Realizzare un webinar di successo dalla A alla Z

È facile capire perchè devi partecipare a un webinar. Non devi perdere tempo a viaggiare, non ti è richiesto di avere un’interazione faccia a faccia con i tuoi interlocutori e puoi addirittura stare in pigiama. Ma quando si tratta di realizzare un webinar, non è così facile come sembra.

Perché dovresti investire il tuo tempo, le risorse e il tuo spirito in un webinar? Anche se i benefici non sembrano lampanti, sono reali, fidati di me! (e sono anche molto grandi!)

Realizzare un webinar

Perché realizzare un webinar? Tre ragioni per cui i webinar producono lead generation di alta qualità

Il modo migliore per mostrare forza di volontà? Avere voglia di investire il proprio tempo.

Se fai parte del frenetico mondo del lavoro, il tuo calendario è incasinato al punto che ogni minuto è unico e fondamentale. Partecipare a un webinar significa sacrificare tempo prezioso, quindi ogni persona che ti concede una parte del suo tempo è perché ha un serio interesse a conoscerti meglio. I tuoi partecipanti sono ansiosi di sapere di più sul settore in cui operi e quali servizi fornisce la tua azienda.

Può capitare che qualcuno si iscriva al tuo webinar senza aver mai sentito parlare di te, e, fidati, questa è l’occasione giusta per farti conoscere ed instaurare un buon rapporto con lui.

La tua esperienza è la chiave di svolta, fai in modo che sia un punto di riferimento per i tuoi clienti.

Questa è l’occasione per dare il tuo meglio! Sfrutta ciò che sai, mischialo con ciò che interessa al tuo pubblico e il gioco è fatto!

Il tuo know-how servirà come incentivo per le aziende a fornire più informazioni di quelle che normalmente forniscono ad altri interlocutori.

I webinar e le partnership vanno di pari passo

Quando si tratta di webinar, sfruttare i tuoi partner può fare la differenza. Una collaborazione, non solo può contribuire a colmare alcune lacune in termini di conoscenze, ma anche migliorerà drasticamente l’esperienza complessiva per l’ascoltatore e lo aiuterà a restare concentrato. Inoltre, avrai una doppia possibilità di promuovere il webinar e diffondere le registrazioni.

Le migliori pratiche per realizzare un webinar

Per aiutarti abbiamo stilato alcuni consigli utili per realizzare un webinar di successo.

Scopri cosa devi fare passo dopo passo per ottenere il massimo da questo strumento straordinario.

  • Prima del webinar

Come realizzare un webinar di successo? So che questa domanda ti attanaglia, ma ti voglio svelare un piccolo segreto: il punto da cui dovrai sempre partire è la preparazione.
Se investirai molto tempo nella pianificazione, il tuo webinar rifletterà al meglio la tua strategia di marketing.

Ecco alcuni suggerimenti per assicurarti di produrre un webinar di successo.

  1. Scegli il tuo argomento con attenzione
    Il primo step è ricordarti qual è la tua competenza fondamentale. Quando i tuoi colleghi passano in ufficio alla ricerca di un parere esperto, cosa ti chiedono? Se scegli un argomento che conosci meglio delle tue tasche, realizzerai un webinar di successo.Detto ciò, assicurati che il tuo argomento non sia troppo circoscritto effettuando alcune ricerche per parole chiave. Se il tuo argomento ha un potenziale di ricerca eccellente significa che stai per dare risposta a domande di persone che fremono di conoscenza.
  2. Lavorare con i partner per promuovere il webinar
    Non tralasciare la promozione del tuo webinar all’ultimo minuto. Organizzati ed elabora un piano per ogni canale di comunicazione che userai per diffondere le informazioni. Alcuni canali adatti alla promozione dei webinar includono: Landing pages, Comunicati stampa, Social network, Blog, Supporti digitali a pagamento, E-mail.E ‘ anche essenziale collaborare con tutte le aziende o collaboratori che partecipano al tuo webinar. Condividi i piani di pubblicazione sui tuoi social media e gli URL relativi per essere sicuro che nessuno perda l’opportunità di ampliare il pubblico di riferimento.Non dimenticare l’hashtag del webinar! Non è solo utile per aumentare i riferimenti al webinar stesso, ma anche per organizzare una qualsiasi discussione del pubblico della presentazione.
  3. Costruisci il tuo team di sogni
    Una volta che realizzi un webinar, devi avviare una ricerca interna per il supporto. Costruisci una squadra che svolga i due ruoli di cui parleremo così da avere il supporto necessario per condurre il webinar.Organizzatore: qualcuno che possa investire tempo nelle settimane che precedono l’evento, così come durante il webinar. Le responsabilità principali sono: commercializzare l’evento, impostare la registrazione, moderare e organizzare la partecipazione del pubblico durante l’evento.
    Assistenti: una o due persone che possano dedicare un piccolo impegno durante l’evento per aiutarti a risolvere eventuali problemi tecnici o logistici. Il loro ruolo sarà prezioso se è la prima volta che stai realizzando un webinar.Se non sei esperto e vuoi il massimo della riuscita, noi di WebinarPro ti prestiamo il team dei sogni per fare esattamente tutto questo. Ti basta scrivere una e-mail a segreteria@webinarpro.it per saperne di più!
  4. Sviluppa il tuo piano di azione
    È importante disporre di un piano d’azione sviluppato prima del webinar.
    Pianifica un percorso da seguire con scadenze regolari. Alcuni esempi per il follow-up iniziale includono un’e-mail di ringraziamento per l’iscrizione e un’offerta aggiuntiva con cui condividi ulteriori contenuti.
  • Durante il webinar tutto è stato progettato per filo e per segno

I webinar rappresentano una sfida unica ed emozionante per coloro che li conducono.
Il conduttore deve instaurare un discorso con un’intonazione coinvolgente per evitare di annoiare il pubblico e perdere partecipanti.

Elise Gould, direttrice ed esperta di contenuti di Lane Terralever, ritiene che sia fondamentale continuare a sorridere, anche se decidi di non utilizzare la webcam e il pubblico non ti vede. “Il sorriso ti aiuta davvero ad apparire amichevole e coinvolgente“, ha detto Elise. “Stare in piedi o camminare, anzichè stare seduto,ti può anche aiutare ad indirizzare meglio la tua voce”,

Per creare più coinvolgimento, interrompi la monotonia con sondaggi per rendere il pubblico più partecipe. Puoi anche invitare i membri del pubblico a fare domande tramite chat, così da concludere il webinar con una sessione informale Q & A.

Far sì che il pubblico del tuo webinar resti concentrato per un lungo periodo di tempo può essere complicato. Se stai ospitando un partner, assicurati che ci siano almeno due o tre voci che parlino durante l’evento. Questo aiuta il tuo pubblico a mantenere alta l’attenzione.

Per altri consigli sul coinvolgimento durante un webinar dovresti assolutamente leggere questo articolo: “Engagement nei webinar: come coinvolgere e convertire i partecipanti

  • Registra il webinar

Questo suggerimento può sembrare un po ‘ inutile, ma ti assicuro che la mancata registrazione può provocare un effetto domino sui benefici che potresti trarre da essa.
La registrazione ti consente di condividere l’evento dopo la sua trasmissione con gli spettatori. La registrazione può anche essere riproposta in una serie di offerte di contenuto, che servono come grandi incentivi per altri potenziali contatti.

  • Dopo il webinar

Meno male! La parte più difficile è finita.
Adesso cosa devi fare? Non lasciarti scappare i benefici che puoi trarre dal realizzare un webinar

  1. Non abbandonare i tuoi partecipanti!
    Questo è il momento che stavi aspettando! Devi elaborare un piano per non abbandonare i tuoi partecipanti. Invia loro una e-mail di ringraziamento e condividi la registrazione del webinar, nonché qualsiasi altro contenuto che hai promesso.Puoi condividere a richiesta la registrazione completa dell’evento e utilizzarla come promozione di contenuti per far crescere la tua mailing list.
    Condividi alcuni video in anteprima su YouTube o Vimeo, con tanto di link per una versione futura on-demand.

Se un ospite ha preso parte al webinar, puoi ritagliare alcune parti del suo intervento e utilizzarle come testimonianze.

Se hai effettuato sondaggi durante il webinar, puoi riportare le statistiche ottenute da tali sondaggi in un post del tuo blog.

Puoi condividere le slide che hai usato durante la presentazione su Slideshare.

Non dimenticare però che tutti questi i contenuti possono anche essere sfruttati singolarmente sui tuoi social media.

E ora? Il gioco è fatto! Non ti resta che imparare e migliorare per realizzare un webinar in futuro!

A seconda della piattaforma che hai usato durante il webinar, potresti avere accesso a informazioni preziose come il periodo di tempo in cui i singoli partecipanti sono stati connessi, quali parti hanno saltato o dove hanno smesso seguirti.

L’intera presentazione doveva essere più breve? Ci sono stati momenti morti o momenti in cui i partecipanti sono diminuiti ? Hai fornito abbastanza opportunità per favorire la partecipazione del pubblico? Prenditi del tempo per dare una risposta a queste domande, trova i punti dolenti del tuo webinar e usali come incentivo per avere un risultato migliore nel prossimo.

Questo articolo è la traduzione italiana di “Our Guide to Webinar Best Practices” che puoi leggere a questo indirizzo.

The following two tabs change content below.
Figlia di un informatico, sono cresciuta tra computer e icitì. Chiuso il notebook afferro i pennelli. Decoupage, make up e nail art sono il mio femminile creativo. Non getto mai la spugna. Impossibile e irraggiungibile? Sfide stimolanti. Ho conosciuto Luca Vanin e WebinarPro in un progetto universitario. Da allora i webinar fanno parte del mio quotidiano. Mi sto laureando alla Bicocca di Milano, Scienze Psicosociali della Comunicazione. Tesi? Webinar marketing e webinar training: come cambiano i processi aziendali di vendita e formazione. Ricerca 2017, naturalmente!
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *