NDI: la tecnologia che cambia lo streaming

Sempre più spesso nel mondo dello streaming web e non solo, leggiamo la parola NDI. NDI sta per network device interface e permette la distribuzione di contenuti video broadcast attraverso una infrastruttura IP a bassa latenza e frame rate stabile fino a risoluzione 4k.

Uno standard royalty-free sviluppato da NewTek che si sta diffondendo in tantissime soluzioni e che ti permetterà di gestire un flusso video adatto ad essere mixato per i tuoi progetti di produzione video in streaming o per eventi meeting e webinar.

Quante volte hai pensato che sarebbe stato meglio trasmettere un video in un evento, non tramite la condivisione schermo o i sistemi proprietari di caricamento e condivisione video delle piattaforme, ma direttamente dalla tua webcam?

NDI ti permetterebbe di non avere limiti di spazio, durata e sicuramente con un frame rate migliore. Lavori con soluzioni streaming e vorresti un modo pratico per catturare video e audio di una persona che stai intervistando? Con NDI puoi andare oltre la cattura schermo, complicati setting di mix audio o costose apparecchiature hardware di cattura video. O ancora, devi acquisire lo schermo e l’audio di un computer collegato alla tua rete locale? Anche questo possibile con NDI. Inoltre molte videocamere e device di ultima generazione ritrovano questo standard e ti permetteranno di acquisire il loro segnale audio video in modo semplice!

Questo articolo non si propone come guida tecnica, ma come primo sguardo alle possibilità pratiche che questa nuova tecnologia ti può dare. Imprescindibile comunque un approfondimento tecnico, partendo dalla documentazione ufficiale di NewTek che vi invitiamo a leggere qui.

Quali sono le piattaforme che permettono di catturare un segnali in NDI?

Al momento fra le principali abbiamo Skype e Microsoft Teams. Che possono essere perfette per catturare il segnale audio/video della persona con cui parlate e permettervi di montarlo tramite codificatori come OBS, Wirecast, VMix nelle vostre live streaming su social come facebook e youtube.

Ma come fare ad abilitare NDI su queste piattaforme? Non è una opzione attiva di default. Per abilitare la modalità per creatori di contenuti di Skype prima o durante una chiamata: seleziona l’immagine del profilo e quindi seleziona Impostazioni. Clicca poi su Chiamate e quindi seleziona Avanzate.

Attiva o Disattiva l’utilizzo di NDI. Per Microsoft Teams NDI®-out deve essere attivato per ogni singolo utente da un amministratore. Dopo aver attivato NDI®, sarà disponibile una nuova opzione in teams. Passa quindi all’immagine del profilo utente nell’angolo in alto a destra di teams e scegli Impostazioni. Quindi seleziona autorizzazioni e attiva l’opzione Attiva/Disattiva accanto a Network Device Interface (NDI). Una volta attiva quindi sulla piattaforma sui relativi codificatori dovrete scaricare gli add-on relativi ad NDI per permetterti di catturare il segnale audio e video nel caso non fossero presenti o cercarli fra le sorgenti native del software. Ti segnalo a questo link gli add-on per OBS.

Ma come fare se volessimo semplicemente mandare un video sulla nostra webcam di un webinar o di un meeting senza usare codificatori?

Se hai Windows ti basterà avere VLC e scaricare il pacchetto di software ndi da qui. Nel pacchetto troverete sia l’add-on per VLC che l’applicativo virtual imput. Una volta installato il pacchetto completo andate su preferenze di VLC (Ctrl+P) nelle opzioni di Audio e Video come output NDI e riavviate vlc. Ti basterà avviare l’applicativo Virtual Imput e sull’icona vicino all’orologio di windows selezionare il tuo pc e successivamente VLC. Andando ora nel tuo programma di webinar o meeting potrai selezionare come webcam NDI e come microfono NDI. Mettendo il video in play su VLC verrà riprodotto anche sul vostro webinar o meeting direttamente dalla webcam!

Ti invitiamo comunque a testare il tutto prima di farlo in live e attenzione ai filtri di riduzione del rumore ambientale che potrebbero, se non disattivati, creare dei problemi in parti di video con sola musica.

Con lo stesso procedimento, al posto di selezionare VLC, potrai selezionare una Telecamera o un device che trasmette in NDI sulla tua rete e trasmetterlo direttamente nel tuo evento! Queste sono solo alcune delle potenzialità che NDI permette di fare.

L’hai mai utilizzato? Ti interesserebbero approfondimenti su questo argomento?

Scrivilo giù nei commenti!

The following two tabs change content below.

Simone Albanese

Appassionato di diritto, informatica, grafica e comunicazione. Aspiro a trasformare i problemi in opportunità. Frequento il Corso di Laurea Magistrale presso l'UNIPA e allo stesso tempo lavoro come Webinar Manager in WebinarPro. Non solo: mi definiscono il pusher di Ricerca&Sviluppo. Da bambino sognavo di diventare archeologo, invece adesso studio il futuro. E che futuro!

Ultimi post di Simone Albanese (vedi tutti)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *