Follow up e Registrazione Webinar: 4 modi per gestirla

Registrazione Webinar: forse il bene più prezioso dopo il Webinar stesso!

Il Follow up di un Webinar è un momento importante per diversi motivi:

  1. Riprendi il discorso lasciato aperto durante il Webinar
  2. Consolidi la Call-To-Action
  3. Crei un ponte che va ben oltre l’evento online stesso

[dropshadowbox align=”center” effect=”raised” width=”450px” height=”” background_color=”#ffffff” border_width=”2″ border_color=”#dddddd” ]Per capire meglio cosa fare con il Follow Up, leggi questo post: Follow Up: cosa fare dopo un Webinar [/dropshadowbox]

Oggi ci concentriamo su un altro aspetto: come fai a gestire, inviare e condividere la Registrazione Webinar dell’Evento in modo veloce e pratico? Abbiamo individuato almeno quattro modi diversi e comodissimi.

registrare webinar e follow-up

Il Follow Up è un modo per creare un legame con i tuoi partecipanti!

Inviare la Registrazione Webinar direttamente con la Piattaforma Webinar

registrazione webinar

La maggior parte delle piattaforme webinar gestiscono a proprio modo la registrazione dell’evento.

Ad esempio Adobe Connect crea una registrazione accessibile direttamente online: condividi il link e i tuoi partecipanti possono accedere direttamente alla registrazione, addirittura navigando nella chat dell’evento, leggendo i contributi di ogni partecipante!

GoToWebinar ti permette invece di salvare un file con estensione .mp4, caricarlo nel sistema di Citrix e inviarlo ai partecipanti, con la possibilità di differenziare la comunicazione tra chi ha effettivamente partecipato e chi si è iscritto ma non era virtualmente presente all’evento.

Se usi Hangout hai addirittura a tua disposizione Youtube!

Insomma, a seconda della piattaforma puoi avere alcuni servizi integrati e questo potrebbe essere un buon criterio da considerare quando scegli la piattaforma.

Usare Youtube o Vimeo per condividere la Registrazione del Webinar

Usa Youtube per condividere la registrazione WebinarIl secondo modo molto semplice è veloce è semplicemente quello di usare Vimeo oppure youtube, caricare il video e condividerlo con il mondo.

Non hai controllo diretto di chi la vedrà ma con alcune semplici strategie puoi anche veicolare questa registrazione in diversi modi.

Diciamo che questo è uno dei metodi più veloci e utilizzati!

 

Inviare la Registrazione Webinar come file con WeTransfer

Se non hai la possibilità di usare uno dei servizi integrati o se preferisci lasciare direttamente ai tuoi partecipanti l’intero file della registrazione, ha due opzioni molto comode.wetransfer per inviare registrazione webinar

La prima è quella di usare WeTransfer: puoi inviare a diversi indirizzi email il file della registrazione fino a 2GB.

Questa procedura va bene se hai pochi partecipanti (diciamo una decina-ventina) e se proprio hai fretta! Infatti se hai qualche centinaio di iscritti è improponibile incollare gli indirizzi uno a uno e la limitatissima personalizzazione della mail non lo rende adatto a un follow up del webinar professionale.

Inviare la Registrazione del Webinar con DropBox

inviare webinar registrazione follow upDropbox è sempre stato il punto di riferimento per l’archiviazione e condivisione di file.

Ha (e ha sempre avuto) concorrenti (il più famoso è stato Copy, in corso di chiusura, e il sempre vivo e funzionante Drive di Google).

Dropbox ti permette di inserire la tua registrazione in formato mp4 o avi direttamente nella tua cartella e condividere il link con chi vuoi tu.

Certo, non hai il controllo del tempo di esposizione (ossia non puoi decidere per quanto tempo sarà visibile la registrazione), ma i vantaggi sono enormi!

Condividi il link del file e, quando non vuoi più condividere la registrazione webinar, lo sposti in un’altra cartella.

Registrazione Webinar: non perdere l’occasione.

Insomma, hai a tua disposizione moltissime alternative, ma l’aspetto che devi tenere sotto controllo è proprio questo: l’invio della registrazione è un’occasione d’oro per riprendere i contatti con i tuoi partecipanti e … continuare il discorso!

Non perderti questa occasione e valorizza al massimo la tua registrazione webinar.

Webinar Business: l’E-Book gratuito da scaricare subito!

Come sai, domani chiudiamo il ciclo introduttivo Webinar Business e abbiamo deciso di farlo alla grande, in due modi differenti: un Webinar di chiusura e un E-Book gratuito da scaricare!

 

ULTIMO WEBINAR GRATUITO:

Advanced Webinar Marketing Formula:

7 passi per far crescere il tuo Business con i Webinar

Come sfruttare il potenziale dei Webinar nel tuo lavoro per promuovere, posizionare, promuovere e vendere i tuoi prodotti, i tuoi servizi e le tue idee.

Un Webinar formativo gratuito, con tanto di Manuale del Corso!

facebook inserzione ultima

ISCRIVITI GRATUITAMENTE:
MARTEDI, 25 NOVEMBRE, ORE 21:00

L’iscrizione ti dà diritto a ricevere la Registrazione il giorno dopo, nel caso tu non possa partecipare dal vivo.

Ma ti consigliamo di esserci: le sorprese vanno vissute dal vivo!

WEBINAR BUSINESS E-BOOK

GRATUITO

webinarbusiness2

PER PREPARARTI E CAPIRE QUALI SONO I 7 PASSI E COME PUOI APPLICARLI.

DOMANI, NEL WEBINAR, ENTREREMO DEL DETTAGLIO DI OGNUNO DI ESSI!

Il libro è disponibile con modalità Condividi & Scarica sulla pagina delle registrazioni dei tre eventi gratuiti, disponibili ancora per poco!

Approfittane per dare un’occhiata!

Cosa abbiamo imparato da questo ciclo di incontri?

Un po’ lo sapevamo, un po’ l’abbiamo imparato con il confronto continuo con i nostri partecipanti.

Gli oltre 300 partecipanti a questo ciclo di incontri ci hanno insegnato molto (e doveva essere il contrario!):

  • UN BUSINESS IN AUMENTO

    Sono sempre di più le persone che sfruttano il Webinar come strumento di posizionamento, di promozione e di vendita, oltre che come strumento fondamentale di comunicazione e formazione

  • EVENTI DI QUALITÀ

    L’interesse è per la progettazione e realizzazione di eventi qualitativamente eccellenti, che lascino il segno oltre che permettano di raggiungere i risultati desiderati.

  • TECNICA E, SOPRATTUTTO, ARTE

    Non si tratta più solo di imparare la Tecnica per realizzare Webinar di qualità, ma soprattutto imparare l’Arte del Webinar

  • APPLICAZIONI PRATICHE

    Tutti i partecipanti hanno trovato il modo di applicare al proprio contesto professionale e alle proprie idee un modello di Webinar Marketing semplice e pratico.

 

Il Gruppo si è consolidato e ora…

Domani sembra finire un ciclo, ma in realtà per molti di loro è iniziato un viaggio.

come fare un webinarI partecipanti al ciclo di incontri ora passano allo step successivo: Webinar Starter, il primo e unico corso interamente dedicato alla Formazione di Professionisti degli Eventi online, in grado di Progettare, Presentare e Dirigere Webinar e Riunioni online di livello professionale.

Per loro inizia questa avventura professionale:

Percorso completo academy 2014

L’avvio del Progetto, a cui puoi prendere parte anche tu visitando la pagina di Webinar Starter, è Giovedi 27 novembre, alle 18:00.

I partecipanti al corso impareranno tutte le basi dei tre profili professionali più richiesti dal mercato: Presenter (chi presenta online dal vivo), Designer (chi progetta il percorso di eventi online) e Director (chi dirige e conduce l’evento).

calendario corsi webinar academyArrivati al termine del percorso, ognuno di loro sceglierà quale strada intraprendere per specializzarsi ulteriormente o, se preferiscono, si lanceranno direttamente sul mercato dei Webinar avendo già un possibile committente: noi!

Si, perchè cerchiamo continuamente professionisti del settore in grado di gestire i nostri eventi e collaborare con noi!

Successivamente, alcuni di loro si certificheranno ed entreranno nel nostro archivio di professionisti, da cui le aziende potranno direttamente attingere. Ma questa è un’altra storia.

 

Se vuoi partecipare sei ancora in tempo: ti basta seguire questi semplici passaggi:

1. Partecipa all’ultimo Webinar Gratuito di domani, 25 Novembre, alle ore 21:00. Iscriviti gratuitamente qui!

2. Guardati le registrazioni degli altri tre eventi. Sono disponibili ancora fino a domani, 25 Novembre. Guarda l’intero corso online qui

3.  Scarica l’Ebook Gratuito da qui

 

Conference Call: come sarebbe nella vita reale? Ridiamoci su!

Conference call: sai cos’è?

Abbiamo trovato questo filmato eccezionale su come sarebbe una Conference Call nella vita reale.

Pensa ai Webinar a cui hai assistito e ora goditi il filmato (ricorda che puoi richiedere i sottotitoli!)

Conference Call e WebMeeting: 10 consigli semplici

Ok, asciugati le lacrime! Anche noi abbiamo riso molto!

ci sono alcuni consigli che puoi riportare direttamente sulle tue conferenze online o sui tuoi webmeeting.

conference call

Vediamoli nel dettaglio:

  • Sii puntuale, anche se sei solo uno dei partecipanti e non il relatore
  • Se sei il conduttore o il relatore, dovresti essere collegato con qualche minuto di anticipo
  • Attenzione ai requisiti di sistema, sia per la condivisione dei materiali che per l’intero intervento
  • Quando entri, se è disponibile una chat, saluta e, se necessario – basta vedere se l’hanno fatto gli altri – presentati
  • Se devi andare via in anticipo e, sopratutto, se hai un ruolo importante, dillo all’inizio, in modo che chi organizza l’evento possa tenere d’occhio i tempi
  • Attenzione ai rumori esterni: se non devi parlare, chiudi il microfono… ma poi ricordati di riaprirlo!
  • Quando intervieni – se più microfoni sono attivi – evita le sovrapposizioni
  • Se esci dall’aula o ti cade la connessione, comunicalo con altri mezzi (mail, IM, skype, sms) a qualcuno dei partecipanti
  • Durante l’evento, chiudi tutti gli eventuali download e upload
  • Prima di uscire… saluta!

E ora, cerca questi dieci consigli nel filmato: saranno illuminanti e non li scorderai più!

Follow Up: cosa fare dopo un Webinar

follow up webinar - cosa fare dopo un evento online

Ogni tipo di Webinar (che sia in modalità videoconferenza e conferenza online, oppure in modalità collaborativa, come WebMeeting), ormai lo sai non si limita al solo evento dal vivo e, soprattutto, non si conclude con i saluti finali.

E’ quindi molto importante capire cosa succede dopo l’evento online: come rendere la tua videoconferenza un’esperienza che si protrarre nel tempo, che prosegue oltre l’evento stesso?

In sintesi:

Cosa fare dopo un evento online?

Cosa fare dopo un webinar?

 

Follow up: perchè è importante

Esistono moltissime azioni diverse che hanno tutte in comune alcuni obiettivi:

  • Inviare il link della registrazione del webinar
  • Ricontattare le persone che hanno risposto all’invito e ringraziarle
  • Rilanciare eventuali promozioni
  • Creare un ponte sul futuro (altri eventi, altre iniziative, altre azioni da parte del partecipante, ecc.)
  • Creare e mantenere il legame con le persone che ti hanno dedicato del tempo e che sono interessati ai tuoi argomenti

Come sfruttare il Post-Webinar

cosa fare dopo un webinarCon Post-Webinar o FollowUp intendiamo tutte le attività che puoi svolgere terminato il webinar nelle ore o nei giorni immediatamente successivi all’evento.

Hai una gamma di opportunità decisamente ampia e il limite è determinato solo dalla tua fantasia.

 

Ecco qualche idea molto semplice:

  • Mail di ringraziamento
  • Feedback
  • Registrazione e materiali
  • Call to action

Vediamoli nel dettaglio.

cosa fare dopo un webinarI ringraziamenti alle persone che hanno partecipato saranno inviati tramite mail, questo permette di creare un legame virtuale molto forte con il nostro pubblico. La mail di follow-up per un Webinar serve anche a ringraziare chi sta già comprando alcuni nostri prodotti, accedendo ai nostri servizi, o semplicemente prendendo parte ad un percorso formativo online.

La raccolta dei feedback è molto importante per chi ha organizzato il webinar, serve a capire i punti di forza dell’evento e le parti che invece vanno migliorate o addirittura cambiate. Hai erogato una o due ore di (in)formazione dal vivo, mettendoti in gioco:

Si provvede poi all’invio della registrazione del webinar, che deve avvenire entro al massimo tre giorni dall’evento stesso.

Perchè? Semplice: le persone si dimenticano e perdono il legame con quello che hanno visto o con la sensazione di essersi persi qualcosa! E tu devi agire molto in fretta!

cosa scrivere dopo un webinarDevi inviare la registrazione il più presto possibile e, se ne hai la possibilità, rieditala, taglia i pezzi morti, i saluti personali e privati (capitano troppo spesso!) e le parti inessenziali. Oltre ad aumentare il livello qualitativo, eviterai ai tuoi partecipanti inutili perdite di tempo, valorizzando il materiale che offri loro.

Un ultimo aspetto riguarda le call-to-action: immagina di aver usato il tuo webinar non solo per offrire contenuti di qualità, ma anche per aver proposto ai tuoi partecipanti un corso, un e-book, qualcosa che riguarda il tuo lavoro. Il follow up permette di richiamare l’attenzione, rilanciare l’offerta o la promozione e ricordare il motivo per cui tu hai organizzato il webinar, che probabilmente era l’obiettivo generale!

Insomma, imparare come fare un buon follow-up è fondamentale per amplificare il risultato del tuo webinar e, ricorda, come abbiamo scritto in tutti i nostri post sulla progettazione del webinar, il follow up deve essere previsto, progettato e preparato con largo anticipo, magari predisponendo le mail che poi invierai: il tempo non è mai troppo per queste cose!

Se hai dei dubbi su come preparare le mail dopo il Webinar, cosa scrivere nelle comunicazioni per promuovere o diffondere il tuo hangout o la tua videoconferenza e se vuoi dei modelli da seguire, non esitare a registrarti a questo sito: a breve avrai anche tu modo di accedere al nostro Webinar Toolkit, un insieme di risorse e materiali per il tuo Webinar.

Registrati subito! E’ gratuito e ti offre moltissime opportunità di altissimo livello!

Post scritto in collaborazione con Elisa Oliva

Vienici a trovare alla SMAU!

Hai impegni per Venerdi 25 ottobre, alle ore 12:00?

Ecco, ti conviene disdirli e venire a trovarci alla SMAU di Milano, Arena Marketing Digitale – Pad.1.

Presenteremo il nostro libro Webinar Professionali e non solo!

Ecco il programma sintetico della nostra presentazione:

Seminari online, webconference & webinar.

Tutto ciò che non ti hanno mai detto e che devi sapere subito.

  • Come distinguere tra i diversi tipi di eventi online e come scegliere quelli più adatti ai nostri obiettivi?
  • Come partecipare efficacemente a questi eventi senza perdere tempo prezioso?
  • Come organizzare il nostro primo webinar senza perdere tempo e denaro?
  • Come usare il Webinar per il lavoro, la professione e, perché no, per guadagnare?
  • Come integrare il Webinar nella nostra quotidianità, semplificando il nostro modo di comunicare e lavorare a distanza?

Insomma, tutto ciò di cui parliamo in WebinarPRO e non solo ma dal vivo, in diretta, faccia a faccia!

Vuoi venire e partecipare in diretta?

Ecco l’invito. Clicca sull’immagine!

<a href="http://www.smau click this link now.it/milano13/schedules/seminari-online-webconference-webinar-tutto-cio-che-non-ti-hanno-mai-detto-e-che-devi-sapere-subito/”>Clicca sull'immagine per ricevere il tuo invito all'evento gratuito

 TI ASPETTIAMO!

 

Webinar: Come assicurarsi il pubblico “giusto”

Se sei debole di cuore non leggere questo post.

selezionare il target del webinarIn questo articolo non parleremo di come migliorare la tua presentazione, di come scegliere la piattaforma più adatta o come selezionare i contenuti del tuo discorso.

Parleremo di come assicurarsi che chi ti segua sia esattamente il tipo di partecipante che hai sempre sognato.

Come farlo? Semplice: riduci il numero di persone che parteciperanno.

Ti avevamo avvisato, questo post non è per gente delicata. Ma il segreto è proprio questo: già a partire dalla fase di promozione, basterà scrivere una descrizione abbastanza dettagliata di cosa succederà durante l’evento per fare in modo che ci sia una parziale auto-selezione, cioè far si che molte delle persone che leggeranno il tema e la descrizione dell’evento diranno “…naaah, non è per me”.

come presentare un webinarLa maggior parte delle descrizioni offerte prima dell’evento, al contrario, ha l’approccio opposto; sono cioè astratte, vaghe e poco coinvolgenti. Affermare “Questa presentazione discuterà le tendenze del settore” vuol dire tutto e nulla, non offrirà nessun incentivo a registrarsi e ognuno interpreterà questa frase come meglio crede. Alcuni si aspetteranno suggerimenti e consigli, altri vorranno dati e numeri, altri ancora si aspetteranno di mettere a fuoco le tendenze storiche o le previsioni future.

Insomma, non importa ciò che finirai per presentare, una parte del tuo pubblico sarà insoddisfatta: “Questo non è ciò che mi era stato promesso”. Certo che non era stato promesso qualcosa in particolare, ma la percezione e l’interpretazione della tua descrizione ha dato vita alle loro aspettative, deludendole.

Qualche suggerimento? Puoi iniziare includendo questi spunti:

  • Impara a …
  • Scopri i modi di …
  • Scopri i segreti di …
  • Capirai …
  • Approfitta della …

Tutto questo ti suona male? Sorridi, c’è un rovescio della medaglia! Smile

Infatti, tutti gli altri che, dopo aver letto la descrizione, hanno deciso di prendere parte all’evento saranno pronti, preparati e desiderosi di sentire esattamente le cose che di cui vuoi parlare.

Hai lasciato il pubblico potenziale per ottenere il target migliore per il tuo discorso e i tuoi contenuti, per questo non deluderli e dì loro esattamente ciò che vogliono sentire!

Come sarà la tua prossima presentazione? Vaga e senza coraggio, o precisa e persino arrogante? 🙂

 

 

 

Promuovere e lanciare il tuo Webinar: le strategie vincenti

Va bene! Hai progettato alla perfezione il Tuo prossimo Webinar (magari proprio dopo aver seguito tutte le indicazioni del nostro libro Webinar professionali. Progettare e realizzare eventi live coinvolgenti ed efficaci), sei assolutamente certo di ottenere ottimi risultati e che tutti i partecipanti rimarranno assolutamente soddisfatti della loro esperienza.

Complimenti! Ora inizia il lavoro vero e proprio: hai creato l’evento perfetto, adesso hai bisogno di riempirlo!

La fase della promozione del Webinar è molto importante, soprattutto quando siamo poco conosciuti, oppure l’argomento è piuttosto di nicchia, o ancora, quando non siamo sicuri di avere un network sufficiente per raccogliere abbastanza partecipanti.

I canali per promuovere un Webinar sono moltissimi. Samuel Faith, nel suo Blog Best Webinar ne ha individuati almeno cinque piuttosto diffusi e noi, come sempre, abbiamo da dire la nostra! 😎

Promuovere un Webinar su un sito o un blog

come promuovere un webinar con un blogLo spazio più adatto per lanciare una WebConference o un PromoWebinar (come definiamo noi i Webinar specifici per il Marketing), è indubbiamente un sito che raccolga tutte le informazioni necessarie per:

  • Sapere che esiste il Webinar
  • Sapere di cosa si parla e chi presenta
  • Capire perchè conviene iscriversi
  • Iscriversi

Un obiettivo non del tutto secondario di un sito è la possibilità di raccogliere attorno a sè un seguito, raccogliere un micro-community interessata a quell’argomento. E ovviamente, il limite di questo strumento, è il tempo necessario a posizionare il proprio sito, a farlo emergere nei motori di ricerca e fare in modo che attorno ad esso si sviluppi proprio questa community.

Lanciare un Webinar nei Social Network

E’ inutile parlare di quanto siano importanti oggi i Social Network: ormai sono parte integrante della nostra vita e rappresentano lo spazio ideale per sviluppare community di persone interessate al tema del Tuo prossimo Webinar.

Muoversi nei Social Network, nonostante sembri semplice e intuitivo, diventa un’operazione molto delicata e complessa nel momento in cui lo fai con un obiettivo specifico: un conto è leggere e condivider ei post degli amici, un conto è gestire una pagina, un profilo, un gruppo su Facebook, o creare conversazione su Twitter.

Per muovere i primi passi è sicuramente il caso di procurarti un manuale completo sull’argomento. Ad esempio, in italiano, moltissimi hanno imparato le basi (e non solo) grazie al libro di Di Fraia Social media marketing. Manuale di comunicazione aziendale 2.0. E’ un ottimo punto di partenza che ti fornisce tutti gli strumenti per iniziare a operare in questo settore.

Usare i Social Network per promuovere un Webinar

Promuovere il Tuo evento con l’E-Mail Marketing

L’E-Mail Marketing è un’altra soluzione molto efficace ma presenta alcune controindicazioni:

  1. Devi avere un database di inrizzi validi (non comprati un tot al chilo, ma costruiti con cura e passione!)
  2. Devi saper catturare l’attenzione del Tuo lettore
  3. Non devi abbatterti se le statistiche sono a Tuo favore: le percentuali di conversione (= le persone che fanno quello che vuoi!) sono spesso molto basse!
  4. Devi avere dei servizi o dei tool specifici per la gestione della mailing list, soprattutto quando è molto grande

La potenza della mail rimane comunque valida: se le persone si sono iscritte alla tua mailing list è perchè ci tengono e sono interessate alle tue informazioni. Quindi sfrutta bene questa importante opportunità!

Creare una Landing Page e/o una Squeeze Page

La landing page (definizione) è diversa da una squeeze page (definizione), e questa è la prima importante differenza!

Lo scopo è quello di raccogliere indirizzi o condurre chi vi arriva a fare qualscosa, ad esempio iscriversi al Tuo prossimo Webinar.

La creazione di questo particolare tipo di pagine richiede alcune competenze tecniche, sia per quanto riguarda la comunicazione in senso stretto, tipo la capacità di incuriosire e persuadere, sia dal punto di vista meramente tecnico, ad esempio per posizionare i contenuti nei motori di ricerca. E anche in questo caso non ne puoi fare a meno: questo tipo di pagine sono fondamentali per il Tuo Webinar e per la sua efficace promozione.

comunicare efficacemente un webinar

Utilizzare gli Advertising, banner e pubblicità tradizionale

L’ultimo strumento che ci propone nella sua sintesi Samuel Faith è quello della classica pubblicità: Google, Facebook, LinkedIn e qualsiasi network ti permetta di pagare per una maggiore visibilità.

Ma cosa vuoi mostrare? La landing page? Un post sulla tua pagina Facebook?

Chiaramente la risposta a queste domande viene prima della decisione di creare advertising: è inutile pagare per portare le persone in una pagina triste e poco convincente, che difficilmente li spingerà a registrarsi o partecipare. Quindi tutto il lavoro dei punti precedenti deve essere fatto prima di arrivare a questa soluzione.

Ma veniamo a due strategie poco considerate per promuovere il Tuo Webinar. E queste te le regaliamo noi!

Il classico Passaparola

Tutto il web di ultima generazione si muove grazie al motore più potente della comunicazione: il passaparola. Tutte le strategie che abbiamo riportato si concentrano proprio su questo meccanismo: mi è piaciuta una cosa, la consiglio ai miei amici.

Questo è il meccanismo che devi innescare ed è questa la strategia migliore: far ein modo che non sia tu a parlare del Tuo Webinar ma che siano gli altri.

E per farlo è abbastanza semplice:

usare il passaparola per promuovere un webinar

  • Fai in modo che in ogni pagina del Tuo sito ci sia la possibilità di condividere e commentare
  • Chiedi ai Tuoi lettori, amici, fan di aiutarti a condividere l’informazione
  • Fai in modo ch ele persone che condividono l’informaizone guadagnino qualcosa: un regalo, un download, uno sconto

Il Direct Marketing più casalingo

Ogni persona che si muove professionalmente nel web spesso sottovaluta la potenza dei propri amici, il cardine del social media marketing.

Chiedi a tutti i Tuoi contatti di aiutarti a promuovere il Tuo Webinar, di segnalarlo agli amici, di condividere l’informazione nelle loro bacheche e nei loro profili, di invitare chiunque pensino che possa essere interessato.

Saranno felici di darti una mano e possono bastare 10-20 amici zelanti per cambiare l’intera portata della tua campagna promozionale!

E tu? cosa puoi fare subito?

Parti da quella più semplice e immediata per te, quella che immediatamente ti permette di aver il polso della situazione sui feedback e sui possibili interessati. Poi, in un secondo momento, allarga la gamma di soluzioni e strumenti: l’obiettivo è far sapere al maggior numero di persone che si terrà il Webinar, che è interessante per loro e che possono accedervi!

Tutto questo, tenendoti lontano dalla parola SPAM!!! 🙂

 

 

L’importanza del Follow Up

Con il termine tecnico  follow up intendiamo tutte le comunicazioni che avvengono dopo l’evento live al centro del nostro Webinar. Si tratta prevalentemente di mail inviate dagli organizzatori a tutti gli iscritti, sia partecipanti, sia assenti (eh si! perchè spesso le persone si iscrivono e non partecipano!).

pha139000084

Gli obiettivi del follow up possono essere molti e dipendono dagli obiettivi che ci poniamo:

  • Ringraziare i partecipanti
  • Fornire indicazioni e informazioni utili legate al dopo webinar
  • Inviare il link della registrazione dell’evento
  • Segnalare altri eventi simili
  • Rinforzare la call-to-action
  • Riprendere e rilanciare i risultati di una sessione di lavoro collaborativo
  • Indicare alcune azioni o attività da svolgere per completare il percorso iniziato con il webinar
  • Inviare materiale, risorse, link che possono essere utili ai partecipanti
  • Incoraggiare un feedback (per esempio con la compilazione di un questionario online)

Tutte queste operazioni rinforzano il valore comunicato durante il webinar, consolidano e arricchiscono la percezione della nostra originalità e professionalità e, di conseguenza, aumentano la probabilità di diventare i punti di riferimento per l’argomento trattato: se siamo ritenuti validi esperti di quell’argomento è più probabile che i partecipanti ci tengano in considerazione nel momento in cui hanno bisogno di noi, con tutto ciò che ne consegue.

Le mail di follow up devono rispettare alcuni criteri:

  1. Quando possibile, differenziare il messaggio per tipologie di utenti: chi ha partecipato effettivamente all’evento, chi si è iscritto e non ha partecipato, chi ci ha contattati per approfondimenti prima, durante e dopo l’evento e, infine, anche gli esterni (non iscritti)
  2. Non essere invasive, indicando in fondo le parti più promozionali rispetto ai contenuti e, anche nel caso si tratti di una mail di sapore promozionale, focalizzare la prima parte sulla promozione principale del webinar e le eventuali proposte laterali in coda
  3. Essere, se possibile, sintetiche e schematiche, sfruttando la gradualità per i diversi livelli di interesse dei lettori della nostra mail
  4. Segnalare bene i luoghi virtuali online in cui si sta discutendo del webinar (blog, forum, social network, pagina web)
  5. Restare aperte a tutti i possibili sviluppi e fornire tutte le indicazioni per eventuali approfondimenti

145863793

Le mail di follow up sono uno straordinario strumento che deve essere utilizzato con grande cura e attenzione ai dettagli, rispettando tutte le tradizionali indicazioni per il mail marketing.