La caccia al tesoro. Storytelling nei corsi online.

Non è importante quanto ne sai, ma come lo sai insegnare.

Se vuoi avere successo nei corsi online e nella formazione a distanza, lo storytelling può ispirarti profondamente. Ti spiego perché in questo articolo. 

Quando ero bambina, mio papà si divertiva a proporre intriganti enigmi di logica e matematica. Un mattone più mezzo mattone pesa un chilo più mezzo mattone. Quanto pesa un mattone? Ricordo lo sforzo frustrante di fare girare (inutilmente) le rotelline in testa. Dopo inutili pensaci! pensaci!, papà prendeva un foglio di carta e mostrava la soluzione con una formula a me incomprensibile. Facile, no? diceva soddisfatto. Mi sono presto convinta di essere un’idiota matematica e questa convinzione limitante mi accompagna ancora.

Mia madre era una professoressa di lettere, famosa per compiere miracoli con i casi disperati. Aveva sempre avuto difficoltà a scuola, sosteneva che questa fosse la sua marcia in più. Capiva le fatiche dei suoi allievi e sapeva aggirare i loro ostacoli all’apprendimento. I suoi studenti la adoravano, anche se severa, e le hanno scritto toccanti lettere di gratitudine a distanza di decenni.

 

 Se vuoi fare corsi online efficaci devi in-segnare. Devi lasciare il segno.

Il buon insegnante (formatore) utilizza la zona di sviluppo prossimale. Propone problemi e contenuti superiori alle attuali competenze ma comprensibili all’allievo. Ingaggia la curiosità e la sfida a mettersi alla prova, donando la piacevole sensazione di potercela fare, di essere intelligente e capace, di vivere un’avventurosa caccia al tesoro (la nuova conoscenza e abilità) con sfide avvincenti.

Se vuoi avere successo con i corsi online, dovrai rinunciare alla tentazione di dimostrare quanto ne sai. Progetta i tuoi corsi con la struttura tipica del Viaggio dell’Eroe nello storytelling. Dovrai pensarti come Gandalf, Yoda, Miyagi, Albus Silente. Pensaci. Emanano quello che sanno. Non hanno il bisogno di dimostrare nulla, accompagnano invece i loro eroi ad ottenere risultati. Sono ispirati da un profondo desiderio di aiutare l’eroe a scoprire i suoi talenti, a fare emergere le sue potenzialità, a fargli incontrare il suo destino. 

La caccia al tesoro
L’apprendimento è un tesoro da conquistare, alla fine di un viaggio.
L’allievo parte da A (quello che sa e sa fare oggi) per arrivare a B (quello che saprà e saprà fare ed essere).

Lungo il viaggio incontrerà ostacoli, vincerà piccole-grandi battaglie, incontrerà amici e nemici, avrà momenti di illuminazione e momenti di sconforto, affronterà le prime prove e fallirà. Se sarà tenace e motivato, si rialzerà e continuerà a procedere.
Alla fine del viaggio avrà come ricompensa il tesoro di un nuovo apprendimento e ne uscirà trasformato. Capace di fare qualcosa in più.
L’apprendimento è un viaggio eroico di cambiamento, di trasformazione.

Il tuo allievo verrà sorretto dalla motivazione, anche quando i risultati saranno ancora invisibili?  Conquisterà il tesoro? Dipende da te. 

Dovrai essere il suo mentore. Lo affianchi lungo il suo Viaggio dell’Eroe.
Sarai una guida illuminata e un saggio istruttore. Non sarai interessato a dire tutto quello che sai ma solo quello che è sufficiente e necessario al tuo allievo. Al momento giusto. 

Saprai distillare conoscenze che creano interesse, attenzione, motivazione. Lo allenerai con prove ed esercizi che lo renderanno sempre più forte e preparato. Saprai calibrare l’ingaggio, la sfida, l’aiuto, l’incoraggiamento, il gioco, i premi, i doni magici, il superamento di prove e verifiche. 

Terrai conto del ritmo e dell’alternanza tra momenti ad alta tensione con quelli di riposo e minore sforzo. Terrai il suo interesse e la sua attenzione con storie in cui possa identificarsi. Utilizzerai casi pratici per aiutare la memoria. 

Ci sarai nei momenti di difficoltà ma non farai al posto suo.

Saprai creare momenti curiosi, momenti leggeri e momenti stupefacenti che renderanno il viaggio memorabile. Sarai soprattutto orientato all’empowerment del tuo allievo. All’aumento del suo potere personale, della sua conoscenza, della sua abilità ma anche della sua autostima e motivazione a crescere.

Il suo successo diventerà il tuo successo.

Leggi questo articolo se sei interessato allo storytelling persuasivo.

The following two tabs change content below.
Scrivere e comunicare sono la mia passione e la mia professione. Sono copy, counsellor e cultore di scrittura autobiografica della Libera Università dell'Autobiografia di Anghiari. Ho conosciuto Luca e Fabio frequentando un corso di Webinar Academy, ora siamo soci in WebinarPro. I webinar hanno rivoluzionato la mia vita, permettendomi di collaborare in remoto. Ho lavorato vivendo a Nouméa, Ustica, Falcade, Bassano, Tenerife, Torrevjeja, Verona, Santa Clara. Sono skipper di barca a vela e buona sciatrice. Amo il silenzio, mio figlio, i gatti. I miei valori più alti nelle relazioni? La correttezza, il rispetto, l'affidabilità. Potrei rinunciare a tutto ma non ai miei libri. Ho cinque librerie stracolme e un amatissimo Kindle.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *