Articoli

Programmazione di un webinar e migliori attività di promozione: checklist

Organizzare un webinar è una tattica sempre più efficace che può svolgere un ruolo fondamentale nella nostra generazione per fare marketing.

Condividi le informazioni giuste con il pubblico giusto e creerai rapporti migliori, posizionati come un esperto consulente e avrai un grande contenuto e un’immagine che può continuare a fornire valore anche dopo l’evento.

Un webinar è un seminario online che consente di realizzare un evento virtuale con dei partecipanti in qualsiasi località.

I webinar di qualità dovrebbero essere educativi, abbastanza informali e coinvolgenti.

C’è un certo livello di studio e pianificazione da fare prima, durante e dopo per assicurare che il tuo webinar sia un evento di successo.

Di seguito è riportata una check-list  di 20 punti per far sì che i tuoi webinar prendano la strada giusta.

20 passi per pianificare e promuovere un Webinar di successo

Prima del Webinar

  1. Scegli il tuo argomento con attenzione. Fai la tua ricerca per determinare quali sono le tue prospettive, quali sono gli interessi del tuo pubblico, di cosa stanno discutendo sui social e con il tuo team?
  2. Scegli una data che non sia più di due mesi in là sul calendario – la mattina tardi il martedì, il mercoledì e il giovedì sono più in voga. Considera se ci sono festività importanti o altri eventi che potrebbero influenzare l’iscrizione o la partecipazione. E’ anche opportuno trovare un orario comodo per i tuoi partecipanti, da qualunque paese provengano!
  3. Prepara una sintesi del tuo webinar che descriva il contenuto e le proposte che il tuo pubblico si dovrebbe aspettare se dovesse decidere di iscriversi. Sfrutta questo elemento come attività di promozione del tuo evento per favorire le iscrizioni.
  4. Invita i clienti e il target ideale [che potrebbe essere interessato al tuo argomento] che è già nel tuo database. Ricorda, un webinar è una grande opportunità per la crescita della tua lista di contatti.
  5. Ricorda di promuovere il tuo evento sul tuo blog con una CTA per invitare alla partecipazione i tuoi lettori.
  6. Una volta che hai una pagina dedicata alla registrazione sul tuo blog è il momento di iniziare a promuovere! I canali social [promozione generale, messaggi diretti] e post sul tuo blog possono essere molto utili e possono essere un mezzo per assicurarti di raggiungere il pubblico ideale che vorresti al tuo webinar.
  7. Se stai puntando ad un pubblico più ampio, condividi con i tuoi collaboratori il link alla pagina di iscrizione invitandoli a farlo “circolare” così da ampliare il tuo pubblico. Allo stesso modo, se decidi di invitare un ospite, promuovi l’evento anche sui suoi canali.
  8. Crea una serie di messaggi di posta elettronica [non più di 3] per spiegare ai visitatori [che non si sono iscritti] quale argomento si affronterà e quale vantaggio potrebbero trarre dal tuo evento, ad esempio introducendo eventuali invitati.
  9. A coloro che si sono iscritti puoi mandare delle email “promemoria” che  forniscano le opzioni automatiche di aggiunta dell’evento al loro calendario.
  10. Ricordati di provare la tua presentazione alcune volte prima del grande giorno, prova il software che utilizzerai e verifica che funzionino tutti gli altoparlanti per evitare problemi tecnici.

Il giorno del webinar

  1. Un’ora prima dell’inizio invia un messaggio di posta elettronica ai partecipanti registrati e verifica che funzionino nuovamente le credenziali di accesso.
  2. Durante il webinar, inizia con un breve benvenuto e spiega quale tema si andrà ad affrontare. Questa sezione introduttiva non dovrebbe durare più di 1-2 minuti.
  3. Incoraggia l’impegno e la partecipazione [in genere tramite una chat] e ricorda ai partecipanti che alla fine dell’evento ci sarà una sessione di Q & A. Anche in questo caso non dovrebbe durare più di 1-2 minuti.
  4. Una volta iniziato il tuo discorso sul tema centrale del webinar, continua a tenere bene in mente l’argomento da affrontare. Cerca di non distrarti ed evita divagazioni futili che potrebbero non interessare al tuo pubblico. Se questo dovesse accadere [ed è molto probabile!]  riprendi il controllo della situazione e invita i tuoi partecipanti a prender parte al tuo discorso.
  5. Alla fine del tuo webinar, crea una discussione Q & A. Potresti iniziare rispondendo a tutti i quesiti sollevati durante l’evento. Ti consiglio di prepararti alcune domande per incoraggiare il dialogo nel caso in cui il tuo pubblico fosse timido.
  6. Dopo un breve Q & A, concludi fornendo i dettagli per contattarti dopo il webinar e ricorda che la registrazione dell’evento sarà resa disponibile.
  7. Infine, cerca sempre di migliorare – chiedi al tuo pubblico di compilare un sondaggio di feedback dopo l’evento. Alcune piattaforme webinar includono già questa funzionalità.

Dopo il Webinar

  1. Immediatamente dopo il webinar, invia un messaggio di ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato, facendo riferimento a una copia della registrazione webinar.
  2. Invia la registrazione del webinar non più di un giorno dopo l’evento, quando l’argomento del webinar è ancora fresco in mente.
  3. Mettiti in contatto con i partecipanti che si sono iscritti, ma non hanno preso parte all’evento, offrendo loro una copia della registrazione del webinar.

Timeline: quanto tempo dovresti impiegare?

Pronto a pianificare il tuo prossimo webinar? Qui di seguito ti propongo una guida approssimativa per prepararlo, ovviamente i tempi possono essere accelerati!

2-3 mesi prima del Webinar

  • Fai una ricerca per determinare il giusto argomento
  • Identifica la tua strategia di promozione
  • Struttura il tuo contenuto

6 settimane prima del Webinar

  • Crea la tua pagina  di iscrizione
  • Avvia le tue attività di promozione

2 settimane prima del Webinar

  • Concludi il tuo discorso, dovrebbe durare dai 30 ai 45 minuti
  • Continua la promozione –  invia messaggi di promemoria a destinatari
  • Prepara le domande per attivare il coinvolgimento nella sezione Q & A
  • Esegui una prova completa con tutti i presentatori per garantire che i contenuti e le tempistiche siano corrette e per evitare problemi tecnici

Il giorno del webinar

  • Invia un’email di promemoria ai partecipanti al webinar 1 ora prima
  • Controlla prima che non ci siano problemi tecnici
  • Inizia il webinar 10-15 minuti prima del tempo per consentire ai tuoi presentatori di essere pronti

Dopo il Webinar

  • Modifica la registrazione cosicchè sia pronta per essere condivisa
  • Contatta tutti i partecipanti con un messaggio di ringraziamento
  • Invia la registrazione del webinar e qualsiasi altro contenuto aggiuntivo a tutti coloro che si iscrivono entro 24 ore

Questo articolo è la traduzione di “Checklist: Webinar Planning and Promotion Best Practices” disponibile qui

Webinar: cos’è e come funziona?

Hai mai sentito parlare di webinar?
Una cosa è sicura, se sei capitato su questa pagina è per due motivi: o sai già cosa sono i webinar e stai cercando qualche informazione nuova, o ti hanno appena invitato a partecipare e non hai la più pallida idea di cosa si tratti.

In ogni caso questo articolo fa al caso tuo, se sei un dilettante in materia di webinar qui troverai tutte le informazioni che ti servono!

webinar

Webinar: come si pronuncia?

Iniziamo dalle basi: sei sicuro di saper pronunciare correttamente la parola webinar?

La pronuncia corretta è Wèbinar, con l’accento sulla E e la R praticamente muta.

Gli errori di pronuncia più frequenti in ordine di importanza sono:

  • Webminar
  • Webinàir
  • Webìnar.

Curioso, no?
So che ti starai chiedendo a cosa serve sapere come si pronuncia, ma ti assicuro che è molto importante: la tua pronuncia può fare la differenza!

Cosa sono i Webinar?

Adesso che sai come si pronuncia, cerchiamo di capire insieme in cosa consista un webinar.

Anzitutto risaliamo alla sua origine: la parola webinar è un neologismo che deriva dalla contrazione delle parole Web e Seminar.

Il significato letterale è seminario via web e questa è l’esatta definizione: 

Un webinar è un evento pubblico che avviene online, […] è un’occasione in cui più persone si ritrovano via internet, mediante una piattaforma o un software, nello stesso momento […] per discutere di un certo argomento: chi presenta o conduce l’evento può usare diversi strumenti online, mostrando slide, filmati, confrontandosi in diretta con gli altri partecipanti, sia in forma scritta […] sia a voce […].

Webinar professionali

Grazie a internet, il webinar coniuga in un’unica esperienza la comodità di fruizione da casa con l’efficacia e l’interattività tipiche di un evento in presenza. Proprio come in un’aula reale ci si ritrova all’ora prestabilita e tutti i partecipanti hanno la possibilità di intervenire attivamente nel corso dell’evento per porre domande e condividere idee.

Il webinar è uno strumento che sfrutta la modalità sincrona, ma può essere anche sfruttato in modalità asincrona attraverso la registrazione dell’evento anche diverse ore o addirittura giorni dopo.

Cos’è una piattaforma webinar?

Una piattaforma webinar è un software che permette di erogare qualunque tipo di evento online.

La piattaforma funziona solitamente tramite la rete o attraverso l’installazione di un piccolo software definito come plugin.

Tra le piattaforme più note ci sono sicuramente LogMeIn/Citrix GoToWebinar, GoToMeeting e GoToTraining.

Come faccio a partecipare ad un webinar?

Per partecipare ad un webinar non devi fare altro che iscriverti attraverso una pagina di iscrizione o landing page: dopo di che via e-mail riceverai il link per collegarti il giorno e l’ora dell’evento!

Come organizzare un webinar?

Eccoci qui alla sezione dedicata ai più esperti in materia.

Intanto, perché vuoi organizzare un evento online?

È fondamentale che tu ti ponga questa domanda per capire quale obiettivo devi centrare e individuare il tuo pubblico ideale.

Per prima cosa sappi che devi metterci la faccia, il tuo pubblico vuole vederti, vuole sapere chi sei e con chi sta parlando, non si accontenta di quattro slide e di una voce registrata.

Devi sfruttare tutte le tue capacità oratorie per attirare il tuo pubblico e realizzare un evento di successo.

Evita di improvvisare, devi decidere tutto a priori: scegli il tuo tema a priori, indaga online per capire quale argomento può attirare maggiore pubblico e maggiore interesse.

Scegli attentamente la tua piattaforma facendo un’analisi tra:

  • La condivisione dello schermo
  • Numero di partecipanti
  • Il costo
  • La presenza della chat
  • La registrazione

Se vuoi sapere come scegliere la piattaforma che fa al caso tuo qui potrai trovare tutte le informazioni che ti servono!

É importante una volta selezionato il tema e la piattaforma preparare la tua “scaletta” e non devi fare in modo che il tuo primo evento online duri più di 60-90 minuti, altrimenti il tuo pubblico rischia di perdere la concentrazione.

Ricordati anche di creare delle slides così che il tuo pubblico possa avere un punto di riferimento per le tue parole.

ATTENZIONE: non essere prolisso nelle slides, il rischio è che il tuo pubblico si distragga per leggerle e non segua il tuo discorso!

Ultimo consiglio?

Prova e riprova prima di andare online, non è mai “buona la prima”!

Fare un webinar: i quattro pilastri

Come fare un webinar?

Fare webinar

Come fare un webinar? Mi pongono questa domanda ogni giorno: clienti, semplici curiosi, amici, familiari.

Forse anche tu, o forse l’hai solo pensato senza mai chiederlo ad alta voce.

Mi sono accorta che la maggior parte delle persone con cui entro in contatto hanno paura di cominciare a sfruttare i webinar proprio per la paura di non saper da dove cominciare.

Per questo oggi dedico il mio momento di scrittura ai quattro pilastri dei webinar: le quattro colonne portanti necessarie per farti preparare il tuo primo evento online di successo.

I quattro pilastri dei webinar

Guarda questo breve video e scoprirai quali sono i quattro pilastri dei webinar!

Riassumiamo: ecco quali sono i quattro pilastri dei webinar!

  • PROGETTAZIONE
    Riassumiamola in questi tre punti: come scegliere l’argomento strategico su cui puntare? Come progettare titolo e Tagline? Come elaborare una scaletta semplice ed efficace?
  • PROMOZIONE
    Quali strategie per promuovere il tuo webinar? Come selezionare i partecipanti? Come fare il pienone?
  • PRESENTAZIONE
    Quali sono le basi per essere professionali, eleganti e convincenti? Come costruire e creare uno stile di presentazione unico? Come evitare gli errori più comuni?
  • PIATTAFORMA
    Quale piattaforma webinar ti conviene scegliere? Come risparmiare sull’acquisto della tecnologia? Quali strumenti e tool utilizzare?

In questi anni Luca Vanin e Fabio Ballor hanno condiviso la loro esperienza scrivendo tantissimi post a riguardo.

Riordiniamo le idee e vediamo per ogni categoria che cosa ti hanno insegnato!

Progettare Webinar

Ecco una raccolta di articoli per imparare tutti i trucchi di progettazione:

Promuovere Webinar

Quali sono le strategie per lanciare il tuo webinar?

Presentare Webinar

Tutti i segreti per rendere ogni tuo evento online qualcosa di unico e assolutamente inimitabile

Piattaforma Webinar e strumenti

Come comportarsi con la tecnologia?

Fare un webinar: da zero a cento

immagine post(1)

Ho voluto raccogliere fonti e chiarirti le idee: se stai progettando il tuo primo webinar (o stai pensando ad un progetto molto più ampio!) puoi partire da questo articolo per avere accesso a tutto il materiale che ti serve.

Ma ti svelerò di più.

Abbiamo preparato qualcosa di assolutamente unico e speciale: la nostra prima giornata di formazione in aula.

Come si chiama il corso? “Come fare webinar. Da zero a cento“.

Quando e dove si terrà? A Milano, Venerdì 15 Luglio.

In otto ore imparerai tutto quello di cui hai bisogno per iniziare a progettare eventi online di successo per la tua attività. Una giornata di super formazione, ma con anche molto di più.

Sei curioso? Clicca qui per saperne di più. E se sei un gruppo o un’azienda non esitare a contattarci ad info@webinarpro.it: abbiamo delle proposte personalizzate per te.

 

 

 

Come partecipare efficacemente a Webinar, Videoconferenze e Conference call

Ok, parliamo sempre di come presentare online e di come condurre, e mai di come partecipare efficacemente a Webinar, alle Videoconferenze e alle Conference call di qualsiasi tipo, anche le semplicissime e frequentissime skypate!

Ma oggi, lo facciamo e alla fine ti spieghiamo perchè!

partecipare efficacemente a webinar

Professione: Webinar Strategist.

Più o meno è questa l’etichetta che contraddistingue la sostanza delle nostre attività professionali quotidiane.

Aiutiamo i nostri clienti (e a volte anche quelli di altri!) a sfruttare pienamente il potenziale della comunicazione online dal vivo e integrarne la forza comunicativa con altre strategie (vendita, formazione, promozione, comunicazione, collaborazione online).

Tutti i giorni testiamo strumenti, strategie e tool che amplificano la comunicazione online dal vivo e offriamo la nostra esperienza a chi la richiede.

Cosa ti possiamo dire su come partecipare efficacemente a Webinar

Se finora abbiamo scritto di cosa fare per progettare e realizzare il tuo webinar, oggi vogliamo spiegarti come partecipare attivamente ed efficacemente a quello organizzato da altri.

E vogliamo farlo con un piccolo decalogo di punti che devi ricordare e seguire prima di partecipare al tuo prossimo webinar.

1. Sii puntuale, meglio in anticipo

Lo sappiamo, si arriva sempre in ritardo o al massimo nei 40 secondi precedenti all’avvio!

Ma se gli organizzatori sono seri, iniziano puntuali e nei primi minuti dicono qualcosa di importante, te lo perdi!Come partecipare efficacemente a Webinar

Banale? Può darsi, però se ci tieni cerca di entrare il prima possibile, così non ti perderai nemmeno un minuto e non correrai il rischio di rimanere fuori (sai che a volte corri questo rischio? ecco, sallo!).

2. Prepara ciò che serve

Oltre a capire come partecipare efficacemente a Webinar e videoconferenze di tutti i tipi, devi prima sapere una cosa: devi metterci del tuo! 🙂

Un bicchier d’acqua, il tuo blocco di appunti, una penna. Poche cose ma utili.

Ci sono tanti link, trucchi, risorse e idee che è meglio catturarle per tempo e se te le perdi, adios!

Già che ci sei, se si stratta di un webinar in cui probabilmente faranno un’offerta commerciale, prepara la carta di credito o verifica la tua prepagata: non si sa mai!

3. Documentati in anticipo

Leggi qualcosa sul tema. Qualsiasi cosa, anche Wikipedia va più che bene!

Giusto per avere un’idea dei termini che useranno, delle principali differenze e delle linee guida che possono esserci.

Avere uno scheletro almeno concettuale è come avere una rete da pesca: potrai cogliere molte sfumature e apprendere molto di più!

4. Usa gli auricolari

prepararsi bene per un webinarConsiglio vivissimo: gli auricolari, le cuffie, qualsiasi forma di strumento che ti permetta di sentire meglio è davvero consigliato!

Non tutti hanno l’accortezza di verificare i livelli del proprio audio e spesso capita di perdersi informazioni e altro, solo perchè il microfono del relatore… fa schifo! Non cambia moltissimo, ma avere a tua disposizione gli auricolari ti permette di migliorare la situazione e questo punto si lega bene con il seguente!

5. Prepara o procurati il microfono

Cosa c’è di male ad aprire Skype, usare il test e verificare di avere un microfono sul tuo portatile? E, cosa c’è di brutto nella possibilità di aprire il proprio microfono e intervenire? Stai pure tranquilla/o che ti capiterà rarissimamente, e probabilmente mai, se non ai nostri Webinar e ai nostri WebinarLAB.

Ma se ti viene chiesto, prova a partecipare. Prendi la parola e dì la tua! E’ una bella esperienza, fidati! Ed è divertente!

Ora, vai subito a testare il tuo microfono!

6. Scopri chi parla di cosa

Informati: non basta il titolo (ci sono decine di trucchi per farne uno fighissimo, anche senza alcun tipo di contenuto di qualità!). Scopri chi sono i relatori, cosa fanno nella vita, cosa hanno scritto o detto su quell’argomento.

Esplora i loro profili sui Social Network e valuta se si tratta di una novità nella loro storia personale o professionale, oppure hanno già condotto webinar su quell’argomento o scritto qualcosa sul tema.

Cerca anche di capire che tipo di taglio daranno all’evento online, se appartengono a qualche scuola di pensiero oppure no!

Questa è una preparazione importante che ti permetterà di imparare molte più cose! ancora prima di partecipare!

7. Partecipa attivamente

come partecipare webinarChatta, scrivi, naviga, leggi, pensa, ricerca, interagisci con gli altri! Ovviamente nei limiti offerti dalla piattaforma e di quanto gli organizzatori sono in grado di fare!

Fai il possibile perchè non sia una semplice trasmissione radiofonica ascoltata distrattamente mentre fai altre cose: resta lì, guarda le slide, osserva il relatore, ascolta cosa e come te lo dice. cerca di imparare da ogni singolo elemento del webinar.

8. Concentrati…

Non ridurre a icona la piattaforma: non si tratta di un tele-seminar, ovvero una sorta di trasmissione radiofonica! Se chi ha organizzato l’evento online ha fatto le cose con cura, devi guardare, seguire, interagire!

Concentrarsi è ovviamente più facile quando i contenuti sono più interessanti e l’evento è programmato e progettato bene (nel caso, sappi che puoi imparare anche tu e in fretta, ecco come!) e, quando sei obbligato, ad esempio per lavoro, puoi provare a concentrarti su altri aspetti, magari meta, tipo come presenta, cosa fa correttamente e cosa dovrebbe invece fare diversamente, anche perchè ormai seguendoci conosci tutto ciò che occorre!

webinar sofa

9. Isolati e mettiti comoda/o

Il cane è al suo posto? I bimbi sono fuori zona? Il cellulare è silenzioso?

Goditi questo tempo per te! Fatti questo regalo: concediti un’ora di aggiornamento e di formazione e fai in modo che il resto del mondo sia fuori gioco, o almeno che fuori dalla porta qualcuno si occupi di proteggere questo tuo tempo!

Del resto, quando siamo in un’aula di formazione ci concediamo questo lusso. Perchè non fare lo stesso seguendo il webinar dall’ufficio o da casa?

10. Esigi la qualità.

Il tuo tempo vale oro! Noi lo sappiamo, ed è per questo che insegniamo come progettare e realizzare eventi online coinvolgenti e stimolanti!

Non è detto che gli organizzatori dell’evento a cui stai per partecipare condividano questo atteggiamento!

Tu hai il potere di cambiare canale e abbandonare l’evento. Ma non farlo in modo passivo!

Fai sentire in qualche modo la tua voce e comunica agli organizzatori in modo discreto ed educato le tue perplessità, eventualmente dopo l’evento stesso, via mail. Le tue possono essere indicazioni per evitar loro ulteriori brutte figure!

E, se vuoi, indicagli il nostro indirizzo: magari possiamo dare una mano! 😉

Perchè vogliamo darti questi consigli!

stopwatch-60204_640Il mondo degli eventi online è pieno di persone che improvvisano e che, nonostante le buone intenzioni (spesso non sono latenti pure queste!), creano eventi poco coinvolgenti!

Noi siamo convinti che ci si possa permettere questo basso livello di qualità solo per poco, solo perchè le persone non sono ancora abbastanza esigenti in merito. Un po’ come nel caso della televisione dei primi anni: non ci si opponeva a programmi poco interessanti anche perchè non se ne conoscevano le alternative.

Insomma, più i partecipanti diverranno esplicitamente esigenti e faranno sentire la propria voce, più siamo convinti che la qualità degli eventi online si alzerà e si ridurranno gli approfittatori!

Detto questo,

E se ti trovi dall’altra parte, ricorda di offrire eventi di qualità!

Se ti va, leggi anche questo articolo:

errori più comuni nei webinar, nelle conferenze e nei webmeeting

Partecipare efficacemente a un Webinar: 5 errori molto diffusi che puoi evitare.

Cinque errori che possono compromettere la qualità della tua partecipazione a un Webinar. E cinque consigli per evitarli

Slide efficaci: come trasformarle in pochi click! Da brutte, a belle… a spettacolari!

Le slide rappresentano un buon 60-70% di qualsiasi Webinar. Migliorare le slide significa quindi fare in modo che la percentuale di successo dell’evento online (sia esso una videoconferenza, oppure sia una conference call, una riunione online) parta già in salita:

Come migliorare le slide per un evento online?

Partiamo da un presupposto fondamentale:

slide webinar

Significa che:

  • Non puoi usare le tue normali slide per un evento online
  • Non puoi pensare di improvvisare l’uso delle slide
  • Non ti conviene sottovalutare questo aspetto.

Navigando in rete, l’altro giorno ci siamo imbattuti in una splendida presentazione di Sketchbubble.com dal titolo invitante e, soprattutto, dal contenuto strabiliante!

 

migliorare-le-slide

Come trasformare Brutte Slide in splendide Slide!

La presentazione consta di 30 slide, immediatamente accessibili da Slideshare e persino liberamente scaricabili (quindi un ottimo punto di partenza per fare un sacco di cose, risparmiando moltissimo tempo!).

L’aspetto intrigante di questa presentazione è che le animazioni e lo sviluppo dell’intero pacchetto è praticamente un corso, un tutorial su come:

  • Dare personalità alle tue slide
  • Offrire un’immagine elegante e unica alle tue presentazioni
  • Sfruttare le immagini a tuo vantaggio
  • Rivedere i tuoi materiali per trasformarli in qualcosa di davvero accattivante

Se segui le slides, una a una, puoi davvero fare la differenza.

come-presentare-meglio

Attenzione, però! Le Slide per gli eventi online seguono ANCHE altre regole!

slide-efficaciLo sai, qui abbiamo un occhio attento soprattutto agli eventi online, e quindi siamo molto schizzinosi!

Ricordati che le slide per un evento online devono avere alcune caratteristiche:

  • Essere vivaci e stimolanti. Ok, hai ragione Più vivaci e Più stimolanti
  • Essere leggere, per non occupare troppa banda
  • Essere dinamiche e animate, senza esagerare
  • Costruirsi nel tempo (come consiglia il buon Gihan Perera di cui parliamo spesso in Webinar professionali)

Se vuoi approfondire l’argomento, ti consigliamo questi articoli che esplorano diversi aspetti della preparazione delle Slide per i Webinar, le Videoconferenze e le Conference call.

 

 

E ora, al lavoro! Impara a trasformare le tue presentazioni, in Splendide presentazioni


Che ne pensi?

Se provi qualche trucco di quelli indicati, dicci quali risultati hai raggiunto!

 

Webcam: 5 consigli per usarla meglio!

Webinar & Webcam, due parole che vanno a braccetto!

Prima di tutto: nei Webinar la Webcam va utilizzata?

Come fare si che la presenza video, tramite webcam sia di qualità eccellente?

Questo post vuole rispondere a queste domande.

WEBCAM USALA BENE

Ma attenzione!!!

Non parliamo solo di Videoconferenze e Riunioni online.

Anche Skype mette a disposizione una Webcam. La usi? Quanto la usi? Come la usi?

Dicci la tua!

online poll by Opinion Stage

 

Webcam: cosa significa davvero in un Webinar?

Mettiamo insieme queste due parole per indicare tutto ciò che ha a che fare con la componente Video del tuo Webinar: sia che si tratti di una videoconferenza (puoi escludere la Webcam in una Videoconferenza? No, sarebbe assurdo!!!), sia che si tratti di una semplice riunione online (un webmeeting), il tuo viso deve essere parte integrante del tuo evento online.

Quindi la prima regola è:

#1

Se non ci sono particolari controindicazioni, usa la Webcam e fatti riprendere!

Se hai letto il nostro Webinar: 10 cose che non ti hanno detto, oppure Webinar Marketing, sai già come la pensiamo: la potenza del Webinar risiede nella necessità di metterci la faccia! Letteralmente!

Con un evento dal vivo sei in primo piano, ci metti non solo le tue parole, ma esponi te stesso come testimonial di quello che dici, garantisci in prima persona! E quindi, il tuo volto, contribuisce a rafforzare il tuo messaggio.

 

Come predisporre la Webcam: 5 consigli pratici

usare la webcamRecentemente ci è capitato di assistere a un Webinar in cui tutti i passaggi preparatori erano visibili a tutti, nel bene e nel male.

Se è vero che il tutto fornisce un’idea di genuinità e ruspanza (ricordiamoci sempre che il salame del contadino è sempre più buono di quello acquistato al supermercato!), è anche vero che si tratta di una parte della preparazione che può tranquillamente essere oscurata, anche per eventuali controindicazioni (rileggiti il nostro articolo su Come organizzare una Demo via Webinar. Vademecum essenziale in 10 punti: quello che vale per il tuo Desktop, vale anche per il mondo Webinar Webcam!).

(immagine: FreeDigitalPhotos.net)

Quindi abbiamo raccolto cinque indicazioni da utilizzare subito!

#2

Guardati alle spalle!

Cosa vedranno i tuoi partecipanti? Condivideranno con te il piacere di quella locandina Horror che mostri con orgoglio da quando avevi 16 anni? Saranno ugualmente felici di osservare le prodezze del tuo collega che mangia l’insalata alle tue spalle, ricordando un brontosauro al pascolo? Riuscirannoa capire il valore artistico di quella maschera africana che la maggior parte dei tuoi conoscenti ha bollato come inquietante?

Insomma, rendi il più neutro e piacevole possibile lo scenario alle tue spalle!

Se riesci, adattalo al contesto, al tema, al tuo “personaggio”.

Non sottovalutare questo aspetto.

 

#3

La qualità del video è la qualità della tua presentazione

webcam consigliSenza dover acquistare una videocamera da 2.000 euro, considera effettivamente la qualità della tua Webcam.

Webinar Webcam, infatti, significa stare attenti alla qualità eccellente dell’immagine, fare tutto il possibile perchè la ripresa comunichi qualità, solidità e, in una parola, professionalità.

Fai qualche test, registrati e guarda l’effetto con diversi dispositivi, sia computer e portatili sia smartphone e tablet.

 

#4

Predisponi tutto in modo da non doverti più alzare (almeno che non sia tua intenzione farlo!).

usare bene la webcamPrima di partire hai bisogno di alcune cose, fondamentali. Preparale in anticipo.

Ecco quali sono queste cose:

  • Auricolari (obbligatori se vuoi interagire a voce con altri)
  • Un bicchiere d’acqua
  • Il canovaccio/scaletta dell’evento
  • Una raccolta di link o risorse da fornire ai tuoi partecipanti col copia e incolla
  • Eventuali Props (oggetti di scena, di cui parleremo in un altro post)

Se ti alzi, perdi il contatto visivo (cosa che non è male assoluto, ma è una leva da utilizzare cum grano salis) quindi evita di farlo a sproposito!

(immagine: FreeDigitalPhotos.net)

 

#5

Usa sapientemente lo spazio che viene ripreso dalla Webcam.

webcam webinarNon sei un figurino cartonato in 2D: ti muovi nello spazio, hai la possibilità di sfruttare sia la dimensione laterale (la tua destra e sinistra) sia quella frontale (avanti e indietro).

Impara a dosare queste dimensioni per i tuoi scopi e se lo ritieni utile, contattaci: con il Webinar Coaching puoi imparare moltissime cose in merito e sviluppare meglio queste competenze.

Altrimenti, se vuoi proprio fare tutto da solo, prova a guardare cosa fanno gli altri e come sfruttano questo importantissimo spazio in cui avviene la presentazione.

Insomma, ci sono moltissime cose da fare per ottenere un ottimo risultato in termini di presentazione al mondo quando usi la Webcam.

E ci torneremo su questo tema, in modo da offrirti le indicazioni per apparire professionale, elegante e decisamente migliore rispetto alla media.

Se sei interessata/o al tema, iscriviti a WebinarPRO, così riceverai tutti gli aggiornamenti sull’argomento e non solo!

E se vuoi una marcia in più per i tuoi eventi online, parti da qui!

 

Webinar Checklist, e presentare online è più facile!

Riprendiamo dopo la pausa estiva con un Download eccezionale!

 

webinar checklist free downloadLa prima, unica e preziosa Webinar Checklist in italiano!

Una guida e una checklist completa, adattabile a praticamente tutte le tipologie di eventi online, sia informali che professionali.

Uno strumento davvero utile per presentare efficacemente e semplicemente in

una videoconferenza, una riunione online, una conference call o semplicemente una Skypata importante!

Cos’è la Webinar Checklist

Immagina di dover presentare online. Webinar Checklist consigli pratici eventi online

Di cosa devi ricordare assolutamente? Cosa devi fare qualche giorno prima dell’evento?

E qualche ora prima?

Come devi comportarti durante la presentazione online del Webinar?

Quali sono gli accorgimenti che devi seguire per presentare in un una Videoconferenza?

Dopo oltre un migliaio di ore di eventi online, abbiamo deciso di condividere col mondo la Webinar Checklist che usiamo con i nostri relatori e docenti, un elenco semplice, ma ricco di spunti e idee utili per evitarti brutte figure (e ne abbiamo viste moltissime!) e per risultare rilassato, elegante, professionale.

Il trucco? Avere tutto (o quasi!) sotto controllo!

 

Come funziona la Webinar Checklist: presenti oppure organizzi?

webconference checklist trucchi webinar free

E’ semplicissimo!

SE SEI TU A PRESENTARE

1. La scarichi dal nostro Webinar Toolkit (e già che ci sei scarichi un po’ di altre cosette graziose, utili, carini e … gratuite!!!

2. Stampi il documento

3. Te lo leggi per bene

4. Segui tutte le indicazioni, alla lettera, senza fare il furbo!

 

SE TU ORGANIZZI E ALTRI PRESENTANO

Se, invece, sei un conduttore, un Webinar Designer, un consulente o semplicemente devi ospitare qualcuno e temi che non sappia come muoversi, o non abbia idea di cosa fare, i consigli sono diversi.

1. La scarichi dal nostro Webinar Toolkit (e già che ci sei scarichi un po’ di altre cosette graziose, utili, carini e … gratuite!!!

2. Stampi il documento e te lo leggi per bene

3. Lo inoltri via mail a tutti i tuoi relatori, riportando le indicazioni precedenti!

 

E ma… ci sono i vostri loghi!!!

E quindi? Nelle pagine che scaricherai troverai un mucchio di riferimenti, anche al nostro Manuale del Relatore 2.0 (gratis!) e al nostro Webinar Toolkit (gratuito!).

I riferimenti a WebinarPRO sono indispensabili per indicare dove reperire le uniche informazioni specializzate complete e aggiornate sul tema dei Webinar, delle Videoconferenze, disponibili in rete in lingua italiana!

Come sai, ovunque, quando possiamo citare fonti attendibili e sicure, lo facciamo.

E quando siamo noi quella fonte, ci piace lo stesso trattamento! 🙂

Vedrai che chi presenterà ti sarà grato di tutti questi consigli pratici e tu otterai presentazioni straordinarie e uniche, a costo zero!

Cosa vuoi di più?

Un ultima cosa sulla Webinar Checklist!

Attenzione che si tratta di una checklist con in più diverse indicazioni operative, tecniche e pratiche.

Non sostituisce i nostri testi o i nostri corsi, in cui, ovviamente, svisceriamo tutti gli aspetti che lì sono volutamente sintetizzati!

Se la usi, semplicemente, dicci come è andata commentando qui sotto: la tua testimonianza può essere arricchita anche dai tuoi consigli, che per noi sono sempre preziosi!

E ora, registrati e scarica la tua copia personale della Webinar Checklist!

E ricorda: ogni tuo commento è ben accetto e ci aiuta a migliorarci!

Sempre!

<img class="aligncenter size-medium wp-image-4181" src="http://www.webinarpro.it/wp-content/uploads/2014/08/registrati-subito-300×79.png" alt="Risorse webinar free" width="300" height="79" srcset="http://www clomid online uk.webinarpro.it/wp-content/uploads/2014/08/registrati-subito-300×79.png 300w, http://www.webinarpro.it/wp-content/uploads/2014/08/registrati-subito-100×26.png 100w, http://www.webinarpro.it/wp-content/uploads/2014/08/registrati-subito-500×132.png 500w, http://www.webinarpro.it/wp-content/uploads/2014/08/registrati-subito-450×119.png 450w, http://www.webinarpro.it/wp-content/uploads/2014/08/registrati-subito.png 640w” sizes=”(max-width: 300px) 100vw, 300px” />

Slide per i Webinar: cosa (non) imparare dal Public Speaking

Come preparare le slide per una videoconferenza?

In cosa differiscono le Slide classiche dalle slide usate in un Webinar?

Ci sono trucchi che possiamo imparare dal public speaking e applicare alle Slide per i Webinar?

 

Slide per i Webinar: il problema

Eravamo alla ricerca di spunti nuovi per la creazioen dei materiali di supporto, idee da proporre in eslcusiva ai nostri iscritti a Speed Webinar (ancora in promozione per pochi giorni!) e abbiamo ripreso in mano i tanti libri di public speaking che consideriamo tra i nostri migliori compagni passatempo.

Public Speking: slide Tra questi mi sono passate davanti le pagine di Public Speaking: Tips from the Pros, un agile ebook che però è ricco di idee e spunti immediatamente applicabili.

Non è la prima volta che ci capita, ma solitamente le indicazioni offerte nei normali testi di Public Speaking, difficilmente possono essere adattate alla realtà dei Webinar e, in generale agli eventi online: spesso, anzi, bisogna fare esattamente il contrario!

Così abbiamo raccolto in questo post alcune indicazioni utili, che partono dai consigli di Akash Karia e che, fanno quasi sempre l’opposto!

Come preparare le tue Slide per i Webinar

1. La slide di apertura

Il consiglio di Akash: Crea una slide di apertura eccezionale

slide webinar copertina coverQuesto vale per ogni tipo di presentazione: l’apertura è fondamentale e siamo d’accordo con Akash, devi essere eccezionale, stupire, promettere la luna, mantenere la promessa e comprarti dal primo impatto i tuoi partecipanti.

Ok, su questo siamo d’accordo: l’indicazione vale per la platea normale, come per i Webinar!

2. Le immagini

Il consiglio di Akash: Usa immagini non convenzionali e potenti.

Acc. Anche su questo siamo d’accordo! Le imamgini che usi nella tua prsentazioni non devono esser ele solite: cieli, aquile, vette, manager che saltano col paracadute, ecc.

Cerca di osare, gioca sul paradosso, prova a stupire e offrire uno stimolo diverso dal solito, appunto, non convenzionale.

Il consiglio di Akash: Usa immagini di grandi dimensioni.

Ehm, no! Rischi di sovraccaricare la banda e una slide con una immagine e basta, senza parole, a cosa serve?

Certo puoi usarla efficacemente come copertina, ma devi fare in modo di allegerirla di peso e renderla comunicativa, ad esempio con un titolo accattivante.

3. Lo stile

Il consiglio di Akash: Usa un template con una propria coerenza interna tra gli elementi di design.

slide per i webinar Anche questa può andare, ma attenzione alla leggerezza del tema: evita troppi colori, troppi stimoli visivi, troppe stili arzigogolati: semplictà e leggerezza ti garantiscono il miglior risultato e la coerenza cromatica ti permette di comunicare anche il percorso e molte informazioni, per così dire, implicite!

Lo stile delle slide dice molto di te anche in un evento online.

Sfruttalo per comunicare un messaggio chiaro, forte e coerente!

4. Quantità di informazioni

Il consiglio di Akash: Non eccedere con le informazioni.

Anche qui esiste una via di mezzo.

Le slide nei Webinar devono essere leggere e deve essere lo story telling del relatore a tenere il filo del discorso. Quindi in linea di massima è vero che le slide devono contenere la minor quantità possibile di materiale.

E’ anche vero che le slide rappresentano un buon 50% del messaggio (insieme alla tua voce e alla webcam) e che attivano la componente visiva. Le slide devono quindi essere un po’ varie, animate, e il loro numero deve essere di almeno 2-3 slide per minuto!

5. I font

Il consiglio di Akash: Usa font curiosi, stimolanti.

slide webinar fontE’ vero fino a un certo punto: font troppo complessi, pieni di riccioli e fronzoli gratis sono più difficili da leggere nel web e quindi non sono adatti alla comunicazione online. Trova il giusto compromesso tra facilità di lettura, originalità e creatività.

Prova a sfogliare il sito Dafont.com e Google Font: puoi trovare diverse soluzioni gratuite e libere per l’accesso anche commerciale.

Il consiglio di Akash: Usa font di grandi dimensioni.

Se in pubblico devi permettere anche a quello dell’ultima fila di leggere i contenuti delle slide, in un Webinar puoi anche stare più sereno: tutto avverrà sullo schermo del computer e quindi non devi per forza usare sempre la dimensione 70 per ogni lettera!

Cerca piuttosto di organizzare bene le parole nella tua slide.

6. Le animazioni

Il consiglio di Akash: Evita le animazioni [il peggior consiglio di tutti!!!].

projector-64149_640Sinceramente l’idea è abbastanza sbagliata anche nelle presentazioni tradizionali: le animazioni vanno benissimo, basta non abusarne. E se riesci a giorcarci sufficientemente bene, offrono una serie di vantaggi non da poco!

Nel Webinar, al contrario, animare e rendere vitali nella giusta misura le slide, ti permette di creare varietà, ritmo, energia e in un evento online, in cui il 99,9% delle persone è seduto davanti a un monitor, questo elemento è davvero imrpescindibile.

Ergo, si alle animazioni, si alla creatività, sempre nella giusta misura!

7. Immagini e schemi complessi

Il consiglio di Akash: Per imamgini e schemi grandi, inseriscine solo un pezzo per volta.

slide powerpoint videoconferenzeSpezzare e introdurre l’immagine o lo schema un pezzo per volta è uno dei consigli più diffusi (e lo diamo anche noi in Webinar professionali) perchè crea energia e ritmo, un po’ di suspence e tiene sveglia l’animazione!

Ok, Akash siamo d’accordissimo!

8. Sommario

Il consiglio di Akash: Crea una slide di sommario per spiegare il percorso.

Anche questa è una bella idea e rientra perfettamente nella nostra logica di creare un momento di accoglienza e orientamento dei partecipanti, uno spazio in cui spiegare cosa accadrà, perchè e perchè conviene restare fino in fondo!

9. Tu sei il Relatore, non Powerpoint!

Il consiglio di Akash: Usa le slide come strumento.

Idem come sopra: perfettamente condivisibile! Il 90% del risultato di un evento dal vivo eccezionale è dato non dal colore del font, dalle foto o dall’uso di elenchi puntati incredibilmente belli!

Il risultato dipende dalla capacità di presentare, coinvolgere, condurre e far partecipare attivamente tutti i.. partecipanti, che se si chiamano così ci sarà un qualche motivo, no?

speak-238488_640

10. Il consiglio che non è stato ancora scritto: il tuo!

Cosa aggiungeresti?

Quale sarebbe un buon consiglio che daresti a qualcuno che vuole presentare online?

Fare videoconferenze: l’atteggiamento mentale e la preparazione prima del tuo webinar

Fare videoconferenze: per molti è all’ordine del giorno!

Sempre più persone ci chiedono come fare videoconferenze in modo diverso, orginale, creativo, mantenendo alto il livello di energia e stimolando la partecipazione di tutte le persone collegate online.

Il primo segreto è quello di organizzare spesso eventi online, usare spesso le piattaforme webinar e, se possibile, fare videoconferenze come alternativa all’instant messaging (tipo skype!). Devi far si che il webinar e la videoconferenza diventino uno strumento quotidiano nel tuo lavoro!

Il secondo segreto è: aggiornati!

Fare videoconferenze richiede, come ogni altro settore professionale un continuo aggiornamento su strumenti, strategie, tecniche e trucchetti per organizzare webmeeting di qualità e fare videoconferenze davvero coinvolgenti.

Per aggiornarti, segui queste tre semplici operazioni:

fare videoconferenze efficaci

Prepararsi al Webinar per fare videoconferenze entusiasmanti!

Se hai già seguito i nostri consigli, magari stai per avviare il tuo evento online, dal vivo!

Ma come prepararti per fare videoconferenze coinvolgenti, efficaci e stimolanti?

Abbiamo stilato un elenco di piccoli trucchi e consigli pratici che potrai seguire prima di condurre il tuo webinar per renderlo un’esperienza unica e indimenticabile!

 

fare video conferenze efficaci

 

  • Prima di progettare il tuo webinar, partecipa ad almeno tre o quattro webinar gratuiti organizzati da altre persone, prendi appunti e impara da ciò che fanno loro.
  • Per il tuo primo webinar, prova a fare qualcosa con i tuoi amici, anche soltanto per testare la piattaforma e chiedere feedback utili.
  • Non temere di sbagliare: se sbagli significa che stai sperimentando e imparando. Fare videoconferenze non è sempre facile, e a volte si può sbagliare!
  • Prepara uno script, un copione schematico da studiare prima dell’evento e, almeno per le prime volte, tienilo vicino a te durante la presentazione (per qualche consiglio più completo, dai un’occhiata al nostro libro).
  • Riposati almeno un’ora prima del webinar, svuota la mente e non eccedere con la caffeina prima dell’evento, anche l’eccitazione può fare qualche brutto scherzo.
  • Predisponi un’illuminazione adeguata, con almeno una lampada che illumina direttamente il volto.
  • Prova la tua registrazione e filmati (puoi usare direttamente la piattaforma) per vedere l’effetto che fai.
  • Sii realista: nei tempi, nei modi, nelle aspettative.
  • Quando pianifichi il tuo webinar collocalo nel momento giusto per te e per i tuoi partecipanti, sia in termini di giorno della settimana sia per l’orario: solitamente la domenica mattina alle 7:30 oppure il sabato sera alle 21:00 non sono orari molto apprezzati. E attenzione ad eventi speciali, partite, festività: sono la prima causa di non partecipazione ai webinar.

 

 

E tu? Sei pronta/o per il tuo primo evento online?

Secondo te ci sono altri accorgimenti da seguire?

Lascia il tuo commento!

Libri Webinar: 5 libri belli ed economici che abbiamo letto e che consigliamo

Libri Webinar: da quali partire?

Cosa leggere per poter rispondere a queste domande?

  • Come organizzare un Webinar?
  • Quali sono i primi passi da compiere per fare una videoconferenza o un workshop online, dal vivo?

A queste domande hanno dato risposta, chiaramente, moltissimi esperti e, come capita sempre, hanno raccolto le loro indicazioni in libri più o meno validi (come ti diremo tra poche righe).

libri consigliati webinar

Ma da quali iniziare?

Quali libri leggere per documentarsi, imparare, esplorare e comprendere il mondo delle WebConference e dei WebMeeting?

A questi tuoi dubbi non possiamo che rispondere sulla base della nostra diretta esperienza e in questo post ti segnaliamo quelli che riteniamo i più semplici, facili da reperire (noi abbiamo usato Amazon, perchè ne ha molti di più di altri cataloghi come Kobo o iTunes, ma puoi trovarli in moltissimi altri cataloghi e siti online!) e utili per compiere i primi passi.

E’ chiaro: meglio un corso specifico su come fare un webinar, è più completo, diretto e ti offre la possibilità di interagire con gli esperti.

E lo sanno bene i partecipanti alla prima incredibile edizione di Speed Webinar: se non hai partecipato e ti sei pentito, è giunto il momento di leggere, prepararti, studiare e partire alla grande per la prossima volta!

(lascia il tuo indirizzo mail qui per sapere quando ci sarà la prossima edizione)

Non tutti gli EBook sui Webinar sono uguali

Ad occhio, i titoli sul tema, prevelentemente in inglese, sono circa un centinaio. Almeno quelli facilmente reperibili. In italiano, meno di una manciata, tra cui la maggior parte sono… nostri!  😎

Per scegliere un titolo di questi, ecco alcuni consigli:

  • Scegli i più recenti
  • Scegli i più lunghi
  • Scegli o quelli ultra generalisti o quelli ultra specifici
  • Scegli quelli degli autori che hanno scritto più titoli sull’argomento (anche se non è detto!)
  • Scegli quelli più adatti alle tue tasche

quale libro sui webinar leggere

La selezione base che vedi qui sotto, ad esempio, ti permette di avere una veloce ed efficace infarinatura, di avere una panoramica completa e spendere meno di 50 euro! Non male come risultato!

Considera che noi ce li siamo letti tutti e molte delle migliori idee (ovviamente non tutti i libri ne sono ricchi!) sono raccolte nel nostro libro!

Ma il consiglio è: spazia!

Esplora, assaggia, confronta e costruisci il tuo personale modo di vedere e vivere i webinar!

Inoltre, scarica l’estratto dell’ebook per assaggiarne i contenuti e valutare se si adattano alle tue esigenze. Quelli segnalati sono già testati, ma a noi sono capitati titoli a dir poco agghiaccianti!

 

 

I migliori E-Book da leggere per fare un Webinar

Quella che segue è una selezione ridotta, non esaustiva, ma efficace per capire come progettare, organizzare, promuovere e gestire tutto ciò che ruota attorno al tuo evento dal vivo!

Your Very First Webinar – Formato Kindle
your very first webinar

di Gihan Perera

Non si tratta solo di un testo semplice, anche per chi non mastica tantissimo inglese: è un vero e proprio percorso introduttivo al mondo dei Webinar.

Molto utile, più che altro per farsi una prima idea easy e senza troppo impegno dei principali cardini del mondo Webinar.

Dello stesso autore la versione più completa:

 

Webinar Smartswebinar smarts – Formato Kindle di Gihan Perera

Approfondisce molti aspetti che nel primo libro affronta in modo abbastanza veloce ed  è consigliatissimo per i professionisti del Webinar alle prime armi (perchè anche i professionisti hanno una loro prima volta!

How to plan setup and execute a successful webinarHow to Plan, Setup, and Execute a Successful Webinar – Formato Kindle di AccuConference

Un ebook semplice, veloce e agile ma che ti illustra molto bene le basi da cui partire.

Ha diverse idee graziose e stimolanti, facilmente applicabili.

14 webinar mistakes14 Webinar Mistakes To Avoid – Formato Kindle di Pamela Briggs

Il classico testo che raccoglie errori comuni e molto semplici da prevenire e rappresenta una buona check-list al contrario per sapere cosa fare e, soprattutto, non fare in un Webinar.

ultimate webinar marketingUltimate Webinar Marketing Guide – Formato Kindle di Lewis Howes.

Forse uno dei migliori in assoluto, in grado di offrirti davvero molte idee sul tema, in particolare sul lancio, la promozione, il marketing del tuo Webinar.

E poi è veramente curato e gradevole!

 

 

 

webinar professionali il libroWebinar professionali: Progettare e realizzare eventi live coinvolgenti ed efficaci di Luca Vanin e Fabio Ballor

Ok, giochiamo in casa!

Anche perchè è il primo manuale in italiano che ti spiega tutto ciò che occorre per realizzare un Webinar di qualità professionale (e non un semplice evento dal vivo, in streaming con qualche partecipante!).

Considera che tutti i precedenti (e un numero enorme di altri) hanno contribuito all’elaborazione di questo testo, che rappresenta quindi una rassegna di molte delle idee di molti guru, autori, esperti del settore.

 

Insomma, leggi, leggi, leggi!

Documentati: è il modo migliore per conoscere tutta la gamma di opportnutià che Webinar, WebMeeting e Conferenze online possono offrire al tuo lavoro e alla tua professionalità.

Oltretutto, tutti i titoli che ti abbiamo consigliato sono chiari, semplici e immediatamente applicabili!

Aspettiamo i tuoi feedback!

Quali hai letto? Quali ti sono piaciuti?