Fare un webinar: i quattro pilastri

Come fare un webinar?

Fare webinar

Come fare un webinar? Mi pongono questa domanda ogni giorno: clienti, semplici curiosi, amici, familiari.

Forse anche tu, o forse l’hai solo pensato senza mai chiederlo ad alta voce.

Mi sono accorta che la maggior parte delle persone con cui entro in contatto hanno paura di cominciare a sfruttare i webinar proprio per la paura di non saper da dove cominciare.

Per questo oggi dedico il mio momento di scrittura ai quattro pilastri dei webinar: le quattro colonne portanti necessarie per farti preparare il tuo primo evento online di successo.

I quattro pilastri dei webinar

Guarda questo breve video e scoprirai quali sono i quattro pilastri dei webinar!

Riassumiamo: ecco quali sono i quattro pilastri dei webinar!

  • PROGETTAZIONE
    Riassumiamola in questi tre punti: come scegliere l’argomento strategico su cui puntare? Come progettare titolo e Tagline? Come elaborare una scaletta semplice ed efficace?
  • PROMOZIONE
    Quali strategie per promuovere il tuo webinar? Come selezionare i partecipanti? Come fare il pienone?
  • PRESENTAZIONE
    Quali sono le basi per essere professionali, eleganti e convincenti? Come costruire e creare uno stile di presentazione unico? Come evitare gli errori più comuni?
  • PIATTAFORMA
    Quale piattaforma webinar ti conviene scegliere? Come risparmiare sull’acquisto della tecnologia? Quali strumenti e tool utilizzare?

In questi anni Luca Vanin e Fabio Ballor hanno condiviso la loro esperienza scrivendo tantissimi post a riguardo.

Riordiniamo le idee e vediamo per ogni categoria che cosa ti hanno insegnato!

Progettare Webinar

Ecco una raccolta di articoli per imparare tutti i trucchi di progettazione:

Promuovere Webinar

Quali sono le strategie per lanciare il tuo webinar?

Presentare Webinar

Tutti i segreti per rendere ogni tuo evento online qualcosa di unico e assolutamente inimitabile

Piattaforma Webinar e strumenti

Come comportarsi con la tecnologia?

Fare un webinar: da zero a cento

immagine post(1)

Ho voluto raccogliere fonti e chiarirti le idee: se stai progettando il tuo primo webinar (o stai pensando ad un progetto molto più ampio!) puoi partire da questo articolo per avere accesso a tutto il materiale che ti serve.

Ma ti svelerò di più.

Abbiamo preparato qualcosa di assolutamente unico e speciale: la nostra prima giornata di formazione in aula.

Come si chiama il corso? “Come fare webinar. Da zero a cento“.

Quando e dove si terrà? A Milano, Venerdì 15 Luglio.

In otto ore imparerai tutto quello di cui hai bisogno per iniziare a progettare eventi online di successo per la tua attività. Una giornata di super formazione, ma con anche molto di più.

Sei curioso? Clicca qui per saperne di più. E se sei un gruppo o un’azienda non esitare a contattarci ad info@webinarpro.it: abbiamo delle proposte personalizzate per te.

 

 

 

[Piattaforme Webinar] Quando e perché scegliere Adobe Connect

Scegliere la Piattaforma Webinar sembra essere complicato, ma lo è solo perché esistono oltre più di 50 alternative possibili.adobe-connect

In questo post vogliamo elencarti alcune motivazioni ragionevoli per scegliere questa piattaforma, tutte legati ad alcune considerazioni preliminari:

  1. Abbiamo alle spalle oltre 2.000 ore erogate via Webinar
  2. La nostra scelta della Piattaforma Webinar viene sempre dopo le scelte relative alla strategia e agli obiettivi dell’evento online
  3. Usiamo una gamma molto ampia di piattaforme disponibili, sulla base delle esigenze dei clienti, dell’evento e dei partecipanti

Adobe Connect: quando e come usarla

Come sai, al momento Adobe Connect è la nostra Piattaforma preferita, tanto che ne seguiamo smepre molto da vicino gli sviluppi (come abbiamo scritto nel post “Adobe Connect 9.3: piccole grandi rivoluzioni!“.

Ecco quali sono a nostro avviso le più importanti caratteristiche che rendono Adobe Conenct una piattaforma Webinar molto efficace.

1. È completa.

Permette di costruire la struttura dell’evento come la preferisci, nel modo più adatto alle tue esigenze interattive.

2. È multipla.

No, non ha nulla a che fare con l’automobile! 🙂

Con Adobe Connect puoi creare diverse aule, ognuna adatta per una fase del Webinar (ad esempio distinguendo tra accoglienza, content e momento di confronto) oppure specifiche per differenti compiti e obiettivi del tuo evento online

3. È versatile.

Adobe Connect ha l’incredibile flessibilità di adattarsi anche ai momenti interattivi e formativi più articolati e complessi, con la possibilità di pre-caricare materiali e contenuti di quasi tutti i tipi.

4. È veramente multimediale.

Adobe Connect ti permette di caricare musica, video, slide, documenti e molto altro, tutte risorse che arricchiscono la tua presentazione e la rendono varia e coinvolgente (soprattutto se hai seguito uno dei nostri corsi e hai imparato come si fa veramente un Webinar!)

5. Puoi creare gruppi di lavoro.

Hai presente quel magnifico momento collaborativo in cui in un’aula tradizionale il formatore decide di dividere le persone in sotto-gruppi, magari condotti da un tutor?

Ecco, con Adobe Connect lo puoi fare! 🙂

conference call

Adobe Connect: qualche limite

In oltre cinque anni di eventi di tutti i tipi con questa piattaforma, abbiamo sempre riscontrato più vantaggi che svantaggi.

Una volta il limite principale era il prezzo, lievemente più alto di altre soluzioni, ma oggi anche questo limite sembra essere superato, con i nuovi piani di pricing.

Un secondo limite è il suo pregio più grande: la complessità richiede tempo (o supporto) per essere padroneggiata. Con Adobe Connect puoi fare tante cose, ma devi investirci un po’ di tempo per sperimentare le diverse opzioni.

Oppure… c’è un alternativa!

imparare a usare adobe connect gotowebinar

Abbiamo sviluppato e organizzato un Corso Intensivo che ti spiega esattamente tutto ciò che ti occorre sapere (e molto di più!) su questa potente Piattaforma.

Puoi partecipare liberamente, iscrivendoti in questa pagina

Fare Webinar: oggi è ancora più facile! Con Speed Webinar 2015 Energy Edition

E’ arrivato! Ancora più completo, ancora più intenso, ancora più incredibile! Anche nel prezzo!

fare webinarFare Webinar è facile, se sai come farli!

Speed Webinar è il Corso intensivo che ti permette in poche ore di imparare come progettare, promuovere e realizzare un evento online dal vivo, su qualsiasi tema, con qualsiasi tipologia di partecipanti, in qualunque momento!

Siamo alla Terza edizione del primo, grandioso percorso formativo che ti insegnerà come sfruttare al massimo la potenza degli Eventi online per formare, promuovere, lanciare, vendere i tuoi prodotti, i tuoi servizi, le tue idee!

Speed Webinar: cos’è e come funziona

Speed Webinar è un corso di una giornata, interamente dal vivo e completamente online: seguirai Luca Vanin e Fabio Ballor da dove vuoi e imparerai come trasformare un’idea in un evento online dal vivo, in grado di raccogliere decine, centinaia, migliaia di persone interessate al tuo tema.

La giornata di formazione online dal vivo viene anticipata da alcuni videocorsi che ti spiegano le basi teoriche e pratiche del Webinar e durante la sessione pratica vengono approfondite le parti che più ti interessano, in particolare:

  • COME PROMUOVERE IL MIO EVENTO ONLINE

    Crea il tuo database di potenziali partecipanti, invitali e fai in modo che partecipino effettivamente con strategie, trucchi e idee geniali.

  • COME PROGETTARE IL TUO WEBINAR

    Costruisci una scaletta coinvolgente e dinamica, adatta alle esigenze dei tuoi partecipanti

  • COME COINVOLGERE E STUPIRE

    Lascia un’impronta indelebile nel ricordo dei tuoi partecipanti e diventerai il loro punto di riferimento

  • AVERE UNO STILE PROFESSIONALE ED ELEGANTE

    Come apparire convincenti, eleganti e professionali

 

Energy Edition 2015: di cosa si tratta

L’Edizione 2015 è ancora più straordinaria di tutte le altre perchè abbiamo cambiato la struttura del programma didattico e ci siamo concentrati sull’aspetto più importante di tutti:

COME COINVOLGERE E STIMOLARE I PARTECIPANTI

CREANDO UN EVENTO MEMORABILE, PROFESSIONALE E UNICO?

energy-edition

Concentreremo la giornata solo su un obiettivo, metterti nelle condizioni di realizzare un evento stimolante, divertente, coinvolgente, ad alto impatto.

E lo faremo insegnandoti:

  1. Come strutturare i contenuti del tuo evento online in modo dinamico
  2. Come riattivare l’attenzione dei tuoi partecipanti
  3. Come gestire il feedback in modo professionale
  4. Quali strumenti interattivi utilizzare

 

Cosa fare subito, oltre ad iscriverti!

Speed Webinar “Energy Edition” è un evento unico, che non tornerà più con questa formula. Ti forniremo tutte le basi per capire come funziona il Business dei Webinar e come usarlo nel tuo ambito professionale e lavorativo, offrendoti anche le basi teoriche per capire come muoverti in modo strategico visit the site.

Del resto abbiamo scritto il primo Manuale sull’uso dei Webinar Professionali e abbiamo alle spalle oltre 1.500 ore di eventi online di tutti i tipi! Insomma, ne sappiamo qualcosa! 😉

Il Corso è ricco di informazioni, stimoli e idee immediatamente applicabili al tuo contesto professionale.

In più, cosa non secondaria, è in offerta fino alla fine dell’anno, ad un prezzo irripetibile.

Close-up of hand presenting digital photos worldwide

Non aspettare!

Regala e regalati un corso unico!

Un momento di prezioso aggiornamento professionale,

immediatamente applicabile per ottenere risultati concreti e apprezzabili!

Webinar Business: l’E-Book gratuito da scaricare subito!

Come sai, domani chiudiamo il ciclo introduttivo Webinar Business e abbiamo deciso di farlo alla grande, in due modi differenti: un Webinar di chiusura e un E-Book gratuito da scaricare!

 

ULTIMO WEBINAR GRATUITO:

Advanced Webinar Marketing Formula:

7 passi per far crescere il tuo Business con i Webinar

Come sfruttare il potenziale dei Webinar nel tuo lavoro per promuovere, posizionare, promuovere e vendere i tuoi prodotti, i tuoi servizi e le tue idee.

Un Webinar formativo gratuito, con tanto di Manuale del Corso!

facebook inserzione ultima

ISCRIVITI GRATUITAMENTE:
MARTEDI, 25 NOVEMBRE, ORE 21:00

L’iscrizione ti dà diritto a ricevere la Registrazione il giorno dopo, nel caso tu non possa partecipare dal vivo.

Ma ti consigliamo di esserci: le sorprese vanno vissute dal vivo!

WEBINAR BUSINESS E-BOOK

GRATUITO

webinarbusiness2

PER PREPARARTI E CAPIRE QUALI SONO I 7 PASSI E COME PUOI APPLICARLI.

DOMANI, NEL WEBINAR, ENTREREMO DEL DETTAGLIO DI OGNUNO DI ESSI!

Il libro è disponibile con modalità Condividi & Scarica sulla pagina delle registrazioni dei tre eventi gratuiti, disponibili ancora per poco!

Approfittane per dare un’occhiata!

Cosa abbiamo imparato da questo ciclo di incontri?

Un po’ lo sapevamo, un po’ l’abbiamo imparato con il confronto continuo con i nostri partecipanti.

Gli oltre 300 partecipanti a questo ciclo di incontri ci hanno insegnato molto (e doveva essere il contrario!):

  • UN BUSINESS IN AUMENTO

    Sono sempre di più le persone che sfruttano il Webinar come strumento di posizionamento, di promozione e di vendita, oltre che come strumento fondamentale di comunicazione e formazione

  • EVENTI DI QUALITÀ

    L’interesse è per la progettazione e realizzazione di eventi qualitativamente eccellenti, che lascino il segno oltre che permettano di raggiungere i risultati desiderati.

  • TECNICA E, SOPRATTUTTO, ARTE

    Non si tratta più solo di imparare la Tecnica per realizzare Webinar di qualità, ma soprattutto imparare l’Arte del Webinar

  • APPLICAZIONI PRATICHE

    Tutti i partecipanti hanno trovato il modo di applicare al proprio contesto professionale e alle proprie idee un modello di Webinar Marketing semplice e pratico.

 

Il Gruppo si è consolidato e ora…

Domani sembra finire un ciclo, ma in realtà per molti di loro è iniziato un viaggio.

come fare un webinarI partecipanti al ciclo di incontri ora passano allo step successivo: Webinar Starter, il primo e unico corso interamente dedicato alla Formazione di Professionisti degli Eventi online, in grado di Progettare, Presentare e Dirigere Webinar e Riunioni online di livello professionale.

Per loro inizia questa avventura professionale:

Percorso completo academy 2014

L’avvio del Progetto, a cui puoi prendere parte anche tu visitando la pagina di Webinar Starter, è Giovedi 27 novembre, alle 18:00.

I partecipanti al corso impareranno tutte le basi dei tre profili professionali più richiesti dal mercato: Presenter (chi presenta online dal vivo), Designer (chi progetta il percorso di eventi online) e Director (chi dirige e conduce l’evento).

calendario corsi webinar academyArrivati al termine del percorso, ognuno di loro sceglierà quale strada intraprendere per specializzarsi ulteriormente o, se preferiscono, si lanceranno direttamente sul mercato dei Webinar avendo già un possibile committente: noi!

Si, perchè cerchiamo continuamente professionisti del settore in grado di gestire i nostri eventi e collaborare con noi!

Successivamente, alcuni di loro si certificheranno ed entreranno nel nostro archivio di professionisti, da cui le aziende potranno direttamente attingere. Ma questa è un’altra storia.

 

Se vuoi partecipare sei ancora in tempo: ti basta seguire questi semplici passaggi:

1. Partecipa all’ultimo Webinar Gratuito di domani, 25 Novembre, alle ore 21:00. Iscriviti gratuitamente qui!

2. Guardati le registrazioni degli altri tre eventi. Sono disponibili ancora fino a domani, 25 Novembre. Guarda l’intero corso online qui

3.  Scarica l’Ebook Gratuito da qui

 

Come partecipare efficacemente a Webinar, Videoconferenze e Conference call

Ok, parliamo sempre di come presentare online e di come condurre, e mai di come partecipare efficacemente a Webinar, alle Videoconferenze e alle Conference call di qualsiasi tipo, anche le semplicissime e frequentissime skypate!

Ma oggi, lo facciamo e alla fine ti spieghiamo perchè!

partecipare efficacemente a webinar

Professione: Webinar Strategist.

Più o meno è questa l’etichetta che contraddistingue la sostanza delle nostre attività professionali quotidiane.

Aiutiamo i nostri clienti (e a volte anche quelli di altri!) a sfruttare pienamente il potenziale della comunicazione online dal vivo e integrarne la forza comunicativa con altre strategie (vendita, formazione, promozione, comunicazione, collaborazione online).

Tutti i giorni testiamo strumenti, strategie e tool che amplificano la comunicazione online dal vivo e offriamo la nostra esperienza a chi la richiede.

Cosa ti possiamo dire su come partecipare efficacemente a Webinar

Se finora abbiamo scritto di cosa fare per progettare e realizzare il tuo webinar, oggi vogliamo spiegarti come partecipare attivamente ed efficacemente a quello organizzato da altri.

E vogliamo farlo con un piccolo decalogo di punti che devi ricordare e seguire prima di partecipare al tuo prossimo webinar.

1. Sii puntuale, meglio in anticipo

Lo sappiamo, si arriva sempre in ritardo o al massimo nei 40 secondi precedenti all’avvio!

Ma se gli organizzatori sono seri, iniziano puntuali e nei primi minuti dicono qualcosa di importante, te lo perdi!Come partecipare efficacemente a Webinar

Banale? Può darsi, però se ci tieni cerca di entrare il prima possibile, così non ti perderai nemmeno un minuto e non correrai il rischio di rimanere fuori (sai che a volte corri questo rischio? ecco, sallo!).

2. Prepara ciò che serve

Oltre a capire come partecipare efficacemente a Webinar e videoconferenze di tutti i tipi, devi prima sapere una cosa: devi metterci del tuo! 🙂

Un bicchier d’acqua, il tuo blocco di appunti, una penna. Poche cose ma utili.

Ci sono tanti link, trucchi, risorse e idee che è meglio catturarle per tempo e se te le perdi, adios!

Già che ci sei, se si stratta di un webinar in cui probabilmente faranno un’offerta commerciale, prepara la carta di credito o verifica la tua prepagata: non si sa mai!

3. Documentati in anticipo

Leggi qualcosa sul tema. Qualsiasi cosa, anche Wikipedia va più che bene!

Giusto per avere un’idea dei termini che useranno, delle principali differenze e delle linee guida che possono esserci.

Avere uno scheletro almeno concettuale è come avere una rete da pesca: potrai cogliere molte sfumature e apprendere molto di più!

4. Usa gli auricolari

prepararsi bene per un webinarConsiglio vivissimo: gli auricolari, le cuffie, qualsiasi forma di strumento che ti permetta di sentire meglio è davvero consigliato!

Non tutti hanno l’accortezza di verificare i livelli del proprio audio e spesso capita di perdersi informazioni e altro, solo perchè il microfono del relatore… fa schifo! Non cambia moltissimo, ma avere a tua disposizione gli auricolari ti permette di migliorare la situazione e questo punto si lega bene con il seguente!

5. Prepara o procurati il microfono

Cosa c’è di male ad aprire Skype, usare il test e verificare di avere un microfono sul tuo portatile? E, cosa c’è di brutto nella possibilità di aprire il proprio microfono e intervenire? Stai pure tranquilla/o che ti capiterà rarissimamente, e probabilmente mai, se non ai nostri Webinar e ai nostri WebinarLAB.

Ma se ti viene chiesto, prova a partecipare. Prendi la parola e dì la tua! E’ una bella esperienza, fidati! Ed è divertente!

Ora, vai subito a testare il tuo microfono!

6. Scopri chi parla di cosa

Informati: non basta il titolo (ci sono decine di trucchi per farne uno fighissimo, anche senza alcun tipo di contenuto di qualità!). Scopri chi sono i relatori, cosa fanno nella vita, cosa hanno scritto o detto su quell’argomento.

Esplora i loro profili sui Social Network e valuta se si tratta di una novità nella loro storia personale o professionale, oppure hanno già condotto webinar su quell’argomento o scritto qualcosa sul tema.

Cerca anche di capire che tipo di taglio daranno all’evento online, se appartengono a qualche scuola di pensiero oppure no!

Questa è una preparazione importante che ti permetterà di imparare molte più cose! ancora prima di partecipare!

7. Partecipa attivamente

come partecipare webinarChatta, scrivi, naviga, leggi, pensa, ricerca, interagisci con gli altri! Ovviamente nei limiti offerti dalla piattaforma e di quanto gli organizzatori sono in grado di fare!

Fai il possibile perchè non sia una semplice trasmissione radiofonica ascoltata distrattamente mentre fai altre cose: resta lì, guarda le slide, osserva il relatore, ascolta cosa e come te lo dice. cerca di imparare da ogni singolo elemento del webinar.

8. Concentrati…

Non ridurre a icona la piattaforma: non si tratta di un tele-seminar, ovvero una sorta di trasmissione radiofonica! Se chi ha organizzato l’evento online ha fatto le cose con cura, devi guardare, seguire, interagire!

Concentrarsi è ovviamente più facile quando i contenuti sono più interessanti e l’evento è programmato e progettato bene (nel caso, sappi che puoi imparare anche tu e in fretta, ecco come!) e, quando sei obbligato, ad esempio per lavoro, puoi provare a concentrarti su altri aspetti, magari meta, tipo come presenta, cosa fa correttamente e cosa dovrebbe invece fare diversamente, anche perchè ormai seguendoci conosci tutto ciò che occorre!

webinar sofa

9. Isolati e mettiti comoda/o

Il cane è al suo posto? I bimbi sono fuori zona? Il cellulare è silenzioso?

Goditi questo tempo per te! Fatti questo regalo: concediti un’ora di aggiornamento e di formazione e fai in modo che il resto del mondo sia fuori gioco, o almeno che fuori dalla porta qualcuno si occupi di proteggere questo tuo tempo!

Del resto, quando siamo in un’aula di formazione ci concediamo questo lusso. Perchè non fare lo stesso seguendo il webinar dall’ufficio o da casa?

10. Esigi la qualità.

Il tuo tempo vale oro! Noi lo sappiamo, ed è per questo che insegniamo come progettare e realizzare eventi online coinvolgenti e stimolanti!

Non è detto che gli organizzatori dell’evento a cui stai per partecipare condividano questo atteggiamento!

Tu hai il potere di cambiare canale e abbandonare l’evento. Ma non farlo in modo passivo!

Fai sentire in qualche modo la tua voce e comunica agli organizzatori in modo discreto ed educato le tue perplessità, eventualmente dopo l’evento stesso, via mail. Le tue possono essere indicazioni per evitar loro ulteriori brutte figure!

E, se vuoi, indicagli il nostro indirizzo: magari possiamo dare una mano! 😉

Perchè vogliamo darti questi consigli!

stopwatch-60204_640Il mondo degli eventi online è pieno di persone che improvvisano e che, nonostante le buone intenzioni (spesso non sono latenti pure queste!), creano eventi poco coinvolgenti!

Noi siamo convinti che ci si possa permettere questo basso livello di qualità solo per poco, solo perchè le persone non sono ancora abbastanza esigenti in merito. Un po’ come nel caso della televisione dei primi anni: non ci si opponeva a programmi poco interessanti anche perchè non se ne conoscevano le alternative.

Insomma, più i partecipanti diverranno esplicitamente esigenti e faranno sentire la propria voce, più siamo convinti che la qualità degli eventi online si alzerà e si ridurranno gli approfittatori!

Detto questo,

E se ti trovi dall’altra parte, ricorda di offrire eventi di qualità!

Se ti va, leggi anche questo articolo:

errori più comuni nei webinar, nelle conferenze e nei webmeeting

Partecipare efficacemente a un Webinar: 5 errori molto diffusi che puoi evitare.

Cinque errori che possono compromettere la qualità della tua partecipazione a un Webinar. E cinque consigli per evitarli

Fine Vacanze? Settembre è il mese dei Webinar. Pronti? Partenza… Viaaaa!

Ti vediamo… Quello sguardo un po’ trasognante di chi si è appena svegliato da uno splendido sogno!

La fine delel vacanze ti ha lasciato quel segno che ti porterai a lungo: le foto, i sapori, i profumi, il relax…

Ma ora, sei qui, e stai pensando:

Noooo!!! Si ricomincia!!!!

E invece no, togliti quell’espressione: abbiamo in serbo per te idee, iniziative, eventi, e tanti tanti tanti webinar!

E in fondo a questa pagina, una piccola scarica di adrenalina per darti un’assaggio di quello che abbiamo in mente!

[toc]

formazione online webinar trainingTanta, tanta formazione!

Non parliamo solo dei corsi a cui lavoriamo e che stiamo promuovendo da un po’!

Parliamo di eventi, gratuiti e a pagamento, iniziative, incontri virtuali e non: occasioni speciali per esplorare insieme tutti i modi per realizzare eventi online di livello professionale.

Sicuramente ti interesserà SPEED WEBINAR 2014: due date, due tipologie di percorsi.

12 settembre e 4 ottobre, in versione Speed Webinar, il percorso rapido di 4 ore per imparare tutte le basi per creare eventi online straordinari, ed essere online già la sera stessa, se vuoi!

SPEEDWEBINAR_2014 - RELOADED . LOGO

Per le aziende, i piccoli team, i gruppi di collaboratori, abbiamo ideato Speed Webinar Business Pack: accesso per 5 persone, materiali e contenuti extra e, soprattutto, una sessione privata di Webinar Coaching durante la quale puoi chiedere… qualsiasi cosa! Ad un prezzo incredibilmente conveniente!

SPEEDWEBINARSLIDESHOW0

E infine, Webinar Academy: l’Università dei Webinar, per diventare professionisti degli Eventi online.

Eventi online: esplora nuove prospettive!

Webinar Lab - SPERIMENTAZIONEIl Nuovo Webinar LAB ha un calendario ricchissimo di idee, sessioni sperimentali, esperienze raccontate, ospiti speciali.

Tutto gratis, se sei iscritto a WebinarPRO.

Un modello nuovo per metterti in gioco, sperimentare liberamente, provare, raccontare le tue esperienze, discutere di soluzioni e strategie, elaborare nuovi modi di interagire. Un gruppo appassionato, unito dal desiderio di imparare e sperimentare.

Stiamo aggiornando la pagina, raccogliendo le adesioni dei relatori e a brevissimo la pubblichiamo!

Stiamo anche elaborando un’edizione a pagamento: non ti preoccupare, un prezzo bassissimo per tutelare il livello riservato di una serie di informazioni strategiche che è giusto riservare solo a chi è davvero interessato. E nel tuo caso, sappiamo che possiamo contare su di te!

Non puoi non partecipare!

News, libri, ebook, informazioni e idee per Eventi online da capogiro!

Abbiamo voglia di scrivere, condividere, diffondere le nostre idee sui Webinar, le Videoconferenze, i WebMeeting di tutti i tipi!

libri consigliati webinar

Abbiamo già un contratto con un importantissimo Editore per un secondo (e forse un terzo!) libro e stiamo già predisponendo nuove risorse gratuite (a proposito hai già esplorato il Webinar Toolkit? Nooo? muoviti!!! E’ gratis!), tra cui diversi e-book su aspetti tecnici, strategici e metodologici molto specifici.

Stiamo sistemando gli ultimi dettagli per una Newsletter più tecnica, con una selezione di articoli internazionali direttamente dai più importanti Guru del mondo degli Eventi online. Se ti registri a WebinarPRO, ti teniamo aggiornato!

E se vuoi, inviaci i tuoi post! Saremo felicissimi di pubblicarli!!!

Da dove prendiamo tutte queste idee?

Ormai non contiamo più le ore che passiamo in piattaforma con tutto il team a realizzare eventi online! Nasce tutto da un lavoro costante sui metodi, sulle strategie, sulle idee e sui bisogni delle persone. Chiedi qualcosa? Noi studiamo e ti diamo la risposta!

E poi…

RICERCASUIWEBINAR-timbro-fbsq

Continua la Ricerca sui Webinar

Centinaia di persone hanno già partecipato e se non l’hai fatto, fallo subito!

Stiamo esplorando nel dettaglio e in profondità il fenomeno dei Webinar, cercando di capire come migliorarne l’esperienza, come facilitarne l’accesso e come renderli unici, straordinari e irripetibili!

Ecco perchè ti chiediamo di partecipare!

Il tuo contributo è fondamentale!

E se vuoi puoi partecipare come Azienda, Gruppo, Associazione, Ente o Team: fai inserire un codice e avrai un’estrazione anonima e gratuita di cosa pensano le persone degli Eventi online, siano essi collaboratori, associati, clienti.

  • Quando preferiscono partecipare?
  • Cosa fanno durante gli eventi online?
  • Come puoi ottimizzare e valorizzare l’esperienza per loro?

Per maggiori informazioni, leggi qui! Tutto completamente gratuito!!!

E infine… sei già iscritto a WebinarPRO?

No?!? Fallo subito!!!!

ISCRIVITI ALLA

NEWSLETTER DI WEBINARPRO!

 

 

E PER CAPIRCI…

ECCO LO STATO D’ANIMO CON CUI RIPRENDIAMO!*

SEI DEI NOSTRI?!?

 *Tutto il Video, non solo la copertina!!! Proviene da Youtube, noi non c’entriamo!!! 😉

 

Adobe Connect 9.3: piccole grandi rivoluzioni!

Adobe Connect, ormai si sa e non lo nascondiamo più di tanto, è la nostra piattaforma webinar preferita, per moltissime ragioni:

  • E’ completa
  • E’ stabile
  • E’ versatile
  • E’ accessibile economicamente

Proprio quest’estate (esattamente il 7 agosto), Adobe ha annunciato una piccola grande rivoluzione nell’interfaccia di questa potentissima piattaforma webinar (più sotto il link al post originale).

adobe-connect

La rivoluzione è tangibile e sono ormai diverse versioni che Adobe Connect presenta ai suoi utilizzatori una user experience sempre più completa, fornendo anche ai Webinar Designer professionisti funzionalità e strumenti straordinari, in grado di creare eventi online ricchi di stimoli e idee, sviluppando webinar e webconference capaci di catturare l’attenzione di qualsiasi partecipante!

Abbiamo dato un’occhiata tecnica a cosa ci proporrà questa nuova versione, disponibile nei prossimi mesi e che sperimenteremo ampiamente nel corso dei Webinar LAB (già che ci sei iscriviti subito!!!!).

 

Condivisione dello schermo: non dovrai mai più chiedere “Vedete il mio schermo?”

“Mi vedete?”

“Si vede bene lo schermo?”

“Si vedono le slides?”

Nei nostri corsi per professionisti del Webinar lo diciamo subito: evita di passare da sfigato! Ci sono altri modi per chiedere certe cose!

Ora Adobe Connect 9.3 ha semplificato ulteriormente questa funzione, permettendo di avere valide anteprime di tutto ciò che si sta condividendo! Niente male, no?!? E questa anteprima è impreziosita dalla possibilità di vedere prima ancora di condividere cosa stai condividendo: niente più errate condivisioni di password o foto di famiglia, insomma!

Come usare Adobe Connect

 

Lavagna condivisa

Condividere una lavagna su cui tutti possono scrivere richiede particolare arte, oltre che tecnica: devi riuscire non solo a spiegarne il corretto funzionamento, ma essere in grado di farla funzionare correttamente.

La lavagna condivisa nei webinar è sempre stata piuttosto scarna come caratteristiche e funzionalità. Adobe Connect 9.3 vuole troncare questa tradizione e offrire un’esperienza di lavagna condivisa ancora più completa e stimolante, con l’uso di colori, effetti e tutto ciò che vediamo nelle lavagne reali, quando facciamo formazione!

Sempre più vicini alla completa trasposizione dell’aula tradizionale all’aula virtuale! Saranno contenti i nostri amici di Formatorionline.com, almeno quanto lo siamo noi che adoriamo usare la questo importante strumento di condivisione!!!

Adobe Connect Whiteboard lavagna condivisa

Gestione più semplice e completa degli utenti

Anche la gestione degli utenti e dei diversi POD (i tools che rendono Adobe Connect semplicemente straordinaria e irraggiungibile!) è stata semplificata e, allo stesso tempo, arricchita!

E’ sempre più facile gestire permessi, funzionalità, accessi di ogni singolo partecipante, rendendone l’esperienza didattica e comunicativa sempre più ricca!

Gestione utenti e consigli adobe connect

Integrazione con i Social Media

L’integrazione con i Social Media fara letteralmente sbavare di “lussuria geek” ogni Webinar Designer coi fiocchi!

Non solo utilizzare il proprio account di diversi Social Media per accedere al posto di inserire Username e Password, ma anche una ricchissima funzionalità di condivisione che renderà Adobe Connect unos trumento aperto e potentissimo per quanto concerne la condivisione di ciò che accade nel Webinar in tutto il resto del mondo!

Adobe Connect condivisione social media

 

Registrazione in MP4

Nella pagina di descrizione non c’è questo punto, ma in un commento al post originale compare una funzionalità che semplifica moltissimo la gestione del Follow Up del Webinar: la conversione della registrazione in MP4!!!!

Comodissima e utilissima, soprattutto per i Device Mobili!!!

Adobe Connect mp4

 

Adobe Connect 9.3: non vediamo l’ora di provarlo!!!!

Insomma, l’anteprima delle nuove funzionalità di Adobe Connect ci ha ingolositi e stiamo già pianificando una serie di attività per sperimentarne le caratteristiche in modo completo.

Sicuramente ne useremo gran parte durante le due Edizioni Speciali di Speed Webinar, sia quella tradizionale, sia quella Business.

Abbiamo già aggiornato il programma dei percorsi formativi, aggiungendo una serie di strategie che questo tipo di tecnologia ora consente più rapidamente, in particolare nei percorsi di Webinar Director e Webinar Presenter, della Webinar Academy.

Infine, queste funzionalità saranno oggetto dei primissimi eventi del calendario del Webinar LAB, il contesto ideale per sperimentarne le features e per spingerne l’applicazione all’estremo!

 

Se vuoi leggerti l’articolo orginale in inglese, eccolo: Introducing Adobe Connect 9.3)

Nota: tutte le immagini sono tratte dal sito di Adobe Connect.

Tecnologia vs. Formazione: 1- 0

Formazione Webinar, dovvero dove spiego perchè la formazione e il webinar, la formazione e la tecnologia sono ancora due mondi separati.

 formazione webinar

Mercoledi, con gli amici di B2Corporate, siamo stati al Convegno Training Strategies for HR Leaders, di cui abbiamo scritto nel post Sperimentazione, Networking, taglio costi e Perfomance, su B2Corporate.

Preparati: è un pippettone filosofico,
fatto solo per stomaci duri
(Ps. Sapevi che si dice stomaci, e non stomachi?)

Io personalmente amo la Formazione e ho trovato nel miei amici Fabio Ballor e Roberto Luperini degni, fidati e sinceri compagni: ho la fortuna di circondarmi continuamente di persone che credono nella Formazione scritta ocn la F maiuscola, in una fede ferma nel momento formativo come importante momento di cambiamento.

Nella Formazione Webinar abbiamo trovato il connubio perfetto tra tecnologia e formazione e continuamente affermiamo la necessità di sperimentare, di giocare con la tecnologia, di esplorarne le applicazioni anche laddove non se ne vedono spesso traccia. E non è un caso che insieme conduciamo il Webinar LAB, efficace incontro di questi elementi.

webinar formazione

 

Quello a cui ho personalmente assistito durante questa giornata piuttosto ricca e densa di presentazione, invece, è stato una sorta di svilimento della tecnologia nella formazione. A partire dalle presentazioni spoglie, senza slide, senza voglia di spingersi oltre, sperimentare, con speech che in qualche caso finivano in una piacevole chiacchierata con i chairman e con i partecipanti, ma in altri sembravano quasi parlarsi addosso, una sorta di esercizio di retorica, forse un po’ poco stimolante.

Ma questa è la nota di una persona che ama le slide, che ci lavora, che gioca con Prezi. Non fateci caso!

La sessione del mattino dell’Aula A, sul tema fondamentale delle skill, si è concluso con un osservazione ambigua, con un doppio taglio. Il chairman, di cui ignoro per mia colpa il nome, credo Maurizio Decastri, ha osservato correttamente che non si è parlato per nulla di e-learning. L’ambiguita stava nell’aggiunta “che personalmente detesto”.

Nulla contro un parere personale. Ci sta!

Per tradizione la formazione è stata forse l’ultima ad abbandonare i lucidi, passando a fatica alle slide e rimanendo vingolata al paradigma

Con o Senza Slide: Tertium non datur

Anche la formazione più esperienziale, in alcuni casi continua a guardare al Multimedia con soggezione, con un’eccezione esemplare: il film e la citazione cinematografica. Tecnologie didattiche spesso compaiono solo timidamente o spavaldamente nei toolkit di un gruppo sparuto di formatori esploratori.

Lo so sto esagerando ma vediamo queste affermazioni:

  • La formazione non bisogno di tecnologia
  • La formazione è prevalentemente umanistica, legata alla relazione
  • Il segreto della formazione di qualità è il formatore
  • La tecnologia può ridurre la qualità della formazione
  • La tecnologia non offre valore aggiunto alla formazione

formazione formatori webinarSe ti trovi d’accordo anche solo in parte con queste affermazioni, hai ragione. E se ti trovi contro queste affermazioni, hai ragione!

Non si tratta di una scienza, ma di una filosofia che ha diversi schieramenti.

Tuttavia, a mio modesto parere, la formazione tradizionale deve un pochino spogliarsi dello snobbismo che la tiene lontana dalla tecnologia e deve esplorarne le potenzialità in modo più aperto, giocando con i significati, oltre che con i sensi!

Credo che da questi convegni emergano spesso tutte le potenzialità dell’esplorazione di nuovi confini, ma allo stesso tempo quanto possiamo essere miopi di fronte all’innovazione e di quanto dobbiamo confrontarci con i nostri limiti, cercando quella marcia in pià che può fare la differenza. Marcia in più che spesso non rientra in un semplice lucido di plastica!

Insomma, a mio avviso c’è ancora tanta paura tra i formatori (e non solo loro) di afforntare in modo costruttivo e creativo la formazione online, l’uso delle tecnologie, la formazione webinar e tutto ciò che il web ci può dare!

E tu? Quanto usi la tecnologia quando hai il ruolo di formatore o formatrice? Quali sono gli strumenti che preferisci?

Se ti va di esplorare con curiosità il mondo della Formazione, raccontata da un Formatore vero e fighissimo, vai su FormatoriOnline.com, registrati e preparati! Ne stanno per uscire delle belle!!!

Piattaforme Webinar Free: quattro servizi gratuiti da provare!

Piattaforme Webinar: uno dei nostri motti preferiti è

Ma continuamente ci vengono poste le stesse domande:

Tra tutte le piattaforme webinar, quali scegliereste?

Quali criteri adottare per scegliere tra le diverse Piattaforme Webinar?

Esistono Piattaforme Webinar free, gratuite o low cost che siano anche affidabili?

 

piattaforme webinar free

Piattaforme Webinar Free: il confronto!

Siamo molto attenti alle esigenze dei nostri lettori e follower e abbiamo persino deciso di inaugurare il primo Webinar LAB (il modo pià divertente e collaborativo di imparare come fare un webinar o una videoconferenza) parlando proprio delle Piattaforme Webinar, di come sceglierle e di quali criteri adottare!

La serata è stata particolarmente proficua e sono emersi alcuni nomi che possono interessarti!

Lo ammettiamo: non le abbiamo provate direttamente, o almeno non di recente, e quindi ci affidiamo ai commenti dei partecipanti al Webinar LAB: loro le hanno testate e ci hanno dato le indicazioni che trovi qui di seguito!

Se le provi e la pensi diversamente, faccelo sapere, commentando qui sotto!

 

Piattaforme Webinar: quella gratis! AnyMeetinganymeeting

Siamo tutti partiti da Dim Dim e tutti, più o meno, ci siamo scontrati con i suoi limiti di banda, con i problemi di ascolto, con una qualità che ai tempi risultava comunque piuttosto contenuta.

AnyMeeting è decisamente diversa, più solida, sempre gratuita e, anche se piuttosto giovane (nasce nel 2009, come giustamente afferma Wikipedia), sta riscuotendo un buon successo.

L’aspetto più intrigante è il fatto che gratuitamente si possa avere una piattaforma Webinar per 200 persone, con pubblicità, chiaramente! Non l’abbiamo testata recentemente con 200persone, ma sarà l’obiettivo di uno dei prossimi Webinar LAB. Chi l’ha fatto ha detto che per poche persone (diciamo massimo 10-20?) funziona, ma spingersi a testarla per un evento di massa non sperimentale, magari pure a pagamento è altra cosa!

C’è qualche coraggioso disposto a lanciarsi? Ok, ci proveremo noi! Stay tuned!

 

Piattaforme Webinar: l’altra gratis, ma complicata! Big Blue Button

Big Blue Buttonbigbluebuttonlogo è un’altra soluzione piuttosto diffusa, anche a livello professionale (abbiamo diversi clienti che l’hanno installata sul proprio server e sono felicissimi!

La vera differenza rispetto ad altre soluzioni è che si tratta di un’installazione che richiede una discreta banda e che richiede alcune skill base per l’installazione, nonchè alcuni requisiti tecnici a cui prestare attenzione!

Big blue button è una di quelle piattaforme webinar piuttosto versatili, magari non straordinaria dal punto di vista grafico, ma indubbiamente efficace. Se vuoi testarla, puoi accedere alla demo sul sito ufficiale

 

 

Piattaforme Webinar: quella che non si capisce come! MeetCheap (ex GVO)

meetcheaplogoMeetCheap (fino a non molto tempo fa GVO) non è una piattaforma gratuita, ma sicuramente molto economica entro certi limiti: meno di 20 euro l’anno!

Abbiamo consociuto diverse persone che la adottano e ci raccontano che fino a 100 persone fila tutto liscio, mentre dalla 101esima in poi devi avere fede in qualche protezione divina o credere fermamente in qualche gesto scaramantico!

Diciamo che il confronto tecnico presente sulla loro pagina la rende piuttosto appetibile, sia per costi che per funzionalità, tra cui spicca anche la formula teleseminar, ovvero solo voce senza sussidio video o webcam.

Il titolo di questa sezione è dato dal fatto che molti hanno provato questa piattaforma, alcuni l’hanno trovata straordinaria, altri la odiano e… non si capisce se e come funziona!

Ok, abbiamo capito: mettiamo in conto pure questo test! 🙂

 

Piattaforme Webinar Free: l’ultima arrivata che… non so! Fuze

Fuze è l’ultima arrivata, o perlomeno, è l’ultima che abbiamo scoperto!Fuze_logo

Ce l’hanno segnalata diversi insegnanti e il motivo si spiega dal fatto che è gratuita fino a 25 partecipanti, numero piuttosto contenuto ma verosimile (insomma non ci fa venire tutti i dubbi relativi a AnyMeeting, di cui abbiamo parlato più sopra).

Dalla loro descrizione sembra piuttosto completa e interessante: condivisione di 12 webcam, condivisione dello schermo e di contenuti, e un prezzo piuttosto accessibile fino a 125 partecipanti: 8 Dollari!

Come tutte le altre, anche Fuze ha la possibilità di essere usata su dispositivi mobili e su tutti i sistemi operativi principali.

Insomma, altro mondo da esplorare!

 

E che dire di tutte le altre Piattaforme Webinar Gratuite?

piattaforme webinar freeLe piattaforme sono come i funghi: basta aspettare, e ne compaiono a decine!

Ad esempio, non abbiamo citato Hangouts di Google, l’avete notato?

Eppure ci abbiamo scritto un bel post TeleSummit e Hangouts. Cosa sono e come organizzarli.

Eppure è la base di Speed Webinar, il primo, eccezionale corso rapido per imparare come fare un webinar.

Eppure è proprio di oggi il post di Salvatore Russo sull’implementazione del pulsante di Hangout di Google per i siti:

 



Quindi, perchè non parlare di Google Hangouts in un post sulle Piattaforme Webinar Free? Semplice, perchè l’abbiamo citata e avremmo molto di cui parlare, quindi rinviamo a un post più completo sul tema! 🙂

E tu, che esperienza hai con queste piattaforme?

Ne conosci altre?

Ce le vuoi segnalare?

Webinar: come imparare a condurne uno? Gratis, ovviamente!

Il Webinar è diventato uno strumento di comunicazione, collaborazione, formazione e promozione centrale nel mondo del Business. Ogni giorno vengono risparmiati milioni di euro con una semplice: lasciare le persone sul loro posto di lavoro e raggiungerle direttamente, tramite il Web!

Non esageriamo: le aziende che usano il Webinar come strumento di lavoro per formare, contattare e gestire le relazioni non solo con i collaboratori ma anche con i clienti sono sempre più frequenti e capire la potenza di questo strumento è il primo passo per due grandi risultati, il risparmio e il guadagno.Webinar come imparare gratuitamente a condurne uno

La forma più semplice e diffusa di Webinar è la WebConference, una trasposizione tecnologica del workshop o conferenza nel web. La WebConference ti permette di comunicare con centinaia, a volte migliaia di persone contemporaneamente, senza spostarle dal loro ufficio, senza spendere un centesimo in trasferte (viaggi, alberghi, ecc.), valorizzando ogni singolo minuto della formazione e aumentando i risultati grazie a tecniche di coinvolgimento specifiche per questo strumento.

Esistono poi altre tipologie di Webinar, come il WebMeeting, ovvero la riunione condotta in modo digitale (immagina un brainstorming online, con le persone nel proprio ufficio o a casa propria che propongono idee e opinioni in modo totalmente libero, grazie alla potenza del web!) o i PromoWebinar, ossia dei Webinar specifici per la comunicazione e promozione di servizi, prodotti, brand. O, ancora, il WebTraining, la formazione erogata tramite Webinar, molto diversa per contenuti, processi, soluzioni interattive dalla tradizionale WebConference.

Insomma, conferenze e seminari online stanno trasformando il modo di comunicare delle aziende, sia al loro interno, sia con l’esterno, nell’ambito di specifici percorsi promozionali, di vendita, di formazione. Le aziende che stanno sfruttando questo strumento ne avvertono immediatamente i vantaggi e, soprattutto, la qualità della comunicazione che si riesce a raggiungere.

Formazione, comunicazione e promozione a costi riduttissimi con il WebinarAnche se c’è un ma! Ed è la parte dolente della questione.

Dalla nostra esperienza di oltre 1.000 ore di formazione, comunicazione e promozione tramite il Webinar, sono nati ben tre titoli che possono spiegarti come usare questo strumento: Webinar Professionali (Hoepli, 2013), Manuale del Relatore 2.0 e Webinar Marketing (di cui, magari, parleremo in un’altra occasione).

Questi titoli hanno un obiettivo: diffondere quella che noi definiamo Buona e Sana Cultura del Webinar. E’ un progetto ambizioso, ma se hai già partecipato a un Webinar, ti sei annoiata/o oppure se hai avuto l’impressione che l’evento in sè non fosse straordinario, capisci perché puntiamo alla diffusione di un modello di Webinar che sia dinamico, vivace, stimolante, divertente e utile per tutti coloro che vi prendono parte.

La maggior parte dei Webinar viene sfruttata solo a livello tecnologico: ci si procura una piattaforma, e via, si parte! Come spesso accade con le nuove tecnologie, avere la macchina non significa né saperla guidare, né tantomeno garantirsi un viaggio di qualità.

Per parlare di questo rischio enorme, ovvero di avere una potente macchina interattiva ma non saperla sfruttare al cento per cento, abbiamo avviato due iniziative, che siamo lieti di lanciare qui su B2Corporate (perché sappiamo che rispondo all’esigenza di molte persone iscritte!).

Prima di tutto, abbiamo avviato ormai da diversi mesi un blog che raccoglie strategie, news, strumenti, segreti e trucchi per realizzare un Webinar di qualità. Si chiama WebinarPRO.it e offre molte idee a chi si avvicina a questo strumento, con anteprime assolute di libri, risorse, metodi e contenuti esclusivi per chi si registra (gratuitamente, ovviamente!).

Sono mesi che in WebinarPRO.it raccogliamo dubbi, domande, richieste da parte di chi ci legge e vuole organizzare un proprio Webinar. Così nell’ambito del nostro percorso per Professionisti del Webinar, la Webinar Academy, abbiamo avviato un programma di formazione completa e gratuita per avvicinarsi al Webinar in modo professionale.

Webinar ABC - Webinar SchoolSi chiama WEBINAR ABC, dove la sigla ABC sta per Absolute Beginners Course: un percorso ideato per chi non ne sa nulla e vuole imparare a progettare, gestire, presentare, promuovere, lanciare e monetizzare un Webinar o una serie di Webinar. E’ completamente gratuita, collocata in fascia serale e mira a offrire un panorama completo di tutto ciò che puoi fare con il Webinar!

Se vuoi partecipare gratuitamente, è sufficiente iscriverti su Insegnalo.it, il canale migliore per imparare e insegnare online.

Iscriviti qui: basta una mail e ti iscrivi all’intero percorso.

Ti aspettiamo per rispondere a tutte le tue domande e dubbi sul mondo dei Webinar!

5 suggerimenti per gestire il tempo del tuo webinar

L’occasione favorisce solo la mente che vi è preparata

— Louis Pasteur

 

 

gestire meglio la scaletta e il tempo in un evento dal vivoDurante un webinar, esistono purtroppo alcuni ostacoli che rendono la gestione del tempo inefficiente. Di solito riguardano:

  1. Obiettivi non chiari:  difficile raggiungere qualcosa, se questo qualcosa non è chiaro
  2. Disorganizzazione: se è semplice capire quando è ora di fare ordine sulla nostra scrivania, più difficile è capire quando e come fare ordine nella nostra mente e nei nostri pensieri.

La domanda che mi piacerebbe rivolgerti è questa:

Esistono delle strategie, delle tecniche, per migliorare la gestione del tempo durante la conduzione di un webinar, webmeeting e webconference?

 

Perché un post come questo?

Durante un evento online è molto importante riuscire a gestire al meglio il tempo a disposizione, è solo attraverso la pianificazione e la gestione del tempo che un relatore riesce a trasmettere con chiarezza ed in modo coinvolgente il proprio sapere.

Tendenzialmente  un webinar dura 1 ora e, per l’ottima riuscita, è molto importante stupire e lasciare a bocca aperta i propri partecipanti.

Questo però non sempre è facile, per far ciò è utile farci guidare da alcuni suggerimenti che arrivano dalla psicologia.

Tecniche per l’ottimizzazione del tempo

PIANIFICAZIONE.

E’ assolutamente necessario programmare ciò che si vuole presentare in un webinar, pensare di essere relatoripianificazione del tempo durante un webinar “improvvisati” non aiuta di certo a gestire al meglio gli argomenti da trattare. Improvvisando gli argomenti senza un attento lavoro di analisi e scrematura, rischieremmo di trattare cose superflue e di soffermarci sui dettagli rischiando di annoiare i partecipanti e di essere bannati  dal pubblico.

CREAZIONE DI UNA TO-DO-LIST.

Questo strumento è utilissimo per appuntarsi tutti i compiti in ordine di priorità.

Il bello della lista è che ci possiamo inserire proprio tutto quello che pensiamo possa risultarci utile per la presentazione, suggerendo però fino ad un massimo di 10-15 voci. E’ molto importante distinguere all’interno della lista le attività importanti da quelle urgenti, utilizzando magari un colore diverso per diversificare i compiti.  Tutto questo ci permette quindi di definire i nostri obiettivi più importanti e di strutturare gli step per poterli raggiungere pianificando quanto tempo e spazio dedicare ad ogni singolo obiettivo.
La TO-DO-LIST non ha LIMITI. Può essere cartacea, digitale o si possono utilizzare le App degli smartphone per averla sempre con noi, per poterci lavorare e poterla modificare in qualsiasi momento.

IMPARARE A GESTIRE MEGLIO LO STRESS.

Per gestire al meglio gli obiettivi da raggiungere e di conseguenza l’ottimizzazione del tempo, è necessario lavorare sulla gestione dello stress. E’ fondamentale incanalare tutte le nostre energie nel progetto che ci siamo prefissati e cercare quindi di ridurre al minimo la dispersione delle energie dovute allo stress emotivo.  Se vuoi approfondire di più questo argomento, ti rimandiamo ad un post scritto da noi nell’ultimo mese.

 

gestione domande durante una videoconferenzaIL TUO MODELLO PERSONALE … SEI TU!

Non aderire completamente ad un MODELLO, ma imparare a CONOSCERSI. Cosa intendo con quest’ultimo punto? L’eccessiva standardizzazione a modelli già presenti sul mercato, non può che portare ad un insuccesso.

E’ necessario conoscere al meglio le proprie potenzialità, i propri punti deboli e le proprie risorse cercando di modellare un metodo già esistente adattandolo alla nostra personalità.

Se per esempio penso di essere una persona che riesce ad ottimizzare al meglio il suo lavoro nelle ore mattutine, tenere conto di questo aspetto potrebbe essere l’arma vincente per il raggiungimento dei miei obiettivi.

 

 

Ecco perchè devi gestire meglio il tempo in un Webinar

Gestire meglio il tempo è una competenza fondamentale durante tutte le tipologie di eventi online dal vivo (e non solo).

Vuoi qualche esempio?migliorare la gestione del tempo nelle riunioni online

Riunioni online, webmeeting, conference call, meeting online di vario tipo: come nelle riunioni tradizionali il tempo è una risorsa che non deve essere sprecata e ancora di più durante un evento di questo tipo online. Gestire bene il tempo durante un webmeeting significa offrire un’immagine di conduttore e organizzatore molto professionale e arricchisce l’immagine di leader che i tuoi collaboratori possono avere di te.

Videoconferenze, seminari online, interventi in un palinsesto di più relatori: quando gestiamo male il tempo del nostro intervento non sembriamo professionali e perdiamo, per alcuni versi, credibilità. Imparare a gestire il tempo in una conferenza online è fondamentale per valorizzar eil nostro intervento e avere spazio per domande e per il confronto con i partecipanti.

Formazione online, web training, webinar training: nella formazione online via webinar la gestione del tempo significa soprattutto efficienza ed efficacia. I partecipanti alle tue sessioni di formazione dal vivo saranno molto più attenti e partecipi se rispetti il loro tempo e la loro disponibilità.

 

E ora, al lavoro! Non c’è tempo da perdere!!! 🙂

 

Piattaforma Webinar: perchè è l’ultimo dei problemi!

strumento software piattaforma webconference videoconferenza online gratisLa piattaforma per realizzare aule virtuali, videoconferenze, riunioni online e webseminar sembra essere sempre il focus: chi vuole organizzare un evento online si pone subito il problema di quale piattaforma o software webinar adottare.

Ma prova a pensarci:

Hai voglia di fare un viaggio, sai già che sarà un viaggio on the road, in macchina.

Cosa è più importante: la vettura con cui viaggerai o le tappe del viaggio? La qualità delle gomme e dell’asfalto, o i posti da vedere e le cose da fare?

Eppure, tutto va nella direzione opposta. E ora ti spieghiamo perchè!

Quando ti metti dall’altra parte

Abbiamo seguito un Webinar di un importante distributore di una delle piattaforme più diffuse (e per noi la migliore in assoluto!) perchè volevamo conoscere meglio la loro piattaforma per classi virtuali, webmeeting e conferenze online.

Eravamo, quindi, semplici partecipanti per una volta, non consulenti o formatori ed eravamo collegati perchè davvero interessati all’argomento, non per studiare il modo di condurre eventi online.

Come è andata?

 

O R R I B I L E !!!

come rendere noioso un webinar

Uno dei peggiori Webinar a cui abbiamo mai assistito!

Esattamente l’opposto di quello che insegnamo nei nostri corsi!!!!

Ecco l’elenco di ciò a cui abbiamo assistito (e siamo stati pure buoni!):

 

  • Nessun tipo di accoglienza
  • Nessuna introduzione/preparazione/warm up
  • Nessuna presentazione dell’agenda
  • Pessimo uso dei sondaggi, buttati a caso, senza nessun tipo di collocazione nella struttura
  • Audio orribile, metallico, inascoltabile, con il sottofondo delle altre persone nell’ufficio
  • Nessuna webcam: una voce anonima, impersonale, fuori campo che condivide lo schermo
  • Ritmo da videotutorial della peggior specie
  • Nessun tipo di interazione “vera” con i partecipanti
  • Nessun vero legame con i partecipanti

 

Perchè la piattaforma webinar non garantisce un buon risultato

coinvolgere durante una videoconferenzaChi organizzava l’evento, come abbiamo scritto, è un distributore di Piattaforme Webinar, quindi espertissimo dello strumento. Sa dove cliccare, sa come configurare lo spazio web , sa come attivare le principali funzioni.

Insomma, possiamo dare per scontato che per loro la piattaforma sia un problema già risolto!

Gli manca tutto il resto: capacità di conduzione, entusiasmo, passione, capacità di comunicare, capacità di coinvolgere, capacità di insegnare, formare e favorire l’apprendimento.

E’ per questo che nei nostri corsi (scrivici se vuoi avere maggiori informazioni) puntiamo prima di tutto sulla progettazione e sulla capacità di gestire l’evento dal vivo: solo quando sai presentare (e, prima, progettare!) un Webinar, ti devi porre il problema di quale sarà lo strumento più adatto alle tue esigenze.

 

La piattaforma webinar può essere un freno, se…

Il Webinar è fondamentalmente un PromoWebinar, un Webinar per il Marketing di un prodotto, in questo caso la piattaforma.

Ora, se la piattaforma che permette di erogare l’evento nonr appresenta un vero problema,

piattaforma per videoconferenze aula virtualeLa qualità della presentazione deve essere altissima, perchè qualcuno acquisti per mezzo di un Webinar. L’esperienza deve essere avvolgente, coinvolgente, trainante, entusiasmante, sbalorditiva, esplosiva! Ci vuole un tocco di eleganza, una giusta dose di humor, un pizzico di sfacciataggine.

E non sono doti che si acquistano al supermercato, come del resto la piattaforma: in pochi click hai il tuo software webinar in mano, cosa ci farai?

D’altra parte, la piattaforma può diventare un freno: se sei convinto che un Webinar sia fondamentalmente la piattaforma, sottovaluterai l’importanza dei materiali, delle slide, della scaletta, del climax da creare, del ritmo, della personalità.

Se nella tua prospettiva, il Webinar è fondamentalmente una trasmissione tecnica di informazioni, stai sottovalutando l’elemento più importante: TU.

Cosa abbiamo imparato da questa esperienza.

Abbiamo avuto ulteriore conferma che chi punta l’attenzione solo ed esclusivamente sul software o sulla piattaforma per erogare eventi online, sbaglia di grosso! L’efficacia di un evento viene da altro, non dalla tecnologia.

Come sempre, e l’abbiamo imparato negli ultimi 15 anni di esperienza nel settore, la tecnologia è uno strumento, non un fine!

Prima capisci questo meccanismo, prima otterrai straordinari eventi dal vivo, a cui associare orgogliosamente la parola Webinar!

piattaforma per fare webinar gratis

E tu? Quali esperienze negative e terribili hai vissuto in questo ambito?

Vuoi raccontarci la tua esperienza per farne tesoro e imparare dagli errori altrui (e anche nostri, perchè no?)?

Il Webinar Aziendale è morto, lunga vita al Webinar Aziendale!

Sara mi fissa e mi dice:

Ma ormai i Webinar non funzionano più. La gente non partecipa, non ascolta. Accedono, lasciano andare l’audio e vanno a bersi un caffè.

La partecipazione è davvero minima, l’efficacia… nulla!

efficacia webinar videoconference azienda business corporate

 

Sara lavora in banca da oltre trent’anni. Ha vissuto l’evoluzione di tutti i sistemi formativi e informativi possibili e immaginabili.

La sua è una delle banche più famose in Italia e all’estero e accanto al semplice Webinar, usano ad esempio la telepresenza, un sistema molto sofisticato per simulare una clima famigliare in riunioni a distanza.

Eppure non è l’unica. Anche Alessandro, che lavora in una delle più importanti compagnie assicurative Italiane e Mariagrazia che lavora in una multinazionale inglese la pensano nello stesso modo: i Webinar aziendali non funzionano!

 

Webinar Aziendale: un’inutile perdita di tempo?

aumentare il ROI dei Webinar aziendaliPer il nostro lavoro, i contributi di Sara, Alessandro e Mariagrazia sono fondamentali e abbiamo esplorato con loro come mai i Webinar non funzionano nella loro realtà aziendale e come fare a rendere questo strumento di comunicazione e formazione interna così prezioso, un valido supporto non solo al taglio delle spese ma alla creazione di un clima aziendale più proficuo, produttivo e piacevole.

Partiamo da una premessa fondamentale:

Il Webinar in tutte le sue forme (Videoconferenza, Riunione online, Aula Virtuale, PromoWebinar) funziona solo se vengono rispettati alcuni criteri, altrimenti, come ogni altro strumento di comunicazione perde il suo valore e non ti permette di raggiungere i risultati che ti aspetti.

 

Proviamo a immaginare quali sono questi criteri di base che spesso, proprio perchè non vengono rispettati possono fare crollare qualsiasi piano di webinar training.

 

come organizzare webinar in azienda

 

1. Utilità e praticità

Di cosa parleranno nel prossimo Webinar? A chi si rivolgono? Quanto il tuo Webinar aziendale è utile per i dipendenti e i collaboratori?

Quanto risolverà concretamente i loro problemi?

Quando abbiamo posto queste domande a Sara ci ha guardati perplessi, capendo tristemente che avevano sbagliato tutto il Webinar Design dell’intera serie di 47 Webinar! Fortunatamente ne avevano erogati solo 13, e per tutti gli altri siamo riusciti a creare una svolta!

Se i tuoi Webinar servono solo per sfruttare l’abbonamento di diverse migliaia di euro della piattaforma per organizzare webinar in ambito bancario, assicurativo, aziendale o corporate, stai sprecando per la seconda volta i tuoi soldi! Il Webinar (o la serie di Webinar business) devono essere collocati in un piano strategico più ampio e completo, in grado di raggiungere determinati risultati!

Se non hai in mente questa strategia i tuoi eventi dal vivo saranno inutili, noiosi, fumosi e poco seguiti! Risultato? Immagina!

come organizzare webinar aziendali efficaci

  • Il Webinar deve raggiungere un risultato pratico, operativo, tangibile e concreto!
  • Non usare il Webianr solo perchè vanno di moda! Usali come strumento efficace di comunicazione, rispondendo a questioni pratiche e concrete.
  • Integralo con altri strumenti di comunicazione, valorizzandone il ruole in uno scenario aziendale strategico più ampio e completo.

 

 

 

2. Qualità dell’evento

migliorare le videoconferenze in aziendaSpeaker noiosi, contenuti impolverati, slide stimolanti quanto una polizza d’auto, ritmi che ricordano una lentissima marcia funebre, audio che sembra uscito dagli altoparlanti di topolino.

Queste sono le caratteristiche di decine di Webinar che abbiamo osservato in campo aziendale e che, fortunatamente, ci hanno chiesto di rimettere in sesto (fallo subito anche tu, prima di perdere altro tempo e denaro!!!).

Se i tuoi Webinar hanno anche solo due di questi elementi, ripensali e ridefiniscili!

 

come organizzare webinar aziendali efficaci

  • Intervieni sullo stile di presentazione dei tuoi relatori, trova il modo di offrire loro una formazione adeguata per evitare pessime figure (noi possiamo aiutarti!)
  • Crea un template, uno stile, un modello efficace di Webinar e fai in modo che tutti i tuoi relatori lo seguano e lo rispettino!
  • Non limitarti a calendarizzare i tuoi Webinar, progettali, anche con le indicazioni che sono liberamente accessibili in WebinarPro (clicca qui per tutti i post che parlano di progettazione Webinar)

 

 

3. Un calendario di eventi equilibrato

Cristina lavora in un’altra multinazionale, differente da quella di Mariagrazia. Eppure ci racconta una prassi piuttosto diffusa: le aziende fanno troppi webinar!

Quattro, cinque eventi dal vivo al giorno saturano qualsiasi tipo di interesse, riempiono qualsiasi opportunità di essere seguiti e ascoltati!

Già un evento di un’ora dal vivo quotidiano diventa difficile da calendarizzare, da inserire nella normale agenda di chiunque: come puoi pensare di proporre più di due-tre eventi dal vivo settimanali? Figuriamoci più di uno al giorno!

Le persone hanno altro da fare, tipo… lavorare! E anche gli aggiornamenti più preziosi possono essere persi di vista se sono troppi!

come organizzare webinar aziendali efficaci

  • Differenziare i calendari, creare categorie e definire le priorità di ogni evento (ad es. con un bel semaforo!)
  • Non riempire l’intero palinsesto settimanale, ma usare una distribuzione poco serrata
  • Less is more: meno eventi online aziendali organizzi, più attenzione verrà data a ogni singolo webinar
  • Sfruttare anche altri mezzi per offrire informazioni e formazione (ad esempio, i videotutorial!)

 

 

4. Strategie di coinvolgimento dei partecipanti

Il Webinar è interattivo! Se non è interattivo, non stai facendo un Webinar ma semplicemente erogando dal vivo informazioni!

Stai buttando via i tuoi soldi, il tuo e altrui tempo, e stai sprecando un’opportunità eccezionale!

Organizzare un Webinar non interattivo è come organizzare una riunione in cui ognuno indossa auricolari con la propria musica preferita: lo faresti? Eppure il tuo Webinar aziendale se non prevede uno scambio interattivo con i partecipanti equivale a una riunione in cui ognuno si fa gli affari propri!

 

come organizzare webinar aziendali efficaci

  • Leggiti il nostro libro Webinar professionali. Progettare e realizzare eventi live coinvolgenti ed efficaci, riparti da zero e ripensa completamente l’uso e la funzione dei tuoi Webinar!
  • Crea dei momenti in cui i partecipanti possono fare domande, solelvare dubbi e perplessità, individuare criticità e potenziali problemi.
  • Sfrutta il Webinar per dialogare, non solo per informare! Dialogare è una comunicazione a due vie, informare è a una via!

 

 

webinar aziendali più efficaci

 

5. Metodi per evitare il dropout

Le persone accedono, si iscrivono, entrano e poi? Vanno a bere il caffè? Tolgono il volume e continuano a lavorare?

I webinar aziendali possono essere un enorme spreco di tempo quando non sono utili, non sono richiesti e non sono ben progettati e realizzati!

Ringrazia il cielo che i tuoi collaboratori e dipendenti facciano altro e si concentrino su attività più proficue e produttive. Se il Webinar fa schifo, è meglio lasciar perdere! E loro che sono svegli l’hanno capito!

 

come organizzare webinar aziendali efficaci

  • Fai in modo che esista una verifica alla fine dell’evento, un mini sondaggio che metta in rilievo – soprattutto per la prossima volta –  che partecipare è importante e capire e ascoltare ancora di più
  • Certifica la partecipazione, osservando le statistiche lche la maggior parte delle piattaforme ti fornisce
  • Gestisci meglio gli accessi e crea partecipazione in modi diversi, in modo da offrire a tutti gli stili cognitivi una chance di acoltare, vedere, partecipare attivamente.

 

Cosa fare subito per migliorare i tuoi Webinar aziendali

Prima cosa, non abbatterti! Può darsi tu non stia adottando la giusta strategia business nell’uso dei Webinar corporate (alcuni li chiamano così!).

Non abbandonare l’uso dei Webinar nella comunicazione e formazione aziendale: migliorali, ma non perderne il vantaggio competitivo:

Il valore competitivo di questo strumento è decisamente alto e se nella tua azienda avete già un impianto di questo tipo, meglio valorizzarlo piuttosto che perderlo, accantonarlo oppure svilirlo!

Secondo, valuta la posisbiltià di formare i tuoi collaboratori e i tuoi dipendenti ad un uso accorto, strategico ed efficace del Webinar in tutti gli ambiti aziendali: formazione online dal vivo, comunicazione interna, marketing, promozione, vendita, assistenza, riunioni online. In tutti questi ambiti il Webinar è straordinario e permette di ottenere vantaggi eccezionali ( che viene regalata agli iscriti  se ti registri subito a WebinarPro.it, puoi scaricare gratuitamente la guida “Webinar: Dieci cose che non ti hanno detto” per scoiprirne tutti i vantaggi).

Infine, se hai dubbi sull’uso del Webinar nella tua realtà aziendale, non esitare a scriverci o a lasciare un commento: è gratuito e ti può permettere di risparmiare, tempo, risorse e denaro!

 

Ansia da Webinar: 4 Strategie per gestire la paura di parlare in pubblico

Dopo aver letto i nostri precedenti post, hai imparato come presentare durante un webinar o una videoconferenza o un webmeeting.

Ora sai già tutto riguardo la presentazione dei materiali e dei contenuti in generale. Ma come si gestisce l’ansia da prestazione? Esistono alcune tecniche per restare tranquilli e gestire al meglio una videoconferenza, un webmeeting o un webinar?

Se hai letto il post “Che tipo di Relatore Webinar sei?” , ci siamo lasciati con degli interrogativi:

  1. ansia webinarTi sei mai trovato in situazioni di ansia e a doverle gestire?

  2. Se sì, quali strategie hai messo in atto per fronteggiarla?

In questo post imparerai cos’è l’ansia da prestazione durante una videoconferenza o una riunione online, come gestire la tensione e lo stress durante un evento online dal vivo e come fare apparire il tuo Webinar più professionale.

Cos’è l'”Ansia da Webinar”

L’ansia da webinar è uno stato di forte agitazione e  preoccupazione che prova il relatore durante un evento online. Può essere causata dalla paura di sbagliare, dalla paura che il nostro evento non risulti perfetto come ce l’eravamo immaginato, può essere amplificata dal fatto che non siamo abituati a fare formazione non avendo di fronte il nostro pubblico.

Tutti noi, sin da piccolissimi, abbiamo sperimentato questa emozione:

  • Quando da piccini ci lasciavano all’asilo e sperimentavamo l’ansia da separazione dalla mamma

  • Quando alla scuola dell’obbligo abbiamo iniziato ad avere l’ansia delle interrogazioni e delle verifiche

  • Quando da adulti abbiamo iniziato a sperimentare l’ansia e lo stress del lavoro, delle difficoltà della vita

Ma vediamo nello specifico di cosa si tratta.

come condurre un'aula virtuale

Cosa accade quando hai paura di presentare durante una videoconferenza o una riunione online

Gli stati ansiogeni sono caratterizzati da una forte preoccupazione per la persona, se protratta nel tempo, può causare forte stress.

Ognuno di noi è fatto di emozioni, e a volte queste, unite a pensieri disfunzionali ed a false credenze, possono causare brutti scherzi.

ansia public speaking onlineI sintomi di questo stato che tutti noi, almeno una volta nella vita abbiamo provato consistono in:

  • Forte sudorazione alle mani

  • Difficoltà nel parlare

  • Fiato corto

  • Diverse somatizzazioni quali: mal di testa, mal di stomaco, nausea

  • Disturbi del sonno

Parlare in pubblico è una di quelle situazioni in cui, se non si è abituati, può causare un forte stato di ansia. In un webinar fare lezione ad un gruppo di persone che non si vede, ma che, al contrario, ci vede attraverso una webcam, può causare dei problemi per chi si appresta le prime volte a questa esperienza.

 

Come fare quindi per gestire nel migliore dei modi il tuo webinar

e controllare al meglio le tue emozioni?

 

 

Strategie per gestire meglio la presentazione durante un Webinar

Esistono delle strategie che possono aiutarti a riconoscere e a superare situazioni causate da forte ansietà?

La risposta è sì, la psicologia ci viene in aiuto perché esistono dei validi stratagemmi per riuscire efficacemente a raggiungere il nostro obiettivo.

Vediamone qualcuno:

1. Una buona conoscenza e preparazione dell’argomento è il primo passo

strategie per gestire ansia webinarPossono aiutare ad abbassare il livello di ansia. Prepararsi una scaletta, ripeterla più volte davanti ai familiari, può aiutare nella nostra prestazione. Per cercare di abbassare il livello di ansia  è indispensabile non improvvisare mai, ma cercare di prepararsi una mappa mentale, degli schemi che riportino gli argomenti da trattare. E’ molto importante anche cercare di focalizzare il nostro intervento sugli argomenti che conosciamo di più, su quelli in cui ci sentiamo più pronti, questo sicuramente ci aiuterà ad essere più sicuri ed a tranquillizzarci durante l’evento online.

2. Parla, parla e… parla! Verbalizza la tua debolezza.

Se prima di iniziare il webinar si avverte una forte ansia, scusarsi con i partecipanti potrebbe essere l’arma che permette di ridurre molto la paura e aumentare così la performance.

La verbalizzazione delle proprie emozioni, dei propri stati d’animo, è sicuramente di aiuto nel neutralizzare l’ansia da prestazione. Inoltre, l’umorismo e l’umiltà sono molto apprezzati dal pubblico, fanno migliorare notevolmente la relazione tra noi ed i nostri clienti.

3. Evita il perfezionismo.

Pretendere di essere perfetti non aiuta, anzi, non fa altro che aumentare lo stress. Cercare quindi di prepararsi al meglio dicendosi: “…anche se dovessi sbagliare non succede nulla…” . E’ fondamentale ricordarsi che la perfezione non esiste, tutti sbagliano e a volte dagli errori si può trarre spunto per migliorarsi e modificare alcune caratteristiche del “fare formazione” che possono inficiare il nostro lavoro.

4. Non pensare di essere sola/o.

Durante una webconference, il webmeeting, immaginare di avere davanti a noi non una webcam, ma un nostro caro, che ci sorride e che crede in noi può aiutare sicuramente a rilassarci ed a raggiungere quello stato mentale di sicurezza necessario per poter gestire al meglio il webinar.

Per il tuo prossimo evento online, prova a mettere in pratica questi consigli e scrivici i tuoi commenti, saremo contenti di sapere se ti sono serviti, se sei riuscito a metterli in pratica o e se ne hai trovati altri da aggiungere a questi.

 

come gestire ansia da webinar

Presentare un Webinar deve essere un piacere! Sempre!

 

 

 

 

Come fare un Webinar e cosa puoi fare durante un Webinar. Qualche esempio pratico.

Ok, sai cos’è un Webinar. Sai pronunciare la parola correttamente.

Ora ti chiedi: come fare un webinar in modo concreto? Cosa posso fare durante un webinar o una videoconferenza?

Come posso usare le video conferenze e le riunioni online per creare efficaci aule virtuali online per la formazione?

Quali attività posso fare durante un Webinar?

Hai già visto il video Cos’è un Webinar in meno di 8 minuti e ora vuoi capire cosa c’è dentro un evento online dal vivo!

 

cosa fare in un webinar

Abbiamo simulato un Webinar per mostrarti ogni singolo aspetto e tool che puoi utilizzare. Nel video usiamo Adobe Connect che offre insieme a Webex una delle migliori esperienze interattive – a nostro avviso. Altre piattaforme sono differenti e hanno più limiti.

Ma con questo video hai un’idea concreta di tutto il potenziale del Webinar e puoi farti un’idea di come sfruttare videoconferenze e webmeeting nella formazione e nella comunicazione.

In estrema sintesi, ecco i contenuti del Video:

  • Come usare la chat in un Webinar
  • Come usare i sondaggi nelle videoconferenze e riunioni online
  • Come presentare i contenuti in un’aula virtuale online
  • Quali strumenti usare all’interno dei Webinar

Speriamo che questo video ti chiarisca le idee in merito all’uso pratico dei webinar nella formazione e ti offra un’idea di tutto ciò che puoi fare in un’aula virtuale di questo tipo.

Se hai ulteriori dubbi, contattaci!

E lascia il tuo commento: sarà utilissimo!