Piattaforme Webinar Free: quattro servizi gratuiti da provare!

Piattaforme Webinar: uno dei nostri motti preferiti è

[Tweet “La Piattaforma #Webinar è l’ultimo dei problemi! @webinarpro_it docet”]

Ma continuamente ci vengono poste le stesse domande:

Tra tutte le piattaforme webinar, quali scegliereste?

Quali criteri adottare per scegliere tra le diverse Piattaforme Webinar?

Esistono Piattaforme Webinar free, gratuite o low cost che siano anche affidabili?

 

piattaforme webinar

Piattaforme Webinar Free: il confronto!

Siamo molto attenti alle esigenze dei nostri lettori e follower e abbiamo persino deciso di inaugurare il primo Webinar LAB (il modo pià divertente e collaborativo di imparare come fare un webinar o una videoconferenza) parlando proprio delle Piattaforme Webinar, di come sceglierle e di quali criteri adottare!

La serata è stata particolarmente proficua e sono emersi alcuni nomi che possono interessarti!

Lo ammettiamo: non le abbiamo provate direttamente, o almeno non di recente, e quindi ci affidiamo ai commenti dei partecipanti al Webinar LAB: loro le hanno testate e ci hanno dato le indicazioni che trovi qui di seguito!

Se le provi e la pensi diversamente, faccelo sapere, commentando qui sotto!

 

Piattaforme Webinar: quella gratis! AnyMeetinganymeeting

Siamo tutti partiti da Dim Dim e tutti, più o meno, ci siamo scontrati con i suoi limiti di banda, con i problemi di ascolto, con una qualità che ai tempi risultava comunque piuttosto contenuta.

AnyMeeting è decisamente diversa, più solida, sempre gratuita e, anche se piuttosto giovane (nasce nel 2009, come giustamente afferma Wikipedia), sta riscuotendo un buon successo.

L’aspetto più intrigante è il fatto che gratuitamente si possa avere una piattaforma Webinar per 200 persone, con pubblicità, chiaramente! Non l’abbiamo testata recentemente con 200persone, ma sarà l’obiettivo di uno dei prossimi Webinar LAB. Chi l’ha fatto ha detto che per poche persone (diciamo massimo 10-20?) funziona, ma spingersi a testarla per un evento di massa non sperimentale, magari pure a pagamento è altra cosa!

C’è qualche coraggioso disposto a lanciarsi? Ok, ci proveremo noi! Stay tuned!

 

Piattaforme Webinar: l’altra gratis, ma complicata! Big Blue Button

Big Blue Buttonbigbluebuttonlogo è un’altra soluzione piuttosto diffusa, anche a livello professionale (abbiamo diversi clienti che l’hanno installata sul proprio server e sono felicissimi!

La vera differenza rispetto ad altre soluzioni è che si tratta di un’installazione che richiede una discreta banda e che richiede alcune skill base per l’installazione, nonchè alcuni requisiti tecnici a cui prestare attenzione!

Big blue button è una di quelle piattaforme webinar piuttosto versatili, magari non straordinaria dal punto di vista grafico, ma indubbiamente efficace. Se vuoi testarla, puoi accedere alla demo sul sito ufficiale

 

 

Piattaforme Webinar: quella che non si capisce come! MeetCheap (ex GVO)

meetcheaplogoMeetCheap (fino a non molto tempo fa GVO) non è una piattaforma gratuita, ma sicuramente molto economica entro certi limiti: meno di 20 euro l’anno!

Abbiamo consociuto diverse persone che la adottano e ci raccontano che fino a 100 persone fila tutto liscio, mentre dalla 101esima in poi devi avere fede in qualche protezione divina o credere fermamente in qualche gesto scaramantico!

Diciamo che il confronto tecnico presente sulla loro pagina la rende piuttosto appetibile, sia per costi che per funzionalità, tra cui spicca anche la formula teleseminar, ovvero solo voce senza sussidio video o webcam.

Il titolo di questa sezione è dato dal fatto che molti hanno provato questa piattaforma, alcuni l’hanno trovata straordinaria, altri la odiano e… non si capisce se e come funziona!

Ok, abbiamo capito: mettiamo in conto pure questo test! :-)

 

Piattaforme Webinar Free: l’ultima arrivata che… non so! Fuze

Fuze è l’ultima arrivata, o perlomeno, è l’ultima che abbiamo scoperto!Fuze_logo

Ce l’hanno segnalata diversi insegnanti e il motivo si spiega dal fatto che è gratuita fino a 25 partecipanti, numero piuttosto contenuto ma verosimile (insomma non ci fa venire tutti i dubbi relativi a AnyMeeting, di cui abbiamo parlato più sopra).

Dalla loro descrizione sembra piuttosto completa e interessante: condivisione di 12 webcam, condivisione dello schermo e di contenuti, e un prezzo piuttosto accessibile fino a 125 partecipanti: 8 Dollari!

Come tutte le altre, anche Fuze ha la possibilità di essere usata su dispositivi mobili e su tutti i sistemi operativi principali.

Insomma, altro mondo da esplorare!

 

E che dire di tutte le altre Piattaforme Webinar Gratuite?

piattaforme webinar freeLe piattaforme sono come i funghi: basta aspettare, e ne compaiono a decine!

Ad esempio, non abbiamo citato Hangouts di Google, l’avete notato?

Eppure ci abbiamo scritto un bel post TeleSummit e Hangouts. Cosa sono e come organizzarli.

Eppure è la base di Speed Webinar, il primo, eccezionale corso rapido per imparare come fare un webinar.

Eppure è proprio di oggi il post di Salvatore Russo sull’implementazione del pulsante di Hangout di Google per i siti:

 



Quindi, perchè non parlare di Google Hangouts in un post sulle Piattaforme Webinar Free? Semplice, perchè l’abbiamo citata e avremmo molto di cui parlare, quindi rinviamo a un post più completo sul tema! :-)

E tu, che esperienza hai con queste piattaforme?

Ne conosci altre?

Ce le vuoi segnalare?

The following two tabs change content below.
Laurea in Psicologia, si occupa di e-learning a tutti i livelli, sul piano tecnologico, didattico, progettuale, commerciale. Le sue competenze lo portano ad essere docente e tutor di uno dei master storici nel panorama italiano, quello del Laboratorio di Tecnologie per l’Educazione diretto dal prof. A. Calvani a Firenze, una scuola che ha gettato le basi del concetto di E-Learning in Italia. In qualità di Instructional Design, aiuta le Aziende a integrare tutti gli strumenti collaborativi più avanzati e completi per la creazione di percorsi di formazione online di qualità. E' autore insieme a Luca Vanin del primo manuale italiano sul tema degli eventi online "Webinar Professionali" (Hoepli, 2013) e "Manuale del Relatore 2.0".
1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Piattaforme Webinar: quattro servizi più o meno nuovi da testare, con prezzi contenuti e capacità interessanti! Se le provi, raccontaci come è andata!  […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *