Il 13 settembre 2021 il team di Zoom nell’evento Zoomtopia ha stupito il pubblico con le nuove feature della piattaforma Zoom già attive su molti profili e ha lanciato la soluzione Zoom Events.

Il focus della nuova release è la collaborazione tra i team, la gestione di diverse integrazioni per creare flussi di lavoro più omogenei ed efficaci e il lavoro di engagement a livello di community di tutti i partecipanti a un webinar e non solo.

Anticipiamo che alcuni feature sono adatte a utilizzo avanzato di questo straordinario strumento per webinar, webmeeting ed eventi online e che probabilmente al grande pubblico (quelli che usano zoom meetings e zoom webinar ogni giorno per le attività quotidiane, per intenderci) non faranno questa grande differenza.

Il vero cambiamento avviene per chi usa Zoom per i propri eventi digitali e che necessita di features molto avanzate.

 

 

Mantenere le persone sempre connesse tra loro nonostante le distanze. Fornire strumenti che possano agevolare il lavoro agile sconfinando ben oltre l’ambiente lavorativo tradizionale. Cambiare il modo in cui le persone stringono mani, firmano contratti e collaborano tra loro: rivoluzionare modi, tempi e contesti della comunicazione.

In altre parole, ecco come si evolvono gli eventi digitali su Zoom.

Ha questa fisionomia l’ambiente virtuale immaginato da Eric Yuan (Yuan Zheng), informatico e imprenditore cinese, nonché inventore e ideatore di Zoom, il cui scopo è potenziare i team ibridi, collegare flussi di lavoro e costruire community popolate da persone “in absentia”, che interagiscono tramite piattaforme digitali, capaci di superare limiti di tempo e luogo.

Sviluppata quasi otto anni fa, Zoom, complice anche la pandemia del 2020, è diventata rapidamente la piattaforma per videoconferenze più scaricata, usata e richiesta da una grande numero di utenti.

E oggi si rinnova cambiando aspetto grazie all’integrazione di app e sistemi terzi che cambieranno le abitudini di chi la utilizza, al pari di altri strumenti di business. Zoom, e in particolare Zoom Events permetterà di concentrare in un unico ambiente le risorse più professionali per l’organizzazione di eventi digitali (dal meeting aziendale alla grande fiera virtuale), con tante nuove features che semplificheranno la gestione di un numero sempre più alto di partecipanti.

Prosegui nella lettura per scoprire alcune delle funzionalità più interessanti che verranno introdotte nell’arco dei prossimi mesi.

Ah. Se non conosci ancora Zoom, ti consigliamo di leggere gli altri due nostri articoli introduttivi: Come usare Zoom: guida completa su dispositivi e impostazioni e Riunione su Zoom Meeting: guida completa in italiano.

Un’esperienza virtuale inclusiva: le novità di Zoom Events

Partiamo dalla grande rivoluzione in casa Zoom: Zoom Events.

Se hai un progetto che va ben oltre un paio di sessioni o riunioni, quindi se stai cercando di portare le tue conferenze in aula su una piattaforma digitale, Zoom Events è la risposta alle tue esigenze.

Potrai, non soltanto trasmettere ad un vasto pubblico e raggiungere moltissime persone contemporaneamente, ma lo farai in un unico ambiente virtuale grazie a una soluzione all-in-one con cui potrai gestire le tue serie di eventi, anche quelle pianificate in momenti diversi.

Conference è la nuova tipologia di evento, che verrà lanciata ufficialmente durante l’autunno, con cui potrai costruire le tue conferenze su Zoom Events ospitando eventi di natura diversa, e su più giorni, ma gestendoli facilmente all’interno di un unico ambiente.

E-mail brandizzate, indagini, registrazioni, report dettagliati di ogni sessione, analisi e incrocio dei dati, e tante features ancora da scoprire per gli eventi in Conference su Zoom. Vogliamo comunque anticiparci qualche anticipazione interessante.

Con Zoom Events, gli organizzatori potranno:

  • Ospitare fino a 13 sessioni simultanee in una sola volta
  • Ospitare un evento per cinque giorni
  • Trasmettere le varie sessioni nella sala generale della conferenza
  • Accedere a più ampie opportunità di branding
  • Mostrare gli sponsor in una sezione dedicata
  • Fornire ai partecipanti una rete di contatti tramite chat di sessioni individuali (ottimo strumento commerciale)
  • Offrire un elaboratore di itinerari per i partecipanti

L’organizzazione degli eventi virtuali (clicca sul link per capire meglio le diverse tipologie di eventi che puoi organizzare) ora ha uno strumento completo che permette di organizzare meglio tutti i tipi di eventi.

 

Backstage Zoom: una green room in parallelo con la plenaria

Uno spazio sempre aperto per il backstage a disposizione di relatori, moderatori e supporto di regia.

Una green room sempre accessibile che l’intero staff coinvolto potrà utilizzare per le attività di gestione e monitoraggio, processo che prima avrebbe richiesto l’attivazione di due piattaforme diverse.

Bella novità che arriverà a breve e che sarà disponibile solo per le licenze Zoom Events.

Integrazione di App Immersive all’interno della piattaforma

Portare le persone dentro le App senza lasciarle uscire dalla piattaforma. Una novità interessante per il tuo business e per tutti coloro che utilizzano piattaforme digitali per gestire i loro progetti.

Chi organizza una riunione, per esempio, dovrà semplicemente cliccare su “Collaborate” per condividere con il team un documento di Google Workspace, consentendone non solo la visualizzazione ma anche la modifica.

Collegare tutto il mondo: potenziamento dei servizi di traduzione e trascrizione su Zoom e su Zoom Events

Prima di tutto un chiarimento: stiamo parlando di tutte le novità di Zoom, in corso di release e già attive sulle principali licenze in circolazione.

Chiaramente non distingueremo tra le diverse tipologie di utilizzo: noi immaginiamo che se stai leggendo questo articolo perchè vuoi spingerti un po’ più avanti nell’uso della piattaforma Zoom. Quindi mischieremo nella nostra descrizione tutte le nuove features, quelle perfette per essere applicate a tutti i tipi di eventi online avanzati e complessi, con particolare riferimento ai webinar e agli eventi digitali.

Tra le novità in cantiere, nell’ottica di una sempre maggiore integrazione volta a rimuovere quei limiti che rendono spesso le modalità di scambio e fruizione di informazioni poco dinamiche, gli sviluppatori di Zoom prevedono di estendere la trascrizione automatica a 30 lingue, oltre alle 12 lingue per la traduzione simultanea.

L’obiettivo è quello di collegare realmente, e senza alcuna difficoltà, gli utenti di tutto il mondo, potenziando un sistema che di fatto ha decretato il successo di Zoom su altre piattaforme P2P, che non consentono invece di attivare i canali di traduzione.

Facilitatori grafici a supporto della memoria: Lavagna Zoom su tutti i dispositivi 

La nuova Lavagna Zoom, già anticipata negli scorsi mesi, permetterà una collaborazione asincrona ed efficace tra gli utenti tramite una vasta gamma di dispositivi, fornendo un’esperienza di riunione più coinvolgente, dinamica e flessibile.

Ogni utente sarà in grado di interagire con una lavagna virtuale di Zoom, uno strumento ideale per il lavoro in team in ambito aziendale, ma che si presenta comunque come un’ottima soluzione anche per eventi di più ampio respiro.

In un Zoom Event, ad esempio, questa funzionalità permette di andare a costruire una batteria di coinvolgimento molto ricca, con la possibilità di fare interagire le persone e co-costruire qualsiasi cosa insieme.

Share Screen Zoom: nuove funzionalità per la condivisione schermo

La condivisione dello schermo e delle slide rappresenta una funzionalità fondamentale in ogni evento digitale.

Con pochi ma preziosi accorgimenti il team di Zoom finalmente ha dato una risposta concreta a quelle richieste pragmatiche di chi utilizza già da tempo le piattaforme Zoom.

L’obiettivo, migliorare la cosiddetta user experience da parte dell’utente. Le nuove funzionalità dello Share Screen su Zoom semplificheranno la gestione delle presentazioni e potenzieranno il canale di comunicazione principale tra organizzatori, relatori e partecipanti.

Ecco alcune delle novità:

  • “Prossima diapositiva, per favore”: con un’impostazione simile al telecomando, più persone possono controllare contemporaneamente le diapositive, limitando l’intervento tramite voce.
  • Chat bidirezionale in sala d’attesa: è la funzionalità che consente di aggiornare i partecipanti alla riunione, ampliando il sistema di messaggistica nella sala d’attesa.
  • Emoji nella chat della riunione: la funzione che consente di colorare di emoji la chat della riunione proprio come faresti nella Chat di Zoom.

Immagina di organizzare il tuo prossimo evento con queste funzionalità e di gestire i relatori con tutte queste features: tutto risulta essere più fluido, sicuro e semplice da gestire.

Zoom per il team di lavoro: integrazioni con la suite Office e il cloud storage

In programma, sempre nell’arco dell’anno, anche il rilascio di integrazioni native con vari strumenti di cloud storage, tra cui SharePoint e Box, per poter facilmente condividere e collaborare su documenti direttamente dal client Zoom. Il tutto, ed è questa la novità, senza passare da un’applicazione all’altra e senza uscire dall’ambiente meeting.

Zoom Video Webinar Reazioni e gesti

Curare l’engagement dei tuoi eventi e renderli anche più grintosi: nasce da queste premesse la necessità di rinnovare Reactions e Gestures in Zoom Webinar, incrementando l’interattività di relatori e panelist. Un pollice in su o una faccina ammiccante possono rendere più coinvolgente anche un evento dai temi impegnativi e di alto profilo.

Una chicca che ci piace e che non vediamo l’ora di utilizzare!

Zoom events e queste nuove feature ti confondono?

Non ti preoccupare, è normale!

Ogni grande cambiamento può disorientare e se stavi pensando di acquistare la tua piattaforma webinar Zoom, con tutte queste informazioni ora ti sembra più difficile.

Beh! Abbiamo qualche bella notizia per te.

1. Vuoi imparare a usare meglio Zoom Webinar e Zoom Meeting?

Puoi iscriverti subito al nostro corso online completo dove imparerai come utilizzare la piattaforma in ogni sua funzionalità e in modo professionale.

Si tratta del Corso online in italiano su Zoom più completo e aggiornato disponibile sul mercato.

È stato realizzato da Fabio Ballor, il co-fondatore di WebinarPro e uno dei maggiori esperti italiani in piattaforme webinar, insieme a Simone Albanese, esperto in piattaforme e servizi online per la comunicazione e la formazione digitale.

Il corso è in continuo aggiornamento per via delle features che hai letto in questo post e ogni aggiornamento viene inserito direttamente nel corso.

In poche lezioni sarai in gradi di organizzare i tuoi eventi in un’aula virtuale con Zoom in modo completo e professionale, conoscendo tutte le features che la maggior parte degli utenti ignora.

 

scopri il corso online sulla piattaforma zoom

2. Se vuoi acquistare la tua Piattaforma Zoom ma non sai come sceglierla...

Non ti preoccupare, sappiamo come aiutarti.

Qui sotto puoi compilare questo form per farti contattare dal nostro team di supporto commerciale specializzato nell'organizzazione di eventi digitali e piattaforme webinar.

Insieme discuterete i tuoi bisogni, le tue necessità e troverete la soluzione migliore.

Il nostro obiettivo è farti risparmiare denaro nel momento in cui acquisti una piattaforma webinar, ridurre il senso di disorientamento di chi la acquista in modo autonomo e farti sentire a tuo agio nella scelta della piattaforma più adatta alle tue esigenze.

La chiamata è completamente gratuita e non ti impegna in nessun acquisto, ma ti permette di non correre rischi con acquisti affrettati e molto costosi.

 

 

 

Ps. se vuoi ulteriori info più tecniche, oltre a contattarci, puoi leggere il post pubblicato sul blog di Zoom. Poi, se ti piace la piattaforma Zoom, prima di acquistarla, contattaci: abbiamo una sorpresa per te!

The following two tabs change content below.

Danila Tarantino

Giornalista per vocazione, Blogger in tempi insospettabili, Social Media Manager per divertimento. Aiuto brand e persone con progetti interessanti a raccontarsi in rete: scrivo, parlo, posto e condivido in modo “strategico” allo scopo di promuovere aziende e servizi per creare reali opportunità di business digitali. Per gli amici sono la_taranta. Il mio mantra: ogni impedimento è giovamento.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *