsiasi server e dispositivo digitale, anche mobile, e consente di scaricare i corsi permettendone la fruizione anche offline. Inoltre, gli strumenti di Moodle sono approvati come percepibili, utilizzabili, comprensibili e compatibili da insegnanti, studenti, sviluppatori e amministratori.

L’e-learning moodle è anche apprezzato per la sua flessibilità, in quanto ti permette di costruire la tua piattaforma educativa mettendoti a disposizione numerose funzioni e risorse interattive. Alcune di queste sono:

  • I Wiki o forum, ideali per l’apprendimento attraverso attività di gruppo
  • Le checklist, per rivedere i progressi degli studenti
  • La possibilità di erogare compiti e quiz
  • Funzioni di calendario, notifiche e messaggi

Insomma, tutto quello di cui hai bisogno per creare l’e-learning che desideri, fatto su misura per te e i tuoi studenti.

Infine, Moodle LMS include una varietà di modi per monitorare e misurare i progressi degli utenti. In questo modo, potrai creare piani di apprendimento personalizzati, individuali o di gruppo, con attività specifiche che potrai gestire in base all’andamento degli studenti. E se vuoi premiare i passi avanti fatti o aumentare il coinvolgimento, ti basterà assegnare badge e certificazioni ogniqualvolta che qualcuno raggiungerà un obiettivo.

 

Perché scegliere l’e-learning moodle?

L’e-learning moodle soddisfa le esigenze di insegnanti e studenti offrendo una piattaforma altamente accessibile, personalizzabile e affidabile. E se dopo aver visto le numerose risorse che include, non ti ha ancora convinto, ecco 3 motivi per cui dovresti prenderlo in considerazione:

  • È la piattaforma più diffusa al mondo
  • Grande dimensione della community
  • Continua evoluzione delle funzioni

Nel panorama delle piattaforme e-learning, Moodle rappresenta sicuramente una delle soluzioni migliori a tua disposizione. Se cerci un supporto per l’installazione ed utilizzo o vuoi semplicemente maggiori informazioni, non esitare a contattarci compilando questo form!

Quando si parla di onboarding aziendale, le necessità da accontentare sono molte. Da un parte, i neoassunti cercano una formazione efficace e flessibile. Dall’altra, i datori di lavoro vogliono programmi di inserimento snelli e in grado di trasmettere i valori aziendali. La soluzione? Sfruttare le potenzialità dell’e-learning onboarding per i dipendenti.

 

I vantaggi dell’e-learning onboarding 

Oggi le aziende non possono più assicurare ai nuovi dipendenti un percorso di formazione sul campo, lento e graduale: il mercato è sempre più competitivo e in continua evoluzione. Per questo, è necessario definire una strategia di onboarding efficace ed efficiente, che soddisfi sia le necessità dell’azienda sia le aspettative dei neoassunti.

L’e-learning onboarding è la soluzione ideale per costruire un processo di inserimento rapido, in grado di offrire un apprendimento flessibile e coinvolgente. La sua efficacia è evidente soprattutto su 5 fronti:

  • Offrire una formazione continuativa e sempre aggiornata
  • Insegnare ai neoassunti il lavoro che dovranno svolgere, anche attraverso simulazioni pratiche
  • Fidelizzare i dipendenti e promuovere il senso di appartenenza
  • Trasmettere la cultura e i valori aziendali
  • Migliorare la performance dei dipendenti e diminuire il tasso di turnover

Attraverso l’uso di un buon software LMS, l’e-learning onboarding permette di sviluppare percorsi di formazione personalizzabili e adattabili alle esigenze di ciascun dipendente. Ma come sfruttare appieno le capacità dell’e-learning onboarding per la tua azienda?

 

Come usare l’e-learning per l’onboarding dei dipendenti

Hai mai pensato alle infinite opportunità che un sistema e-learning potrebbe offrire alla tua azienda? I tempi della formazione frontale, in cui un esperto spiega e un dipendente lo ascolta e guarda, sono finiti. L’e-learning crea un ambiente di apprendimento interattivo, coinvolgente e soprattutto personalizzabile. I corsi di onboarding e-learning non sono solo più accattivanti in termini di estetica, flessibilità e comodità di fruizione, ma permettono anche una migliore memorizzazione delle conoscenze.

Ti stai chiedendo come usare l’e-learning per creare una strategia di onboarding efficiente ed efficace? Eccoti alcune idee che puoi implementare nella tua formazione:

  • Realtà virtuale: sfrutta le potenzialità della VR per offrire un apprendimento immersivo e per dare la possibilità di mettere in pratica le attività lavorative fin da subito (nella realtà virtuale)
  • Microlearning: questa opzione permette di suddividere il contenuto del corso in lezioni brevi, dai 5 ai 10 minuti. Questo permette una migliore attenzione e ricezione delle informazioni, nonché l’opportunità di distribuire più comodamente la formazione nella nuova routine lavorativa.
  • Blended-learning: ovvero la compresenza di corsi di formazione online e in presenza. Utile quando è necessario affiancare ad una parte teorica nozioni specialistiche o tecniche pratiche da apprendere direttamente sul campo.

Sapere come usare l’e-learning onboarding per i tuoi dipendenti però non basta. Ciò che davvero fa la differenza in un percorso di formazione online è il LMS utilizzato per erogarla. Pronto a scoprire il miglior software LMS per il tuo e-learning onboarding?

 

Talent LMS per onboarding e-learning

Un Learning Management System è un software per creare, distribuire e organizzare contenuti per la formazione online. Un buon LMS è essenziale per il programma di onboarding e-learning in quanto permette di costruire uno spazio interamente dedicato ai materiali didattici, organizzati in specifici percorsi di formazione e personalizzabili con diverse funzioni.

Talent LMS è la piattaforma LMS più famosa con la quale potrai costruire un percorso di formazione coinvolgente e motivante. Tra le numerose opportunità che offre, vi è la possibilità di usare la gamification per rendere la formazione più interattiva e coinvolgere i dipendenti in attività stimolanti. Anche il social learning si è rivelato un ottimo strumento di condivisione delle conoscenze e interazione tra i dipendenti.

Talent LMS consente di ridurre i costi e i tempi di formazione, monitorare i progressi degli utenti e misurare l’efficacia dei corsi formativi. In più, scegliendo Talent LMS per l’e-learning onboarding avrai la possibilità di costruire una vera e propria academy aziendale, un ottimo strumento per offrire una formazione costante e sempre aggiornata ai tuoi dipendenti.

Vuoi creare il tuo progetto e-learning per l’onboarding dei tuoi dipendenti? Richiedi subito un preventivo!

 

Il mondo dell’e-learning ha assistito ad una rapida crescita negli ultimi due anni e si stima che il mercato globale della formazione online raggiungerà più di 370 miliardi di dollari nel 2026. Per non perderci nessuna opportunità, scopriamo quali sono i trend e-learning 2022.

 

Trend e-learning 2022: cosa aspettarci

Ormai sappiamo tutti di cosa parliamo quando diciamo e-learning: una modalità di istruzione completamente digitale supportata da software Talent LMS.

Visti i numeri in rapida crescita e la costante evoluzione di questo mercato, non possiamo fare a meno di domandarci come anticipare tutte le occasioni che il settore della formazione online ci offrirà. Vediamo quindi quali sono i principali trend e-learning 2022.

 

Trend e-learning che si riconfermano: flessibilità e coinvolgimento

L’Engagement sarà ancora una volta l’obiettivo centrale, desiderato tanto da chi eroga le lezioni quanto da chi le fruisce. A sostenere il coinvolgimento ci saranno i numerosi servizi che Talent LMS mette a disposizione, come la gamification e il social learning. In particolare, una tendenza che sta diffondendosi all’estero, ma pensiamo che arriverà presto anche in Italia, è quella delle flipped classroom. Tale “didattica capovolta” ribalta il tradizionale apprendimento frontale: lo studente studia in autonomia la lezione, portando poi le conoscenze apprese in classe in cui le condivide con i compagni e le applica a problemi pratici proposti dagli insegnanti.

La flessibilità invece è l’esigenza che farà da sfondo all’e-learning 2022 e che si tradurrà in una maggiore possibilità di personalizzazione del percorso formativo e della sua fruizione. Con i nuovi trend del mobile learning e microlearning, l’utente sarà in grado di gestire in maniera completamente autonoma e libera il proprio apprendimento, senza vincoli di orari o spazi.

 

Realtà virtuale

Sotto la categoria delle tecnologie immersive, la realtà virtuale trasforma l’ambiente di apprendimento in uno spazio digitale in cui lo studente può imparare, agire e sbagliare in sicurezza. Questo trend elearning 2022 aiuterebbe a ridurre il gap tra teoria ed applicazione pratica, permettendo processi di apprendimento learning by-doing e la possibilità di sperimentare in prima persona un’attività o ruolo.

La realtà virtuale è in grado di coinvolgere direttamente lo studente, isolandolo dall’ambiente in cui realmente si trova e facendo leva sulle sua capacità cognitive. Ciò avviene grazie all’aiuto di alcuni strumenti tecnologici, come visore VR, auricolari e monitor, che permettono all’utente di immergersi completamente, e senza distrazioni, nel mondo digitale. I vantaggi di includere questo trend e-learning sono quindi molteplici:

  • l’utente partecipa attivamente all’attività didattica
  • la realtà virtuale favorisce la concentrazione e alza il livello di attenzione
  • è possibile prendere parte ad attività pratiche formative in prima persona
  • esplorare spazi e tempi simulati facilita l’apprendimento e la memorizzazione
  • gli utenti sono attratti dalle tecnologie innovative e valutano la realtà virtuale come piacevole

 

Corsi online aperti e gratuiti

Stiamo parlando dei cosiddetti MOOC (massive open online sources), ovvero corsi online gratuiti aperti e di massa sui quali l’e-learning fa sempre più affidamento per costruire l’apprendimento. I MOOC sono videocorsi disponibili in rete e aperti a tutti, messi a disposizione solitamente da canali universitari o canali YouTube.

Uno dei vantaggi di utilizzare corsi online aperti e gratuiti è la possibilità di coinvolgere un elevato numero di utenti e rendere i contenuti formativi altamente accessibili. I MOOC consentono a chiunque di intraprendere un percorso formativo, gestire il proprio apprendimento in maniera autonoma e scegliere che corsi frequentare senza alcuna limitazione.

 

Apprendimento adattivo

L’apprendimento adattivo sfrutta le capacità degli algoritmi informatici nel registrare i comportamenti degli utenti per costruire percorsi e-learning su misura per ogni singolo studente. Ciò permette di ottimizzare l’esperienza di apprendimento creando contenuti ad hoc e dando la possibilità a ciascuno di fruire dei materiali rispettando i propri ritmi e tempi. L’adaptive learning crea quindi un’esperienza formativa personalizzata, in grado di adattarsi ai bisogni formativi dello studente e di offrire una gestione del proprio percorso e-learning del tutto autonoma.

 

Nuovo trend e-learning: mobile learning

Smartphone e tablet vengono utilizzati dalla maggior parte di noi quotidianamente e questa intensa attività rende il mobile learning quasi un’esigenza delle nuove generazioni. Questo trend elearning è sicuramente quello che più si svilupperà in questo 2022 in quanto permette di organizzare l’apprendimento in base a personali interessi e tempi.

Il mobile learning permette di accedere ai contenuti formativi usando dispositivi mobile, ovvero da qualunque luogo tu voglia. Inoltre, la possibilità di poter portare sempre con sé le lezioni, rende l’apprendimento via mobile particolarmente efficace e facilmente adattabile alle esigenze di ciascun utente. Altre caratteristiche chiave di questo trend elearning sono l’accessibilità e l’interattività. La prima facilitata dall’ormai abituale uso che facciamo dei dispositivi mobile, la seconda favorita dalla possibilità di feedback e condivisione dei contenuti in tempo reale.

 

Video

I video sembrano essere il contenuto formativo più apprezzato dagli studenti. Apprendere guardando video online, tutorial o lezioni registrate sta pian piano sostituendo il tradizionale metodo di studio su libri di testo. I video sembrano infatti avere un tasso di ritenzione più alto di molte altre forme di studio.

I vantaggi dell’utilizzo di questo trend e-learning derivano dal fatto che sfrutta uno strumento con cui tutti sono familiari ed interagiscono ogni giorno. I video catturano più rapidamente l’attenzione e facilitano la memorizzazione dei contenuti. Ecco alcuni utili consigli per utilizzare video nel tuo e-learning:

  • crea video di breve durata, in modo tale da non annoiare l’utente e abbassare il suo livello di attenzione
  • usa video interattivi, includendo test e brevi riassunti per coinvolgere maggiormente lo studente
  • aggiungi sottotitoli e riduci la dimensione dei file per rendere la fruizione ancora più accessibile

 

Microlearning

Il microlearning è una modalità di e-learning che permette di suddividere i contenuti e le attività di formazione in sezioni più brevi, favorendo una gestione flessibile e autonoma del proprio tempo. Questo trend e-learning basa la sua efficacia sull’idea che più unità didattiche piccole e dettagliate facilitino l’apprendimento, rendendolo più proficuo.

In pratica, il microlearning consiste nel realizzare contenuti formativi brevi, ad esempio dai 5 ai 10 minuti, che presentino in modo chiaro un singolo argomento centrale. In questo modo, l’apprendimento risulterà graduale e leggero. Inoltre, la breve durata del contenuto assicura una maggiore attenzione da parte dell’utente e la possibilità di fruire le lezioni in maniera autonoma permette di avere pieno controllo sul percorso e farsi coinvolgere passo a passo.

La gamification rimane un trend e-learning

La gamification si riconferma un trend elearning anche nel 2022. Il motivo per cui tutti i percorsi e-learning dovrebbero includere dinamiche tipiche del gioco al loro interno risiede nella capacità di aumentare il coinvolgimento. Difatti, gli utenti sono incoraggiati a partecipare più spesso e attivamente alla loro esperienza di apprendimento quando sentono che stanno ottenendo qualcosa da essa. E tutto ciò avrà conseguenze straordinarie sull’apprendimento vero e proprio: le conoscenze apprese durante un percorso formativo motivante e stimolante avranno più probabilità di essere ricordate. I servizi di Talent LMS offrono molteplici funzioni di gamification, come:

  • badge o medaglie
  • punti
  • ricompense
  • livelli da raggiungere
  • sfide

E-learning personalizzato

Questo trend e-learning 2022 afferma la centralità dell’utente e il bisogno di costruire percorsi formativi personalizzati. Infatti, l’offerta didattica non deve essere la sola ad essere adattata alle esigenze dello studente, con obiettivi e strumenti su misura. Ciò avviene grazie a strumenti di intelligenza artificiale che consentono di registrare le attività degli utenti in internet e adattare i contenuti in base al loro livello di conoscenza. Difatti, oggi quello che fa la differenza è l’intera esperienza di apprendimento costruita a partire dai bisogni e caratteristiche dell’utente finale.

Siamo giunti alla fine di questo breve excursus sui principali trend e-learning 2022. Abbiamo visto come da un lato alcuni trend e-learning del 2021 sono riconfermati, ma dall’altro il progredire sempre più veloce della digitalizzazione sta dando forma a nuove opportunità di apprendimento. Non ci resta quindi che raccogliere queste preziose informazioni e applicarle nelle strategie e-learning del 2022.

Stai cercando una piattaforma e-learning per la tua azienda? Compila il form cliccando qui per richiedere un preventivo!

L’academy aziendale è la nuova frontiera della formazione online dedicata a dipendenti e partner di business e volta a creare, acquisire e condividere conoscenza. Con le sue caratteristiche, un’academy online è ideale per erogare corsi di formazione completamente digitali e fruibili in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo.

E tu non sai ancora se investire in un’academy aziendale? In questo articolo ti spiego perché sarà la tua prossima mossa.

 

Academy aziendale: cos’è

Un’academy aziendale è un luogo virtuale in cui condividere i propri valori, conoscenze, competenze e strategie e attraverso il quale ogni impresa può diventare una learning organization. Ciò significa puntare sulle persone, sulla loro formazione, per rimanere competitivi sul mercato.

Nel concreto, un’academy online appare come una pagina web in cui puoi registrare, caricare e, eventualmente, anche vendere e promuovere corsi di formazione online. L’academy ti permette di organizzare le lezioni in veri e propri percorsi formativi e di personalizzare la fruizione attraverso numerosi servizi. Alcuni esempi? Poter interagire con il pubblico attraverso quiz, esercizi live e sondaggi, o ancora creare obiettivi da raggiungere lezione dopo lezione ed istituire premi o certificazioni per il loro conseguimento.

Le academy online rappresentano delle vere e proprie opportunità di formazione aziendale, da offrire non solo ai tuoi dipendenti, ma anche ai tuoi clienti, attraverso offerte di valore uniche. Ma perché oggi è così vantaggioso avere un’academy aziendale?

 

Perché creare un’academy online

Le strategie di business delle imprese evolvono in continuazione, ma ciò che rimane costante è la necessità di avere un team di lavoro competente e solido. La formazione è quindi diventata essenziale e investire nel capitale umano significa avere una cultura aziendale in grado di fronteggiare i veloci cambiamenti del mondo odierno.

Un’azienda che crea, acquisisce e trasmette conoscenza è un’azienda competitiva. Un piano di apprendimento integrato è utile per attirare nuove risorse e offrire sempre nuove opportunità di crescita al personale. Tutto ciò ovviamente contribuirà a migliorare l’engagement dei dipendenti verso l’organizzazione, la loro motivazione e soddisfazione (nonché la performance lavorativa).

Ma perché scegliere di costruire un’academy aziendale invece di iscrivere i propri dipendenti a svariati corsi di formazione qua e là?

Le academy online sono ideali per creare un contesto di apprendimento dinamico. La loro natura digitale permette la partecipazione attiva del pubblico attraverso strumenti creati ad hoc, ideale per mantenere sempre alta l’attenzione e il coinvolgimento. Le lunghe liste di corsi di formazione a cui iscriversi saranno finalmente rimpiazzate da uno spazio virtuale in cui accedere a videocorsi disponibili a qualsiasi ora e luogo.

 

Cosa serve per costruire un’academy aziendale

Non esisterebbe academy aziendale senza tecnologia. Quindi, se vuoi creare la tua academy online di formazione la prima cosa che devi fare è dotarti di un Talent LMS che ti aiuterà ad organizzare, erogare e monitorare le attività di apprendimento.

Ma la piattaforma non è l’unico strumento che dovrai procurarti. Infatti, un’academy aziendale si basa soprattutto sui contenuti, ovvero sull’offerta di valore che stai facendo ai tuoi dipendenti. Per far si che funzioni, è necessario identificare i bisogni formativi dell’azienda e istruire il personale seguendo obiettivi e strategie aziendali.

Dopodiché, potrai costruire il piano formativo adatto a rispondere alle esigenze del tuo team. E non stiamo parlando di una semplice lista di corsi, ma di un percorso di apprendimento in grado di far crescere le persone professionalmente e motivarle ogni giorno a svolgere il proprio lavoro.

Ebbene si, un’academy aziendale è tutto questo: formazione, innovazione, valore e progresso. Tutte le grandi aziende hanno già capito i vantaggi di realizzare un’academy online di formazione all’interno della propria organizzazione, e le piccole realtà sono pronte ad investire nella risorsa più preziosa: la conoscenza.

Stai pensando di realizzare un’Academy aziendale online per la tua azienda? Compila il form cliccando qui per parlare con il nostro team commerciale e raccontarci il tuo progetto.

 

La formazione online ha avuto grande impulso con la pandemia da Covid-19 e tra i software di videoconferenza più usati a questo scopo c’è sicuramente Zoom Education. L’upgrade dedicato a studenti e insegnanti offre funzioni e servizi innovativi per realizzare un e-learning di qualità.

Se anche tu stai pensando di passare a Zoom for Education, in questo articolo troverai tante informazioni utili che possono guidarti nell’upgrade.

 

Cos’è Zoom Education e come funziona

Zoom for Education è una versione del software aggiornata, pensata appositamente per offrire un piano di istruzione completo ed efficiente. Ideale per creare luoghi di apprendimento da remoto e ibridi, zoom ha realizzato questo upgrade soprattutto per scuole e università.

Zoom Education Italia permette l’utilizzo di strumenti didattici sincronizzati e non, e la possibilità di registrare le lezioni, oltre che trasmetterle in diretta. Il piano istruzione presenta molte funzioni indicate per aumentare il coinvolgimento degli studenti. Tra queste troviamo:

  • La condivisione di contenuti
  • Lavagna digitale
  • La possibilità di creare sale per sessioni separate
  • Le reazioni
  • Una modalità musicale ad alta fedeltà
  • L’uso di sondaggi e annotazioni

Infine, Zoom Education facilità l’accessibilità permettendo l’integrazione di sottotitoli, trascrizioni dal vivo e scelte rapide da tastiera.

 

Quanto costa Zoom for Education

Come hai visto, le risorse di Zoom Education Italia per l’apprendimento in aula, e non solo, sono molteplici. Ma ora che ti ho incuriosito con questo straordinario servizio, passiamo alle informazioni che premono di più nel momento della scelta del software di videoconferenze da acquistare: il prezzo.

Il piano istruzione di Zoom Education supporta da 20 a 149 licenze ed aule fino a 300 partecipanti. Il costo mensile è di € 123,33, per un totale di € 1480,00 all’anno. Tra i servizi inclusi nel piano education vi è la possibilità di archiviare le registrazioni su un cloud di 0,5 GB per licenza.

In più, Zoom mette a disposizione una serie di opzioni aggiuntive per rendere lo formazione e-learning ancora più efficiente. Ecco quali sono:

  • Possibilità di ampliare lo spazio di archiviazione sul cloud da 100 GB, a 500GB fino a 3 TB. Ogni soluzione ha il suo prezzo.
  • Integrare la funzionalità di chiamata con opzioni di fatturazione dedicate.
  • Aumentare il numero di partecipanti per aula a 500 o 1000. Zoom education offre la possibilità di implementare e acquistare questa opzione quando necessario, non costringendo all’acquisto di un abbonamento con rinnovo automatico.
  • Abilitare sistemi SIP o H.323 per seguire ed erogare le lezioni anche da altri dispositivi, come tablet e mobile.

Ora che sai quali sono le funzioni di Zoom Education Italia e quanto costa attivare un piano istruzione, vediamo insieme come scaricare e richiedere tutti i servizi appena citati.

 

Come scaricare Zoom Education Italia

Uno dei vantaggi di Zoom for Education è la possibilità di integrarlo direttamente all’interno del Learning Managment System (LMS) che stai utilizzando. Ma se non ti appoggi a nessun LMS, non ti preoccupare! Zoom ha delle soluzioni personalizzate in base alle esigenze del tuo istituto.

In ogni caso, scaricare Zoom Education è davvero semplice. Basta collegarsi alla pagina di acquisto (a questo link) e selezionare tutte le opzioni necessarie alle proprie esigenze.

Prima di tutto dovrai scegliere quante licenze per riunioni acquistare. Dopodiché, seleziona il tipo di iscrizione e abbonamento. Infine, decidi se implementare alcune delle opzioni aggiuntive che Zoom Education offre.

Se hai delle esigenze specifiche o semplicemente vuoi un supporto in più durante integrazione del piano istruzione, puoi contattare il reparto vendite di Zoom Education Italia qui.

Senti che la tua conoscenza di Zoom è ancora troppo da principiante? Allora ti consiglio di leggere questi due articoli per conoscere meglio tutte le funzioni della piattaforma:

Se sei interessato alla piattaforma Zoom e vorresti maggiori informazioni, compila il form!

 

Talent LMS è il pluripremiato software per la formazione online. Grazie ai servizi di realizzazione, organizzazione e personalizzazione dei video corsi, la piattaforma permette di creare una vera e propria academy online, facile e intuitiva.

Che cos’è Talent LMS

LMS significa “Learning Management System” ed indica una piattaforma software ideata per creare, distribuire e organizzare contenuti per la formazione online. Un LMS fornice tutte le funzionalità necessarie creare uno spazio online personalizzato in cui caricare il proprio materiale didattico, renderlo accessibile in modo semplice e analizzare le proprie performance.

I software LMS vengono utilizzati ormai da molte aziende e professionisti per implementare corsi di training formale, formazione esperienziale e social learning. Grazie a queste piattaforme è inoltre possibile gestire attività come la vendita e il monitoraggio di percorsi formativi.

Talent LMS è il più famoso learning management system che offre a formatori esperti o principianti la possibilità di progettare una formazione online coinvolgente. In particolare, si tratta di un cloud SaaS che non ha bisogno di installazione, aggiornamenti o backup, ma resta sempre disponibile sul cloud. Inoltre, Talent LMS è accessibile da tutti i dispositivi desktop, tablet e mobile; supporta video conferenze, calendario, messaggi e forum di discussione. Per questo è particolarmente indicato per le realtà aziendali.

Come funziona Talent LMS

Talent LMS offre molte funzionalità per creare, erogare video corsi online e il suo utilizzo è davvero semplice e intuitivo. Con Talent LMS puoi:

  • Costruire il tuo percorso di formazione, caricando sulla piattaforma contenuti come video, presentazioni e documenti già pronti. Talent LMS supporta anche file SCORM, xAPI o cmi5, ideali per una maggiore interattività.
  • Ospitare sessioni in diretta streaming, invitare i partecipanti a registrarsi e inviare loro promemoria automatici in vista dell’evento.
  • Creare quiz, test e compiti, utili per valutare l’efficacia della tua formazione. Attraverso Talent LMS è anche possibile rilasciare certificazioni personalizzate per riconoscere il percorso svolto dal tuo gruppo di studenti.
  • Organizzare un percorso di apprendimento dettagliato, grazie alla possibilità di inserire regole di completamento e raggruppare i corsi correlati in categorie.
  • Gestire gli utenti, con funzionalità di importazione, sincronizzazione degli account e divisione in gruppi. Puoi inoltre assegnare ad ogni utente un ruolo specifico.
  • Personalizzare la piattaforma, inserendo il tuo logo e dominio. Con Talent LMS puoi creare una homepage con i tuoi contenuti e impostare la piattaforma in modo che si adatti a lingua e fuso orario di ciascun utente (supporta oltre 30 lingue!).
  • Restare connesso con i tuoi studenti, garantendo un coinvolgimento alto attraverso sessioni live, chat e feedback immediati. E se vuoi aggiungere un po’ di divertimento ai tuoi corsi, puoi integrare opzioni di gaming come badge, livelli e premi.
  • Automatizzare le noiose attività di amministrazione: inviare e-mail, impostare scadenze ai corsi, disattivare utenti inattivi e molto altro.
  • Ottenere report in tempo reale del tuo lavoro, con dati e analisi personalizzati.

I vantaggi di Talent LMS

Come hai visto, le funzioni di Talent LMS sono moltissime e semplici da implementare nei propri corsi; quindi, anche se non sei un esperto di tecnologia,  la piattaforma ti guiderà passo per passo.

Infine, i vantaggi per la tua azienda o per il tuo nuovo percorso professionale non possono che essere molteplici:

Dal punto di vista dell’impresa: riduzione dei costi e dei tempi di formazione, monitoraggio dei progressi degli utenti e misurazione dell’efficacia dei corsi formativi.

Dal punto di vista degli utenti: un apprendimento coinvolgente e interattivo, miglioramento delle conoscenze, acquisizione di nuove competenze e possibilità di fruire i corsi in qualsiasi luogo.

Curioso di scoprire tutti i benefici che questa piattaforma software può portare alla tua organizzazione e ai tuoi clienti? Clicca qui per scoprire tutte le curiosità e funzionalità della piattaforma.

Se vuoi realizzare la tua academy online con Talent LMS Italia, richiedi subito informazioni compilando questo form!

Le Academy online stanno diventando un vero e proprio affare in cui investire le proprie competenze e abilità. Sempre più persone infatti ricorrono all’acquisto di video corsi online per il loro percorso di formazione in un certo settore.

Vuoi entrare anche tu nel business delle academy online ma non sai da dove iniziare? Leggi l’articolo e scoprirai tutti i segreti sul mondo delle academy e-learning!

 

academy online

Academy online: cosa sono

Sicuramente avrai già sentito parlare di academy online, ma nel caso non ti fosse ancora chiaro cosa sono, eccoti la spiegazione. Una digital academy e-learning è uno spazio virtuale in cui creare e vendere video corsi online. In pratica, si tratta di un sitoweb che offre servizi completi per realizzare, vendere e promuovere corsi di formazione.

Le academy online sono la vetrina in cui esporre i tuoi prodotti video e il mezzo attraverso il quale promuovere il tuo servizio grazie ad azioni di marketing mirate. Il valore aggiunto di avere tutti i corsi disponibili in un unico posto? Offrire all’utente una visione completa di quelle che sono le tue competenze e permettergli di scegliere la soluzione più adatta in modo semplice e veloce.

Perché creare una digital academy

I vantaggi di possedere un’academy online in cui raccogliere tutti i video di formazione sono molteplici. Innanzitutto, il mercato dell’e-learning è in rapida ascesa: le persone hanno la necessità di acquisire sempre nuove competenze e di tenerle costantemente aggiornate. Le digital academy offrono così un’occasione di upskilling, tanto richiesta nel mondo frenetico di oggi.

Il vantaggio principale di un’academy e-learning è la possibilità di completare il percorso formativo in piena autonomia e libero dai vincoli di orario di una normale lezione in aula. Inoltre, la sua natura digitale, rende i video corsi dell’academy facilmente accessibili da chiunque abbia una connessione internet. Avrai quindi la possibilità di ampliare il tuo pubblico e raggiungere più clienti interessati.

Un servizio di questo tipo mette a disposizione dell’utente una serie di risorse che aiutano l’apprendimento. Sto parlando di registrazioni delle lezioni sempre disponibili, testi, video approfondimento e tanti altri strumenti che puoi rapidamente aggiornare.

Un altro vantaggio delle academy online è la sostenibilità. La modalità e-learning permette di registrare i video corsi comodamente anche da casa, senza il bisogno di sofisticate attrezzature e senza dover spendere soldi e tempo prezioso per il trasporto.

Infine, con una digital academy e-learning hai la possibilità di farti conoscere all’ampio pubblico del web, diventare un esperto del tuo settore e guadagnare in modo sicuro e rapido.

Come progettare un academy e-learning

Dopo averti elencato tutti questi vantaggi, scommetto che ti sarà venuta voglia di creare un academy online. Ma da dove iniziare?

Se è la tua prima volta che approcci questo settore, puoi iniziare ad informarti sulle strategie e le modalità che più funzionano attraverso le online marketing academy. Queste possono offrirti tutta la formazione e gli strumenti necessari che servono per creare un’academy online.

Puoi anche rivolgerti a piattaforme online per creare e monetizzare i tuoi video corsi. Un esempio di come un team di professionisti può aiutarti nel tuo progetto, lo puoi trovare in questo articolo, in cui noi di WebinarPro raccontiamo come abbiamo costruito un’academy online su misura per una realtà aziendale.

Piattaforma per academy online

I siti che offrono servizi di creazione e vendita di corsi online sono davvero molti. Ma in pochi danno la possibilità concreta di realizzare una digital academy fatta su misura per le tue esigenze e il tuo pubblico. Come scegliere quindi quello più adatto al tuo progetto?

Sono 5 i punti da tenere in considerazione quando si progetta un’academy e-learning:

  • L’interfaccia video delle lezione, che deve essere intuitiva e permettere agli studenti di accedere facilmente agli strumenti.
  • Pagine vendita accattivanti, in grado di portare un’alta conversione e attirare più clienti possibili.
  • Un’academy online completamente personalizzabile: dalla grafica, alle pagine di vendita, fino ai contenuti e blog. La piattaforma deve aiutarti a costruire un sito web che rispecchia la tua personalità e le tue competenze.
  • E-commerce facile da creare e con soluzioni flessibili per offrire ai clienti una scelta ampia e specifica allo stesso tempo.
  • Fatturazione e assistenza: spesso dati per scontato, ma una piattaforma che ti aiuta a gestire l’intero flusso di acquisto è essenziale.

Cerchi un sito in grado di soddisfare tutte queste richieste?

Jiolli potrebbe fare al caso tuo!

Jiolli è una piattaforma e-learning italiana per academy online. Le sue funzionalità sono state studiate da chi lavora nel settore e-learning da oltre 15 anni: avevamo bisogno di una piattaforma per corsi online con specifiche caratteristiche e il mercato non l’aveva. Cosa potevamo fare se non… inventarla?

I servizi connessi alla piattaforma italiana jiolli, consentono di realizzare uno spazio online completamente personalizzabile per condividere e vedere i contenuti formativi e creare percorsi formativi online.

Non solo. Jiolli offre un’assistenza a 360 gradi nel processo di realizzazione di una digital academy e grazie alla collaborazione con WebinarPro permette anche l’integrazione di webinar formativi live nel  percorso di e-learning.

In più: puoi vendere corsi online anche senza partita iva (almeno all’inizio), perchè possiamo fatturare noi al tuo posto. Molto utile per gestire al meglio gli aspetti economici, gli acquisti, la fatturazione elettronica e gestire il tuo customer care in modo professionale con il nostro team di assistenza online.

Scopri tutti i servizi di jiolli qui! E se vuoi realizzare la tua academy online, richiedi subito informazioni compilando questo form!

Webinar e studi legali? Adesso è realtà! Ormai è tempo di sdoganare quelle false credenze consolidate nel tempo: anche i settori più ostici, come appunto quello legale, sono al passo con i tempi organizzando webinar ed eventi online. A conferma di ciò, scopri l’esperienza dello studio legale Portolano Cavallo di Milano.

 

webinar e studi legali

 

Lo studio legale

Portolano Cavallo Studio Legale è stato fondato nel 2001 dai soci Manuela Cavallo e Francesco Portolano. Portolano Cavallo fornisce consulenza legale alle aziende che operano in settori complessi e in continua evoluzione: è leader nei settori digital, media, technology, life sciences, oltre ad essere riconosciuto nel settore fashion & luxury.

Avvocato Francesco Portolano. Ha fondato lo studio nel 2001 assieme alla socia Manuela Cavallo. Ha 30 anni di esperienza consulenziale in operazioni di M&A, Private Equity e Venture Capital, joint venture e corporate governance. Nel 2012, secondo Financial Times Law, tra i “top 10 legal innovators” d’Europa. Francesco è entrato per la prima volta nella classifica di Legal500 nel 2005, all’età di 35 anni, da allora costantemente presente nei principali ranking del settore che premiano i migliori avvocati del panorama nazionale e internazionale.

Avvocato Laura Liguori. Da oltre 20 anni nel mondo dei contratti commerciali e di tutti i temi legali del settore e-commerce, protezione dei dati personali e diritto dei consumatori. Fa parte del Comitato Scientifico dell’Istituto Italiano Privacy, del Comitato Esecutivo dell’associazione ITechLaw, della International Association of Privacy Professionals (IAPP), del Professional Women’s Network di Roma (PWN Rome) ed è vice presidente dell’Associazione Women&Tech – Donne e tecnologie.

Progetto

I webinar sono riusciti ad approdare anche nello studio legale Portolano Cavallo, tanto è che solo con una settimana di anticipo, siamo riusciti ad organizzare il primo webinar a tema legale.

Da quel momento in poi, si sono convinti di una cosa: non si possono più fare le cose come le si è sempre fatte.

Nonostante il periodo, il loro obiettivo era quello di essere vicino a potenziali clienti e i già clienti. Avevano anche la necessità di dare continuità ad eventi organizzati in presenza. Infatti il primo webinar non si scorda mai: i relatori erano emozionati ed è stato svolto anche un grande lavoro di studio e approfondimento dei contenuti, rivisitati e riadattati per l’online.

Insieme a Laura e Francesco, WebinarPro ha svolto un minuzioso lavoro di preparazione sia per la gestione dei momenti pre e post webinar: ciò ha permesso di coltivare relazioni e generare contatti di qualità.

Webinar e studi legali: i bisogni del cliente

  • Piattaforma webinar
  • Formazione per  gestire il processo di webinar pre e post evento
  • Coinvolgere e comunicare con i propri clienti
  • Farsi conoscere e affrontare temi
  • Aprire lo studio agli studenti

Cosa ha fatto WebinarPro

WebinarPro ha accolto la richiesta dello Studio Legale Portolano Cavallo, che sin da subito ha abbracciato la potenzialità del digitale. Non solo abbiamo svolto un’attività di consulenza per poter consigliare la piattaforma più adatta alle loro esigenze, ma abbiamo contribuito sia alla progettazione dei contenuti che a come aumentare il coinvolgimento con gli stakeholders, oltre che rafforzare il rapporto tra i collaboratori dello studio. Nel 2020 hanno realizzato 21 webinar, mentre nel 2019 hanno organizzato 14 incontri di persona.

Gli eventi online e i webinar non sostituiranno gli eventi in presenza, ma sono un’estensione e un’integrazione.

I webinar non solo erano tenuti da relatori esterni ma hanno visto protagonisti varie figure professionali dello studio, diventando così interdisciplinari. Nonostante il settore, è stata una bella soddisfazione organizzare così tanti webinar professionali con risultati più che inaspettati.

Secondo Francesco e Laura i webinar sono la soluzione ottimale, perché nonostante alcune tipologie di risultati non siano immediatamente quantificabili, come ad esempio per brand awareness e consideration, il tornaconto c’è e si traduce in altre metriche.

Cosa ha fatto la differenza?

Realizzare webinar si è rivelata un’opportunità che ha dato i suoi frutti grazie al cambiamento mindset e alla velocità di adattamento. Ci vuole disciplina sia nella progettazione, partendo dai contenuti ma anche apprendere il know how da chi ha esperienza. Non è né banale né scontato saper gestire il follow up post evento per rispondere a domande, perplessità e curiosità del pubblico.

Un’altra peculiarità per cui lo studio legale Portolano Cavallo si è distinto, è stato quello di aprire lo studio anche agli studenti per coinvolgerli nel lavoro d’ufficio. Hanno voluto estendere la possibilità di approfittare dei contenuti digitali anche a chi non abita a Milano e Roma. In questo modo hanno aperto collaborazioni con “stagisti in remoto” in ben 16 province italiane tra cui Catania, Milano, Bologna, Pisa e altri.

Risultati

Nonostante il settore, è stata una bella soddisfazione organizzare 21 webinar con 3 mila iscritti e fino a 150 persone collegate contemporaneamente. Hanno imparato a cogliere le opportunità trasformative. Progetti futuri? podcast, audiolibri e soprattutto un’academy online in cui l’utente accede e può scegliere i webinar che preferisce o attivare persino un abbonamento. L’obiettivo è quello di favorire i diversi stili di apprendimento e fruizione di molteplici contenuti.

Guarda qui sotto l’intervista integrale e scopri tutti gli eventi online di successo dei nostri clienti qui

 

 

Intro

Come comunicare in modo efficace ad un settore complicato come quello della sicurezza sul lavoro? Come fare un cambio di mindset per far sopravvivere il proprio business in un momento di crisi? Come fare a usare i webinar quando i tuoi clienti e il tuo settore sono differenti?

La pandemia ha portato Claudio Delaini di CertificazioneCE ad un cambio radicale del suo mindset: le aziende di cui era consulente, nel marzo del 2020 hanno sospeso tutti gli incontri e le consulenze per via della pandemia. Claudio non voleva perdere i contatti e ha cercato un’altra strada.

Azienda

CertificazioneCE è uno studio di ingegneria che offre consulenze specialistiche erogate da Claudio e Renato. L’esperienza si costruisce un giorno alla volta e si tramanda di padre in figlio. Adorano il saper fare dei loro clienti e per questo li aiutano a superare tutte le difficoltà  dovute alla eccessiva mole di “carta” presente tutt’oggi. Esistono per aiutare i loro clienti a vendere e affrontare nuovi mercati.

Conosciamo meglio Claudio Delaini.

Ha svolto un master in ingegneria forense al Politecnico di Milano. é il fondatore di CertificazioneCE, autore di 7 libri sulla sicurezza dei macchinari e autore del canale YouTube “Claudio Delaini – Sicurezza Macchine”. Definito “un ingegnere poco ingegnere e pazzerello”. Punto di riferimento nel suo settore prima del 2020, grazie ai webinar ha spiccato realmente il volo.

Progetto

Claudio è entrato in contatto con WebinarPro nel lontano 2016, nella prima edizione del corso “Webinar da zero a cento“. Incuriosito dal tema, in quell’occasione sottolineò per la prima volta quello che divenne il tormento personale di Luca Vanin:

“I miei clienti sono differenti, sono industriali, non sono molto tecnologici o social: i webinar per loro non possono funzionare!”.

È da quel giorno che Luca Vanin ha provato a convincere Claudio del contrario: i webinar possono adattarsi a diversi contesti, ma è necessario individuare la soluzione giusta.

Claudio acquista da WebinarPro la propria piattaforma GoToWebinar e inizia a organizzare webinar, con il primo supporto della nostra assistenza e della consulenza di Luca Vanin e del team. Per tutto il lockdown del 2020 Claudio organizza i webinar, ma qualcosa ancora non lo convince.

Durante la sua ospedalizzazione a causa del covid, diventa celebre per i post sui social che condivise appena guarito, decide di cambiare la sua vita e migliorare la qualità del suo lavoro, aiutando il maggior numero possibile di aziende a risolvere i propri problemi. Il webinar diventano quindi il miglior canale per restare in contatto con i propri clienti, acquisirne di nuovi, offrire contenuti ultra specialistici.

Il post di ringraziamento di Claudio che lo ha reso celebre su tutti i giornali

Dall’autunno del 2020 i webinar sono diventati uno strumento di formazione, comunicazione e marketing essenziali nell’attività di CertificazioneCE e a oggi Claudio può contare su un archivio di oltre 35 webinar sui temi della sicurezza sul lavoro, sulla prevenzione degli infortuni, e su molte soluzioni a problemi piuttosto diffusi nelle aziende italiane (ad esempio, molti webinar sono stati dedicati alla conversione della produzione sotto lockdown e alle certificazioni delle mascherine).

Con i webinar Claudio sta offrendo costante supporto a centinaia di imprenditori.

Non solo, ha maturato una maggiore consapevolezza della propria esperienze e conoscenze specialistiche, consolidando il proprio modo di presentare contenuti complessi e molto tecnici. Inoltre, ha raggiunto clienti che prima non riusciva a raggiungere cambiando strategia, che viene ben spiegata nell’intervista.

Bisogno del cliente

  • Trovare la piattaforma più adatta alle proprie esigenze
  • Cercare il format migliore per realizzare facilmente molti webinar
  • Promuovere efficacemente l’iscrizione ai webinar
  • Continuare a creare contenuti accattivanti e utili, quasi sempre guidati dalle segnalazioni e richieste del cliente finale
  • Combattere i pregiudizi tecnologici del proprio target di riferimento

Cosa ha fatto WebinarPro

WebinarPro ha supportato Claudio nella scelta della migliore piattaforma webinar per le sue esigenze, fornendo il primo supporto in fase di startup.

Successivamente abbiamo lavorato insieme sul suo modello di Academy con indicazioni strategiche e metodologiche.

La differenza che ha fatto la differenza

Quello di Claudio, come dice lui stesso nell’intervista, è il classico caso in cui il focus è l’intenzione e la motivazione a usare i webinar in modo professionale, inserendoli strategicamente nel proprio business, con scelte tecnologiche semplici ma decise.

WebinarPro nel progetto di Claudio ha avuto tutto sommato un ruolo importante all’inizio, ma è stata l’impronta data all’inizio, il metodo adottato, le scelte strategiche e tecniche in itinere a fare la differenza. Non solo: a parte le slide (come accennano scherzando Luca e Claudio nell’intervista), Claudio è l’allievo perfetto che applica, personalizza e persevera nell’applicazione di un metodo.

Risultati

Oltre agli aspetti economici e al ritorno economico indiretto, i webinar hanno permesso a Claudio di

  • raggiungere migliaia di persone nel corso del tempo
  • fidelizzare consulenti che sono diventati promotori di Claudio e di CertificazioneCE
  • creare un database di contenuti specialistici adatti a diverse tipologie di clienti
  • migliorare le tecniche e le strategie di presentazione di contenuti complessi
  • modernizzare un settore tradizionalmente ostile a certi tipi di innovazione

Oggi i webinar di Claudio sono strumenti di marketing, formazione, aggiornamento e creazione di un ponte con i propri clienti presenti, passati e futuri.

Guarda qui sotto l’intervista integrale e scopri tutti gli eventi online di successo dei nostri clienti qui

Vuoi organizzare un evento simile? raccontaci i tuoi obiettivi e il tuo progetto. Clicca sul bottone qui sotto.

Contattaci

 

Intro

Come realizzare eventi di formazione a distanza? è possibile organizzare un’academy online dedicata alla formazione della sicurezza sul lavoro?

Erano le stesse domande che Alessandra Torriero, CEO di Centro per la Prevenzione dei Rischi (CEPER) di Milano, si poneva già nel 2014. Grazie alla perseveranza di Alessandra,  WebinarPro ha accettato una nuova sfida: quello di realizzare un’academy online di successo. 

Scopriamo insieme opportunità e successi di questa solida azienda, che non ha mai avuto paura di accogliere il cambiamento e di distinguersi dal resto del mercato.

Scopri l’azienda: CEPER

Dal 1983 CEPER si impegna a far crescere la sicurezza delle imprese e delle persone che vi lavorano, offrendo consulenze in materia di igiene e sicurezza del lavoro, prevenzione e gestione dei rischi e tutela dell’ambiente nel rispetto delle normative vigenti. Organizzano anche corsi di formazione aziendali e interaziendali sulla sicurezza sul lavoro e la tutela dell’ambiente. Dal 1987 si occupano di formazione anche online, ora tramite un sistema di e-learning per clienti B2B con prodotti custom.

Alessandra Torriero prima ricopre funzioni organizzative, di coordinamento e sviluppo delle attività editoriali,  di formazione interaziendale e della progettazione e realizzazione di strumenti multimediali per la formazione nel settore della sicurezza e dell’igiene sul lavoro. Nel 1992 viene nominata consigliere delegato e dal 2014 diventa CEO, prendendo il posto del padre. 

Il Progetto

Il primo contatto di Luca Vanin con Alessandra fu nel 2014, grazie ad una videocall a causa dei mille impegni di entrambi, pur vivendo a Milano nella stessa città. Alessandra, con le redini aziendali in mano, decise di portare avanti l’organizzazione dei corsi di formazione in aula per la sicurezza sul lavoro. Dal 2015 al 2018 però Alessandra voleva incrementare il suo business, aumentare la presenza ai corsi e fare un salto di qualità.

Come fare per poter continuare a coltivare la relazione con i clienti affezionati e per portare avanti il business di Ceper? Alessandra contattò Luca proprio per capire come poter progettare un’academy online.

Esigenze di Ceper

Di fornitori che potessero suggerire una buona strumentazione tecnologica ce ne erano molti. Nonostante i numerosi preventivi, Alessandra stava cercando qualcuno che non solo le potesse fornire la parte tecnica, ma che la accompagnasse durante il percorso e le fornisse assistenza e competenze strategiche per proporre al meglio i propri servizi. Così arrivò a WebinarPro, partecipando a Gennaio 2019 al “BootCamp“.

Il bootcamp era un evento in aula di due giornate full immersion, destinato a chi volesse trasferire un evento tradizionale in un evento online, partendo dalle basi del marketing online fino ad arrivare nel mondo delle academy online.

Cosa ha fatto WebinarPro

WebinarPro ha preso per mano Alessandra e tramite un percorso su misura, ha aperto una finestra sul mondo dei webinar e delle academy online. La sfida più grande per chi ha sempre svolto le attività in “modo classico”, è quella di far capire che la formazione online è efficace e non ha differenze (se non per la componente umana). Oltre che convincere se stessa di questo cambiamento di mindset, il lavoro più importante è stato svolto nei confronti dei suoi collaboratori, di cui prova tantissima stima. 

  • percorso tailor made di progettazione strategica
  • formazione tecnologica su piattaforme e strumentazione accessoria
  • fornire più piattaforme webinar e meeting
  • strutturare un’academy online che rispondesse alle esigenze di Ceper
  • sessioni di progettazione dei contenuti

La differenza che ha fatto la differenza

L’impatto più forte per arrivare ad avere un’academy online professionale e rodata, è stato quello di trovare un equilibrio tra la gestione dei progetti, il trasferire l’evento in presenza all’online e quindi il cambio di mindset che da decenni accompagnava l’azienda. Le sfide più grandi sono state due: 

  • lato contenuti: rivedere materiale formativo. Durante l’aula è più semplice, invece online tutto deve essere ottimizzato e preparato per tempo. 
  • lato persone: interazione e coinvolgimenti durante gli eventi ma anche le pause (virtuali). 

Il 2019 è stato l’anno di formazione interna e sperimentazione. Alessandra ha impiegato ogni energia perchè era determinata a raggiungere i risultati prefissati e sperava di poter coinvolgere e condividere l’entusiasmo con i suoi collaboratori. Grazie ai primi webinar, i quali hanno ottenuto sin da subito un discreto successo, è riuscita a far capire che il sistema poteva funzionare. 

A questo punto la collaborazione con WebinarPro è diventata sempre più stretta ed essenziale perchè è riuscita a rispondere alle esigenze di Ceper fornendo supporto, assistenza e formazione di qualità. Nonostante alcune resistenze iniziali, l’azienda si rese conto che presto avrebbe spiccato il volo grazie ad una collaborazione organizzata e metodica. 

L’arrivo della pandemia non ha sconvolto più di tanto Ceper, perchè erano già allenati ad organizzare webinar, erogare corsi di formazione online e a fornire attività di consulenza anche in remoto. Anzi, è stato un momento per affermarsi nel mercato. 

Risultati

Alessandra è partita per tempo, per cui quando c’è stato bisogno, hanno superato i loro competitors e sono riusciti a rimanere vicini ai loro clienti pur non vedendosi fisicamente. Crede che la normativa per l’erogazione dei corsi di formazione, cambierà in meglio e pensa che le regioni (e non solo!), si siano resi conto che la formazione funziona benissimo anche online. Bisogna saper, fare, sperimentare, attrezzarsi e trovare i partner giusti. 

Il futuro? senza ombra di dubbio gli eventi ibridi e un’implementazione più evoluta delle academy online.

Guarda l’intervista integrale e scopri tutti gli eventi online di successo dei nostri clienti qui

 

Vuoi organizzare un evento simile? Raccontaci i tuoi obiettivi e il tuo progetto. Clicca sul bottone qui sotto.

Contattaci

Intro

Come realizzare corsi aziendali? In che modo organizzare corsi digital learning per la formazione finanziaria aziendale?

Anche il settore finanziario sbarca nei corsi online, grazie a Nicola Dario, Ceo di InFinance con un ciclo di webinar per la formazione in finanza aziendale.

Azienda

InFinance è una società di formazione e consulenza, specializzata in finanza d’azienda, controllo di gestione e banking. Fanno attività di formazione sia interaziendale (rivolta ai singoli manager e imprenditori), sia formazione aziendale con corsi tailor made. Lavorano in modo trasversale sull’area finance e con banche, società finanziarie in generale sull’area del credito. Ulteriore attività importante è la divulgazione informativa della cultura finanziaria grazie al centro studi interno con la quale producono contenuti (video, papers, compresa la collana di libri “Keep It Simple“).

Nicola Dario laureato in Economia e Commercio, ha conseguito un Executive MBA. Inizia il suo percorso professionale come marketing manager. Ha un’esperienza pluriennale nel settore della formazione manageriale e della consulenza, nei quali ha ricoperto vari ruoli, da responsabile marketing a business unit director a general manager. Ha gestito progetti di start up e di lancio di prodotti/servizi. È CEO di InFinance.

Progetto

La semplificazione è il focus principale del modo di comunicare e di formare di InFinance. Non è la solita comunicazione corporate aziendale e da quattro anni a questa parte è evidente nei loro webinar. Accedendo al loro sito, la sezione “webinar” è davvero completa di temi trasversali, ad esempio  “webinar e business plan” o “webinar e rendiconto finanziario”.

Come ha fatto InFinance a trasformare temi molto articolati in contenitori digitali di qualche ora grazie ai webinar?

Hanno stabilito un format ben preciso: 2 ore per temi basici, 2+2 per temi più complessi. Oltre ad informare, ci sono veri e propri momenti di dibattito, confronto e coinvolgimento. Grazie allo strumento webinar, sono riusciti a coinvolgere partecipanti tramite sondaggi, condividere strumenti di supporto (file excel su cui svolgere attività, condividere video) per raggiungere il loro obiettivo: far in modo che le persone dopo il corso abbiano delle risorse concrete da inserire nella loro operatività quotidiana.

Bisogno del cliente

  • piattaforma tecnologica per webinar professionali
  • interazione tra i partecipanti e i formatori
  • condivisione di strumenti di supporto (video, presentazioni, fogli)
  • trasmissione di video pre-registrati

Cosa ha fatto WebinarPro

Da quattro anni WebinarPro ha risposto prontamente all’esigenza di InFinance per innovare questo settore così tradizionalista. Il commercialista, il consulente e il controller ora hanno un approccio più digitale ed efficiente rispetto a prima. InFinance già nasce con una comunicazione progressista rispetto ai competitors. Fino a 4 anni fa organizzavano la formazione in presenza, poi si era presentata l’esigenza di garantire maggiore flessibilità e copertura sul territorio.

I webinar sono stati la soluzione professionale ed efficiente. Nella prima fase, quella più esplorativa, WebinarPro ha gestito in totale outsourcing gli eventi di InFinance, con l’obiettivo di trovare il format migliore. Successivamente, grazie al know how acquisito e gli innumerevoli feedback dei clienti post evento, InFinance si è reso autonomo nell’organizzare webinar per la formazione finanziaria. WebinarPro ad oggi, si occupa della regia live per eventi particolarmente complessi.

La differenza che ha fatto la differenza

Il team events di WebinarPro, dopo un’accurata analisi delle esigenze e degli obiettivi, ha avviato un’intensa attività di cooperazione con InFinance, per poter gestire in outsorucing i loro eventi. In questa prima fase InFinance doveva selezionare i relatori e il contenuto da proporre. Gli aspetti tecnici e la gestione degli interventi era affidata al team della regia live.

Continui feedback post evento, numerose call di progettazione e incontri di formazione, sono stati gli elementi decisivi per rendere InFinance autonomo nella realizzazione di webinar per la formazione aziendale online.

Risultati

Da quattro anni a questa parte il loro progetto ha preso sempre più piede, riuscendo a toccare tematiche più impegnative della finanza aziendale. Specialmente il 2020, nonostante la pandemia, ha subito grandi impatti riorganizzativi sia per la formazione b2b dal vivo che per i master formativi.

L’analisi interna li ha portati a gestire il tutto con una direttiva ben precisa: trasferire tutti gli eventi online. La loro esperienza di gestire aule virtuali in autonomia, si è rivelata vincente: all’inizio la percezione dell’efficacia formativa è stata timida; dopo un primo momento di fermo, la fruizione totalmente online si è rivelata l’alternativa vincente.

Se prima del 2020 si pensava che l’alternativa online fosse solo un palliativo, ora è quanto meno da integrare in ogni strategia di business. L’impatto dell’erogazione online ha permesso di sdoganare falsi miti a riguardo, soddisfando totalmente le aspettative formative dei partecipanti.

Guarda qui sotto l’intervista integrale e scopri tutti gli eventi online di successo dei nostri clienti qui. 

Vuoi organizzare un evento simile? raccontaci i tuoi obiettivi e il tuo progetto. Clicca sul bottone qui sotto.

Contattaci

Era il mese di marzo dell’anno in corso, avevo svolto la prima lezione di Business English in aula ed ero molto contenta di avere un’aula tutta mia. Il giorno dopo l’Italia si apprestò ad affrontare una pandemia: il Covid-19. 

Sembra l’incipit di un libro, ma in realtà è quello che è capitato a me e oggi vorrei condividere con te la mia esperienza. Dal DPCM di marzo alla mia lezione successiva, avevo 24 ore per trovare un piano B e non cancellare il corso. Avevo proposto ai miei studenti di spostarci su Skype, ma se non fossero stati d’accordo, avrebbero potuto recuperare il corso appena possibile. Tutti hanno accettato di svolgere la lezione online e sono rimasti piacevolmente sorpresi dall’andamento della lezione. A quella prima giornata di lezione online, ne sarebbero seguite altre 30 con lo stesso gruppo. Qui puoi leggere i plus della formazione online

Gradualmente decisi di utilizzare piattaforme più professionali per svolgere le lezioni. Skype non soddisfaceva più le mie esigenze, ma era il più conosciuto e diffuso, quindi all’inizio era per me la scelta più semplice. I miei studenti erano felici delle lezioni online e questo mi ha portata ad affinare il mio lavoro e cercare piattaforme più professionali.

Quali piattaforme usare per la formazione online

In sei mesi ho erogato oltre 1000 ore di lezioni online testando diverse piattaforme. La verità è che per svolgere una lezione online è possibile utilizzare qualsiasi piattaforma/programma di videoconferenza, poi la scelta principale ricade tenendo in considerazione diversi fattori, ad esempio il numero di studenti. Gli enti di formazione con i quali collaboro come docente e consulente utilizzano Google Classroom per classi formate da pochi studenti e Microsoft Teams per classi più numerose. Per fare una scelta consapevole su quale piattaforma acquistare, ti suggerisco questo approfondimento

Ricordo di aver svolto una lezione sullo Storytelling aziendale con una classe di 80 studenti proprio su Microsoft Teams. Se vuoi approfondire lo storytelling e utilizzarlo per comunicare efficacemente con i tuoi discenti e il tuo pubblico online, non puoi perderti questo corso online.

Quando ho più autonomia nella scelta della piattaforma, preferisco Google Meet, integrandola con tutto il pacchetto G Suite. In questo caso inserisco la lezione in programma su Google Calendar, aggiungo il link per la riunione e invito gli studenti a prendere parte alla lezione. Abbiamo anche una lavagna condivisa che utilizziamo soprattutto per lo svolgimento degli esercizi. 

Anche Zoom è sicuramente una piattaforma validissima per erogare corsi online. Il piano gratuito è perfetto per le lezioni individuali, ma lo sconsiglio per lezioni con più studenti. Se vuoi usare Zoom con più di uno studente, devi necessariamente passare ad un piano premium se la tua lezione dura più di 40 minuti. Verifica se, come scuola, puoi usufruire del piano Education.

Cosa fare prima di una lezione online 

Così come una lezione in presenza, anche una lezione online richiede tanta preparazione e programmazione prima dello svolgimento. Preparo la mia postazione usando un buon microfono (uso il microfono Rode NT USB) e una buona webcam (la Logitech C920 è un’ottima scelta), verifico la mia connessione WiFi e la luce. A questo link potete trovare informazioni utili per la parte tecnologica. 

Per praticità, prima di ogni lezione invio il materiale che useremo. Molti preferiscono svolgere gli esercizi su supporto cartaceo, per cui preferiscono stamparlo e averlo vicino per prendere appunti. Durante la lezione, controllo le presenze degli studenti e dopo qualche minuto che uso per rompere il ghiaccio, do il via e iniziamo la lezione. 

Cosa fare durante la lezione online 

Quando si lavora come docente online, bisogna tenere a mente una cosa importante: lo studente tende a distrarsi più facilmente, quindi devi riuscire a cogliere tutti i momenti di calo di attenzione e devi rendere le tue attività quanto più dinamiche e interattive possibili. Inoltre, devi essere sempre empatico e creare un’atmosfera serena e piacevole in cui è bello e stimolante imparare. Lo studente non è lì per annoiarsi. Ricordati anche di fare delle pause se la tua lezione dura più di 90 minuti. Qui ti lascio qualche informazione in più sulla FAD e quattro semplici attività da svolgere online

Cosa fare dopo la lezione online

Quando si lavora con lezioni singole che non fanno parte di un “pacchetto” precedentemente acquistato, è sempre meglio chiedere allo studente quando fissare il prossimo incontro. Inoltre, a prescindere dal tipo di lezione, è importante inviare ulteriore materiale di studio, ad esempio altri esercizi da svolgere, per mettere in pratica quanto appreso e per fare percepire la qualità del tuo lavoro. 

Se invece dopo un numero definito di lezioni, hai previsto delle domande di approfondimento, dei quiz o dei test con domande, non è più sufficiente una semplice piattaforma meeting, come quelle di cui si è parlato fino ad ora. Ti serve una piattaforma e-learning.

In questo modo hai la possibilità di integrare in un unico ambiente sicuro e professionale sia piattaforme webinar e/o piattaforme meeting, che un sistema di e-learning per produrre e vendere i tuoi corsi online. A tal proposito mi sento di consigliarti JIOLLI, che sotto questo punto di vista può soddisfare ogni esigenza.

Se vuoi avere maggiori informazioni su Jiolli e scoprire come può essere utile devi solo compilare il form qui sotto! 


A casa, in ufficio, durante la pausa pranzo, dopo cena o prima di andare a letto: attraverso i corsi online formarsi e accrescere le proprie competenze e conoscenze non è più una scusa.

Il mercato della formazione online è in continua crescita. Si stima che tra il 2018 e il 2023 il mercato globale e-learning registrerà un tasso annuo di crescita composto del 10,26%, raggiungendo una dimensione totale pari a 286,62 miliardi di dollari, in aumento rispetto ai 159,52 miliardi di dollari del 2017.  C’è da aggiungere che l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo ci ha portati ad una digitalizzazione “forzata” che ha costretto le scuole, le università e le aziende ad adattarsi ad un modello di formazione online.

Abbiamo assistito e stiamo ancora assistendo ad un vero e proprio boom delle iscrizioni a corsi fruibili in modalità e-learning e, secondo l’Economist, la formazione a distanza online, spesso accessoria e supplementare rispetto alla formazione in aula, diventerà protagonista e canale diffusionale principale della formazione. In questi mesi Mooc (Massive Online Open Courses) di ogni tipo e argomento hanno avuto successo non soltanto tra chi desiderava trascorrere del tempo in modo produttivo, ma anche tra professionisti che ne hanno approfittato per acquisire nuove competenze.

Online si trovano corsi di ogni tipo: dalle lingue straniere alla gestione dei propri risparmi, dall’ottimizzazione del tempo alla calligrafia. La formazione è parte integrante del successo aziendale e di conseguenza il settore della formazione aziendale è caratterizzata da intensi e ben costruiti programmi formativi per dipendenti, partner, cliente e altre tipologie di utenti.

Il 62% degli italiani si dichiara favorevole a svolgere un corso online, prima, invece, visto con diffidenza. Intermeeting rileva che nel solo mese di marzo si è registrato un incremento del 60% di corsi di formazione online e di congressi e convegni digitali.

Le migliori piattaforme per la formazione online

Per potersi formare online esistono davvero tantissime piattaforme.

Udemy è uno dei famosi marketplace di corsi online al mondo. La maggior parte dei corsi presenti è in lingua inglese, ma sono presenti corsi in altre lingue, anche in italiano. Ce n’è davvero per tutti i gusti: livello base, livello intermedio, livello specialistico, corsi gratuiti o a pagamento, masterclass e tanto altro ancora.

Se, invece, cercate corsi universitari online erogati dagli atenei più prestigiosi, bisogna fare un salto su Coursera, dove sono presenti corsi della Sapienza e della Bocconi. Questa piattaforma è molto utilizzata da molte multinazionali come Danone e L’Oréal per la formazione del proprio staff.

Altra piattaforma è Skillshare, utilizzata moltissimo dalle startup per la formazione dei propri dipendenti. Le lezioni sono brevi e divise per capitoli e il che rende adatto l’utilizzo della piattaforma per chi desidera seguire qualche corso nelle pause.

Citiamo anche LinkedIn, il social per eccellenza per il mondo del lavoro, per connettere tra di loro i professionisti e creare rete. Il social ha, infatti, aperto una sezione specifica per la formazione online per sfruttare la propria base di utenti iscritti. LinkedIn Learning ospita principalmente corsi che hanno un taglio professionale e ciò che incuriosisce e invoglia a seguire dei corsi sulla piattaforma è la possibilità di vedere il ruolo aziendale di chi ha seguito quelle lezioni prima di noi. Con la versione Business di LinkedIn è possibile ottenere delle certificazioni da inserire all’interno del sito e usare la piattaforma per formare il proprio staff.

Anche noi di WebinarPro crediamo nel potere e nell’importanza della formazione. Con il passare degli anni, abbiamo deciso di accogliere quest’esigenza di mercato sempre più forte, creando jiolli.it.  È una piattaforma che ti permette di creare, organizzare e vendere i tuoi corsi registrati, ma volendo anche fare formazione in diretta grazie a un sistema di webinar integrati. 

Semplicità, professionalità e completezza di strumenti sono gli elementi che caratterizzano questa piattaforma. Se vuoi vedere una demo della nostra piattaforma online, clicca qui.

Se invece vuoi ricevere informazioni più approfondite o parlare con un esperto, compila il form qui sotto.