Public speaking: i quattro segreti per presentare il tuo evento

Oggi ti racconto 4 strategie di public speaking per aprire la tua presentazione e creare un legame con i tuoi partecipanti.

Un paio di settimane fa abbiamo visto qualche piccolo trucchetto per rompere il ghiaccio applicato alle presentazioni online (se non l’hai già fatto leggi l’articolo “Presentare eventi online: scalda la platea con gli icebreaker“).

Oggi invece voglio estendere il panorama al public speaking consigliandoti un testo molto semplice e, allo stesso tempo, completo: “I 4 segreti per rompere il ghiaccio e affascinare il pubblico” di Giancarlo Fornei.

public speaking

Public speaking: le tecniche di Giancarlo Fornei

Fornei propone quattro tecniche da applicare in ogni contesto per rompere il ghiaccio e simpatizzare immediatamente con chi ti sta ascoltando.

Te le spiego in modo sintetico:

  • APRI CON UNA DOMANDA
    Apri la tua presentazione con una domanda ad alto impatto, aperta, che spinga le persone a entrare nel giusto stato d’animo: cerca di attivare curiosità e, soprattutto, il bisogno di una conferma o di una risposta da parte di un esperto (tu!).
  • APRI CON UNA STORIA O UNA CITAZIONE
    Lo storytelling è estremamente efficace in tutti i contesti formativi e comunicativi, soprattutto online, quando c’è bisogno di avere la conferma che dall’altra parte ci sia un essere umano reale.

    Fornei consiglia di restare sotto i tre minuti, ma come hai imparato nell’articolo di due settimane fa, quando si parla di presentazioni online meglio sotto i due minuti. Se invece preferisci una citazione, fai in modo di usarne una originale e poco conosciuta. Oppure, se vuoi andare sul classico, a quelle citazioni molto conosciute, aggiungine un pezzo tuo (dichiarandolo, ovviamente) o di un altro autore.

    Fai in modo di dimostrare che maneggi l’argomento, non la frasetta.

  • APRI CON UNA METAFORA
    La metafora è uno strumento di comunicazione potentissimo: usare immagini, sensazioni ed emozioni riesce a smuovere dal profondo le convinzioni delle persone. La metafora può essere ad esempio una storia divertente, o con un esito inaspettato e inconsueto, che permetta di passare ai contenuti veri e propri, spiazzando i partecipanti.
  • APRI CON UN SILENZIO
    È la più difficile di tutte, soprattutto online, dove la gestione dello sguardo, dei tempi, delle azioni è molto più specifica e complessa rispetto al public speaking tradizionale. Iniziare con 4-5 secondi di silenzio, sorridendo e fissando la webcam, non è da tutti: è una tecnica potentissima, ma delicata nell’ambito della comunicazione online.

Ora puoi dirlo: non hai davvero più segreti su come aprire perfettamente una presentazione!

Fare un webinar: i quattro pilastri

Come fare un webinar?

Fare webinar

Come fare un webinar? Mi pongono questa domanda ogni giorno: clienti, semplici curiosi, amici, familiari.

Forse anche tu, o forse l’hai solo pensato senza mai chiederlo ad alta voce.

Mi sono accorta che la maggior parte delle persone con cui entro in contatto hanno paura di cominciare a sfruttare i webinar proprio per la paura di non saper da dove cominciare.

Per questo oggi dedico il mio momento di scrittura ai quattro pilastri dei webinar: le quattro colonne portanti necessarie per farti preparare il tuo primo evento online di successo.

I quattro pilastri dei webinar

Guarda questo breve video e scoprirai quali sono i quattro pilastri dei webinar!

Riassumiamo: ecco quali sono i quattro pilastri dei webinar!

  • PROGETTAZIONE
    Riassumiamola in questi tre punti: come scegliere l’argomento strategico su cui puntare? Come progettare titolo e Tagline? Come elaborare una scaletta semplice ed efficace?
  • PROMOZIONE
    Quali strategie per promuovere il tuo webinar? Come selezionare i partecipanti? Come fare il pienone?
  • PRESENTAZIONE
    Quali sono le basi per essere professionali, eleganti e convincenti? Come costruire e creare uno stile di presentazione unico? Come evitare gli errori più comuni?
  • PIATTAFORMA
    Quale piattaforma webinar ti conviene scegliere? Come risparmiare sull’acquisto della tecnologia? Quali strumenti e tool utilizzare?

In questi anni Luca Vanin e Fabio Ballor hanno condiviso la loro esperienza scrivendo tantissimi post a riguardo.

Riordiniamo le idee e vediamo per ogni categoria che cosa ti hanno insegnato!

Progettare Webinar

Ecco una raccolta di articoli per imparare tutti i trucchi di progettazione:

Promuovere Webinar

Quali sono le strategie per lanciare il tuo webinar?

Presentare Webinar

Tutti i segreti per rendere ogni tuo evento online qualcosa di unico e assolutamente inimitabile

Piattaforma Webinar e strumenti

Come comportarsi con la tecnologia?

Fare un webinar: da zero a cento

immagine post(1)

Ho voluto raccogliere fonti e chiarirti le idee: se stai progettando il tuo primo webinar (o stai pensando ad un progetto molto più ampio!) puoi partire da questo articolo per avere accesso a tutto il materiale che ti serve.

Ma ti svelerò di più.

Abbiamo preparato qualcosa di assolutamente unico e speciale: la nostra prima giornata di formazione in aula.

Come si chiama il corso? “Come fare webinar. Da zero a cento“.

Quando e dove si terrà? A Milano, Venerdì 15 Luglio.

In otto ore imparerai tutto quello di cui hai bisogno per iniziare a progettare eventi online di successo per la tua attività. Una giornata di super formazione, ma con anche molto di più.

Sei curioso? Clicca qui per saperne di più. E se sei un gruppo o un’azienda non esitare a contattarci ad info@webinarpro.it: abbiamo delle proposte personalizzate per te.

 

 

 

Public Speaking Online – Il libro di Luca Vanin

Oggi è il grande giorno: esce Public Speaking Online, il primo titolo al mondo specializzato nelle tecniche di presentazione dal vivo e public speaking per il web.

Dopo due anni dal nostro libro “Webinar Professionali” ho sentito l’esigenza di esplorare nuovi aspetti del mondo dei webinar e degli eventi online e approfondire un universo ancora poco esplorato.

La sorpresa è stata grande quando mi sono accorto che ero il primo al mondo ad aver concepito la combinazione di queste tre parole in questa forma:

PUBLIC + SPEAKING + ONLINE

In realtà, su Google ne trovi di siti che ne parlano ma in un’accezione diversa: public speaking + online, ossia il public speaking insegnato online!

No, non ci siamo!

Il Public Speaking Online, come lo descrivo nel libro, è qualcosa di molto diverso e molto più articolato.corso-parlare-in-pubblico_luca-vanin

Cosè il Public Speaking Online

Ok, sai tutto del Public Speaking tradizionale, che possiamo definire così:

Il public speaking si può riassumere come l’arte e la tecnica di parlare in pubblico, ossia comunicare in modo efficace le proprie (o altrui) idee a un audience, ossia un gruppo di persone.

Ma quando lo fai via web? Quando presenti in un webinar? Quando gestisci una riunione online?

Cambiano le cose? Puoi applicare quello che hai imparato nel tuo corsetto “Domina l’arte di parlare in pubblico in soli 5 minuti”?

Dalla nostra esperienza la risposta è SI, anzi ASSOLUTAMENTE SI!

Non possiamo dire che il Public Speaking Online sia completamente diverso da quello di Aristotele & Co, ma possiamo affermare che ne sia un figlio e, come tutti i figli, ne porta il cognome, ma è cosa diversa dal padre.

Quindi, come possiamo definire il Public Speaking Online?

Nel libro ho provato a darne una definizione piuttosto completa:scegliere microfono webinar videoconferenze

Il public speaking online è quell’insieme di tecniche e strategie che ti permettono di comunicare efficacemente online, portando la retorica, la dialettica, il modo di presentarti e di presentare le tue idee nel mondo del web e della comunicazione via internet.

Tecniche e strategie che in qualche modo ti abbiamo già mostrato qui su WebinarPRO e nella nostra Webinar Academy, ma che avvertivo il bisogno non solo di metabolizzare e distillare, ma anche di approfondire.

Come è nato il libro

Prima di tutto va detto, dove lo trovi. Qui, dalla Dario Flaccovio Editore!

La scelta non è casuale ed è stato amore a prima vista, completamente reciproco! Mi sembrava che l’unica possibilità fosse pubblicare con un editore che considero talmente avanti da essere quasi visionario!

E per un titolo del genere, ripeto primo al mondo, ci voleva un progetto importante e visionario!

L’idea è nata dall’esigenza di offrire al pubblico un manuale completo, che rileggesse il tradizionale approccio al parlare al pubblico nella veste 2.0, offrendo tecniche, strategie e trucchi del mestiere.

Il patrimonio di queste informazioni era sotto ai nostri occhi: con Fabio Ballor ne abbiamo fatte di tutti i colori durante i nostri webinar e negli eventi dei nostri clienti.

WebinarLa necessità era quella di strutturare e organizzare meglio le nostre pratiche e trasformarle in qualcosa di diverso, un metodo, insomma! Ho dovuto riprendere in mano centinaia di libri sul tema del public speaking tradizionale, mischiandone i contenuti con testi più aggiornati sui webinar e sulla comunicazione online dal vivo.

Si, perché non c’era nessuno che avesse scritto qualcosa di simile a quello che avevo in mente!

Ne è uscito un testo ricco, denso, ma anche pratico e immediatamente applicabile!

Ora, lo puoi acquistare e usare nei tuoi eventi online.

Torneremo a parlarne e oggi pomeriggio te lo presentiamo dal vivo.

E dai un’occhiata al nuovo progetto:

PublicSpeakingOnline-LogoAnche lì ci sono un bel po’ di sorprese, ma non possiamo dirti tutto ora! 🙂

 

Nuovo libro: la Rivoluzione della comunicazione online!

Ti sembra un titolone?

Non lo è! Settimana prossima, esattamente martedi, uscirà il nuovo libro di Luca Vanin, con la prefazione di  Fabio Ballor e i contributi di ben 17 professionisti e specialisti della comunicazione, della formazione e della consulenza.

lancio libro vanin

Il titolo? Non possiamo dirtelo!

È una sorpresa, anche se puoi intuire il titolo.

Però solo per i nostri iscritti, abbiamo pensato di organizzare una presentazione online, naturalmente via Webinar:

MARTEDI 20 OTTOBRE – ORE 18:30

ONLINE – VIA WEBINAR

O meglio, abbiamo deciso di non preparare nulla (improvviseremo tutto: promesso!), ma parleremo di:

  • Ovviamente della presentazione del libro: cos’è, perché, per chi, quando, ma ce n’era bisogno?
  • Le 3 domande di Fabio (quelle a cui Luca non vorrebbe rispondere)
  • Le 3 domande di Luca (quelle a cui Fabio non vorrebbe rispondere)
  • Le tue terribili domande sul tema

Per iscriverti, vai direttamente alla pagina dell’evento e segui gli indizi che compariranno nei prossimi giorni sulla nostra pagina di Facebook e sul nostro profilo di Twitter.

arrow-red-2

   arrow-red-6

E… se vuoi, scrivi qui sotto quale pensi sia il tema del nuovo libro! 🙂

 

 

Webinar Facile: presentazione del Manualetto del Relatore 2.0

Poco prima di Natale un nostro carissimo amico, nonché allievo della Webinar Academy, ci racconta che vorrebbe regalare il nostro libro ad una serie di amici.

Nasce così un progetto molto particolare che dona letteralmente vita al nostro Manuale del Relatore 2.0.

Letteralmente nel senso che diventa … cartaceo, grazie al lavoro meticoloso e straordinario della Casa Editrice Mnamon di Gilberto Salvi.

WebinarFacile-Mnamon

Venerdi (domani) abbiamo il piacere di essere intervistati proprio da Gilberto in persona e dove, se non in un Webinar?

Iscriviti per partecipare a questa presentazione, la prima del nostro Manualetto per presentare online.

 

Webinar: i migliori post da leggere subito

Per il primo post dell’anno, abbiamo pensato di raccogliere i 5 post più letti di sempre, quelli più apprezzati, condivisi e che hanno aiutato molti ad affrontare i propri eventi online con maggiore chiarezza mentale, ordine e professionalità.

Speriamo ti siano utili, per riprendere le fila del discorso e per muoverti in questa direzione (qui sotto ti diciamo pure come! 🙂 )

Buona lettura

libri consigliati fare webinar manuali

 

1. Il software per il Tuo Webinar: come scegliere la piattaforma

software videoconferenza webinar piattaformaCome sempre la Piattaforma Webinar la fa da padrona. Questo perché molti ancora confondono il Webinar con la Piattaforma. E’ un po’ come confondere Word con la Scrittura di un libro, la Padella con il Piatto di uno chef.

Questo post è ben accompagnato da altri super letti:

Piattaforme Webinar Free: quattro servizi gratuiti da provare!

Piattaforma Webinar: perchè è l’ultimo dei problemi!

Certo, questo successone del tema Piattaforma, ci dovrebbe far rivedere l’ultimo articolo, ma la nostra filosofia rimane sempre quella: prima decidi cosa fare, e poi scegli la piattaforma!

Un secondo posto importante è rappresentato da quello che a nostro avviso rappresenta il vero futuro del Webinar, ossia l’applicazione al mondo aziendale, al Business, alla formazione e alla collaborazione online!

 

2. Il Webinar Aziendale è morto, lunga vita al Webinar Aziendale!

E’ un post anche ironico sull’uso aziendale del Webinar: a volte abusato, a volte sottovalutato, quasi sempre usato in modo pessimo!

A questo articolo fa compagnia un altro post sullo stesso filone, molto apprezzato:

Webinar e Aula virtuale: i consigli degli esperti per fare formazione online dal vivo

3. Libri Webinar: da quali partire?

libri consigliati webinarLa maggior parte dei nostri lettori ci segue perchè offriamo continuamente contenuti esclusivi e unici per chi vuole progettare, organizzare, gestire e presentare eventi online di livello superiore alla media.

Ed è proprio tra persone come Te che incontriamo affamati lettori che, tuttavia, spesso non sanno da dove partire soprattutto per non perdere tempo con testi inutili e scontati (nel senso di banali, non in promozione! 🙂 )

Questo post ha orientato migliaia di professionisti alle prime armi con la voglia di imparare e ne siamo felicissimi!

4. Slide per i Webinar: cosa (non) imparare dal Public Speaking

Public Speking: slide Il 60% di un Webinar è costituito dalla presentazione e nella maggior parte dei casi si usano slide o condivisione dello schermo.

Questo post delinea le differenze fondamentali tra le presentazioni tradizionali e quelle online, fornendo alcune preziose indicazioni.

A nostro avviso, andrebbe accompagnato dalla lettura di questo altro importante post:

Webcam: 5 consigli per usarla meglio!

Slide di Qualità + Ottimo uso della Webcam = 80% del Successo Garantito!

Per concludere, un post che ha riscosso molto successo è indubbiamente:

5. Come presentare un Relatore durante un Webinar

Anche se ti può sembrare un tema “di nicchia”, sono molti i Webinar Designer e i Webinar Director che si trovano a dover presentare altri relatori e non sanno mai da dove iniziare, cosa dire, come muoversi.

Questo post ci ha confermato l’interesse per queste due figure professionali e, in qualche modo, spiegato anche il perchè del successo della Webinar Academy! Come? Non ne sai nulla? Affrettati a capire di cosa si tratta, partendo da Webinar Starter!

 

Do_It_NowE ora? Cosa puoi fare subito?

In attesa del prossimo post, puoi fare molte cose:

  1. Scrivi nei commenti quale post ti è piaciuto di più e condividilo nei tuoi profili Social.
  2. Iscriviti al Webinar LAB: il primo laboratorio Webinar gratuito aperto a tutti che quest’anno avrà una grandissima novità!
  3. Iscriviti a WebinarPRO, selezionando bene la tipologia di informazioni che vuoi ricevere
  4. Dai un’occhiata a Speed Webinar e scopri come è facile imparare a fare Webinar di livello professionale!

Webinar Business: l’E-Book gratuito da scaricare subito!

Come sai, domani chiudiamo il ciclo introduttivo Webinar Business e abbiamo deciso di farlo alla grande, in due modi differenti: un Webinar di chiusura e un E-Book gratuito da scaricare!

 

ULTIMO WEBINAR GRATUITO:

Advanced Webinar Marketing Formula:

7 passi per far crescere il tuo Business con i Webinar

Come sfruttare il potenziale dei Webinar nel tuo lavoro per promuovere, posizionare, promuovere e vendere i tuoi prodotti, i tuoi servizi e le tue idee.

Un Webinar formativo gratuito, con tanto di Manuale del Corso!

facebook inserzione ultima

ISCRIVITI GRATUITAMENTE:
MARTEDI, 25 NOVEMBRE, ORE 21:00

L’iscrizione ti dà diritto a ricevere la Registrazione il giorno dopo, nel caso tu non possa partecipare dal vivo.

Ma ti consigliamo di esserci: le sorprese vanno vissute dal vivo!

WEBINAR BUSINESS E-BOOK

GRATUITO

webinarbusiness2

PER PREPARARTI E CAPIRE QUALI SONO I 7 PASSI E COME PUOI APPLICARLI.

DOMANI, NEL WEBINAR, ENTREREMO DEL DETTAGLIO DI OGNUNO DI ESSI!

Il libro è disponibile con modalità Condividi & Scarica sulla pagina delle registrazioni dei tre eventi gratuiti, disponibili ancora per poco!

Approfittane per dare un’occhiata!

Cosa abbiamo imparato da questo ciclo di incontri?

Un po’ lo sapevamo, un po’ l’abbiamo imparato con il confronto continuo con i nostri partecipanti.

Gli oltre 300 partecipanti a questo ciclo di incontri ci hanno insegnato molto (e doveva essere il contrario!):

  • UN BUSINESS IN AUMENTO

    Sono sempre di più le persone che sfruttano il Webinar come strumento di posizionamento, di promozione e di vendita, oltre che come strumento fondamentale di comunicazione e formazione

  • EVENTI DI QUALITÀ

    L’interesse è per la progettazione e realizzazione di eventi qualitativamente eccellenti, che lascino il segno oltre che permettano di raggiungere i risultati desiderati.

  • TECNICA E, SOPRATTUTTO, ARTE

    Non si tratta più solo di imparare la Tecnica per realizzare Webinar di qualità, ma soprattutto imparare l’Arte del Webinar

  • APPLICAZIONI PRATICHE

    Tutti i partecipanti hanno trovato il modo di applicare al proprio contesto professionale e alle proprie idee un modello di Webinar Marketing semplice e pratico.

 

Il Gruppo si è consolidato e ora…

Domani sembra finire un ciclo, ma in realtà per molti di loro è iniziato un viaggio.

come fare un webinarI partecipanti al ciclo di incontri ora passano allo step successivo: Webinar Starter, il primo e unico corso interamente dedicato alla Formazione di Professionisti degli Eventi online, in grado di Progettare, Presentare e Dirigere Webinar e Riunioni online di livello professionale.

Per loro inizia questa avventura professionale:

Percorso completo academy 2014

L’avvio del Progetto, a cui puoi prendere parte anche tu visitando la pagina di Webinar Starter, è Giovedi 27 novembre, alle 18:00.

I partecipanti al corso impareranno tutte le basi dei tre profili professionali più richiesti dal mercato: Presenter (chi presenta online dal vivo), Designer (chi progetta il percorso di eventi online) e Director (chi dirige e conduce l’evento).

calendario corsi webinar academyArrivati al termine del percorso, ognuno di loro sceglierà quale strada intraprendere per specializzarsi ulteriormente o, se preferiscono, si lanceranno direttamente sul mercato dei Webinar avendo già un possibile committente: noi!

Si, perchè cerchiamo continuamente professionisti del settore in grado di gestire i nostri eventi e collaborare con noi!

Successivamente, alcuni di loro si certificheranno ed entreranno nel nostro archivio di professionisti, da cui le aziende potranno direttamente attingere. Ma questa è un’altra storia.

 

Se vuoi partecipare sei ancora in tempo: ti basta seguire questi semplici passaggi:

1. Partecipa all’ultimo Webinar Gratuito di domani, 25 Novembre, alle ore 21:00. Iscriviti gratuitamente qui!

2. Guardati le registrazioni degli altri tre eventi. Sono disponibili ancora fino a domani, 25 Novembre. Guarda l’intero corso online qui

3.  Scarica l’Ebook Gratuito da qui

 

Libro Webinar Professionali: la recensione dell’ITD – CNR

Webinar Professionali - recensione dell'ITD-CNR

Il CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche ha al suo interno un Istituto di Ricerca dedicato alla didattica, all’e-learning, all’uso delle tecnologie nella formazione: l’Istituto per le Tecnologie Didattiche.

Stefania Manca una ricercatrice molto attenta e scrupolosa, che è stata anche nostra ospite in diversi Webinar organizzati dal MED e dal CKBG, ha scritto una recensione accurata del libro Webinar professionali: Progettare e realizzare eventi live coinvolgenti ed efficaci

La recensione è inserita nel numero “Tecnologie di Rete e Istruzione Domiciliare” della Rivista Scientifica “Tecnologie Didattiche dell’ITD-CNR (TD59: Volume 21, Numero 2, 2013) ed è liberamente scaricabile dal loro sito.

Ecco il link per scaricare la recensione:

“Tecnologie di Rete e Istruzione Domiciliare” – TD59: Volume 21, Numero 2, 2013

recensione del libro Webinar Professionali

A nostro parere, Stefania Manca ha colto nel segno e ha capito non solo l’impatto di quello che è il primo manuale completo in italiano sul tema delle Videoconferenze, delle Riunioni online, delle Aule Virtuali dal vivo, ma anche sull’effetto che questo strumento ha sulla formazione, sulla comunicazione e su tutti i contesti interattivi in cui più persone collaborano insieme dal vivo online.

Il libro sta ottenendo un gran successo tra coloro che professionalmente lavorano nell’ambito della comunicazione, della formazione online, del marketing, in quanto fornisce indicazioni precise su come organizzare Riunioni e conferenze online, come sviluppare Aule Virtuali dal vivo, e come sfruttare il Webinar per comunicare contemporaneamente con molte persone.

Siamo felici che anche in ambito accademico e scientifico si stia sviluppando il dibattito sul tema: fornirà ulteriori strumenti, strategie e riferimenti metodologici per migliorare ulteriormente le esperienze che quotidianamente si sviluppano tramite WebConference e WebMeeting.

 

La tua recensione del libro

webinar professionali il libroE tu?

Hai letto il libro? Cosa ne pensi?

Ti va di scriverci la tua recensione qui sotto, nei commenti, oppure direttamente nel catalogo online da cui l’hai acquistato?

Ci farebbe piacere conoscere i commenti e i pareri dei nostri lettori e confrontarci con Voi su questo tema.

Vogliamo soprattutto le critiche, i dubbi, le domande, i consigli!

 

Libri Webinar: 5 libri belli ed economici che abbiamo letto e che consigliamo

Libri Webinar: da quali partire?

Cosa leggere per poter rispondere a queste domande?

  • Come organizzare un Webinar?
  • Quali sono i primi passi da compiere per fare una videoconferenza o un workshop online, dal vivo?

A queste domande hanno dato risposta, chiaramente, moltissimi esperti e, come capita sempre, hanno raccolto le loro indicazioni in libri più o meno validi (come ti diremo tra poche righe).

libri consigliati webinar

Ma da quali iniziare?

Quali libri leggere per documentarsi, imparare, esplorare e comprendere il mondo delle WebConference e dei WebMeeting?

A questi tuoi dubbi non possiamo che rispondere sulla base della nostra diretta esperienza e in questo post ti segnaliamo quelli che riteniamo i più semplici, facili da reperire (noi abbiamo usato Amazon, perchè ne ha molti di più di altri cataloghi come Kobo o iTunes, ma puoi trovarli in moltissimi altri cataloghi e siti online!) e utili per compiere i primi passi.

E’ chiaro: meglio un corso specifico su come fare un webinar, è più completo, diretto e ti offre la possibilità di interagire con gli esperti.

E lo sanno bene i partecipanti alla prima incredibile edizione di Speed Webinar: se non hai partecipato e ti sei pentito, è giunto il momento di leggere, prepararti, studiare e partire alla grande per la prossima volta!

(lascia il tuo indirizzo mail qui per sapere quando ci sarà la prossima edizione)

Non tutti gli EBook sui Webinar sono uguali

Ad occhio, i titoli sul tema, prevelentemente in inglese, sono circa un centinaio. Almeno quelli facilmente reperibili. In italiano, meno di una manciata, tra cui la maggior parte sono… nostri!  😎

Per scegliere un titolo di questi, ecco alcuni consigli:

  • Scegli i più recenti
  • Scegli i più lunghi
  • Scegli o quelli ultra generalisti o quelli ultra specifici
  • Scegli quelli degli autori che hanno scritto più titoli sull’argomento (anche se non è detto!)
  • Scegli quelli più adatti alle tue tasche

quale libro sui webinar leggere

La selezione base che vedi qui sotto, ad esempio, ti permette di avere una veloce ed efficace infarinatura, di avere una panoramica completa e spendere meno di 50 euro! Non male come risultato!

Considera che noi ce li siamo letti tutti e molte delle migliori idee (ovviamente non tutti i libri ne sono ricchi!) sono raccolte nel nostro libro!

Ma il consiglio è: spazia!

Esplora, assaggia, confronta e costruisci il tuo personale modo di vedere e vivere i webinar!

Inoltre, scarica l’estratto dell’ebook per assaggiarne i contenuti e valutare se si adattano alle tue esigenze. Quelli segnalati sono già testati, ma a noi sono capitati titoli a dir poco agghiaccianti!

 

 

I migliori E-Book da leggere per fare un Webinar

Quella che segue è una selezione ridotta, non esaustiva, ma efficace per capire come progettare, organizzare, promuovere e gestire tutto ciò che ruota attorno al tuo evento dal vivo!

Your Very First Webinar – Formato Kindle
your very first webinar

di Gihan Perera

Non si tratta solo di un testo semplice, anche per chi non mastica tantissimo inglese: è un vero e proprio percorso introduttivo al mondo dei Webinar.

Molto utile, più che altro per farsi una prima idea easy e senza troppo impegno dei principali cardini del mondo Webinar.

Dello stesso autore la versione più completa:

 

Webinar Smartswebinar smarts – Formato Kindle di Gihan Perera

Approfondisce molti aspetti che nel primo libro affronta in modo abbastanza veloce ed  è consigliatissimo per i professionisti del Webinar alle prime armi (perchè anche i professionisti hanno una loro prima volta!

How to plan setup and execute a successful webinarHow to Plan, Setup, and Execute a Successful Webinar – Formato Kindle di AccuConference

Un ebook semplice, veloce e agile ma che ti illustra molto bene le basi da cui partire.

Ha diverse idee graziose e stimolanti, facilmente applicabili.

14 webinar mistakes14 Webinar Mistakes To Avoid – Formato Kindle di Pamela Briggs

Il classico testo che raccoglie errori comuni e molto semplici da prevenire e rappresenta una buona check-list al contrario per sapere cosa fare e, soprattutto, non fare in un Webinar.

ultimate webinar marketingUltimate Webinar Marketing Guide – Formato Kindle di Lewis Howes.

Forse uno dei migliori in assoluto, in grado di offrirti davvero molte idee sul tema, in particolare sul lancio, la promozione, il marketing del tuo Webinar.

E poi è veramente curato e gradevole!

 

 

 

webinar professionali il libroWebinar professionali: Progettare e realizzare eventi live coinvolgenti ed efficaci di Luca Vanin e Fabio Ballor

Ok, giochiamo in casa!

Anche perchè è il primo manuale in italiano che ti spiega tutto ciò che occorre per realizzare un Webinar di qualità professionale (e non un semplice evento dal vivo, in streaming con qualche partecipante!).

Considera che tutti i precedenti (e un numero enorme di altri) hanno contribuito all’elaborazione di questo testo, che rappresenta quindi una rassegna di molte delle idee di molti guru, autori, esperti del settore.

 

Insomma, leggi, leggi, leggi!

Documentati: è il modo migliore per conoscere tutta la gamma di opportnutià che Webinar, WebMeeting e Conferenze online possono offrire al tuo lavoro e alla tua professionalità.

Oltretutto, tutti i titoli che ti abbiamo consigliato sono chiari, semplici e immediatamente applicabili!

Aspettiamo i tuoi feedback!

Quali hai letto? Quali ti sono piaciuti?

 

 

 

Presentare con il NeuroMarketing in modo efficace e convincente

Conferenze online, seminari tradizionali in presenza, congressi, workshop online oppure tradizionali, webinar e webconference di qualsiasi tipo, presentazioni di marketing, pitch per venture capital e business angel, briefing di qualsiasi tipo, sia online che in presenza.

Ma anche presentazioni a congressi scientifici, convention, conferenze tradizionali, sia di stampo accademico, sia più legati al business, alla comunicazione aziendale e all’imprenditorialità.

Tutti questi tipi di presentazione e molti altri che non sono rpesenti nell’elenco, possono rispondere ad uno schema molto semplice e utile e permetterti di ottenere risultati straordinari con un semplicissimo trucchetto: usare i principi del NeuroMarketing per offrire ai tuoi partecipanti un’esperienza unica e stimolante, ma soprattutto utile!

Cos’è il NeuroMarketing.

19668702_sIl termine deriva dall’applicazione delle scoperte più recenti nell’ambito delle Neuroscienze ai processi decisionali e alle decisioni di acquisto.

Come cita Wikipedia, il neuromarketing è una branca di riferimento delle cosiddette “neuroeconomie”, ed indica una recente disciplina volta all’individuazione di canali di comunicazione più diretti ai processi decisionali d’acquisto, mediante l’utilizzo di metodologie legate appunto alle scoperte delle Neuroscienze.

Sull’argomento ci sono parecchi testi, anche divulgativi e facilmente applicabili oltre che comprensibili! Per iniziare, e non solo, ti consigliamo questi tre:

Non ci interessa entrare nel merito della scientificità o attendibilità di questo approccio: non è il nostro scopo. L’obiettivo di questo post è semplicemente raccontarti un possibile modello che ha tutte le premesse di essere utile, stimolante e facilmente applicabile.

Lasciamo volentieri ad altri il compito di esplorarne la validità scientifica.

Lo schema del NeuroMarketing.

Il NeuroMarketing propone un modello relativamente semplice, almeno nel lavoro di Patrick Renvoisé e Christophe Morin (il primo dei tre libri indicati).

Il messaggio deve progressivamente presentare questi quattro elementi:

  1. Diagnosticare ed evidenziare il PAIN, ovvero un bisogno, un dolore, una sofferenza o una mancanza del nostro potenziale cliente
  2. Differenziare il CLAIM, ovvero lo slogan, il messaggio che vogliamo inviare
  3. Dimostrare il GAIN, ossia il guadagno che il potenziale interessato può ottenere con la nostra soluzione
  4. Inviare il messaggio all’OLD BRAIN, la call-to-action, l’invito a fare qualcosa

 

Presentare con il NeuroMarketing

Come usare il NeuroMarketing per la tua prossima presentazione.

Non entriamo nel merito della scientificità e dell’applicabilità del Neuro Marketing ai Webinar. Prendiamolo come possibile modello, proviamolo, vediamo se il nostro messaggio ha più effetto ed è più efficace degli altri e valutiamo se applicarlo o meno alle nostre comunicazioni.

Tornando al nostro obiettivo, ovvero costruire un messaggio che sia più efficace possibile e come presentare con il NeuroMarketing senza dover prendere una laura in Neuroscienze? Come raggiungere il cuore e il cervello dei nostri interlocutori?

Dobbiamo costruire la nostra presentazione sollecitando progressivamente tutit i passaggi che abbiamo visto.

Convincere con il NeuroMarketing

Inizieremo rilevando ed evidenziando il problema da cui partiamo, il bisogno dei nostri partecipanti, la situazione critica che vivono molte persone quando devono affrontare la situazione di cui stiamo parlando. In questo modo, stando agli autori, si attiva l’attenzione e i nostri interlocutori si risvegliano, immedesimandosi con quello che stiamo descrivendo.

In seconda battuta, spiegheremo la nostra proposta, i risultati della nostra ricerca e del nostro lavoro, sottolineando come si tratti di un’offerta che risolve molti problemi, entrando così nella terza parte: ciò che guadagnano le persone che adottano la nostra proposta. Se nel claim descriviamo con cura la nostra proposta, nel gain puntiamo sui vantaggi che offriamo che pososno essere di due tipi: riduzione del dolore o aumento del piacere!

Infine, come quarto passaggio, lanciamo il messaggio finale, quello che deve spingere all’azione e portare le persone a decidere se scegliere la nostra proposta oppure no (sperando di sì!).

Ognuna delle quattro fasi è piuttosto articolata e vengono forniti nei testi che abbiamo indicato diversi spunti e idee per sfruttare pienamente questo approccio, che rimane uno dei mille possibili modi di costruire una presentazione, ma che rimane stimolante, curioso e per alcuni versi persino magico!

Come applicare il NeuroMarketing al Webinar.

17657526_s

Il nucleo del Webinar è il Ciclo Dinamico, ovvero il blocco composto da Contenuto+Relazione (Webinar professionali – pp. 49-51 della versione cartacea) e al suo interno, la costruzione della presentazione può tranquillamente seguire questo schema come altri analoghi (magari in futuro parleremo delle diverse modalità di presentazione).

D’altra parte, lavorare nell’ambito del Ciclo dinamico ci permette di fare molto altro, integrando contenuti e interazione, giocando su una comunicazione più aperta, costruttiva, dinamica (appunto), facilitando lo scambio con i partecipanti.

Quindi, per il tuo prossimo Webinar, prepara le slide sperimentando il NeuroMarketing e raccontaci in un commento com’è andata!

Webinar Marketing

Webinar Marketing: fare marketing con il webinarSe vuoi, poi, puoi anche avvicinarti al Webinar Marketing, acquistando il primo e-book in italiano sull’argomento.

Si tratta di un E-Book introduttivo, molto ricco di idee: il primo passo ideale per chi vuole iniziare a promuovere il proprio Webinar o utilizzare il Webinar come strumento di Marketing.

Ne parleremo dal vivo anche nel Corso Rapido dal vivo Speed Webinar, un percorso intensivo per metterti subito nelle condizioni di progettare, promuovere e realizzare il Tuo Webinar in pochissimo tempo! Il libro Webinar Marketing è incluso gratuitamente nel Webinar Toolkit “Speed Webinar”.

Se vuoi maggiori informazioni e se vuoi iscriverti alla prossima edizione primaverile/estiva di Speed Webinar, clicca qui sotto sull’immagine: ti si aprirà un mondo che non immagini nemmeno!

Puoi leggere il programma e capire quali vantaggi personali e professionali puoi trarne, cliccando sull’immagine qui sotto!

Speriamo di averti in prima fila alla prossima edizione.

Perchè significherà che stai giocando la tua partita! Con noi!

come fare un webinar in meno di 3 oreClicca sull’immagine per maggiori informazioni e per andare alla pagina del corso

 

Webinar Marketing

Webinar Marketing.

Oppure Webinar + Marketing? O, ancora, Webinar & Marketing!

La combinazione delle due parole è molto potente ed efficace: Webinar Marketing, ossia l’utilizzo del webinar per far emarketing e,allo stesso il marketing del webinar.

E’ strano, ma alla fine non sono molti che ci hanno pensato, o perlomeno, non quanti ci si potrebbe aspettare.

Come sappiamo quando si sviluppa e diffonde uno strumento, ci sono settori del mercato che velocissimamente ne approfittano, ne colgono le opportunità e si lanciano nella sperimentazione. Ne abbiamo un esempio con tutti i Social Network: a seconda della tipologia di attività o tematica affrontata, diversi contesti organizzativi si sono subito lanciati per sfruttarne il potenziale e sperimentarne subito i risultati.

lanciarsi webinar marketing

Con il Webinar sta accadendo ormai da diverso tempo la stessa cosa:

  • Chi fa Formazione lo sta sperimentando – forse troppo timidamente – per organizzare corsi di qualità, riducendo al minimo le spese di trasferta.
  • Chi fa Comunicazione si avvicina al Webinar per sperimentare nuovi modi per entrare in contatto con persone che prima non riusciva a raggiungere
  • Chi organizza Eventi si sta avvicinando ormai da tempo (ad esempio con il Live Tweeting) a strumenti per creare un ponte virtuale tra la presenza in un luogo fisico e la partecipazione online
  • E chi fa Marketing?

 

Webinar Marketing: forse non ci avevi ancora pensato!

Come per molte altre cose, in Italia arriviamo con un po’ di ritardo: ciò che ormai  è diffuso, consolidato e ampiamente entrato nella norma e nella consuetudine negli  Stati Uniti o in Australia, qui in Italia sta iniziando a muoversi, ma come?Webinar Marketing

Il Marketing ha subito colto la potenzialità del Webinar per comunicare in modo veloce ed efficace a molte persone, in almeno due direzioni: quella tradizionale, ossia parlare, descrivere, raccontare, spiegare e quella più innovativa, ossia ascoltare, monitorare, sentire, lasciare esprimere, far costruire al partecipante.

E se cerchi nei diversi Social Media a cui hai accesso, osserverai che Free Webinar, Webinar Gratuito, e combinazioni analoghe sono sempre più diffuse. Si direbbe quasi che chiunque si può mettere a fare Webinar!

In realtà non è così, come diciamo anche nella guida “Webinar: Dieci cose che non ti hanno detto” che viene regalata agli iscriti a WebinarPro.it (iscriviti!), non è nè immediato nè sempre semplice progettare, realizzare e riempire un webinar per fare marketing (e non solo).

 

Come fare Webinar Marketing?

Il Webinar Marketing si muove in due direzioni: Il Webinar per il Marketing e il Marketing per il  Webinar.

Webinar Marketing e Marketing del Webinar

Si perchè possiamo usare il Webinar come strumento di Marketing e possiamo invece usarlo come prodotto.

Per fare Webinar Marketing hai fondamentalmente un percorso guidato costituito da alcuni passaggi quasi obbligati:

  • Capire quale tipologia di Webinar è più adatta alle tue esigenze
  • Studiare dai campioni (come si suol dire!) e imparare bene l’Arte dei Webinar
  • Preparare il terreno e raccogliere partecipanti e potenziali interessati
  • Sfruttare il Webinar come strumento di comunicazione
  • Coltivare la tua community

 

Come imparare a fare Webinar Marketing?

conferenze online e webinar nel marketingQualche tempo fa, insieme a Fabio Ballor, abbiamo iniziato ad approfondire questi aspetti e ad usare il Webinar in entrambe le direzioni, costruendo una vera e propria professionalità.

Nel corso degli ultimi mesi abbiamo distillato alcune soluzioni, studiato alternative, imparato moltissimo dai Guru del Marketing ed è nato Webinar Marketing, un libro di una settantina di pagina che introduce il tema del Webinar sia come strumento che come prodotto del Marketing.

Non vuole essere una guida definitiva, ma il primo assaggio per le persone che vogliono avvicinarsi a questo mondo e sfruttare la potenza di uno strumento che sta prendendo sempre più piede accanto alle tradizionali formule di SEM, SEO & Co.

Raccoglie soprattutto la visione strategica del Webinar come strumento di comunicazione e promozione, concentrandosi sugli aspetti più progettuali e operativi, piuttosto che tecnici.

Ad esempio, non è questo il libro per scegliere la piattaforma webinar più adatta alle tue esigenze (sic!), ma ormai sai anche che questa è l’ultima scelta. Tuttavia, è il libro giusto per capire i diversi modelli di Webinar Marketing, per comprendere come adattare questo strumento alle tue strategie complessive e come sfruttarne il potenziale per i tuoi servizi, i tuoi prodotti, il tuo personal branding o il posizionamento aziendale.

Chi può fare Webinar Marketing?

Potenzialmente tutti! Il Webinar Marketing è adatto a tutto ciò che può essere promosso, lanciato, condiviso, comunicato, posizionato e spiegato online.webinar-come-iniziare

Qualche esempio?

  • Servizi online
  • Software
  • Corsi e consulenza
  • Percorsi ed eventi formativi
  • Corsi ed eventi in presenza
  • Soluzioni consulenziali create ad hoc

Praticamente chiunque debba presentare, promuovere, lanciare qualcosa di condivisibile con le altre persone. Potente no?

Gli unici requisiti minimi sono la capacità di progettare e condurre un wbeinar, le competenze in termini di lancio commerciale e vendita, le conoscenze approfondite del prodotto o servizio promosso e tutto ciò che ha a che vedere con la tecnologia utilizzata nelle tradizionali conferenze online.

 

Dove acquistare Webinar Marketing?come fare webinar marketing

Webinar Marketing è reperibile in tutti gli store digitali e costa meno di un capuccino! 🙂

Per scegliere il tuo store preferito, vai direttamente sul sito dell’Editore Edida (un progetto di Stefano Angelo e Lamberto Salucco) dove stiamo sviluppando la collana Webinar Academy.

Lì potrai scegliere il formato e lo store.

 

Un assaggio del libro Webinar Marketing

Qui sotto abbiamo inserito un assaggio del libro, esattamente come lo leggerai dal tuo e-reader o dal tuo tablet.

Questi sono i titoli delle diverse sezioni:

  • Prefazioneindice del libro del libro Manuale Pratico del Relatore 2.0
  • Uno strumento, due direzioni
  • Il Promo-Webinar
  • Una premessa importante
  • I requisiti minimi: cosa ti serve per iniziare a lavorare con i Webinar nel Marketing
  • Il Webinar per il marketing
  • Gli obiettivi di un Webinar per il Marketing
  • Le caratteristiche dei Webinar per il Marketing
  • I modelli di Webinar per il Marketing
  • Contenuti di valore: il mondo degli InfoProdotti
  • Il Marketing per il Webinar
  • Che tipo di Webinar puoi proporre?
  • Come funziona il Marketing per il Webinar
  • Etica del Webinar Marketing: l’aspetto più importante!
  • Il nostro Media Toolkit: per documentarti e continuare a imparare con meno di 30 Euro!
  • Mini bibliografia essenziale

 

webinarmarketingcontenuti

La versione per IPad del Libro Webinar Marketing. C’è anche per Kobo, Kindle e, se proprio vuoi, pdf!

 

Buona lettura e ricorda: lascia un tuo feedback, sia in questa pagina che nella pagina dello store in cui lo acquisterai!

E’ fondamentale per permetterci di migliorare continuamente!

Qual è il prezzo ideale per vendere un Webinar?

Quanto deve costare un Webinar? Qual’è il prezzo prezzo ideale per vendere un Webinar, o una serie di eventi online? E per una serie di conferenze o workshop online, magari di carattere formativo?

Questa domanda è probabilmente la più frequente tra quelle che ci chiedono le persone che stanno organizzando un webinar (o una serie di webinar): qual’è il costo di un webinar (ovvero quanto costa a me che lo devo organizzare e condurre) e qual’è il prezzo che il mio webinar deve avere per il pubblico.

Procediamo con ordine.

I costi di un Webinar (per chi lo organizza)

quanto costa fare un webinarIl costo del Webinar dipende da tantissimi fattori che puoi ben immaginare e che proviamo a elencare qui di seguito:

  • Tipologia di piattaforma
  • Numero di partecipanti
  • Durata dell’evento
  • Presenza o meno di un tutor di supporto
  • Registrazione  dell’evento (follow up)
  • Processo di accesso e registrazione degli utenti
  • Progettazione e preparazione dei contenuti

A questi devi aggiungere alcuni fattori su cui molte agenzie speculano: il rincaro e l’extra se sei un’azienda.

E’ assurdo ma sembra che tutto ciò che viene pagato dalle aziende debba sempre costare una cifra.

NOTA: Personalmente noi crediamo nel prezzo giusto, che copra i costi e permetta un guadagno equo. Sappiamo che non tutti seguono questa filosofia, ma crediamo fermamente nella correttezza. Quindi, se sei curiosa/o di sapere i nostri prezzi, visita la nostra pagina per la consulenza e la formazione sulla progettazione e realizzazione di webinar, telesummit, webconference e webmeeting.

Chiaramente i prezzi per servizi di supporto e assistenza dei webinar, così come il prezzo per una piattaforma webinar variano anche in base a quanti webinar acquisti, agli orari, alla tipologia di interazione richiesta.

In sintesi, il mercato è così vasto che è difficile indicare quanto possa costare un webinar. Puoi davvero oscillare dai 100 ai 3-4.000 euro per singolo evento, in cui solitamente la numerosità dei partecipanti determina il 90% degli incrementi, in quanto la piattaforma per il webinar costa effettivamente di più, soprattutto per chi la organizza.

 

Il prezzo ideale per un singolo Webinar

prezzi webinar freeWebinar Free, Webinar Gratis e Webinar Gratuito sono le combinazioni di parole più frequenti nel mondo delle conferenze online.

Tuttavia, ti sveliamo un segreto:

i Webinar si possono far pagare!

Solitamente i webinar gratuiti rientrano in una strategia di marketing, di cui parleremo in un altro post (per il momento puoi leggerti Webinar Marketing sul tema).

Tuttavia, quando un Webinar entra nel merito di questioni specifiche, affronta un argomento in modo articolato o esplora contenuti di livello avanzato può tranquillamente essere venduto (e non è un caso che su Insegnalo.it ne svolgiamo moltissimi di altissimo livello formativo).

Ci sono molte fasce di prezzo per le conferenze online e qui ci riferiamo al prezzo di un evento che mediamente si aggira attorno alle due ore.

 

Entry level (o prezzo simbolico)

http://freestock.ca/objects_g58-polkadot_feather_closeup_p1673.htmlE’ un prezzo basso, che ha lo scopo di non porre una barriera tra coloro che propongono il Webinar e il portafoglio del partecipante. Possiamo immaginare come prezzo di partenza qualsiasi cifra sotto i 10 euro. E’ un prezzo che sui grandi numeri può portare comunque grandi soddisfazioni. Se ci pensi bene, anche con un Webinar al prezzo di 2-3 euro se riesci a riempire un0aula virtuale media di 100 persone, hai comunque un’entrata interessante per le due ore di evento (certo, non devi pensare a quanto lavoro ci hai messo prima).prezzi e costi di una webconference

Low Cost

Rimanendo in una fascia economica, tutti i prezzi per una webconference dai 10 ai 20 euro possono ritenersi una cifra tutto sommato significativa per le tue casse, ma ancora sostenibile per un singolo utente. Un Webinar di due ore a 15-17 euro, ad esempio, è una cifra che una persona può sostenere senza particolare fatica, ma per te può fare la differenza!

Standard

22700094_sCi piace definire “Standard” la cifra che rimane sotto la soglia “coupon”, ovvero 49 euro. Hai presente i siti come Groupalia, Groupon, Letsbonus & Co? Ecco se noti, moltissimi prezzi si aggirano attorno ai 29-39-49 euro. Insomma, sotto ai 50!

Questa è una cifra già differente che attiva un bel po’ di processi decisionali, con tutto ciò che ne segue. Cinquanta euro per un evento di due ore ad alcuni può sembrare molto e la decisione di acquistare deve essere in qualche modo condotta e accompagnata. Pensa alla differenza tra pagare 10, 15 o 50 euro. Noti come si muovono emozioni differenti?

Deluxe

quanto far pagare un webinar o una conferenza onlineTutto ciò che sale oltre la cifra di 50 euro è un prezzo importante per un singolo webinar e richiede davvero alcune variabili imprescindibili e, in alcuni casi, difficili da ottenere:

  • Una guest star di altissimo profilo
  • Contenuti non esclusivi, di più! Qualcosa che veramente cambi la vita al partecipante in meno di due ore (ma davvero!)
  • Una comunicazione raffinata, di livello avanzatissimo e, purtroppo, martellata su tutti i canali possibili e immaginabili

 

 

Come vendere a un prezzo più alto una WebConference

Diamo per scontato – ma questo già lo sai, soprattutto se hai letto Webinar professionali oppure Manuale del relatore 2.0 – che il livello qualitativo sia sempre e comunque altissimo: lo sai che ci teniamo e che per noi i webinar si dividono in webinar e Webinar professionali!

Webinar costi piattaformaCi sono due strategie fondamentali per vendere il tuo Webinar a un prezzo più alto.

1. Accompagnare un Webinar ad altri eventi

Si tratta di creare una serie di Webinar tematici, ovvero mettere insieme più eventi online e quindi proporre un prezzo complessivo più importante dal punto di vista economico. Questo ovviamente comporta più lavoro, più spese, e via dicendo.

2. Creare valore aggiuntivo

Ovvero accompagnare la singola conferenza online e completarla con corsi a-sincroni, e-book, materiali aggiuntivi, dispense, eserciziari, magari con una sessione individuale di supporto e di coaching.

In questo caso ti stai spostando, e stai trasformando il singolo Webinar in un vero e proprio infoprodotto. Il discorso qui si complica ed esce un po’ dai confini di questo post.

 

Quanto pagherebbe un utente per un Webinar?

Chiediti quanto pagheresti per il tuo Webinar e valuta le tue reazioni personali. Questo è il primo passo.

Poi, chiedi ai tuoi amici e conoscenti, quanto pagherebbero per questo evento. Magari non sono un target adatto al 100% ma può essere una buona strategia per capire meglio il mercato e la percezione degli utenti. spesso le risposte le abbiamo sotto al naso e basta allungare la mano per afferrarle. Facile, no?free webinar gratis

Ora ti chiediamo: quanto pagheresti per un Webinar

di due ore su Come organizzare un Webinar?

Noi te lo regaliamo! Clicca qui!

 

 

VideoConferenze online: come imparare a condurre gratis

Presentare in una videoconferenza oggi è più facile!

Videoconference, WebConference, Conference Call, Web Conference sono tanti modi diversi per parlare di una cosa: il Webinar! E spesso sono associate alla parola FREE, gratis!

Perchè?

Semplice: sempre più persone si trovano coinvolte attivamente in un webinar, in una conferenza online o un seminario online in qualità di relatore e sentono l’esigenza di capire meglio come condurre un webinar e come fare a presentare durante un evento online dal vivo nel migliore dei modi.

Webinar-ManualePraticoRelatore - free gratisA partire dalla nostra esperienza su Insegnalo.it, esperienza che si può quantificare in oltre 1.000 ore di Webinar condotti in tutte le condizioni possibili, su argomenti e persone di tutti i tipi, sia gratuiti che a pagamento, in poco più di due anni, abbiamo scritto un libro gratuito, liberamente scaricabile da tutti gli store digitali (occhio che su Amazon non siamo ancora riusciti a metterlo a Zero!).

L’abbiamo concepito come un misto di racconto, di resoconto (di tutte le chiacchierate con il nostro ipotetico Roberto), di tecnica e di consigli pratici.

Un assaggio del libro

Inizia così:

Icona by http://www.visualpharm.comSuona il telefono. Riconosco il numero e temo già per quello che potrebbe accadere nella prossima mezz’ora.

La voce calma, ma che nasconde una tensione e una preoccupazione che già conosco, mi fa intuire che dovrò abbandonare il ruolo del semplice Webinar Designer per assumere la parte del Personal Coach. Sono abituato e ormai il mio lavoro assume sempre di più questa forma.

Dall’altro capo del telefono, Roberto: baffoni di altri tempi, sguardo vigile, lucido e acuto, sulla cinquantina, ventanni dei quali passati davanti a platee di centinaia di persone nel ruolo del formatore, motivatore, consulente, problem solver e qualsiasi altra forma riesca ad assumere nella tua testa il concetto di “esperto”. Quest’uomo ha risolto migliaia di casi difficili in tutti i settori del business, ha vissuto decine e decine di conflitti d’aula che paralizzerebbero qualsiasi comune essere umano, ha accolto, intrattenuto, divertito, spaventato, motivato, formato, consigliato una mole di persone da fare impressione.

Eppure è preoccupato. Molto preoccupato, lo sento dalla voce.

Suona il telefono...Scherza sull’evento di domani, gioca in modo grazioso su dettagli assolutamente ridicoli, ma siamo amici e so che dobbiamo arrivare al punto prima possibile: domani dovrà tenere un Webinar, un seminario online della durata di 2 ore, nella sua mente 120 minuti interminabili. Confrontati con la sua esperienza d’aula, stiamo parlando di una formica rispetto al monte Everest!

Nonostante le premesse, il Webinar di domani lo mette in una tensione che non ha mai provato prima.

Una lieve pausa di sospensione mi fa intuire che sta per aspirare il suo sigaro. “Ma mi spieghi in sintesi cos’è questo Webinar?”, esordisce per sdrammatizzare un po’ la questione, con il suo solito tono scherzoso.

Inutile rinviarlo al nostro libro (che gli ho già regalato, oltretutto autografato da entrambi gli autori!), inutile ricordargli che gli abbiamo già inviato la guida rapida del relatore, e altrettanto invano sottolineo che nel suo lavoro non può permettersi di non sapere cosa sia un Webinar.

Icona by http://www.visualpharm.com

Chiarisco subito, però, un concetto fondamentale. Noi chiamiamo relatore la persona che presenta i contenuti durante un Webinar, anche quando è un docente universitario o un formatore aziendale come lui e assegniamo l’etichetta di conduttore a chi coordina, gestisce, presenta l’evento. Lo rinvio per l’ennesima volta al nostro libro, almeno per vedere la tabella dei ruoli a pagina 161.

Ma non è questo il punto.

 

Di cosa parla Manuale Pratico del Relatore 2.0

Riassumendo sinteticamente le 50 pagine del libro, possiamo dire che rispondere ad un bisogno concreto: ti trovi a dover presentare un Webinar o in una conferenza online e non sai da dove iniziare.

Ecco, il libro te lo spiega nel dettaglio e ti fornisce molti suggerimenti pratici.

indice del libro del libro Manuale Pratico del Relatore 2.0I titoli dei capitoli sono:

  • Prefazione
  • Webinar: se lo conosci non lo eviti!
  • Webinar, WebConference, WebMeeting e PromoWebinar. Ecco di cosa stiamo parlando!
  • Webinar: cosa avrai davanti ai tuoi occhi
  • Webinar: cosa farai
    • 1. Accoglienza.
    • 2. Presentazione dei contenuti
    • 3. Domande e Risposte (D&R, o in inglese, Q&A)
    • 4. Chiusura
    • 5. Follow up
  • Webinar: cosa faranno gli altri
  • Webinar: cosa fare meglio di tutti gli altri relatori
    • MUST: I fondamentali
    • SHOULD: I consigliati
  • Per documentarti: una mini biblio/sitografia per meno di 30 Euro!
  • Il Relatore 2.0 perfetto. Tocca a te diventarlo!

 

Perchè e quando potrebbe esserti utile “Manuale Pratico del Relatore 2.0”

In alcune circostanze questo libro potrebbe esserti molto utile:

  • Devi preparare il tuo primo Webinar in qualità di Relatore e non sai da dove iniziare!
  • Non hai mai presentato un Webinar!
  • Non sai come comportarti per presentare il tuo Webinar!
  • Non hai molto tempo a disposizione per capire la situazione!
  • Non sei ancora riuscita/o a capire come verrà organizzato l’evento dal vivo!
  • Chi ha organizzato il Webinar ti ha tranquillizzato che è semplice, ma non ne sai ancora nulla!

Infatti, il libro è concepito per essere letto in pochissime ore: è veloce, pratico, carino (così hanno detto i nostri amici che l’hanno letto!) e simpatico. Lo leggi in fretta ma ricevi un sacco di indicazioni su come muoverti e come comportarti durante l’evento dal vivo.

Chiaramente, se devi preparare un Webinar, hai abbastanza tempo e vuoi seguire un percorso completo di progettazione, non possiamo che rinviarti a Webinar professionali. Progettare e realizzare eventi live coinvolgenti ed efficaci di Luca Vanin e Fabio Ballor, che affrontano tutti gli aspetti del Webinar, non solo la presentazione dal punto di vista del Relatore.

Perchè è GRATIS?

Se ci segui e se hai già partecipato a qualche nostro evento dal vivo, sai che la nostra missione è semplice!

Missione: Promuovere una cultura del Webinar di Qualità!

Vogliamo sensibilizzare chi utilizza i Webinar come strumento di comunicazione, formazione e promozione a cercare il massimo livello di qualità, creando eventi davvero memorabili e che lascino un’impronta positiva nella vita dei partecipanti.

Vogliamo diffondere un idea ben precisa:

un Webinar non può essere improvvisato!

Per questo abbiamo avviato un lavoro editoriale proprio per la divulgazione delle best practices in ambito Webinar.

E’ gratis perchè vogliamo che tu lo possa sfogliare subito.

Anzi, cosa aspetti?

Dove scaricare gratuitamente “Manuale Pratico del Relatore 2.0”

Si tratta di un vero E-Book, non un semplice pdf scaricabile e per essere letto necessita di:

  • un lettore e-reader di qualsiasi tipo
  • un tablet con una qualsiasi app per e-book
  • un programma tipo Calibre (gratuito)

logo_edida_h80Crediamo fermamente nell’esperienza di lettura dell’E-Book e ci tenevamo a produrre un libro di qualità, non solo per i contenuti, ma anche per il formato (E comunque, è possibile anche scaricarlo in un formato PDF, dalla pagina dell’Editore).

Così abbiamo deciso con Edida (un progetto di Stefano Angelo e Lamberto Salucco) di realizzare la collana Webinar Academy.

Vorremmo diffondere il più possibile questo libro gratuito e ti chiediamo un piccolo aiuto!

Puoi averlo semplicemente condividendo questa informazione con altre persone, via Twitter, Facebook o Linkedin.

 

Condividi & Scarica gratuitamente!

 

Se incontri problemi di qualsiasi tipo, contattaci!

 

MANUALE-RELATORE-WEBINAR-GRATIS-FREE

Scarica subito la tua copia del libro.E’ completamente gratuito.

Vienici a trovare alla SMAU!

Hai impegni per Venerdi 25 ottobre, alle ore 12:00?

Ecco, ti conviene disdirli e venire a trovarci alla SMAU di Milano, Arena Marketing Digitale – Pad.1.

Presenteremo il nostro libro Webinar Professionali e non solo!

Ecco il programma sintetico della nostra presentazione:

Seminari online, webconference & webinar.

Tutto ciò che non ti hanno mai detto e che devi sapere subito.

  • Come distinguere tra i diversi tipi di eventi online e come scegliere quelli più adatti ai nostri obiettivi?
  • Come partecipare efficacemente a questi eventi senza perdere tempo prezioso?
  • Come organizzare il nostro primo webinar senza perdere tempo e denaro?
  • Come usare il Webinar per il lavoro, la professione e, perché no, per guadagnare?
  • Come integrare il Webinar nella nostra quotidianità, semplificando il nostro modo di comunicare e lavorare a distanza?

Insomma, tutto ciò di cui parliamo in WebinarPRO e non solo ma dal vivo, in diretta, faccia a faccia!

Vuoi venire e partecipare in diretta?

Ecco l’invito. Clicca sull’immagine!

<a href="http://www.smau click this link now.it/milano13/schedules/seminari-online-webconference-webinar-tutto-cio-che-non-ti-hanno-mai-detto-e-che-devi-sapere-subito/”>Clicca sull'immagine per ricevere il tuo invito all'evento gratuito

 TI ASPETTIAMO!

 

I diversi livelli di partecipazione al Tuo Webinar

Come abbiamo visto nello scorso artioclo “Webinar: sai cosa fanno i tuoi partecipanti mentre tu parli?” i motivi per cui le persone non si lasciano coinvolgere, non partecipano attivamente, si distraggono e non offrono feedback costruttivi possono dipendere da molti fattori .

Rivediamoli velocemente:

  • Motivi tecnici
  • Atteggiamento e clima
  • Paura
  • Status
  • Tempi
  • Ritmo

Queste condizioni, prese singolarmente o combinate, possono influire anche in maniera sensibile sull’attenzione e sulla possibilità che i partecipanti a diversi livelli si muovano fuori dal webinar.

In linea di massima assistiamo a qualcosa di analogo a quanto rappresentato dall’immagine seguente (che abbiamo tratto dal nostro libro Webinar professionali. Progettare e realizzare eventi live coinvolgenti ed efficaci ): all’aumentare delle condizioni poste sull’asse x  ci si allontana progressivamente dalle condizioni ottimali collocate in alto nell’asse y. Detto altrimenti, più aumentano determinate condizioni per così dire negative, più l’attenzione, la partecipazione, il coinvolgimento passano da proattivi a passivi, fino all’uscita dal webinar.

Livelli di partecipazione - Libro Webinar Professionali . Hoepli

Quinidi, a pensarci bene, ci sono cinque livelli di partecipazione:

  1. Partecipazione Proattiva: i partecipanti pongono domande, fanno emergere spunti, presentano punti di vista.
  2. Partecipazione Attiva: i partecipanti sono attenti, ascoltano, pongono qualche domanda, ma non conducono un ruolo molto partecipativo
  3. Partecipazione Reattiva: i partecipanti seguono, ma pongono domande solo se opportunamente sollecitati e con un certo sforzo reagiscono agli input.
  4. Partecipazione Passiva: i partecipanti non rispondono, non scrivono, non pongono domande.
  5. Uscita: i partecipanti annoiati, disinteressati o per nulla coinvolti lasciano il webinar.

energia in un webinarL’obiettivo di un buon conduttore è di riuscire a mantenersi almeno tra i primi tre livelli di partecipanti, evitando come la peste gli ultimi due. Più si rimane sul primo livello, più le probabilità di ottenere un ottimo risultato in termini anche di conversione su un obiettivo (ad esempio, l’acquisto di un prodotto o un servizio) aumenta sensibilmente.

Va tenuto presente che gli ultimi due livelli possono anche derivare da diverse condizioni esterne al webinar stesso e particolarmente probabili per gli eventi gratuiti. Spesso, infatti, alcuni si iscrivono con motivazioni e aspettative non del tutto chiare, anche quando abbiamo fatto il possibile per comunicare in modo efficace i contenuti del webinar.

Alcuni motivi che possono spingere le persone ad abbandonare un webinar sono legati ai contenuti, altri a motivi esterni, tra i quali non dobbiamo dimenticarne alcuni come abbiamo riportato anche nel libro (qui diventerebbe troppo lunga!!!).

Ora, come fare a prestare attenzione ai segnali della noia e della ridotta partecipazione?

Ci penseremo in un prossimo post!